erbacee bulbose Puschkinia
Puschkinia

Puschkinia, genere di 2 specie di piante bulbose, piccole, rustiche, originarie delle zone comprese fra Asia Minore e Afghanistan. La specie descritta si coltiva all'aperto, nei prati, nel giardino roccioso, nelle bordure nane e in vaso, in serra fredda.
I bulbi si piantano in ottobre in posizioni soleggiate o parzialmente ombreggiate, in tutti i terreni da giardino, alla profondità di 5 cm. Si lasciano indisturbati per molti anni, a meno che si desideri moltiplicarli. In serra e in appartamento i bulbi si coltivano in gruppi di 7-8, in ciotole di 15 cm, riempite con una composta da vasi. Si piantano in settembre-ottobre, per ottenere la fioritura nel marzo successivo. Dopo aver piantato i bulbi, si interrano le ciotole all'aperto, dove resteranno per 6-8 settimane. Da dicembre in poi si portano i contenitori in serra fredda o in casa e, da quando inizia la crescita, si annaffia abbondantemente. Dopo la fioritura, si diminuisce gradatamente l'acqua. I bulbi possono essere utilizzati in questo modo per più anni.

Parassiti animali: bulbi, fusti e foglie possono essere sede di rosure da parte di lumache.

Puschkinia scilloides: pianta originaria dell'Asia occidentale, alta 10-20 cm, distanza tra le piante 5-7 cm. Si tratta di una specie con foglie nastriformi, con fusti fioriferi sottili, arcuati, che portano fino a 6 fiori campanulati, lunghi 1 cm, con 6 petali azzurro pallido a strisce azzurro più chiaro, che sbocciano da marzo a giugno.


riproduzione: si semina in giugno, in cassette riempite con una composta da semi, in letto freddo e si coprono appena i semi con la composta e si mantengono sempre umidi. Dopo un anno le piantine si trasferiscono in contenitori più grandi o si piantano in vivaio. Dopo 2-3 anni, in luglio-agosto, si tolgono dal terreno e si piantano a dimora. I bulbi producono bulbilli che possono essere divisi quando le foglie sono secche. Si ripiantano subito o all'inizio dell'autunno.
esposizione:
fioritura: da marzo a giugno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Aglio - Allium sativum

Aglio – Allium sativum, pianta erbacea, perenne, rustica, bulbosa, appartenente alla famiglia delle Liliacee, di cui si consumano gli spicchi del bulbo per il loro sapore e il loro aroma molto forti. Il bulbo, composto da ........

Dryas (Driade)

Dryas (Driade), genere di 2 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, a portamento prostrato. La specie descritta è adatta alla coltivazione nei giardino rocciosi e alpini.
Si mettono a dimora da settembre ........

Maranta

Maranta, genere di 25 specie di piante perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Marantaceae, coltivata per le foglie, molto ornamentali. È diffusa una sola specie, coltivata in serra  ma è adatta anche ........

Minuartia

Minuartia, genere di 120 specie di piante erbacee perenni, annuali e di piccoli arbusti diffusi allo stato spontaneo nell'America settentrionale, in Cile, in Abissinia e nelle regioni himalayane. Si tratta di piante striscianti, ........

Acetosa (Rumex)

Acetosa (Rumex), specie di piante appartenenti al genere Rumex e alla famiglia delle Poligonacee, erbacee, perenni, rustiche, spontanee, anche se coltivate, accomunate dal fatto di avere foglie dal sapore acidulo, più o ........

 

Ricetta del giorno
Vellutata di barbabietole fredda
Lessare le barbabietole, dopo di che sbucciarle e metterle da parte. Lavare accuratamente il cetriolo, sbucciarlo e tagliarlo a dadino. Scottare i pomodori ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Gerbera
La Gerbera è una pianta erbacea, perenne, semirustica o delicata della quale si contano 70 specie. Ha foglie lanceolate, tomentose, lobate, disposte in rosette, e capolini di vari colori, fra cui giallo, arancio, ........

Lysichiton

Lysichiton, genere spesso denominato Lysichitum, comprende 2 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Araceae, che si coltivano nei terreni umidi, ai margini degli stagni e dei ........

Scalogno – Allium ascalonicum

Scalogno, allim ascalonicum, pianta bulbosa rustica appartenente alla famiglia delle Gigliacee, assai simile alla cipolla e all’aglio: i suoi bulbi sono più dolci e profumati di quelli dell’aglio ma hanno sapore più accentuato ........

Caprifoglio (Lonicera)

Caprifoglio (Lonicera), genere di 200 specie di arbusti e piante rampicanti, legnose, sempreverdi e decidue, appartenenti alla famiglia delle Caprifogliacee, originarie dell’Asia, dell’America Settentrionale e dell’Europa. ........



erbacee bulbose Puschkinia
Puschkinia

Puschkinia, genere di 2 specie di piante bulbose, piccole, rustiche, originarie delle zone comprese fra Asia Minore e Afghanistan. La specie descritta si coltiva all'aperto, nei prati, nel giardino roccioso, nelle bordure nane e in vaso, in serra fredda.
I bulbi si piantano in ottobre in posizioni soleggiate o parzialmente ombreggiate, in tutti i terreni da giardino, alla profondità di 5 cm. Si lasciano indisturbati per molti anni, a meno che si desideri moltiplicarli. In serra e in appartamento i bulbi si coltivano in gruppi di 7-8, in ciotole di 15 cm, riempite con una composta da vasi. Si piantano in settembre-ottobre, per ottenere la fioritura nel marzo successivo. Dopo aver piantato i bulbi, si interrano le ciotole all'aperto, dove resteranno per 6-8 settimane. Da dicembre in poi si portano i contenitori in serra fredda o in casa e, da quando inizia la crescita, si annaffia abbondantemente. Dopo la fioritura, si diminuisce gradatamente l'acqua. I bulbi possono essere utilizzati in questo modo per più anni.

Parassiti animali: bulbi, fusti e foglie possono essere sede di rosure da parte di lumache.

Puschkinia scilloides: pianta originaria dell'Asia occidentale, alta 10-20 cm, distanza tra le piante 5-7 cm. Si tratta di una specie con foglie nastriformi, con fusti fioriferi sottili, arcuati, che portano fino a 6 fiori campanulati, lunghi 1 cm, con 6 petali azzurro pallido a strisce azzurro più chiaro, che sbocciano da marzo a giugno.


riproduzione: si semina in giugno, in cassette riempite con una composta da semi, in letto freddo e si coprono appena i semi con la composta e si mantengono sempre umidi. Dopo un anno le piantine si trasferiscono in contenitori più grandi o si piantano in vivaio. Dopo 2-3 anni, in luglio-agosto, si tolgono dal terreno e si piantano a dimora. I bulbi producono bulbilli che possono essere divisi quando le foglie sono secche. Si ripiantano subito o all'inizio dell'autunno.
esposizione:
fioritura: da marzo a giugno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su