erbacee annuali Browallia
Browallia

Browallia, genere di 6 specie di piante annuali, semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Solanacee, originarie dell’America Meridionale. Hanno fiori numerosi simili a quelli delle viole e foglie spesso molto decorative per la loro colorazione. Vengono coltivate in serra nelle zone fredde, mentre nelle regioni con clima temperato-caldo possono anche essere coltivate all’aperto e utilizzate in particolar modo per le bordure.

All’aperto si piantano in maggio, in posizioni soleggiate, mentre sono poco esigenti in fatto di terreno, si accontentano infatti anche di uno povero e secco. Per la coltivazione in vaso si trapiantano le piantine in vasi riempiti con una miscela composta di terriccio, sabbia e torba in parti uguali e si lasciano irrobustire. Una volta che le radici avranno raggiunto uno sviluppo adeguato, si trapiantano definitivamente in vasi più grandi. Per ottenere la fioritura invernale è necessaria una temperatura minima di 13-16° C.

Browallia grandiflora: si tratta di una specie di dimensioni contenute, con fiori azzurri con una macchia bianca al centro.
Browallia speciosa: specie originaria della Colombia, alta fino a 1,2 m, con foglie ovato-appuntite, verde brillante. Da giugno fino a settembre produce una moltitudine di fiori azzurro-violetti, larghi 5 cm. Cimando le piante si ottengono degli esemplari alti appena 45-60 cm, ma molto più folti e compatti. La cimatura è sconsigliata se si vogliono ottenere fiori da taglio. Tra le tante varietà si ricordano Browallia speciosa major, molto diffusa e particolarmente adatta per la coltivazione in vaso che, in autunno-inverno produce fiori azzurro scuro; Silver bells’ dai fiori bianchi.
Browallia viscosa: specie alta fino a 30 cm, adatta per le aiuole o per la coltivazione in vaso. DI forma compatta ha foglie ovate e fiori azzurro vivo col centro bianco che sbocciano da luglio a settembre. Tra le varietà, la Sapphire che è più bassa, appena 15-20 cm.


riproduzione: per mezzo di semi, in marzo, alla temperatura di 18° C. I tempi di semina possono variare a seconda del periodo in cui si vuole avere la fioritura: in agosto se si vuole la fioritura invernale in vaso, in febbraio per la fioritura ad inizio estate. Prima di mettere le piantine a dimora all’aperto, in maggio, è necessario farle irrobustire in cassone freddo.
esposizione:
fioritura: da giugno a settembre




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Mazus

Mazus, genere di 20 specie di piante erbacee perenni, rustiche, striscianti, appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae, adatte per il giardino roccioso. Le specie descritte hanno foglie verde chiaro, talvolta sfumate ........

Nicandra

Nicandra, genere comprendente una sola specie perenne, suffruticosa, particolarmente adatta per le bordure, con fiori, foglie e frutti molto ornamentali. I fiori hanno la caratteristica di aprirsi solo per poche ore durante ........

Dentaria

Dentaria, genere di 20 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, diffuse allo stato spontaneo nelle regioni temperate dell'Europa, dell'Asia e dell'America settentrionale. La specie descritta è facile da coltivare ed ........

Polemonium
Polemonium, genere di circa 50 specie di piante erbacee perenni, rustiche, facili da coltivare nelle bordure, nelle aiuole e in grandi gruppi nei prati. I fiori, campanulati, sono di colore variabile dall'azzurro ........

Asphodelus (Asfodelo)

Asphodelus (Asfodelo), genere di 12 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, diffuse nel bacino del mediterraneo e nell’Asia occidentale. Crescono bene anche nei luoghi aridi ........

 

Ricetta del giorno
Risotto alle castagne
Fare soffriggere lo scalogno tritato con un filo d’olio in una padella antiaderente. Sminuzzare le castagne finemente e metterle da parte.
Aggiungere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Eccremocarpus

Eccremocarpus, genere di 5 specie di piante rampicanti, sempreverdi, semirustiche adatte nelle regioni a clima mite a coprire pergolati e muri e per formare siepi.
Alla fine di maggio si piantano gruppi di 3 piantine ........

Eupatorium

Eupatorium, genere di 1200 specie di piante erbacee, suffruticose e arbustive, rustiche, semirustiche e delicate. Le specie descritte, erbacee, perenni e rustiche, sono adatte per i terreni molto umidi e si utilizzano per ........

Cercidiphyllum

Cercidiphyllum, genere di 2 specie di alberi a foglie decidue, originari della Cina e del Giappone. La specie descritta si coltiva per l'eleganza della chioma e per le foglie che in autunno si colorano di tinte vivaci, dal ........

Ipheion

Ipheion, genere di 20 specie di piante bulbose, rustiche, originarie del Messico e Cile meridionale. La specie descritta ha foglie graminiformi e fiori solitari a forma di stella, con 6 petali. Sia la specie tipica che le ........

Festuca

Festuca, genere di 80 specie di graminacee ornamentali, perenni, rustiche. Le specie descritte crescono bene sulle scarpate, al sole; sono molto ornamentali se vengono piantate fra le ericacee o altri cespugli di altezza ........


erbacee annuali Browallia
Browallia

Browallia, genere di 6 specie di piante annuali, semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Solanacee, originarie dell’America Meridionale. Hanno fiori numerosi simili a quelli delle viole e foglie spesso molto decorative per la loro colorazione. Vengono coltivate in serra nelle zone fredde, mentre nelle regioni con clima temperato-caldo possono anche essere coltivate all’aperto e utilizzate in particolar modo per le bordure.

All’aperto si piantano in maggio, in posizioni soleggiate, mentre sono poco esigenti in fatto di terreno, si accontentano infatti anche di uno povero e secco. Per la coltivazione in vaso si trapiantano le piantine in vasi riempiti con una miscela composta di terriccio, sabbia e torba in parti uguali e si lasciano irrobustire. Una volta che le radici avranno raggiunto uno sviluppo adeguato, si trapiantano definitivamente in vasi più grandi. Per ottenere la fioritura invernale è necessaria una temperatura minima di 13-16° C.

Browallia grandiflora: si tratta di una specie di dimensioni contenute, con fiori azzurri con una macchia bianca al centro.
Browallia speciosa: specie originaria della Colombia, alta fino a 1,2 m, con foglie ovato-appuntite, verde brillante. Da giugno fino a settembre produce una moltitudine di fiori azzurro-violetti, larghi 5 cm. Cimando le piante si ottengono degli esemplari alti appena 45-60 cm, ma molto più folti e compatti. La cimatura è sconsigliata se si vogliono ottenere fiori da taglio. Tra le tante varietà si ricordano Browallia speciosa major, molto diffusa e particolarmente adatta per la coltivazione in vaso che, in autunno-inverno produce fiori azzurro scuro; Silver bells’ dai fiori bianchi.
Browallia viscosa: specie alta fino a 30 cm, adatta per le aiuole o per la coltivazione in vaso. DI forma compatta ha foglie ovate e fiori azzurro vivo col centro bianco che sbocciano da luglio a settembre. Tra le varietà, la Sapphire che è più bassa, appena 15-20 cm.


riproduzione: per mezzo di semi, in marzo, alla temperatura di 18° C. I tempi di semina possono variare a seconda del periodo in cui si vuole avere la fioritura: in agosto se si vuole la fioritura invernale in vaso, in febbraio per la fioritura ad inizio estate. Prima di mettere le piantine a dimora all’aperto, in maggio, è necessario farle irrobustire in cassone freddo.
esposizione:
fioritura: da giugno a settembre



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su