arbusti sempreverdi Skimmia
Skimmia

Skimmia, genere di 7-8 specie di arbusti sempreverdi, rustici, a crescita lenta, i cui fiori, maschili e femminili, sbocciano in marzo-aprile su piante separate. Sono fiori piccoli, stellati, riuniti in pannocchie terminali, ovoidali, dense, e sono seguiti da bacche che persistono a lungo sulle piante. Le giovani foglie possono essere danneggiate dal freddo se intenso, a meno che le piante non siano riparate da alberi o arbusti più grandi.
Si piantano in settembre-ottobre o in marzo-aprile, in tutti i terreni da giardino ben drenati in posizioni soleggiate o parzialmente ombreggiate. Delle varietà descritte, Skimmia reevesiana predilige i terreni calcarei.

Skimmia x Foremanii: pianta di origine orticola, alta 1-1,2 m e di pari diametro. Si tratta di un ibrido simile a Skimmia Japonica, ed è una varietà costituita da piante femminili, con fiori profumati, bianco-crema, riuniti in pannocchie lunghe 5 cm, mentre le bacche che seguono sono color rosso vivo e persistono sulla pianta per tutto l’inverno.
Skimmia Japonica: pianta originaria del Giappone, alta 1-1,5 m e del diametro di 1,5-2 m. Si tratta di un arbusto con foglie ovali-lanceolate, cuoiose, verde chiaro e dai fiori profumati, bianco crema, riunite in pannocchie lunghe 5-8 cm che vengono poi seguiti da bacche globose o leggermente ovoidali, color rosso vico, che maturano in agosto-settembre. La varietà maschile Fragrans, ha fiori bianchi molto profumati.
Skimmia reevesiana: pianta originaria della Cina, alta 0,5-1 m e del diametro di 1-1,5 m. Si tratta di un arbusto a portamento compatto, dalle foglie ovali-lanceolate, verde chiaro. I fiori, bianco-crema, riuniti in pannocche dense lunghe 5-8 cm, sbocciano in marzo-aprile e sono seguiti da frutti ovali od oblunghi, color cremisi, che maturano in agosto. LA varietà maschile Rubella ha fiori bianchi. Che si formano da boccioli color cremisi.


riproduzione: in luglio-agosto si prelevano dai germogli laterali semimaturi talee lunghe 8 cm, con una porzione di ramo portante, e si piantano in sabbia, in cassone freddo. In aprile-maggio dell’anno successivo, le talee radicate si trapiantano in vivaio, dove resteranno per 2-3 anni prima di essere messe definitivamente a dimora.
Si può anche seminare, in settembre, in terrine riempite con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vassoi o cassette e, in ottobre o in marzo, si trapiantano in vivaio dove resteranno per 3-4 anni prima di essere messe definitivamente a dimora.
esposizione:
fioritura: marzo-aprile




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Liriodendron (albero dei tulipani)

Liriodendron (albero dei tulipani), genere di 2 specie di alberi maestosi, rustici, a foglie decidue. Le foglie, lobate, hanno apice allargato, a margine troncato o con una incavatura poco profonda. I fiori, simili a quelli ........

Androsace

Androsace, genere comprendente più di 100 specie di piante erbacee perenni, rustiche, di origine montana, appartenenti alla famiglia delle Primulacee, di taglia ridotta che non supera i 2-3 cm. Le foglie sono disposte a ........

Cipolla – Allium cepa

Cipolla, Allium cepa, pianta appartenente alla famiglia delle Gigliacee, utilizzata sin dall’antichità per le sue proprietà curative e alimentari. Originaria dell’Asia occidentale, si è diffusa verso il Mediterraneo e oltre, ........

Ellèboro (Helleborus)
L' Ellèboro (Helleborus) , originario dell' Europa meridionale e Asia occidentale, comprende circa 20 specie ed è una erbacea perenne rustica con radici di tipo fibroso.
Le foglie possono essere ........

Edera (Hedera)

Edera (Hedera), genere di 15 piante rampicanti sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Araliacee, facili da coltivare, diffuse in tutte le zone temperate dell’Europa. Crescono bene anche in terreni molto ........

