arbusti sempreverdi Kalmia
Kalmia

Kalmia, genere di 8 specie di arbusti sempreverdi, rustici, a fioritura estiva. Si coltivano in terreno non calcareo, in posizioni semiombreggiate, per esempio nelle zone più luminose del sottobosco, insieme con i rododendri. I fiori, tondeggianti o appiattiti, riuniti in corimbi, si formano in posizione terminale o ascellare, sui rami dell'anno precedente.
Le Kalmia si piantano in settembre-ottobre o in aprile-maggio, in terreno umido, torboso, non calcareo, preferibilmente in posizioni ombreggiate.

Kalmia angustifolia: pianta originaria delle regioni nord-orientali dell'America settentrionale, alta 1,5 m e di pari diametro. Specie a foglie ellittico-lanceolate, con fiori rosa-porpora, riuniti in corimbi larghi 5 cm, che sbocciano all'ascella delle foglie in giugno-luglio. Tra le varietà la Ovata ha foglie più grandi rispetto alla specie rustica;  la Rubra ha foglie verde scuro e fiori rosso scuro.
Kalmia cuneata: pianta originaria delle regioni orientali degli Stati Uniti, alta 3 m. Si tratta di un arbusto a portamento eretto, delicato, semisempreverde, con foglie ovato-oblunghe e fiori bianchi, riuniti in corimbi, che sbocciano in giugno.
Kalmia latifolia: pianta originaria delle regioni nord-orientali dell'America settentrionale, alta 3,5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto con foglie ellittico lanceolate, coriacee, lucide, velenose. I fiori, rosa brillante, con stami appariscenti, riuniti in corimbi terminali lunghi 8-10 cm, sbocciano in maggio-giugno.
Kalmia polifolia: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 50 cm e del diametro di 1,2-1,5 m. Si tratta di un arbusto sempreverde, strisciante, rustico, con foglie ovali-oblunghe, coriacee. I fiori, rosa, larghi 1,5 cm, riuniti in corimbi terminali, sbocciano in maggio-giugno.



riproduzione: in agosto-settembre si preparano propaggini con rami dell'anno, che possono essere separate dalla pianta madre nell'autunno successivo. In agosto si possono anche prelevare dai germogli laterali semimaturi talee lunghe 10-15 cm che vanno messe a radicare in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate, percentuale a dire il vero molto bassa, si piantano all'aperto in aprile o si rinvasano in contenitori da 8-10 cm riempiti con una composta per vasi e si interrano all'aperto. Si trapiantano a dimora in autunno dopo due anni.
esposizione:
fioritura: tra giugno e luglio a seconda della varietà




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Ḅcca di lẹne (Antirrhinum)

La Bòcca di leòne (Antirrhinum) , originaria dell'Europa Meridionale e Nord Africa, comprende circa 40 specie di cui solo poche vengono comunemente coltivate, ed è una pianta erbacea rustica perenne, o annuale, ........

Disanthus

Disanthus, comprende una sola specie arbustiva, rustica, a foglie decidue, originaria del Giappone. Si coltiva soprattutto per il fogliame che in autunno assume colori spettacolari.
Questo arbusto non tollera i terreni ........

Desfontainea

Desfontainea, genere comprendente una sola specie arbustiva, sempreverde, originaria dell'America meridionale, semirustica e adatta per la coltivazione all'aperto nelle zone a clima temperato.
Si pianta in settembre o ........

Ardisia

Ardisia, genere di 400 specie di alberi o arbusti sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Myrsinaceae. Sono piante molto ornamentali, in particolar modo per le  loro bacche rosse brillanti, che durano dall’autunno ........

Nelumbo (Fior di Loto)

Nelumbo (Fior di Loto), genere di 2 specie perenni, acquatiche, una delle quali, il Fior di Loto propriamente detto, è conosciuta sin dall’antichità. Ambedue hanno foglie peltate, a lamina tondeggiante, ondulata, leggermente ........

