erbacee perenni Arenaria
Arenaria

Arenaria, genere di 25 specie di piante sempreverdi, annuali, suffruticose, rustiche e semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Caryophyllaceae. Le specie descritte sono nane e formano dei cuscini compatti di vegetazione. Sono rustiche e sono adatte ad essere coltivate nel giardino roccioso o nella serra alpina.
Crescono bene in terreno ghiaioso, ben drenato. Arenaria balearica va coltivata all’ombra e Arenaria montana in posizione parzialmente ombreggiata, mentre le altre specie crescono meglio se al sole. Si piantano ad inizio primavera e, dopo la fioritura, si tagliano i fusti se non si vuole ottenere la produzione dei semi.

Arenaria balearica:
pianta originaria delle isole Baleari e Corsica, alta 5-8 cm e del diametro di 45 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie piccole, ovate, coriacee, mentre i fiori sono bianchi, simili a stella, del diametro di 0,5 cm, che sbocciano da marzo a luglio. Questa specie cresce bene all’ombra, fra le rocce, ma è invadente e tende a soffocare le piante vicine. Può subire danni per colpa del freddo invernale.
Arenaria grandiflora: pianta originaria dell’Europa, Italia e Africa, alta 5-8 cm e del diametro fino a 30 cm. Si tratta di una pianta con fusti prostrato-ascendenti e foglie lineari-lanceolate, appuntite, verde brillante. I fiori, bianchi, del diametro di 2 cm, riuniti in infiorescenze cimose formate da 2-6 elementi, sbocciano da maggio ad agosto.
Arenaria montata: pianta originaria di Francia e Spagna, alta fino a 15 cm e del diametro fino a 45 cm. Si tratta di una pianta compatta, che forma cuscinetti, con foglie lanceolate o lineari e dai fiori bianchi, solitari, larghi 2 cm, che sbocciano su fusti in maggio-giugno.
Arenaria purpurascens: pianta originaria dei Pirenei e Spagna, alta 5-8 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una specie nana, compatta, con foglie ovato-lanceolate, leggermente appuntite e fiori, a forma di stella, purpurei, del diametro di 2 cm, che sbocciano in gruppi di 2-3 su fusti, in luglio-agosto. La varietà Elliort’s Variety produce un numero elevato di fiori rosa chiaro.


riproduzione: le Arenaria balearica e purpurescens si dividono e si rimettono a dimora in marzo-aprile.
Le Arenaria grandiflora e montana si moltiplicano prelevando talee lunghe 2-5 cm, dai germogli non fioriferi, fra giugno e agosto e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate, si invasano e si fanno crescere in cassone fino a marzo, quando potranno essere messe definitivamente a dimora.
esposizione:
fioritura: da marzo ad agosto a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Ourisia

Ourisia, genere di 20 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le zone umide dei giardini rocciosi.
Si piantano in marzo-aprile, in posizioni parzialmente ombreggiate, in terreno ........

Haworthia

Haworthia, genere di 150 specie di piante da serra, perenni, succulente,  di piccole dimensioni, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, coltivate per il fogliame folto e molto ornamentale. Le foglie, cuoiose e ........

Argemone

Argemone, genere di 10 specie di piante erbacee annuali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Papaveraceae. Le piante descritte sono rustiche e vengono coltivate come annuali nelle bordure. Sono piante vigorose, con ........

Phyllodoce

Phyllodoce, genere di 7 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, originarie delle zone montuose dell’emisfero settentrionale. Hanno foglie strette, verde scuro o chiaro, ........

Pennisetum (Penniseto)
Pennisetum (Penniseto): genere di 130 specie di graminacee perenni, semirustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure miste e possono essere utilizzate anche in composizioni di fiori secchi.
Si piantano ........