 

Ricetta del giorno
Spaghettini con zucchine e pomodorini
Portare ad ebollizione in una pentola 3,5 litri d’acqua, salare con sale grosso, e lessare gli spaghettini per 8 minuti.
Nel frattempo, lavare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Eremùro (Eremurus)
L' Eremùro (Eremurus) , originario dell'Asia centro-oocidentale e particolarmente della persia e Turkestan, comprende circa 30 specie ed è una pianta erbacea rustica, perenne, a radici carnose che formano ........

Carex

Carex: genere vastissimo, comprendente 1500-2000 specie appartenenti alla famiglia delle Cyperaceae, diffuse in tutti i continenti e in tutti gli ambienti. Dalle rive del mare alle zone montuose. Le specie descritte vengono ........

Abutilon

Abutilon, genere che comprende più di 100 erbacee, arbusti e piccoli alberi, appartenenti alla famiglia delle Malvacee, originari dell’America Centrale. Per la maggior parte si tratta di piante semirustiche e delicate che ........

Artemisia
Artemisia: genere di 400 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni e di arbusti. Queste piante, rustiche e semirustiche, sempreverdi e semisempreverdi, sono adatte per formare siepi, per bordure arbustive e ........

Mimulus (Mimolo)

Mimulus Mimolo, genere di 100 specie di piante erbacee, perenni ed annuali, moderatamente rustiche. Allo stato spontaneo queste piante crescono nei terreni paludosi, sebbene si possano anche coltivare in tutti i terreni ........


arbusti sempreverdi Skimmia
Skimmia

Skimmia, genere di 7-8 specie di arbusti sempreverdi, rustici, a crescita lenta, i cui fiori, maschili e femminili, sbocciano in marzo-aprile su piante separate. Sono fiori piccoli, stellati, riuniti in pannocchie terminali, ovoidali, dense, e sono seguiti da bacche che persistono a lungo sulle piante. Le giovani foglie possono essere danneggiate dal freddo se intenso, a meno che le piante non siano riparate da alberi o arbusti più grandi.
Si piantano in settembre-ottobre o in marzo-aprile, in tutti i terreni da giardino ben drenati in posizioni soleggiate o parzialmente ombreggiate. Delle varietà descritte, Skimmia reevesiana predilige i terreni calcarei.

Skimmia x Foremanii: pianta di origine orticola, alta 1-1,2 m e di pari diametro. Si tratta di un ibrido simile a Skimmia Japonica, ed è una varietà costituita da piante femminili, con fiori profumati, bianco-crema, riuniti in pannocchie lunghe 5 cm, mentre le bacche che seguono sono color rosso vivo e persistono sulla pianta per tutto l’inverno.
Skimmia Japonica: pianta originaria del Giappone, alta 1-1,5 m e del diametro di 1,5-2 m. Si tratta di un arbusto con foglie ovali-lanceolate, cuoiose, verde chiaro e dai fiori profumati, bianco crema, riunite in pannocchie lunghe 5-8 cm che vengono poi seguiti da bacche globose o leggermente ovoidali, color rosso vico, che maturano in agosto-settembre. La varietà maschile Fragrans, ha fiori bianchi molto profumati.
Skimmia reevesiana: pianta originaria della Cina, alta 0,5-1 m e del diametro di 1-1,5 m. Si tratta di un arbusto a portamento compatto, dalle foglie ovali-lanceolate, verde chiaro. I fiori, bianco-crema, riuniti in pannocche dense lunghe 5-8 cm, sbocciano in marzo-aprile e sono seguiti da frutti ovali od oblunghi, color cremisi, che maturano in agosto. LA varietà maschile Rubella ha fiori bianchi. Che si formano da boccioli color cremisi.


riproduzione: in luglio-agosto si prelevano dai germogli laterali semimaturi talee lunghe 8 cm, con una porzione di ramo portante, e si piantano in sabbia, in cassone freddo. In aprile-maggio dell’anno successivo, le talee radicate si trapiantano in vivaio, dove resteranno per 2-3 anni prima di essere messe definitivamente a dimora.
Si può anche seminare, in settembre, in terrine riempite con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vassoi o cassette e, in ottobre o in marzo, si trapiantano in vivaio dove resteranno per 3-4 anni prima di essere messe definitivamente a dimora.

esposizione:
fioritura: marzo-aprile



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su