arbusti a foglia caduca Hippophae
Hippophae

Hippophae, genere di 3 specie di cespugli rustici, a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Elaeagnaceae, coltivati soprattutto per le loro bacche molto ornamentali.
Si coltiva facilmente in qualsiasi terreno da giardino ben drenato. Cresce bene nelle zone vicino al mare ed è adatto alla formazione di siepi frangivento lungo i litorali. Si pianta da ottobre a febbraio, al sole o a mezz’ombra, in gruppi comprendenti esemplari di entrambi i sessi. Una  pianta maschile può impollinare più piante femminili.  Se si desidera formare delle siepi, le piante vanno messe a dimora alla distanza di 40-60 cm, mentre per formare barriere la distanza tra pianta e piare cespugliosa.

Potatura: non è necessaria una potatura regolare, tuttavia in luglio-agosto si tagliano i rami disordinati. Le siepi vanno potate in agosto.

Hippophae dhamnoides (olivello spinoso): pianta originaria dell’Europa, Italia e zone temperate dell’Asia, alta 2,5-3 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto folto dai rami spinosi, coperti da peli squamosi, e foglie lineari-lanceolate grigio-argentee. I fiori maschili e femminili, gialli, insignificanti, sbocciano in aprile su individui separati, visto che si tratta di piante dioiche. Se si coltivano vicine piante maschili e femminili, queste ultime producono moltissime bacche rotonde, piccole, color arancione vivo, che ricoprono i rami durante l’autunno e l’inverno.


riproduzione: si semina generalmente in ottobre, in contenitori riempiti con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in cassette e, successivamente, si trapiantano in vivaio, dove resteranno fino all’autunno successivo, prima di metterle definitivamente a dimora.
esposizione:
fioritura: aprile




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Pilea

Pilea, genere di 400 specie di piante perenni, sempreverdi, delicate, appartenenti alla famiglia delle Urticaceae. Alcune specie, con fogliame molto ornamentale, sono adatte alla coltivazione in appartamento o in serra.
Si ........

Ursinia

Ursinia, genere di 80 specie di piante perenni ed annuali e di arbusti. Le specie descritte si coltivano nelle bordure miste e nelle aiuole e anche in vaso e sono anche adatte per la produzione di fiori da recidere. I capolini ........

Rhamnus

Rhamnus, genere di circa 90 specie di arbusti o piccoli alberi, prevalentemente a foglie decidue, diffusi allo stato spontaneo nell'emisfero boreale, in Brasile e nell'Africa meridionale. Hanno fiori verdi o verde-giallastri, ........

Gasteria

Gasteria, genere di 70 specie di piante perenni da serra, succulente, piccole, quasi prive di fusto. Si coltivano per le foglie, dure, lucide, variamente macchiate, molto ornamentali, generalmente disposte su 2 file. I fiori, ........

Lysichiton

Lysichiton, genere spesso denominato Lysichitum, comprende 2 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Araceae, che si coltivano nei terreni umidi, ai margini degli stagni e dei ........

 

Ricetta del giorno
Caponata di verdure
Scolare e sciacquare i capperi sotto acqua corrente. Lavare le melanzane, eliminare il picciolo e ridurle a dadini non troppo piccoli. Eliminare i piccioli ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Lampone (Rubus Idaeus)

Lampone (Rubus Idaeus), pianta che cresce spontanea in tutta Europa, Italia compresa, e viene coltivata per i frutti, che sono utilizzati freschi o per la preparazione di succhi e marmellate. Può avere anche un impiego farmacologico, ........

Liriope

La Liriope che fa parte delle Gligliacee è una pianta erbacea perenne, rizomatosa, sempreverde è oroginaria dei climi temperati  e è un genere di 6 specie.
Ha foglieglabre, lineari, ........

Tolmiea

Tolmiea, genere comprendente una sola specie perenne, sempreverde, rustica, appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae, che può essere coltivata in vaso o in piena terra. Ha la caratteristica di produrre piantine ........

Tithonia

Tithonia, genere di 10 specie di piante suffruticose e arbustive, appartenenti alla famiglia delle Compositae, facile da coltivare, originarie del continente americano. La specie descritta è adatta per le bordure miste. ........

Coleus

Coleus, genere di 150 specie di piante perenni, sempreverdi. Delle 2 specie descritte Coleus blumei, pur essendo perenne, si coltiva all'aperto come annuale in bordure, aiuole o anche in contenitori, mentre Coleus Thyrsoideus ........


arbusti a foglia caduca Hippophae
Hippophae

Hippophae, genere di 3 specie di cespugli rustici, a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Elaeagnaceae, coltivati soprattutto per le loro bacche molto ornamentali.
Si coltiva facilmente in qualsiasi terreno da giardino ben drenato. Cresce bene nelle zone vicino al mare ed è adatto alla formazione di siepi frangivento lungo i litorali. Si pianta da ottobre a febbraio, al sole o a mezz’ombra, in gruppi comprendenti esemplari di entrambi i sessi. Una  pianta maschile può impollinare più piante femminili.  Se si desidera formare delle siepi, le piante vanno messe a dimora alla distanza di 40-60 cm, mentre per formare barriere la distanza tra pianta e piare cespugliosa.

Potatura: non è necessaria una potatura regolare, tuttavia in luglio-agosto si tagliano i rami disordinati. Le siepi vanno potate in agosto.

Hippophae dhamnoides (olivello spinoso): pianta originaria dell’Europa, Italia e zone temperate dell’Asia, alta 2,5-3 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto folto dai rami spinosi, coperti da peli squamosi, e foglie lineari-lanceolate grigio-argentee. I fiori maschili e femminili, gialli, insignificanti, sbocciano in aprile su individui separati, visto che si tratta di piante dioiche. Se si coltivano vicine piante maschili e femminili, queste ultime producono moltissime bacche rotonde, piccole, color arancione vivo, che ricoprono i rami durante l’autunno e l’inverno.


riproduzione: si semina generalmente in ottobre, in contenitori riempiti con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in cassette e, successivamente, si trapiantano in vivaio, dove resteranno fino all’autunno successivo, prima di metterle definitivamente a dimora.
esposizione:
fioritura: aprile



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su