 

Ricetta del giorno
Muffin al cioccolato
Unire in una ciotola tutti gli ingredienti solidi, quindi la farina, lo zucchero, il cacao magro, il lievito, il bicarbonato e un pizzico di sale, dopo ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Cimicifuga (Cimicina)

Cimicifuga (Cimicina), genere di 15 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. Le specie descritte sono belle piante alte, con spighe cilindriche formate da piccoli fiori crema, bianchi o rosa. Sono piante adatta elle ........

Sanguisorba

Sanguisorba, genere di 2-3 specie di piante perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Rosaceae, facili da coltivare e adatte per le bordure soleggiate o parzialmente ombreggiate. Producono fiori con stami prominenti, ........

betùlla (Betula)
La Betùlla (Betula) , originaria della Cina, Manciuria, Corea, Nord America, Caucaso, Europa e Himalaya, comprende circa 40 specie ed è un albero a foglia caduca, alto anche 27 m, con corteccia che dal ........

Angraecum

Angraecum, genere comprendente circa 200 specie di orchidee tropicali dell’Africa e del Madagascar appartenenti alla famiglia delle Orchidacee. Si tratta di piante epifite, ovvero che vivono su altre piante senza parassitarle, ........

Lathyrus (pisello ornamentale)

Lathyrus (pisello ornamentale), genere di 130 specie di piante erbacee e suffruticose, rustiche, annuali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Papilionaceae, molte delle quali sono rampicanti e si attaccano ai sostegni ........


erbacee perenni Arenaria
Arenaria

Arenaria, genere di 25 specie di piante sempreverdi, annuali, suffruticose, rustiche e semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Caryophyllaceae. Le specie descritte sono nane e formano dei cuscini compatti di vegetazione. Sono rustiche e sono adatte ad essere coltivate nel giardino roccioso o nella serra alpina.
Crescono bene in terreno ghiaioso, ben drenato. Arenaria balearica va coltivata all’ombra e Arenaria montana in posizione parzialmente ombreggiata, mentre le altre specie crescono meglio se al sole. Si piantano ad inizio primavera e, dopo la fioritura, si tagliano i fusti se non si vuole ottenere la produzione dei semi.

Arenaria balearica:
pianta originaria delle isole Baleari e Corsica, alta 5-8 cm e del diametro di 45 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie piccole, ovate, coriacee, mentre i fiori sono bianchi, simili a stella, del diametro di 0,5 cm, che sbocciano da marzo a luglio. Questa specie cresce bene all’ombra, fra le rocce, ma è invadente e tende a soffocare le piante vicine. Può subire danni per colpa del freddo invernale.
Arenaria grandiflora: pianta originaria dell’Europa, Italia e Africa, alta 5-8 cm e del diametro fino a 30 cm. Si tratta di una pianta con fusti prostrato-ascendenti e foglie lineari-lanceolate, appuntite, verde brillante. I fiori, bianchi, del diametro di 2 cm, riuniti in infiorescenze cimose formate da 2-6 elementi, sbocciano da maggio ad agosto.
Arenaria montata: pianta originaria di Francia e Spagna, alta fino a 15 cm e del diametro fino a 45 cm. Si tratta di una pianta compatta, che forma cuscinetti, con foglie lanceolate o lineari e dai fiori bianchi, solitari, larghi 2 cm, che sbocciano su fusti in maggio-giugno.
Arenaria purpurascens: pianta originaria dei Pirenei e Spagna, alta 5-8 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una specie nana, compatta, con foglie ovato-lanceolate, leggermente appuntite e fiori, a forma di stella, purpurei, del diametro di 2 cm, che sbocciano in gruppi di 2-3 su fusti, in luglio-agosto. La varietà Elliort’s Variety produce un numero elevato di fiori rosa chiaro.


riproduzione: le Arenaria balearica e purpurescens si dividono e si rimettono a dimora in marzo-aprile.
Le Arenaria grandiflora e montana si moltiplicano prelevando talee lunghe 2-5 cm, dai germogli non fioriferi, fra giugno e agosto e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate, si invasano e si fanno crescere in cassone fino a marzo, quando potranno essere messe definitivamente a dimora.

esposizione:
fioritura: da marzo ad agosto a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su