erbacee bulbose Erythronium
Erythronium

Erythronium, genere di 25 specie di piante bulbose, rustiche. Le specie descritte hanno foglie lanceolate, spesso variegate o macchiate di grigio o marrone. I fiori, penduli, larghi 5-7 cm, con 6 tepali lanceolati, appuntiti, riflessi, compaiono in aprile-maggio.
Crescono bene nei terreni fertili, ricchi di sostanza organica, umidi ma non saturi d'acqua, in posizioni ombreggiate. I grossi bulbi si piantano alla fine dell'estate, in gruppi di 12 o più, e si lasciano indisturbati per anni. Se necessario, si possono spostare quando le foglie sono ormai secche, dopo la fioritura.

Erythronium dens-canis:
pianta originaria dell'Europa centrale, Italia, Asia, fino al Giappone, alta 15-25 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una specie variabile, che ha dato origine a numerose varietà. Ha foglie generalmente macchiate di grigio o marrone e fiori rosa-porpora. Tra le varietà si ricordano Liliac Wonder a fiori porpora pallido, con macchie marrone alla base: Pink perfection a fiori rosa pallido; Purple king a fiori porpora carico con macchie e striscie marrone e centro bianco; Rose beauty a fiori rosa scuro con foglie variegate.
Erythronium revolutum: pianta originaria delle regioni che vanno dalla Columbia britannica fino alla California settentrionale, alta 30 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una specie con foglie macchiate di bianco e marrone. I fiori, dapprima bianchi con sfumature rosa, più o meno macchiati, diventano successivamente color porpora. Tra le varietà la White beauty ha fiori bianchi, gialli al centro, con foglie macchiate.
Erythronium tuolumnense: pianta originaria della California, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una specie con foglie verde chiaro e fiori gialli. Tra le varietà si ricordano Kondo a fiori giallo pallido, con un anello basale marrone e foglie leggermente macchiate; Pagoda alta fino a 45 cm, con fiori gialli, bruni al centro, e foglie color bronzo.


riproduzione: le specie e alcune delle varietà possono essere moltiplicate per seme, ma si ottengono individui dalle caratteristiche variabili. Si interrano i semi maturi, non oltre settembre, in cassone freddo, sia in vasi immersi nella torba, sia direttamente nel letto del cassone all'ombra. Dopo 2 anni le piantine si mettono a dimora alla distanza di 5 cm l'una dall'altra e fioriranno per la prima volta dopo 4-5 anni. Si possono pure raccogliere i bulbilli quando le foglie saranno completamente secche, in estate. Questi si coltivano in vivaio fin quando non raggiungono dimensioni tali da produrre piante in grado di fiorire, cosa che accade generalmente dopo 3 anni.
esposizione:
fioritura: aprile-maggio




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Andromeda

Andromeda, genere di 2 specie di arbusti sempreverdi, di taglia ridotta, con foglie piccole e strette e fiori minuscoli, riuniti in ombrelle terminali. Sono piante rustiche, adatte per le bordure arbustive e per il giardino ........

Rheum

Rheum, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, comprendente anche il rabarbaro officinale, cioè utilizzato in farmacia, e quello cemmestibile. Le specie decritte hanno fogliame molto ornamentale.
Si ........

Androsace

Androsace, genere comprendente più di 100 specie di piante erbacee perenni, rustiche, di origine montana, appartenenti alla famiglia delle Primulacee, di taglia ridotta che non supera i 2-3 cm. Le foglie sono disposte a ........

Clivia

Clivia, genere di 3 specie di piante non rustiche, appartenenti alla famiglia delle Amaryllidaceae, da coltivarsi in vaso, n serra o in appartamento; si possono coltivare all’aperto nelle zone a clima temperato-caldo. Le ........

Gunnera
Gunnera, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, delicate o semirustiche, che comprende specie nane e piante di notevoli dimensioni. Formano grandi cespi e sono adatte per essere coltivate vicino ai laghetti ........

