erbacee perenni Rheum
Rheum

Rheum, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, comprendente anche il rabarbaro officinale, cioè utilizzato in farmacia, e quello cemmestibile. Le specie decritte hanno fogliame molto ornamentale.
Si piantano in ottobre-novembre o in febbraio-marzo, in qualsiasi tipo di terreno in posizioni soleggiate. Si tratta di piante facili da coltivare la cui fioritura è più abbondante su terreni fertili e umidi. In estate si annaffiano abbondantemente. Dopo la fioritura si tagliano le infiorescenze a livello del terreno. Le piante possono essere lasciate indisturbate per molti anni.

Rheum alexandrae:
pianta originaria del Szechwan (Cina) e Tibet, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una pianta con rizoma piccolo, che forma una massa di radici carnose, dalle quali si sviluppano le foglie, ovate, lucide, con brevi piccioli. I fiori, riuniti in pannocchie erette, lunghe 30-50 cm, con brattee pendenti e sovrapposte, cartacee, color crema, compaiono in maggio.
Rheum palmatum: pianta originaria di Cina e Mongolia, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 0,8-1 m. Si tratta di una specie di grandi dimensioni, con foglie palmato-lobate, grandi come quelle del rabarbaro commestibile di un color rosso-porpora che, dopo la fioritura, tende al verde. I fiori, rosa scuro o rossi, riuniti in pannocchie erette, lunghe 0,5-1 m, sbocciano in giugno.


riproduzione: in autunno, o alla fine della primavera, si dividono le piante molto sviluppate, assicurandosi che ciascuna porzione possegga almeno una gemma dormiente. Si può anche seminare all'aperto, in marzo-aprile; quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e si mettono poi a dimora nel novembre dell'anno successivo.
esposizione:
fioritura: maggio o giugno a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Acantholimon

Acantholimon, genere di 150 specie di piante sempreverdi a crescita lenta, perenni, per lo più originarie di regioni desertiche. Le specie descritte, belle piante per i giardini rocciosi, presentano giuffi di foglie aghiformi ........

Albuca

Albuca, genere di circa 30 specie di piante bulbose appartenenti alla famiglia delle Gigliacee, originarie dell’Africa dove crescono spontanee. Sono piante da serra, che possono essere eccezionalmente coltivate all’aperto ........

Guzmania

Guzmania, genere di 100 specie di piante perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Bromeliaceae, adatte ad essere coltivate in serra o in appartamento, prevalentemente epifite; solo alcune specie sono terrestri. ........

Erythrina (Albero corallo)

Erythrina (Albero corallo), genere di 100 specie di piante appartenenti alla famiglia delle Papilionaceae, erbacee, perenni e di alberi e arbusti a foglie decidue, delicati. Le specie descritte possono essere coltivate all’aperto ........

Eccremocarpus

Eccremocarpus, genere di 5 specie di piante rampicanti, sempreverdi, semirustiche adatte nelle regioni a clima mite a coprire pergolati e muri e per formare siepi.
Alla fine di maggio si piantano gruppi di 3 piantine ........

 

Ricetta del giorno
Spaghettini con zucchine e pomodorini
Portare ad ebollizione in una pentola 3,5 litri d’acqua, salare con sale grosso, e lessare gli spaghettini per 8 minuti.
Nel frattempo, lavare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Philodendron

Il Philodendron è una pianta sempreverde che annovera 275 specie, originaria dell'America meridionale, da serra o appartamento. Nella maggior parte dei casi sono piante rampicanti, vigorose, con radici aeree, ........

Chlorophytum

Chlorophytum, genere di 215 specie di piante erbacee sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae. La specie descritta è abbastanza facile da coltivare sia in serra che in appartamento e anche all’aperto nelle ........

Parochetus

Parochetus, genere comprendente una sola specie di pianta erbacea, perenne, prostrata, adatta per coprire il terreno nel giardino roccioso. E' completamente rustica solamente nelle regioni in cui il clima invernale è mite.
Si ........

Sanvitalia

Sanvitalia, genere di 7 pecie di piante erbacee, annuali e perenni, dall'abbondante fioritura. La specie annuale decritta si coltiva nelle bordure, nel giardino roccioso e anche in vaso esposto al sole.
Si pianta in terreno ........

Phyllodoce

Phyllodoce, genere di 7 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, originarie delle zone montuose dell’emisfero settentrionale. Hanno foglie strette, verde scuro o chiaro, ........


erbacee perenni Rheum
Rheum

Rheum, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, comprendente anche il rabarbaro officinale, cioè utilizzato in farmacia, e quello cemmestibile. Le specie decritte hanno fogliame molto ornamentale.
Si piantano in ottobre-novembre o in febbraio-marzo, in qualsiasi tipo di terreno in posizioni soleggiate. Si tratta di piante facili da coltivare la cui fioritura è più abbondante su terreni fertili e umidi. In estate si annaffiano abbondantemente. Dopo la fioritura si tagliano le infiorescenze a livello del terreno. Le piante possono essere lasciate indisturbate per molti anni.

Rheum alexandrae:
pianta originaria del Szechwan (Cina) e Tibet, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una pianta con rizoma piccolo, che forma una massa di radici carnose, dalle quali si sviluppano le foglie, ovate, lucide, con brevi piccioli. I fiori, riuniti in pannocchie erette, lunghe 30-50 cm, con brattee pendenti e sovrapposte, cartacee, color crema, compaiono in maggio.
Rheum palmatum: pianta originaria di Cina e Mongolia, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 0,8-1 m. Si tratta di una specie di grandi dimensioni, con foglie palmato-lobate, grandi come quelle del rabarbaro commestibile di un color rosso-porpora che, dopo la fioritura, tende al verde. I fiori, rosa scuro o rossi, riuniti in pannocchie erette, lunghe 0,5-1 m, sbocciano in giugno.


riproduzione: in autunno, o alla fine della primavera, si dividono le piante molto sviluppate, assicurandosi che ciascuna porzione possegga almeno una gemma dormiente. Si può anche seminare all'aperto, in marzo-aprile; quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e si mettono poi a dimora nel novembre dell'anno successivo.
esposizione:
fioritura: maggio o giugno a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su