arbusti a foglia caduca Weigela (Weigelia)
Weigela (Weigelia)

Weigela (Weigelia), genere di 12 specie di arbusti a foglie decidue, rustici, che producono fiori tubulosi, lunghi in media da 2 a 4 cm, con 5 lobi terminali, appiattiti. La fioritura avviene in maggio-giugno, su brevi germogli che si formano dai rami di un anno.
Si piantano in ottobre-novembre o in febbraio-marzo, in terreno ben drenato, al sole o in posizioni parzialmente ombreggiate.

Potatura: ogni anno, subito dopo la fioritura, si eliminano 1-2 fusti vecchi nelle piante moto sviluppate; si tagliano i fusti a livello del terreno.

Weigela (Weigelia) florida: pianta originaria della Cina, alta 2,5-3 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto a portamento espanso, con rami arcuati e foglie verde chiaro sulla pagina superiore, tomentose su quella inferiore, ovato-lanceolate, acuminate all'apice e seghettate ai margini, con nervature evidenti. I fiori, lunghi circa 2-3 cm, rosa all'esterno, più chiari o bianchi internamente, sono riuniti in fascetti portati da germogli brevi. Tra le tante varietà si ricordano Foliis Purpureis a crescita lenta e più compatta della specie tipica, con foglie color porpora e fiori rosa; Variegata con foglie grandi a margini bianco-crema e fiori rosa chiaro.
Weigela (Weigelia) middendorffiana: pianta originaria delle regioni settentrionali della Cina e Giappone,alta 1-1,5 m  e di pari diametro. Si tratta di una specie adatta alle zone riparate e parzialmente ombreggiate, con foglie ovato-lanceolate, finemente seghettate ai margini e dai fiori bianco-gialli, lunghi 3-4 cm che sono riuniti in piccoli fascetti terminali o ascellari.

Ibridi: sono arbusti molto ornamentali, alti 2-3 m e di pari diametro, a fioritura abbondante ottenuti dall'incrocio tra Weigela (Weigelia) florida e altre specie asiatiche. Hanno foglie ovato-lanceolate, acuminate all'apice, seghettate ai margini, con nervature evidenti e fiori generalmente lunghi 2-4 cm, che sbocciano abbondanti in maggio-giugno. Di questi ibridi si riordano Abel Carriere a fiori grandi, rosa vivo; Bristol Ruby a fiori rosso-rubino; Candida a portamento compatto e dai fiori bianchi; Fairy con rami arcuati e fiori rosa chiaro; Styriaca dai rami arcuati e boccioli rossi che schiariscono quando si aprono.


riproduzione: in giugno-luglio si prelevano dai germogli laterali non fioriferi talee lunghe 8-10 cm, con una porzione di ramo portante, e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, alla temperatura di 15° C. Le talee radicate si invasano in contenitori da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si fanno svernare in cassone freddo. In aprile si piantano in vivavio, dove resteranno per un anno prima di essere messe a dimora. In ottobre-novembre si prelevano talee dai rami dell'anno lignificati e si piantano in vivaio dove resteranno fino all'autunno successivo quando andranno messe a dimora.
esposizione:
fioritura: maggio-giugno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Fragola (Fragaria)

Fragola (Fragaria), pianta orticola molto diffusa,  della famiglia delle Rosaceae, coltivata in molte zone per ottenere i frutti. In realtà, quelli comunemente ritenuti i frutti delle fragole sono falsi frutti, nei ........

Griselinia

Griselinia, genere di 6 specie di alberi o arbusti sempreverdi delicati, appartenenti alla famiglia delle Cornaceae. Le specie descritte sono adatte in particolar modo alla formazione di siepi nelle zone marittime a clima ........

Platystemon

Platystemon, genere di una sola specie annuale rustica, appartenente alla famiglia delle Papaveraceae, adatta per il primo piano delle bordure erbacee e per il giardino roccioso. Non è una pianta molto comune, tuttavia è ........

Smilacina

Smilacina, genere di 25 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae. Le 2 specie descritte sono adatte per le zone boschive umide e ombreggiate.
Si piantano in ottobre o in ........

Cardiocrinum

Cardiocrinum, genere di 3 specie di piante perenni, bulbose, rustiche, affini al genere Lilium dal quale si differenziano per il fatto che i bulbi si esauriscono dopo la fioritura e le piante muoiono. Altra differenza è ........