 

Ricetta del giorno
Torta sabbiata
Imburrare abbondantemente il foglio di alluminio, spolverizzarlo con un po’ di farina e foderare la tortiera. Mettere il restante burro, che deve essere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Lampranthus

Lampranthus, genere di 100 specie di piante perenni, semirustiche, nane, succulente, appartenenti alla famiglia delle Aizoaceae. Sono molto diffuse, facili da coltivare a dalla crescita rapida. Hanno fiori simili a capolini, ........

Roscoea

Roscoae, genere di 15 piante erbacee, perenni, rustiche, dai fiori molto ornamentali simili a quelli delle orchidee, adatte per il giardino roccioso o per il primo piano delle bordure.
Si coltivano in tutti i terreni ........

Ligularia
Ligularia, genere di 150 specie di piante erbacee, perenni, diffuse allo stato spontaneo nelle regionii a clima temperato dell'Europa e dell'Asia. Sono particolarmente adatte ai terreni costantemente umidi e raggiungono, ........

Astrantia (Astranzia)

Astrantia (Astranzia), genere si10 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Umbelliferae. Le specie descritte sono adatte per  le bordure e gruppi misti, al sole o all’ombra. I fiori ........

Trìtoma (Kniphofia)
La Trìtoma (Kniphofia) , originaria dell'Africa e del Madagascar, comprende circa 75 specie ed è una pianta erbacea perenne, semirustica, a radici carnose.
Le foglie, sempreverdi, nascono direttamente ........


erbacee bulbose Erythronium
Erythronium

Erythronium, genere di 25 specie di piante bulbose, rustiche. Le specie descritte hanno foglie lanceolate, spesso variegate o macchiate di grigio o marrone. I fiori, penduli, larghi 5-7 cm, con 6 tepali lanceolati, appuntiti, riflessi, compaiono in aprile-maggio.
Crescono bene nei terreni fertili, ricchi di sostanza organica, umidi ma non saturi d'acqua, in posizioni ombreggiate. I grossi bulbi si piantano alla fine dell'estate, in gruppi di 12 o più, e si lasciano indisturbati per anni. Se necessario, si possono spostare quando le foglie sono ormai secche, dopo la fioritura.

Erythronium dens-canis:
pianta originaria dell'Europa centrale, Italia, Asia, fino al Giappone, alta 15-25 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una specie variabile, che ha dato origine a numerose varietà. Ha foglie generalmente macchiate di grigio o marrone e fiori rosa-porpora. Tra le varietà si ricordano Liliac Wonder a fiori porpora pallido, con macchie marrone alla base: Pink perfection a fiori rosa pallido; Purple king a fiori porpora carico con macchie e striscie marrone e centro bianco; Rose beauty a fiori rosa scuro con foglie variegate.
Erythronium revolutum: pianta originaria delle regioni che vanno dalla Columbia britannica fino alla California settentrionale, alta 30 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una specie con foglie macchiate di bianco e marrone. I fiori, dapprima bianchi con sfumature rosa, più o meno macchiati, diventano successivamente color porpora. Tra le varietà la White beauty ha fiori bianchi, gialli al centro, con foglie macchiate.
Erythronium tuolumnense: pianta originaria della California, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 10-15 cm. Si tratta di una specie con foglie verde chiaro e fiori gialli. Tra le varietà si ricordano Kondo a fiori giallo pallido, con un anello basale marrone e foglie leggermente macchiate; Pagoda alta fino a 45 cm, con fiori gialli, bruni al centro, e foglie color bronzo.


riproduzione: le specie e alcune delle varietà possono essere moltiplicate per seme, ma si ottengono individui dalle caratteristiche variabili. Si interrano i semi maturi, non oltre settembre, in cassone freddo, sia in vasi immersi nella torba, sia direttamente nel letto del cassone all'ombra. Dopo 2 anni le piantine si mettono a dimora alla distanza di 5 cm l'una dall'altra e fioriranno per la prima volta dopo 4-5 anni. Si possono pure raccogliere i bulbilli quando le foglie saranno completamente secche, in estate. Questi si coltivano in vivaio fin quando non raggiungono dimensioni tali da produrre piante in grado di fiorire, cosa che accade generalmente dopo 3 anni.
esposizione:
fioritura: aprile-maggio



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su