erbacee perenni Rudbeckia
Rudbeckia

Rudbeckia, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, annuali, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure e per la produzione del fiore reciso, assai durevole dopo la raccolta. Si tratta di specie facili da coltivare, con fiori riuniti in capolini a disco conico.
Crescono bene in tutti i terreni da giardino ben drenati, al sole. Tutte le specie quando vengono coltivate in zone ventose, necessitano di sostegni. Rudbeckia hirta si taglia alla base dopo la prima fioritura e si concima con fertilizzante liquido in modo da ottenerne anche una seconda. Le specie perenni si piantano in ottobre o in marzo. Nei terreni siccitosi, si fa una pacciamatura con torba o letame maturo ad inizio primavera. Si asportano i capolini sfioriti e in novembre si tagliano i fisti a livello del terreno.

Parassiti animali: possono essere attaccate da lumache e chiocciole che divorano i fusti, le foglie e i fiori.

Rudbeckia bicolor: pianta originaria del Texas, alta 60 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una specie annuale, eretta, ramificata, pelosa, con foglie oblunghe, ottuse all'apice. I capolini, gialli, con disco nero, larghi 5-7 cm, sbocciano in luglio-agosto. Tante le varietà tra cui si ricordano kelvedon Star a capolini giallo-oro carico con una zona color mogano e disco nero; Superba a capolini leggermente più grandi della specie tipica, con fiori del raggio rossi verso la base.
Rudbeckia fulgida: pianta originaria delle regioni sud-orientali degli Stati Uniti, alta 40-80 cm, distanza tra le piante 40-50 cm. Si tratta di una specie perenne, cespugliosa, piuttosto variabile, con foglie oblunghe o lanceolate e dai capolini di colore variabile dall'arancio al giallo, con disco porpora-bruno, larghi 6-7 cm, che sbocciano da luglio a settembre. Tra le tante varietà, che sono poi quelle coltivate piuttosto che la specie tipica, si ricordano  Deamii a capolini gialli, larghi 7-10 cm; Goldsturm a capolini gialli, larghi fino a 13 cm  che sbocciano fino ad ottobre; Speciosa a capolini arancio, larghi 8-10 cm.
Rudbeckia hirta: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 40-80 cm, distanza tra le piante 40-50 cm. Si tratta di una specie ornamentale, perenne, ma poco longeva, coltivata generalmente come annuale, con foglie oblungo-lanceolate, ricoperte al pari dei fusti da peli brevi. I capolini, con fiori del raggio giallo-dorati e disco porpora-bruno, larghi 7 cm, sbocciano da luglio ad ottobre. Diverse le varietà tra cui si ricordano Bambi alta 30 cm a capolini color bronzo e oro; Golden Flame alta 30 cm, a capolini giallo-dorati e disco cremisi; Tetra Double Gloriosa a capolini doppi e semidoppi di color bronzo e oro; Tetra Irish Eyes con fiori del raggio gialli e disco verde-oliva.
Rudbeckia nitida: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 2 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una specie perenne, di cui si coltiva la varietà Herbstsonne, dalle foglie profondamente divise e capolini gialli, larghi 10 cm, con disco verdastro, che sbocciano da luglio a settembre.
Rudbeckia subtomentosa: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 1 m, distanza tra le piante 40-60 cm. Si tratta di una specie perenne, con foglie ovate, coperte da una sottile peluria grigia e dai capolini gialli e disco marrone scuro appiattito, larghi 7-8 cm che sbocciano da luglio a settembre


riproduzione: le specie annuali si seminano da febbraio ad aprile, in vasi riempiti con una composta da semi in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano e poi si mettono a dimora in maggio.
Anche le specie perenni si possono moltiplicare per seme, come quelle annuali e le piantine si trapiantano in vivaio dove si coltivano fino ad ottobre quando andranno messe a dimora. In tutti i casi è consigliabile dividere i cespi, in marzo o in ottobre, e ripiantarli immediatamente.
esposizione:
fioritura: da luglio a settembre-ottobre, a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Sanguinaria

Sanguinaria, genere comprendente una sola specie erbacea, perenne, rustica appartenente alla famiglia delle Papaveraceae, adatta per il giardino roccioso e per il primo piano delle bordure. Il genere deriva dalla linfa rossa ........

Silybum

Silybum, genere di 2 specie di piante erbacee, annuali o biennali, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. La specie descritta, adatta per le bordure, si coltiva in particolar modo per le foglie che sono molto ........

Abutilon

Abutilon, genere che comprende più di 100 erbacee, arbusti e piccoli alberi, appartenenti alla famiglia delle Malvacee, originari dell’America Centrale. Per la maggior parte si tratta di piante semirustiche e delicate che ........

Schizanthus

Schizanthus, genere di 15 specie di piante erbacee annuali, appartenenti alla famiglia delle Scrophulariaceae, adatte per le bordure annuali e pe la produzione di fiori da recidere.
All’aperto si coltivano in terreno ........

Ginkgo

Ginkgo, genere comprendente una sola specie arborea, a foglie decidue, a forma di ventaglio, simili nella forma alle foglioline del capelvenere. Affine, dal punto di vista botanico, alle conifere, è rustica, ma per svilupparsi ........

