piante grasse succulente Aloe
Aloe

Aloe: genere di 275 specie di piante perenni originarie del Sud-Africa, coltivate principalmente per le loro rosette di foglie succulente. A prima vista queste piante possono assomigliare alla Agavi, ma a differenza di queste non muoiono dopo la fioritura. Inoltre, le Agavi non hanno foglie succulente. I fiori, tubolosi o campanulati, sono riuniti in racemi portati da lunghi fusti, che si formano all'ascella delle foglie.
Nell'Italia meridionale, le piante di questo genere possono essere coltivate all'aperto, mentre al Centro e al Nord devono essere tenute al riparo almeno durante il periodo invernale. Vanno pertanto coltivate, secondo le dimensioni, in vasi di diametro variabile da 8 a 30 cm. Hanno bisogno di una composta specifica e sono adatte per gli appartamenti, benchè alcune specie possano anche raggiungere dimensioni eccessive. Durante la stagione estiva si pongono all'aperto, in posizione soleggiata, e quando fa molto caldo si annaffiano abbondantemente. La temperatura minima invernale che queste piante sopportano è di 5 °C anche se molti esemplari si sono perfettamente ambientati all'aperto anche a temperature più rigide, ma solo per pochi giorni. Si rinvasa ogni anno in aprile.

Aloe arborescens: pianta originaria del Sud-Africa, alta 3-4,5 m e del diametro di 0,8-1,2 n. Specie arborescente a fusto non ramificato, portante all'apice un ciuffo di foglie verde scuro. I fiori, rossi, riuniti in racemi semplici o biforcati, compaiono in maggio-giugno.
Aloe aristata: pianta originaria della provincia del Capo in Sud-Africa, alta 10-15 cm. Questa specie è semirustica all'aperto, in posizione riparata dalla pioggia. La rosetta è formata da gruppi di goglie addossate l'una all'altra, di color verde-grigio, coperte di escrescenze bianche e con margini bianchi, duri. I fiori, di color arancio, riuniti in racemi lunghi 30 cm, compaiono in maggio-giugno. Questa pianta produce numerosi germogli.
Aloe distans: pianta originaria della provincia del Capo in Sud-Africa, alta 20-25 cm e del diametro di 30-35 cm. Ha foglie ascendenti, lanceolate, acute, glauche, spinose verso l'estremità. I fiori, rossi, riuniti in una infiorescenza biforcata, lunga 40-50 cm, compaiono all'inizio dell'estate.
Aloe ferox: pianta originaria di Natal in Sud-Africa, alta 1,5-3,5 m. Si tratta di una specie a crescita lenta. I margini e le pagine delle foglie, glauche, sono coperti di spine marroni. I fiori, rossi, riuniti in racemi lunghi 60-90 cm, compaiono in marzo.
Aloe striata: pianta originaria della provincia del Capo in Sud-Africa, alta 50-60 cm e del diametro di 0,8-1 m. Specie con foglie oblungo-triangolari, verde pallido o rossastre, striate, a margine intero, bianco, cartilagineo. I fiori, riuniti in racemi, sono rossi o giallognoli e compaiono in estate.
Aloe variegata: pianta originaria della provincia del Capo in Sud-Africa, alta 30 cm. Questa specie cresce meglio in un appartamento, in cui l'aria sia sciutta, che in serra. Le foglie ascendenti, lunghe 10-12 cm, carenate alla base, sono disposte l'una vicina all'altra, su tre file sovrapposte. Sono di color verde scuro con strisce irregolari bianche e margini bianchi, dentati. I fiori, rossi, riuniti in racemi lunghi 30 cm, compaiono in marzo-aprile. Questa pianta produce numerosi germogli.
riproduzione: durante l'estate si recidono i germogli laterali e si lasciano asciugare per 2-3 giorni; quindi si invasano in contenitori riempiti con una composta adatta. E' possibile la moltiplicazione anche per seme che vanno messi a germogliare in marzo, alla temperatura di 21°C.
esposizione:
fioritura: tra marzo e l'estate a seconda della specie




Se ti č piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Saponāria (Saponaria)
La Saponària (Saponaria) , originaria dell'Euroma meridionale e Asia, comprende circa 30 specie ed è una erbacea perenne, annuale, rustica e semirustica, il cui nome deriva dal fatto che le foglie e ........

Davidia

Davidia, genere conprendente una sola specie, arborea, rustica, a foglie decidue, originaria della Cina orietale, coltivata per il fogliame molto ornamentale e per le brattee floreali molto appariscenti. Le infiorescenze, ........

Oxalis

Oxalis, genere di 800 specie di piante erbacee, perenni e annuali, e di arbusti, comprendenti anche specie bulbose e tuberose. Hanno foglie palmate formate da 3-12 foglioline. Le specie perenni, rustiche, descritte sono ........

Elodea

Elodea, genere di 10 specie di piante acquatiche perenni, sommerse, appartenenti alla famiglia delle  Hydrocharitaceae, originarie dell’America settentrionale. Introdotta in Irlanda, si č in breve tempo diffusa in tutta ........

Lampone (Rubus Idaeus)

Lampone (Rubus Idaeus), pianta che cresce spontanea in tutta Europa, Italia compresa, e viene coltivata per i frutti, che sono utilizzati freschi o per la preparazione di succhi e marmellate. Puō avere anche un impiego farmacologico, ........

