alberi sempreverdi Griselinia
Griselinia

Griselinia, genere di 6 specie di alberi o arbusti sempreverdi delicati, appartenenti alla famiglia delle Cornaceae. Le specie descritte sono adatte in particolar modo alla formazione di siepi nelle zone marittime a clima mite.
Si piantano in ottobre-novembre o in marzo-aprile, e crescono bene in tutti i terreni al sole o all’ombra. Sopportano senza problemi gli spruzzi di acqua salata e i venti marittimi anche molto forti ma, tranne nelle zone a clima particolarmente mite, le piante giovani devono essere protette durante l’inverno fin quando non saranno ben sviluppate. Per formare siepi basse, le piante giovani si mettono a dimora alla distanza di 45 cm, mentre per formare barriere frangivento la distanza consigliata è di 60-90 cm. Si cimano i rami per favorire l’infoltimento.

Potatura:
non è necessaria una potatura regolare, tuttavia è possibile accorciare i rami irregolari in aprile o agosto. Le siepi vanno tosate annualmente in giugno-luglio.

Griselinia littoralis:
pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 6-7 m e del diametro di 3-4,5 m. Si tratta di un albero a crescita lenta che non sopporta i venti intensi ed è completamente rustica solo nelle zone a clima mite. Le foglie sono  ovato-oblunghe, cuoiose, lucide, verde-gialle e i fiori, unisessuali, verdi si formano su piante diverse in aprile-maggio e non hanno alcun valore ornamentale. La varietà Variegata è meno rustica e ha foglie variegate di bianco.
Griselinia lucuda: pianta originaria della Nuova Zelanda, simile per dimensione alla specie precedente, ma più delicata e con foglie più grandi e lucide. Si può coltivare solo nelle zone a clima particolarmente mite.


riproduzione: in agosto-settembre si prelevano talee lunghe 8-10 cm, con una porzione del ramo portante, e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in letto freddo. Nella primavera successiva, le talee radicate si rinvasano singolarmente in contenitori da 8-10 cm, riempiti con una composta da vasi e, durante l’estate, i vasi si interrano all’aperto, per poi farle svernare in letto freddo. Andranno messe a dimora nell’aprile successivo.
esposizione:
fioritura: aprile-maggio




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Nemophila

Nemophilla, genere di 13 specie di piante annuali, rustiche. Le 2 specie descritte sono adatte per le bordure e per coprire il terreno nelle posizioni parzialmente ombreggiate.
Queste piante crescono bene in tutti i terreni ........

Aloe
Aloe: genere di 275 specie di piante perenni originarie del Sud-Africa, coltivate principalmente per le loro rosette di foglie succulente. A prima vista queste piante possono assomigliare alla Agavi, ma a ........

Limnanthes

Limnanthes, genere di 10 specie di piante annuali, che possono essere coltivate anche in vaso. La specie descritta si coltiva nei giardini rocciosi e nelle bordure.
Questa pianta si coltiva al sole, preferibilmente lungo ........

Kaki, Cachi, Diospyros kaki

Kaki, Caco, Diospyros kaki, albero da frutto originario della Cina e del Giappone, appartenente alla famiglia delle Ebenacee, alto 5-10 m, caratterizzato da una chioma espansa, tondeggiante, larga circa 5 m. Il tronco, eretto, ........

Lapageria

Lapageria, genere formato da una sola specie di arbusti rampicanti, sempreverdi, semirustici, che si coltivano all’aperto in posizioni riparate, al coperto dai venti freddi e ben esposte, o in serra.
Non sopportano i ........

 

Ricetta del giorno
Caponata di verdure
Scolare e sciacquare i capperi sotto acqua corrente. Lavare le melanzane, eliminare il picciolo e ridurle a dadini non troppo piccoli. Eliminare i piccioli ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Eccremocarpus

Eccremocarpus, genere di 5 specie di piante rampicanti, sempreverdi, semirustiche adatte nelle regioni a clima mite a coprire pergolati e muri e per formare siepi.
Alla fine di maggio si piantano gruppi di 3 piantine ........

Cyananthus

Cyananthus, genere di circa 30 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, adatte per il giardino roccioso. Hanno fiori imbutiformi, con 5 lobi tondeggianti od ovali rivolti verso l'esterno.
Si piantano in marzo-aprile, ........

Casuarina

Casuarina, genere di 45 specie di alberi o arbusti originari del Madagascar, dell'Africa orientale, Asia sud-orientale, Malesia e Australia. Le specie arboree descritte sono indicate per formare delle barriere frangivento ........

Cotinus (Sommaco)
Il Cotinus (Sommaco) è un genere di 3 specie di alberi o grandi arbusti a foglie decidue, rustici, apprezzati per la bella fioritura e per i birllanti colori autunnali delle foglie.
Questi apiccoli alberi ........

Cladanthus

Cladanthus, genere di 4 specie di piante erbacee, annuali. La specie descritta è adatta per le bordure. Sia i capolini, sia il fogliame sono profumati; da giugno fino ai primi geli autunnali sbocciano in continuazione una ........


alberi sempreverdi Griselinia
Griselinia

Griselinia, genere di 6 specie di alberi o arbusti sempreverdi delicati, appartenenti alla famiglia delle Cornaceae. Le specie descritte sono adatte in particolar modo alla formazione di siepi nelle zone marittime a clima mite.
Si piantano in ottobre-novembre o in marzo-aprile, e crescono bene in tutti i terreni al sole o all’ombra. Sopportano senza problemi gli spruzzi di acqua salata e i venti marittimi anche molto forti ma, tranne nelle zone a clima particolarmente mite, le piante giovani devono essere protette durante l’inverno fin quando non saranno ben sviluppate. Per formare siepi basse, le piante giovani si mettono a dimora alla distanza di 45 cm, mentre per formare barriere frangivento la distanza consigliata è di 60-90 cm. Si cimano i rami per favorire l’infoltimento.

Potatura:
non è necessaria una potatura regolare, tuttavia è possibile accorciare i rami irregolari in aprile o agosto. Le siepi vanno tosate annualmente in giugno-luglio.

Griselinia littoralis:
pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 6-7 m e del diametro di 3-4,5 m. Si tratta di un albero a crescita lenta che non sopporta i venti intensi ed è completamente rustica solo nelle zone a clima mite. Le foglie sono  ovato-oblunghe, cuoiose, lucide, verde-gialle e i fiori, unisessuali, verdi si formano su piante diverse in aprile-maggio e non hanno alcun valore ornamentale. La varietà Variegata è meno rustica e ha foglie variegate di bianco.
Griselinia lucuda: pianta originaria della Nuova Zelanda, simile per dimensione alla specie precedente, ma più delicata e con foglie più grandi e lucide. Si può coltivare solo nelle zone a clima particolarmente mite.


riproduzione: in agosto-settembre si prelevano talee lunghe 8-10 cm, con una porzione del ramo portante, e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in letto freddo. Nella primavera successiva, le talee radicate si rinvasano singolarmente in contenitori da 8-10 cm, riempiti con una composta da vasi e, durante l’estate, i vasi si interrano all’aperto, per poi farle svernare in letto freddo. Andranno messe a dimora nell’aprile successivo.
esposizione:
fioritura: aprile-maggio



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su