rampicanti da fiore Schizophragma
Schizophragma

Schizophragma, genere di 8 specie di piante rampicanti, decidue, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Hydrangeaceae. Le specie descritte crescono rapidamente e si possono coltivare vicino ad un muro, su pergolati o contro tronchi d’albero, dal momento che si arrampicano facilmente sui sostegni per mezzo di radici aeree.
Si coltivano in terreno fertile, fresco, arricchito con terriccio di foglie e torba, a mezz’ombra. Le piante giovani vanno messe a dimora in ottobre-novembre o in marzo-aprile e in primavera va effettuata una pacciamatura alla base della pianta. I germogli giovani devono essere legati ai sostegni, fin quando le radici aeree non saranno sufficientemente sviluppate.

Potatura: in autunno si asportano le infiorescenze appassite e i rami troppo folti o danneggiati.

Schizophragma hydrangeoides:
pianta originaria del Giappone, alta 6-8 m. Si tratta di una pianta dalle grandi foglie cordate, pelose, dentate ai margini, verde scuro sulla pagina superiore e verde-glauche su quella inferiore, con piccioli rossi. Le infiorescenze, grandi, appiattite, larghe 25-30 cm, presentano fiori piccoli, bianco-crema, fertili, circondati da fiori sterili, ridotti ad un solo sepalo bianco, lungo 7-8 cm. La fioritura avviene in estate.
Schizophragma integrifolia: pianta originaria della Cina, alta 4-6 m. Si tratta di una specie meno vigorosa della precedente,  dotata di fusti più spessi, rigidi, e di foglie ovato-acuminate, a margini lisci o scarsamente dentati. Le infiorescenze, larghe fino a 30 cm, sono formate da piccoli fiori bianchi centrali, circondati da fiori sterili ridotti ad un solo sepalo bianco lungo 7-8 cm. La fioritura avviene in estate.


riproduzione: in luglio-agosto si prelevano talee semilegnose, lunghe 8-10 cm, e si interrano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone da moltiplicazione, alla temperatura di 16° C. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori da 8 cm, da sistemare in cassone e successivamente si interrano i vasi in vivaio, fino al momento della messa a dimora.
In autunno si possono effettuare propaggini che impiegano 1 anno a radicare.
esposizione:
fioritura: Estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Pilea

Pilea, genere di 400 specie di piante perenni, sempreverdi, delicate, appartenenti alla famiglia delle Urticaceae. Alcune specie, con fogliame molto ornamentale, sono adatte alla coltivazione in appartamento o in serra.
Si ........

Echinacea

Echinacea, genere di 3 specie di piante erbacee perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure soleggiate e per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo in pieno sole, in ........

Bellis (Pratolina)

Bellis (Pratolina), genere di 15 specie di piante perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae, spesso coltivate come annuali. La specie più comune, Bellis (Pratolina) perennis, ha dato origine e numerose ........

Ourisia

Ourisia, genere di 20 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le zone umide dei giardini rocciosi.
Si piantano in marzo-aprile, in posizioni parzialmente ombreggiate, in terreno ........

Muscari
Muscari, genere di 60 specie di piante bulbose, rustiche, nane, affini alle specie del genere Hyacinthus, ottime per produrre fiori da recidere, per il giardino roccioso e per la coltivazione in gruppi, nei ........

 

Ricetta del giorno
Risotto al pesto di rucola
Tagliate a fettine sottili lo scalogno e mettetelo nell'olio in una pentola. Fatelo rosolare a fiamma viva e, non appena diventa dorato, aggiungete il ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Paulownia

Paulownia, genere di 17 specie di alberi fioriferi, a foglie decidue, rustici, con chioma espansa. I fiori, simili a quelli della Digitale, sbocciano solo sulle piante adulte, riuniti in pannocche erette.
Si piantano ........

Jacaranda

Jacaranda, genere di 50 specie di arbusti o alberi appartenenti alla famiglia delle Bignoniaceae, diffusi allo stato spontaneo nell’America centrale e meridionale. La specie descritta, delicata, può  essere coltivata ........

Eccremocarpus

Eccremocarpus, genere di 5 specie di piante rampicanti, sempreverdi, semirustiche adatte nelle regioni a clima mite a coprire pergolati e muri e per formare siepi.
Alla fine di maggio si piantano gruppi di 3 piantine ........

Trollius (Botton d'oro - Luparia)
Trollius (Botton d'oro - Luparia): genere di 25 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, con fiori globosi, grandi, di colore variabile dal giallo all'arancio. Le foglie sono di color verde più o meno scuro, ........

Ononis

Ononis, genere di 75 specie di piante erbacee  e suffruticose, perenni e annuali, sempreverdi e decidue, adatte per le scarpate soleggiate e per il giardino roccioso. Hanno foglie trifogliate e fiori con corolla papilionacea.
Si ........


rampicanti da fiore Schizophragma
Schizophragma

Schizophragma, genere di 8 specie di piante rampicanti, decidue, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Hydrangeaceae. Le specie descritte crescono rapidamente e si possono coltivare vicino ad un muro, su pergolati o contro tronchi d’albero, dal momento che si arrampicano facilmente sui sostegni per mezzo di radici aeree.
Si coltivano in terreno fertile, fresco, arricchito con terriccio di foglie e torba, a mezz’ombra. Le piante giovani vanno messe a dimora in ottobre-novembre o in marzo-aprile e in primavera va effettuata una pacciamatura alla base della pianta. I germogli giovani devono essere legati ai sostegni, fin quando le radici aeree non saranno sufficientemente sviluppate.

Potatura: in autunno si asportano le infiorescenze appassite e i rami troppo folti o danneggiati.

Schizophragma hydrangeoides:
pianta originaria del Giappone, alta 6-8 m. Si tratta di una pianta dalle grandi foglie cordate, pelose, dentate ai margini, verde scuro sulla pagina superiore e verde-glauche su quella inferiore, con piccioli rossi. Le infiorescenze, grandi, appiattite, larghe 25-30 cm, presentano fiori piccoli, bianco-crema, fertili, circondati da fiori sterili, ridotti ad un solo sepalo bianco, lungo 7-8 cm. La fioritura avviene in estate.
Schizophragma integrifolia: pianta originaria della Cina, alta 4-6 m. Si tratta di una specie meno vigorosa della precedente,  dotata di fusti più spessi, rigidi, e di foglie ovato-acuminate, a margini lisci o scarsamente dentati. Le infiorescenze, larghe fino a 30 cm, sono formate da piccoli fiori bianchi centrali, circondati da fiori sterili ridotti ad un solo sepalo bianco lungo 7-8 cm. La fioritura avviene in estate.


riproduzione: in luglio-agosto si prelevano talee semilegnose, lunghe 8-10 cm, e si interrano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone da moltiplicazione, alla temperatura di 16° C. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori da 8 cm, da sistemare in cassone e successivamente si interrano i vasi in vivaio, fino al momento della messa a dimora.
In autunno si possono effettuare propaggini che impiegano 1 anno a radicare.

esposizione:
fioritura: Estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su