erbacee perenni Rheum
Rheum

Rheum, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, comprendente anche il rabarbaro officinale, cioè utilizzato in farmacia, e quello cemmestibile. Le specie decritte hanno fogliame molto ornamentale.
Si piantano in ottobre-novembre o in febbraio-marzo, in qualsiasi tipo di terreno in posizioni soleggiate. Si tratta di piante facili da coltivare la cui fioritura è più abbondante su terreni fertili e umidi. In estate si annaffiano abbondantemente. Dopo la fioritura si tagliano le infiorescenze a livello del terreno. Le piante possono essere lasciate indisturbate per molti anni.

Rheum alexandrae:
pianta originaria del Szechwan (Cina) e Tibet, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una pianta con rizoma piccolo, che forma una massa di radici carnose, dalle quali si sviluppano le foglie, ovate, lucide, con brevi piccioli. I fiori, riuniti in pannocchie erette, lunghe 30-50 cm, con brattee pendenti e sovrapposte, cartacee, color crema, compaiono in maggio.
Rheum palmatum: pianta originaria di Cina e Mongolia, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 0,8-1 m. Si tratta di una specie di grandi dimensioni, con foglie palmato-lobate, grandi come quelle del rabarbaro commestibile di un color rosso-porpora che, dopo la fioritura, tende al verde. I fiori, rosa scuro o rossi, riuniti in pannocchie erette, lunghe 0,5-1 m, sbocciano in giugno.


riproduzione: in autunno, o alla fine della primavera, si dividono le piante molto sviluppate, assicurandosi che ciascuna porzione possegga almeno una gemma dormiente. Si può anche seminare all'aperto, in marzo-aprile; quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e si mettono poi a dimora nel novembre dell'anno successivo.
esposizione:
fioritura: maggio o giugno a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Nelumbo (Fior di Loto)

Nelumbo (Fior di Loto), genere di 2 specie perenni, acquatiche, una delle quali, il Fior di Loto propriamente detto, è conosciuta sin dall’antichità. Ambedue hanno foglie peltate, a lamina tondeggiante, ondulata, leggermente ........

Lavànda (Lavandula)
la Lavànda (Lavandula) , originaria del bacino del Mediterraneo, Isole Canarie e India, comprende circa 25 specie ed è un arbusto sempreverde, rustico.
Le foglie possono essere intere o composte, lineari, a margini ........

Physostegia
La Physostegia è una pianta erbacea, rustica  perenne, originaria dell'America settentrionale, che comprende circa 15 specie e che ha fiori simili a quelli della Cocca di Leone, color rosa, malva ........

Osmanthus (Osmanto)

Osmanthus (Osmanto), genere di 15 specie di arbusti sempreverdi, fioriferi, ornamentali, a crescita lenta. Le specie descritte sono rustiche, tuttavia non è consigliabile coltivarle in zone a clima particolarmente rigido.
Si ........

Aërides

Aërides, genere comprendente una quarantina di specie di orchidee epifite, perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Orchidacee, tutte originarie dell’Asia tropicale. Hanno foglie allungate più o meno coriacee ........

 

Ricetta del giorno
Riso Basmati con peperoni
Lessare il riso per 15 minuti in una pentola con acqua bollente ovviamente salata, scolarlo e versarlo in una insalatiera. Condire con 2 cucchiai di olio ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Mazus

Mazus, genere di 20 specie di piante erbacee perenni, rustiche, striscianti, appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae, adatte per il giardino roccioso. Le specie descritte hanno foglie verde chiaro, talvolta sfumate ........

Hunnemannia

Hunnemannia, genere comprendente una sola specie erbacea, perenne, semirustica, adatta alla coltivazione nelle aiuole e nelle fioriere; viene tuttavia trattata generalmente come annuale.
Cresce bene in terreno fertile, ........

Aiùga (Ajuga)

la Aiùga è una pianticella erbacea perenne, strisciante, originaria dell'Europa, Asia ed Africa,  che comprende circa 30 specie, di cui 6 spontanee in Italia e delle quali solo poche vengono ........

Tritonia

Tritonia, genere di 55 piante bulbose, originarie dell'Africa tropicale e meridionale, affini a quelle dei generi Freesia e Crocosmia, con cui spesso sono confuse. Hanno foglie simili a quelle delle specie appartenenti ai ........

Gaultheria
Gaultheria, genere di 200 specie di piante arbustive, sempreverdi, fiorifere. Le specie descritte formano tappeti e sono adatte per la coltivazione nel giardino roccioso, in terreno torboso e privo di calcare e nelle ........


erbacee perenni Rheum
Rheum

Rheum, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, comprendente anche il rabarbaro officinale, cioè utilizzato in farmacia, e quello cemmestibile. Le specie decritte hanno fogliame molto ornamentale.
Si piantano in ottobre-novembre o in febbraio-marzo, in qualsiasi tipo di terreno in posizioni soleggiate. Si tratta di piante facili da coltivare la cui fioritura è più abbondante su terreni fertili e umidi. In estate si annaffiano abbondantemente. Dopo la fioritura si tagliano le infiorescenze a livello del terreno. Le piante possono essere lasciate indisturbate per molti anni.

Rheum alexandrae:
pianta originaria del Szechwan (Cina) e Tibet, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una pianta con rizoma piccolo, che forma una massa di radici carnose, dalle quali si sviluppano le foglie, ovate, lucide, con brevi piccioli. I fiori, riuniti in pannocchie erette, lunghe 30-50 cm, con brattee pendenti e sovrapposte, cartacee, color crema, compaiono in maggio.
Rheum palmatum: pianta originaria di Cina e Mongolia, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 0,8-1 m. Si tratta di una specie di grandi dimensioni, con foglie palmato-lobate, grandi come quelle del rabarbaro commestibile di un color rosso-porpora che, dopo la fioritura, tende al verde. I fiori, rosa scuro o rossi, riuniti in pannocchie erette, lunghe 0,5-1 m, sbocciano in giugno.


riproduzione: in autunno, o alla fine della primavera, si dividono le piante molto sviluppate, assicurandosi che ciascuna porzione possegga almeno una gemma dormiente. Si può anche seminare all'aperto, in marzo-aprile; quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e si mettono poi a dimora nel novembre dell'anno successivo.
esposizione:
fioritura: maggio o giugno a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su