rampicanti da fiore Eccremocarpus
Eccremocarpus

Eccremocarpus, genere di 5 specie di piante rampicanti, sempreverdi, semirustiche adatte nelle regioni a clima mite a coprire pergolati e muri e per formare siepi.
Alla fine di maggio si piantano gruppi di 3 piantine in vasi riempiti con terriccio da giardino fertile e ben drenato, alla base di un muro riparato esposto a sud e a sud-ovest, avendo cura di sostenerle con bastoncini e, successivamente, con fili di ferro o corde. Se la stagione è siccitosa, si annaffiano abbondantemente. Si recidono le infiorescenze appassite a meno che si desideri raccoglierne i semi. Nelle zone a clima invernale mite si possono anche piantare in piena terra ad inizio primavera, e sempre nello stesso periodo vanno tagliati tutti i rami danneggiati dal freddo.

Eccremocarpus scaber: pianta originaria del Cile, alta 3-4 m. Si tratta di una specie dai fusti sottili, che all'inizio tendono a crescere verso l'alto per poi ramificarsi. Le foglie, bipennate, verde scuro, terminano con un viticcio che si attacca a qualsiasi sostegno. I fiori, tubulosi, arancio-scarlatti, lunghi 2,5 cm, riuniti in numero di 10-12 in racemi terminali, sbocciano in gran numero da giugno ad ottobre. Esistono delle varietà a fiori gialli.


riproduzione: in febbraio o all'inizio di marzo si semina in vasi riempiti con una composta da semi, in serra o in cassone alla temperatura di 15° C. Le piantine si ripicchettano in vasi da 10 cm, 3 per vaso, e si fanno crescere al riparo dal freddo. Se si provvede a mettere dei sostegni, i germogli si sviluppano rapidamente. Le piantine vanno fatte irrobustire prima di metterle a dimora. Nelle zone a clima mite si piuò anche seminare in estate e le piantinme, appena possibile, si ripicchettano e vanno fatte svernare in ambiente riparato. Si mettono poi a dimora ad inizio primavera.
esposizione:
fioritura: da giugno a ottobre




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Parrotia
Parrotia, genere comprendente una sola specie arbustiva o arborea, rustica, a foglie decidue, con chioma espansa, che viene coltivata principalmente per i colori autunnali delle foglie, che diventano color ambra, ........

Gasteria

Gasteria, genere di 70 specie di piante perenni da serra, succulente, piccole, quasi prive di fusto. Si coltivano per le foglie, dure, lucide, variamente macchiate, molto ornamentali, generalmente disposte su 2 file. I fiori, ........

Pennisetum (Penniseto)
Pennisetum (Penniseto): genere di 130 specie di graminacee perenni, semirustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure miste e possono essere utilizzate anche in composizioni di fiori secchi.
Si piantano ........

Asclepias

Asclepias, genere di 120 specie di piante erbacee, perenni, rustiche o delicate, o di suffrutici e arbusti, appartenenti alla famiglia delle Asclepiadaceae. Le specie descritte sono erbacee o suffruticose, vigorose.
Le ........

Verbascum (Verbasco)

Verbascum (Verbasco), genere di 300 specie di piante erbacee suffruticose, biennali o perenni, rustiche. La maggior parte delle specie è adatta alla coltivazione nel secondo piano delle bordure o  a gruppi nelle aiuole, ........

 

Ricetta del giorno
Insalata di patate e fagiolini
Tagliare le patate e pezzi, senza sbucciarle e farle cuocere a vapore, così come anche i fagiolini.
Nel frattempo preparare una salsina per condire ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Exochorda

Exochorda, genere di 5 specie di arbusti rustici a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Rosaceae, originari dell’Asia centrale e della Cina, a fioritura primaverile, molto ornamentali.
Crescono bene nei terreni ........

Cerastium (Cerastio)

Cerastium (Cerastio), genere di 60 specie di piante erbacee, perenni, annuali e rustiche. Molte di queste sono invadenti e infestanti in giardino, ma le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso e per formare ........

Sidalcea

Sidalcea, genere di 25 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, della famiglia delle Malvaceae. La specie descritte, adatta per le bordure soleggiate, è facile da coltivare. Non cresce nelle zone troppo calde e asciutte ........

Maclura

Maclura, genere di 12 specie di piante arbustive e arboree appartenenti alla famiglia delle Moraceae, diffuse allo stato spontaneo in Asia, Africa e Stati Uniti. La specie descritta è particolarmente indicata ad essere utilizzata  ........

Convòlvolo (Convolvolus)

Il Convòlvo (Convolvolus) è originario del bacino del Mediterraneo, comprende circa 200 specie ed è una pianta erbacea, rampicante annuale o perenne, talvolta semiarbustiva o cespugliosa.


rampicanti da fiore Eccremocarpus
Eccremocarpus

Eccremocarpus, genere di 5 specie di piante rampicanti, sempreverdi, semirustiche adatte nelle regioni a clima mite a coprire pergolati e muri e per formare siepi.
Alla fine di maggio si piantano gruppi di 3 piantine in vasi riempiti con terriccio da giardino fertile e ben drenato, alla base di un muro riparato esposto a sud e a sud-ovest, avendo cura di sostenerle con bastoncini e, successivamente, con fili di ferro o corde. Se la stagione è siccitosa, si annaffiano abbondantemente. Si recidono le infiorescenze appassite a meno che si desideri raccoglierne i semi. Nelle zone a clima invernale mite si possono anche piantare in piena terra ad inizio primavera, e sempre nello stesso periodo vanno tagliati tutti i rami danneggiati dal freddo.

Eccremocarpus scaber: pianta originaria del Cile, alta 3-4 m. Si tratta di una specie dai fusti sottili, che all'inizio tendono a crescere verso l'alto per poi ramificarsi. Le foglie, bipennate, verde scuro, terminano con un viticcio che si attacca a qualsiasi sostegno. I fiori, tubulosi, arancio-scarlatti, lunghi 2,5 cm, riuniti in numero di 10-12 in racemi terminali, sbocciano in gran numero da giugno ad ottobre. Esistono delle varietà a fiori gialli.


riproduzione: in febbraio o all'inizio di marzo si semina in vasi riempiti con una composta da semi, in serra o in cassone alla temperatura di 15° C. Le piantine si ripicchettano in vasi da 10 cm, 3 per vaso, e si fanno crescere al riparo dal freddo. Se si provvede a mettere dei sostegni, i germogli si sviluppano rapidamente. Le piantine vanno fatte irrobustire prima di metterle a dimora. Nelle zone a clima mite si piuò anche seminare in estate e le piantinme, appena possibile, si ripicchettano e vanno fatte svernare in ambiente riparato. Si mettono poi a dimora ad inizio primavera.
esposizione:
fioritura: da giugno a ottobre



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su