erbacee perenni Arenaria
Arenaria

Arenaria, genere di 25 specie di piante sempreverdi, annuali, suffruticose, rustiche e semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Caryophyllaceae. Le specie descritte sono nane e formano dei cuscini compatti di vegetazione. Sono rustiche e sono adatte ad essere coltivate nel giardino roccioso o nella serra alpina.
Crescono bene in terreno ghiaioso, ben drenato. Arenaria balearica va coltivata all’ombra e Arenaria montana in posizione parzialmente ombreggiata, mentre le altre specie crescono meglio se al sole. Si piantano ad inizio primavera e, dopo la fioritura, si tagliano i fusti se non si vuole ottenere la produzione dei semi.

Arenaria balearica:
pianta originaria delle isole Baleari e Corsica, alta 5-8 cm e del diametro di 45 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie piccole, ovate, coriacee, mentre i fiori sono bianchi, simili a stella, del diametro di 0,5 cm, che sbocciano da marzo a luglio. Questa specie cresce bene all’ombra, fra le rocce, ma è invadente e tende a soffocare le piante vicine. Può subire danni per colpa del freddo invernale.
Arenaria grandiflora: pianta originaria dell’Europa, Italia e Africa, alta 5-8 cm e del diametro fino a 30 cm. Si tratta di una pianta con fusti prostrato-ascendenti e foglie lineari-lanceolate, appuntite, verde brillante. I fiori, bianchi, del diametro di 2 cm, riuniti in infiorescenze cimose formate da 2-6 elementi, sbocciano da maggio ad agosto.
Arenaria montata: pianta originaria di Francia e Spagna, alta fino a 15 cm e del diametro fino a 45 cm. Si tratta di una pianta compatta, che forma cuscinetti, con foglie lanceolate o lineari e dai fiori bianchi, solitari, larghi 2 cm, che sbocciano su fusti in maggio-giugno.
Arenaria purpurascens: pianta originaria dei Pirenei e Spagna, alta 5-8 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una specie nana, compatta, con foglie ovato-lanceolate, leggermente appuntite e fiori, a forma di stella, purpurei, del diametro di 2 cm, che sbocciano in gruppi di 2-3 su fusti, in luglio-agosto. La varietà Elliort’s Variety produce un numero elevato di fiori rosa chiaro.


riproduzione: le Arenaria balearica e purpurescens si dividono e si rimettono a dimora in marzo-aprile.
Le Arenaria grandiflora e montana si moltiplicano prelevando talee lunghe 2-5 cm, dai germogli non fioriferi, fra giugno e agosto e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate, si invasano e si fanno crescere in cassone fino a marzo, quando potranno essere messe definitivamente a dimora.
esposizione:
fioritura: da marzo ad agosto a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Eccremocarpus

Eccremocarpus, genere di 5 specie di piante rampicanti, sempreverdi, semirustiche adatte nelle regioni a clima mite a coprire pergolati e muri e per formare siepi.
Alla fine di maggio si piantano gruppi di 3 piantine ........

Ginkgo

Ginkgo, genere comprendente una sola specie arborea, a foglie decidue, a forma di ventaglio, simili nella forma alle foglioline del capelvenere. Affine, dal punto di vista botanico, alle conifere, è rustica, ma per svilupparsi ........

Enkianthus
Enkianthus, genere di 10 specie di arbusti rustici, a foglie decidue o parzialmente sempreverdi. Si coltivano per i fiori piccoli, abbondanti, generalmente campanulati e per il fogliame che, in autunno, assume ........

Chionodoxa

La Chionodoxa fa parte delle Liliaceae, è originaria dell'Asia Minore e Creta, comprende 6 specie ed è una pianta perenne, bulbosa, rustica.
Le foglie sono verdi, nastriformi, ottuse all'estremità, ........

Zephyranthes

Zephyranthes, genere di 35-40 specie di piante bulbose, appartenenti alla famiglia delle Amaryllidaceae, originarie delle regioni meridionali degli Stati Uniti, dell’America centrale e meridionale. La specie descritta è ........