 

Ricetta del giorno
Torta di pere caramellate
Sbucciare le pere, tagliarle a metà e togliere il torsolo, quindi tagliarle a fette piuttosto spesse e bagnarle con il limone. Nel frattempo accendere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Halimium

Halimium, genere di 14 specie di arbusti sempreverdi, semirustici e rustici, diffusi nelle regioni meridionali, affini alle specie Cistus. Si coltivano nei grandi giardini rocciosi, particolarmente in quelli posti  ........

Pungiṭpo (Ruscus)
Il Pungitòpo (Ruscus) , originario dell'Europa, madera, Caucaso e Persia, comprende 4 specie ed è un piccolo arbusto a fogliame persistente.
Le foglie sono ridotte a piccole squame, quelle comunemente ........

Celastrus (Celastro)

Celastrus, genere comprendente una trentina di specie di arbusti a foglie caduche e sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Celastracee, con fusti volubili alti fino a 7-12 m. I fiori, piccoli, bianco-verdastri, poco ........

Sisyrinchium
Sisyrinchium, genere di 100 specie di piante erbacee, perenni. Le piante descritte sono adatte per il giardino roccioso, hanno foglie lineari-ensiformi, grigio-verdi.
I Sisyrinchi si coltivano in terreno ben ........

Felicia
La Felicia, originaria del Sud Africa, comprende 60 specie ed è una erbacea perenne o annuale, sempreverde, semirustica e forma dei bassi cespi alti una quarantina di cm. ha foglie piccole, verdi e fiori simili a ........


arbusti sempreverdi Kalmia
Kalmia

Kalmia, genere di 8 specie di arbusti sempreverdi, rustici, a fioritura estiva. Si coltivano in terreno non calcareo, in posizioni semiombreggiate, per esempio nelle zone più luminose del sottobosco, insieme con i rododendri. I fiori, tondeggianti o appiattiti, riuniti in corimbi, si formano in posizione terminale o ascellare, sui rami dell'anno precedente.
Le Kalmia si piantano in settembre-ottobre o in aprile-maggio, in terreno umido, torboso, non calcareo, preferibilmente in posizioni ombreggiate.

Kalmia angustifolia: pianta originaria delle regioni nord-orientali dell'America settentrionale, alta 1,5 m e di pari diametro. Specie a foglie ellittico-lanceolate, con fiori rosa-porpora, riuniti in corimbi larghi 5 cm, che sbocciano all'ascella delle foglie in giugno-luglio. Tra le varietà la Ovata ha foglie più grandi rispetto alla specie rustica;  la Rubra ha foglie verde scuro e fiori rosso scuro.
Kalmia cuneata: pianta originaria delle regioni orientali degli Stati Uniti, alta 3 m. Si tratta di un arbusto a portamento eretto, delicato, semisempreverde, con foglie ovato-oblunghe e fiori bianchi, riuniti in corimbi, che sbocciano in giugno.
Kalmia latifolia: pianta originaria delle regioni nord-orientali dell'America settentrionale, alta 3,5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto con foglie ellittico lanceolate, coriacee, lucide, velenose. I fiori, rosa brillante, con stami appariscenti, riuniti in corimbi terminali lunghi 8-10 cm, sbocciano in maggio-giugno.
Kalmia polifolia: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 50 cm e del diametro di 1,2-1,5 m. Si tratta di un arbusto sempreverde, strisciante, rustico, con foglie ovali-oblunghe, coriacee. I fiori, rosa, larghi 1,5 cm, riuniti in corimbi terminali, sbocciano in maggio-giugno.



riproduzione: in agosto-settembre si preparano propaggini con rami dell'anno, che possono essere separate dalla pianta madre nell'autunno successivo. In agosto si possono anche prelevare dai germogli laterali semimaturi talee lunghe 10-15 cm che vanno messe a radicare in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate, percentuale a dire il vero molto bassa, si piantano all'aperto in aprile o si rinvasano in contenitori da 8-10 cm riempiti con una composta per vasi e si interrano all'aperto. Si trapiantano a dimora in autunno dopo due anni.
esposizione:
fioritura: tra giugno e luglio a seconda della varietà



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su