piante da interni appartamento Crossandra
Crossandra

Crossandra, genere di 50 specie di piante tropicali suffruticose, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Acanthaceae,  dai fiori molto durevoli, adatte alla coltivazione in serra o in appartamento.
Si coltivano in vasi da 10-12 cm, riempiti con una composta da vasi, e per ottenere esemplari grandi si rinvasano più volte fino ad utilizzare vasi da 18-20 cm. Questa pianta richiede temperature elevate, e quella invernale non deve mai scendere sotto i 12-14° C. Durante l’inverno si somministrano minimi quantitativi d’acqua, sufficienti per evitare che le piante possano seccare. Quando compaiono i primi sintomi di una ripresa vegetativa, si annaffia più abbondantemente e, con l’avvicinarsi della fioritura, si mantiene la composta sempre molto umida. In estate le piante vanno leggermente ombreggiate, mentre fra settembre e maggio si tengono in posizioni ben illuminate. Da giugno a settembre si somministra  settimanalmente del concime liquido.

Potatura: si accorciano tutti i rami fioriferi di 2 terzi  appena dopo la fioritura.

Crossandra nilotica: pianta originaria dell’Africa orientale, alta fino a 60 cm e del diametro di 35-45 cm. Si tratta di una pianta che comincia a fiorire quando raggiunge i 10-15 cm di altezza. Ha foglie ellittiche, verde scuro, lucide, lunghe fino a 10 cm e fiori larghi circa 2-3 cm, rosa-mattone riunite in spighe terminali lunghe 6-8 cm, che sbocciano per un periodo di 6 settimane a partire da inizio primavera fino al tardo autunno.
Crossandra undulifolia: pianta originaria dell’Asia sud-orientale, alta fino a 90 cm e del diametro di 60 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie ellittiche, verde scuro, con margini ondulati e fiori rosso-arancio, riuniti in spighe lunghe fino a 10 cm, che sbocciano di continuo da inizio aprile fino all’autunno.


riproduzione: da marzo a giugno si prelevano talee semilegnose, lunghe 6-8 cm, e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, alla temperatura di 20° C. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori da 7-8 cm, riempiti con una composta da vasi.
Si possono seminare anche per seme in marzo, alla temperatura di 15° C. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in terrine e successivamente si trapiantano, singolarmente, in contenitori da 8 cm.
esposizione:
fioritura: dalla primavera all'autunno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Crinum

Crinum, genere di più di 100 specie di piante bulbose, delicate. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo nelle zone a clima mite. Nell'Italia settentrionale si coltivano in vaso, portando le piante al ........

Liriope

La Liriope che fa parte delle Gligliacee è una pianta erbacea perenne, rizomatosa, sempreverde è oroginaria dei climi temperati  e è un genere di 6 specie.
Ha foglieglabre, lineari, ........

Ligularia
Ligularia, genere di 150 specie di piante erbacee, perenni, diffuse allo stato spontaneo nelle regionii a clima temperato dell'Europa e dell'Asia. Sono particolarmente adatte ai terreni costantemente umidi e raggiungono, ........

Echinopsis

Echinopsis, genere di 35 specie di piante perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Cactaceae, che durante l’inverno vanno tenute completamente all’asciutto. Si coltivano per i fiori, imbutiformi, rosa o bianchi, ........

Cardiocrinum

Cardiocrinum, genere di 3 specie di piante perenni, bulbose, rustiche, affini al genere Lilium dal quale si differenziano per il fatto che i bulbi si esauriscono dopo la fioritura e le piante muoiono. Altra differenza è ........

 

Ricetta del giorno
Aspic di frutta estiva
Lavare e asciugare bene la frutta, eliminare la buccia di cocomero e melone e tagliarne la polta a cubetti. Grattugiare la buccia dell’arancia, eliminare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Gaultheria
Gaultheria, genere di 200 specie di piante arbustive, sempreverdi, fiorifere. Le specie descritte formano tappeti e sono adatte per la coltivazione nel giardino roccioso, in terreno torboso e privo di calcare e nelle ........

Diplacus

Diplacus, genere di 6-7 specie di piante arbustive, perenni, sempreverdi. La specie descritta si coltiva in serra e si tiene all'aperto in estate. Nelle zone a clima decisamente mite può essere coltivata in piena terra.
Si ........

Monarda

Monarda, genere di 12 piante perenni ed annuali, rustiche, con foglie romatiche. Allo stato spontaneo questa pianta cresce nel sottobosco e lungo i corsi d'acqua. La varietà Didyma è adatta per essere coltivata nelle bordure ........

Daboecia

Daboecia, genere di 2 specie di piante suffruticose, sempreverdi, con fiori lunghi 1-1,5 cm, riuniti in racemi, che non possono essere impiegati per la decorazione degli appartamenti, come quelli delle altre ericaceae, perchè ........

Phormium

Phormium, genere di 2 specie di piante perenni, sempreverdi, semirustiche, coltivate per le foglie e i fiori tubolosi, molto ornamentali. La specie descritta cresce in tuti i terreni fertili. Queste piante possono essere ........


piante da interni appartamento Crossandra
Crossandra

Crossandra, genere di 50 specie di piante tropicali suffruticose, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Acanthaceae,  dai fiori molto durevoli, adatte alla coltivazione in serra o in appartamento.
Si coltivano in vasi da 10-12 cm, riempiti con una composta da vasi, e per ottenere esemplari grandi si rinvasano più volte fino ad utilizzare vasi da 18-20 cm. Questa pianta richiede temperature elevate, e quella invernale non deve mai scendere sotto i 12-14° C. Durante l’inverno si somministrano minimi quantitativi d’acqua, sufficienti per evitare che le piante possano seccare. Quando compaiono i primi sintomi di una ripresa vegetativa, si annaffia più abbondantemente e, con l’avvicinarsi della fioritura, si mantiene la composta sempre molto umida. In estate le piante vanno leggermente ombreggiate, mentre fra settembre e maggio si tengono in posizioni ben illuminate. Da giugno a settembre si somministra  settimanalmente del concime liquido.

Potatura: si accorciano tutti i rami fioriferi di 2 terzi  appena dopo la fioritura.

Crossandra nilotica: pianta originaria dell’Africa orientale, alta fino a 60 cm e del diametro di 35-45 cm. Si tratta di una pianta che comincia a fiorire quando raggiunge i 10-15 cm di altezza. Ha foglie ellittiche, verde scuro, lucide, lunghe fino a 10 cm e fiori larghi circa 2-3 cm, rosa-mattone riunite in spighe terminali lunghe 6-8 cm, che sbocciano per un periodo di 6 settimane a partire da inizio primavera fino al tardo autunno.
Crossandra undulifolia: pianta originaria dell’Asia sud-orientale, alta fino a 90 cm e del diametro di 60 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie ellittiche, verde scuro, con margini ondulati e fiori rosso-arancio, riuniti in spighe lunghe fino a 10 cm, che sbocciano di continuo da inizio aprile fino all’autunno.


riproduzione: da marzo a giugno si prelevano talee semilegnose, lunghe 6-8 cm, e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, alla temperatura di 20° C. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori da 7-8 cm, riempiti con una composta da vasi.
Si possono seminare anche per seme in marzo, alla temperatura di 15° C. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in terrine e successivamente si trapiantano, singolarmente, in contenitori da 8 cm.

esposizione:
fioritura: dalla primavera all'autunno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su