 

Ricetta del giorno
Riso Basmati con peperoni
Lessare il riso per 15 minuti in una pentola con acqua bollente ovviamente salata, scolarlo e versarlo in una insalatiera. Condire con 2 cucchiai di olio ....
sono presenti 539 piante
sono presenti 233 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Parthenocissus (vite del Canada)

Parthenocissus, genere di 10 specie di piante rampicanti a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Vitaceae, con foglie trilobate o divise in foglioline, viticci che terminano con uncini o ventose, e fiori riuniti ........

Aglio - Allium sativum

Aglio – Allium sativum, pianta erbacea, perenne, rustica, bulbosa, appartenente alla famiglia delle Liliacee, di cui si consumano gli spicchi del bulbo per il loro sapore e il loro aroma molto forti. Il bulbo, composto da ........

Deschampsia

Deschampsia, genere di 60 specie di piante erbacee, perenni, diffuse nelle zone tropicali, temperate e fredde. Le specie rustiche producono infiorescenze molto ornamentali, adatte per la preparazione di mazzi di fiori secchi.
Si ........

Eryngium (Eringio)

Eryngium (Eringio, genere di 230 specie di piante erbacee perenni, rustiche e delicate, appartenenti alla famiglia delle Umbelliferae. Le specie descritte sono adatte per le bordure e per formare gruppi di piante. Hanno ........

Platystemon

Platystemon, genere di una sola specie annuale rustica, appartenente alla famiglia delle Papaveraceae, adatta per il primo piano delle bordure erbacee e per il giardino roccioso. Non č una pianta molto comune, tuttavia č ........


piante grasse succulente Aloe
Aloe

Aloe: genere di 275 specie di piante perenni originarie del Sud-Africa, coltivate principalmente per le loro rosette di foglie succulente. A prima vista queste piante possono assomigliare alla Agavi, ma a differenza di queste non muoiono dopo la fioritura. Inoltre, le Agavi non hanno foglie succulente. I fiori, tubolosi o campanulati, sono riuniti in racemi portati da lunghi fusti, che si formano all'ascella delle foglie.
Nell'Italia meridionale, le piante di questo genere possono essere coltivate all'aperto, mentre al Centro e al Nord devono essere tenute al riparo almeno durante il periodo invernale. Vanno pertanto coltivate, secondo le dimensioni, in vasi di diametro variabile da 8 a 30 cm. Hanno bisogno di una composta specifica e sono adatte per gli appartamenti, benchè alcune specie possano anche raggiungere dimensioni eccessive. Durante la stagione estiva si pongono all'aperto, in posizione soleggiata, e quando fa molto caldo si annaffiano abbondantemente. La temperatura minima invernale che queste piante sopportano è di 5 °C anche se molti esemplari si sono perfettamente ambientati all'aperto anche a temperature più rigide, ma solo per pochi giorni. Si rinvasa ogni anno in aprile.

Aloe arborescens: pianta originaria del Sud-Africa, alta 3-4,5 m e del diametro di 0,8-1,2 n. Specie arborescente a fusto non ramificato, portante all'apice un ciuffo di foglie verde scuro. I fiori, rossi, riuniti in racemi semplici o biforcati, compaiono in maggio-giugno.
Aloe aristata: pianta originaria della provincia del Capo in Sud-Africa, alta 10-15 cm. Questa specie è semirustica all'aperto, in posizione riparata dalla pioggia. La rosetta è formata da gruppi di goglie addossate l'una all'altra, di color verde-grigio, coperte di escrescenze bianche e con margini bianchi, duri. I fiori, di color arancio, riuniti in racemi lunghi 30 cm, compaiono in maggio-giugno. Questa pianta produce numerosi germogli.
Aloe distans: pianta originaria della provincia del Capo in Sud-Africa, alta 20-25 cm e del diametro di 30-35 cm. Ha foglie ascendenti, lanceolate, acute, glauche, spinose verso l'estremità. I fiori, rossi, riuniti in una infiorescenza biforcata, lunga 40-50 cm, compaiono all'inizio dell'estate.
Aloe ferox: pianta originaria di Natal in Sud-Africa, alta 1,5-3,5 m. Si tratta di una specie a crescita lenta. I margini e le pagine delle foglie, glauche, sono coperti di spine marroni. I fiori, rossi, riuniti in racemi lunghi 60-90 cm, compaiono in marzo.
Aloe striata: pianta originaria della provincia del Capo in Sud-Africa, alta 50-60 cm e del diametro di 0,8-1 m. Specie con foglie oblungo-triangolari, verde pallido o rossastre, striate, a margine intero, bianco, cartilagineo. I fiori, riuniti in racemi, sono rossi o giallognoli e compaiono in estate.
Aloe variegata: pianta originaria della provincia del Capo in Sud-Africa, alta 30 cm. Questa specie cresce meglio in un appartamento, in cui l'aria sia sciutta, che in serra. Le foglie ascendenti, lunghe 10-12 cm, carenate alla base, sono disposte l'una vicina all'altra, su tre file sovrapposte. Sono di color verde scuro con strisce irregolari bianche e margini bianchi, dentati. I fiori, rossi, riuniti in racemi lunghi 30 cm, compaiono in marzo-aprile. Questa pianta produce numerosi germogli.

riproduzione: durante l'estate si recidono i germogli laterali e si lasciano asciugare per 2-3 giorni; quindi si invasano in contenitori riempiti con una composta adatta. E' possibile la moltiplicazione anche per seme che vanno messi a germogliare in marzo, alla temperatura di 21°C.
esposizione:
fioritura: tra marzo e l'estate a seconda della specie



Se ti č piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su