 

Ricetta del giorno
Spaghettini con zucchine e pomodorini
Portare ad ebollizione in una pentola 3,5 litri d’acqua, salare con sale grosso, e lessare gli spaghettini per 8 minuti.
Nel frattempo, lavare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Jeffersonia

Jeffersonia, genere di 2 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Berberidaceae, adatte per il giardino roccioso. I fiori, solitari, a forma di coppa, compaiono in marzo-aprile. In autunno ........


Aciphylla

Aciphylla, genere di piante vivaci sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Ombrellifere, originarie delle regioni desertiche e montagnose dell’emisfero meridionale. Le foglie sono rigide e slanciate, con l’apice appuntito. ........

Heliopsis
Heliopsis, genere di 12 specie di piante erbacee, perenni ed annuali. Le specie perenni si coltivano nelle bordure insieme ai Phlox, la Salvia, il Chrysanthemum e i Delphinium.
Le Heliopsis si piantano in ottobre ........

Glaucium

Glaucium, genere di 25 specie di erbacee annuali, biennali e perenni, rustiche. Le specie descritte sono biennali e particolarmente adatte per i giardini delle zone litoranee, dove possono essere coltivate nei terreni sabbioosi. ........


arbusti a foglia caduca Weigela (Weigelia)
Weigela (Weigelia)

Weigela (Weigelia), genere di 12 specie di arbusti a foglie decidue, rustici, che producono fiori tubulosi, lunghi in media da 2 a 4 cm, con 5 lobi terminali, appiattiti. La fioritura avviene in maggio-giugno, su brevi germogli che si formano dai rami di un anno.
Si piantano in ottobre-novembre o in febbraio-marzo, in terreno ben drenato, al sole o in posizioni parzialmente ombreggiate.

Potatura: ogni anno, subito dopo la fioritura, si eliminano 1-2 fusti vecchi nelle piante moto sviluppate; si tagliano i fusti a livello del terreno.

Weigela (Weigelia) florida: pianta originaria della Cina, alta 2,5-3 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto a portamento espanso, con rami arcuati e foglie verde chiaro sulla pagina superiore, tomentose su quella inferiore, ovato-lanceolate, acuminate all'apice e seghettate ai margini, con nervature evidenti. I fiori, lunghi circa 2-3 cm, rosa all'esterno, più chiari o bianchi internamente, sono riuniti in fascetti portati da germogli brevi. Tra le tante varietà si ricordano Foliis Purpureis a crescita lenta e più compatta della specie tipica, con foglie color porpora e fiori rosa; Variegata con foglie grandi a margini bianco-crema e fiori rosa chiaro.
Weigela (Weigelia) middendorffiana: pianta originaria delle regioni settentrionali della Cina e Giappone,alta 1-1,5 m  e di pari diametro. Si tratta di una specie adatta alle zone riparate e parzialmente ombreggiate, con foglie ovato-lanceolate, finemente seghettate ai margini e dai fiori bianco-gialli, lunghi 3-4 cm che sono riuniti in piccoli fascetti terminali o ascellari.

Ibridi: sono arbusti molto ornamentali, alti 2-3 m e di pari diametro, a fioritura abbondante ottenuti dall'incrocio tra Weigela (Weigelia) florida e altre specie asiatiche. Hanno foglie ovato-lanceolate, acuminate all'apice, seghettate ai margini, con nervature evidenti e fiori generalmente lunghi 2-4 cm, che sbocciano abbondanti in maggio-giugno. Di questi ibridi si riordano Abel Carriere a fiori grandi, rosa vivo; Bristol Ruby a fiori rosso-rubino; Candida a portamento compatto e dai fiori bianchi; Fairy con rami arcuati e fiori rosa chiaro; Styriaca dai rami arcuati e boccioli rossi che schiariscono quando si aprono.


riproduzione: in giugno-luglio si prelevano dai germogli laterali non fioriferi talee lunghe 8-10 cm, con una porzione di ramo portante, e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, alla temperatura di 15° C. Le talee radicate si invasano in contenitori da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si fanno svernare in cassone freddo. In aprile si piantano in vivavio, dove resteranno per un anno prima di essere messe a dimora. In ottobre-novembre si prelevano talee dai rami dell'anno lignificati e si piantano in vivaio dove resteranno fino all'autunno successivo quando andranno messe a dimora.
esposizione:
fioritura: maggio-giugno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su