 

Ricetta del giorno
Bavarese ai frutti di bosco
In un pentolino versate il latte, aggiungete l'agar agar e fate bollire. Lasciate, poi, sul fuoco per un paio di minuti, tenendo la fiamma bassa e mescolando ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Erigeron (Erigero)

Erigeron (Erigero), genere di oltre 200 specie di piante erbacee, perenni, biennali e annuali, rustiche. Tutte le specie descritte sono perenni. Le varietà hanno fiori più grandi e colorati delle specie tipiche e sono quindi ........

Gilia

Gilia, genere di 120 specie di piante erbacee annuali, biennali e perenni, coltivate per i fiori appariscenti e per il fogliame ornamentale. Le specie descritte, annuali e rustiche, sono facili da coltivare; quelle nane ........

Crinum

Crinum, genere di più di 100 specie di piante bulbose, delicate. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo nelle zone a clima mite. Nell'Italia settentrionale si coltivano in vaso, portando le piante al ........

Sanguisorba

Sanguisorba, genere di 2-3 specie di piante perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Rosaceae, facili da coltivare e adatte per le bordure soleggiate o parzialmente ombreggiate. Producono fiori con stami prominenti, ........

Dryas (Driade)

Dryas (Driade), genere di 2 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, a portamento prostrato. La specie descritta è adatta alla coltivazione nei giardino rocciosi e alpini.
Si mettono a dimora da settembre ........


erbacee perenni Arenaria
Arenaria

Arenaria, genere di 25 specie di piante sempreverdi, annuali, suffruticose, rustiche e semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Caryophyllaceae. Le specie descritte sono nane e formano dei cuscini compatti di vegetazione. Sono rustiche e sono adatte ad essere coltivate nel giardino roccioso o nella serra alpina.
Crescono bene in terreno ghiaioso, ben drenato. Arenaria balearica va coltivata all’ombra e Arenaria montana in posizione parzialmente ombreggiata, mentre le altre specie crescono meglio se al sole. Si piantano ad inizio primavera e, dopo la fioritura, si tagliano i fusti se non si vuole ottenere la produzione dei semi.

Arenaria balearica:
pianta originaria delle isole Baleari e Corsica, alta 5-8 cm e del diametro di 45 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie piccole, ovate, coriacee, mentre i fiori sono bianchi, simili a stella, del diametro di 0,5 cm, che sbocciano da marzo a luglio. Questa specie cresce bene all’ombra, fra le rocce, ma è invadente e tende a soffocare le piante vicine. Può subire danni per colpa del freddo invernale.
Arenaria grandiflora: pianta originaria dell’Europa, Italia e Africa, alta 5-8 cm e del diametro fino a 30 cm. Si tratta di una pianta con fusti prostrato-ascendenti e foglie lineari-lanceolate, appuntite, verde brillante. I fiori, bianchi, del diametro di 2 cm, riuniti in infiorescenze cimose formate da 2-6 elementi, sbocciano da maggio ad agosto.
Arenaria montata: pianta originaria di Francia e Spagna, alta fino a 15 cm e del diametro fino a 45 cm. Si tratta di una pianta compatta, che forma cuscinetti, con foglie lanceolate o lineari e dai fiori bianchi, solitari, larghi 2 cm, che sbocciano su fusti in maggio-giugno.
Arenaria purpurascens: pianta originaria dei Pirenei e Spagna, alta 5-8 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una specie nana, compatta, con foglie ovato-lanceolate, leggermente appuntite e fiori, a forma di stella, purpurei, del diametro di 2 cm, che sbocciano in gruppi di 2-3 su fusti, in luglio-agosto. La varietà Elliort’s Variety produce un numero elevato di fiori rosa chiaro.


riproduzione: le Arenaria balearica e purpurescens si dividono e si rimettono a dimora in marzo-aprile.
Le Arenaria grandiflora e montana si moltiplicano prelevando talee lunghe 2-5 cm, dai germogli non fioriferi, fra giugno e agosto e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate, si invasano e si fanno crescere in cassone fino a marzo, quando potranno essere messe definitivamente a dimora.

esposizione:
fioritura: da marzo ad agosto a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su