 

Ricetta del giorno
Ciambellone di riso estivo con verdure e polpette di soia
Fate bollire l’acqua, salatela e cuoceteci il riso basmati, mantenendolo al dente. Nel frattempo lavate tutte le verdure, tritate il più finemente ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Molucella

Molucella, genere di 4 specie di piante annuali e perenni. La specie descritta è poco comune ed è adatta per essere coltivata nelle bordure e per la produzione di fiori da recidere. I fiori, molto ornamentali, sono particolarmente ........

Callistemon

Callistemon, genere di 25 specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Myrtaceae, spontanei in Australia e Tasmania. Molte specie sono assai ornamentali per le loro curiose infiorescenze, ........

Koelreuteria

La Koelreuteria è un albero che comprende 8 specie, ha foglie decidue, ed è originaria dell'Asia Minore. Ha foglie molto ornamentali e fiori stellati e, a torto, non è molto diffuso nei ........

Chlorophytum

Chlorophytum, genere di 215 specie di piante erbacee sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae. La specie descritta è abbastanza facile da coltivare sia in serra che in appartamento e anche all’aperto nelle ........

Eranthis

Eranthis, genere comprendente 7 specie di erbacee, perenni, rustiche, con rizomi tuberosi, appartenenti alla famiglia delle Ranuncolacee, originarie delle zone montagnose dell’Europa e dell’Asia. ........


erbacee perenni Rudbeckia
Rudbeckia

Rudbeckia, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, annuali, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure e per la produzione del fiore reciso, assai durevole dopo la raccolta. Si tratta di specie facili da coltivare, con fiori riuniti in capolini a disco conico.
Crescono bene in tutti i terreni da giardino ben drenati, al sole. Tutte le specie quando vengono coltivate in zone ventose, necessitano di sostegni. Rudbeckia hirta si taglia alla base dopo la prima fioritura e si concima con fertilizzante liquido in modo da ottenerne anche una seconda. Le specie perenni si piantano in ottobre o in marzo. Nei terreni siccitosi, si fa una pacciamatura con torba o letame maturo ad inizio primavera. Si asportano i capolini sfioriti e in novembre si tagliano i fisti a livello del terreno.

Parassiti animali: possono essere attaccate da lumache e chiocciole che divorano i fusti, le foglie e i fiori.

Rudbeckia bicolor: pianta originaria del Texas, alta 60 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una specie annuale, eretta, ramificata, pelosa, con foglie oblunghe, ottuse all'apice. I capolini, gialli, con disco nero, larghi 5-7 cm, sbocciano in luglio-agosto. Tante le varietà tra cui si ricordano kelvedon Star a capolini giallo-oro carico con una zona color mogano e disco nero; Superba a capolini leggermente più grandi della specie tipica, con fiori del raggio rossi verso la base.
Rudbeckia fulgida: pianta originaria delle regioni sud-orientali degli Stati Uniti, alta 40-80 cm, distanza tra le piante 40-50 cm. Si tratta di una specie perenne, cespugliosa, piuttosto variabile, con foglie oblunghe o lanceolate e dai capolini di colore variabile dall'arancio al giallo, con disco porpora-bruno, larghi 6-7 cm, che sbocciano da luglio a settembre. Tra le tante varietà, che sono poi quelle coltivate piuttosto che la specie tipica, si ricordano  Deamii a capolini gialli, larghi 7-10 cm; Goldsturm a capolini gialli, larghi fino a 13 cm  che sbocciano fino ad ottobre; Speciosa a capolini arancio, larghi 8-10 cm.
Rudbeckia hirta: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 40-80 cm, distanza tra le piante 40-50 cm. Si tratta di una specie ornamentale, perenne, ma poco longeva, coltivata generalmente come annuale, con foglie oblungo-lanceolate, ricoperte al pari dei fusti da peli brevi. I capolini, con fiori del raggio giallo-dorati e disco porpora-bruno, larghi 7 cm, sbocciano da luglio ad ottobre. Diverse le varietà tra cui si ricordano Bambi alta 30 cm a capolini color bronzo e oro; Golden Flame alta 30 cm, a capolini giallo-dorati e disco cremisi; Tetra Double Gloriosa a capolini doppi e semidoppi di color bronzo e oro; Tetra Irish Eyes con fiori del raggio gialli e disco verde-oliva.
Rudbeckia nitida: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 2 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una specie perenne, di cui si coltiva la varietà Herbstsonne, dalle foglie profondamente divise e capolini gialli, larghi 10 cm, con disco verdastro, che sbocciano da luglio a settembre.
Rudbeckia subtomentosa: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 1 m, distanza tra le piante 40-60 cm. Si tratta di una specie perenne, con foglie ovate, coperte da una sottile peluria grigia e dai capolini gialli e disco marrone scuro appiattito, larghi 7-8 cm che sbocciano da luglio a settembre


riproduzione: le specie annuali si seminano da febbraio ad aprile, in vasi riempiti con una composta da semi in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano e poi si mettono a dimora in maggio.
Anche le specie perenni si possono moltiplicare per seme, come quelle annuali e le piantine si trapiantano in vivaio dove si coltivano fino ad ottobre quando andranno messe a dimora. In tutti i casi è consigliabile dividere i cespi, in marzo o in ottobre, e ripiantarli immediatamente.

esposizione:
fioritura: da luglio a settembre-ottobre, a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su