erbacee annuali Helipterum
Helipterum

Helipterum, genere di 90 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni, e di arbusti. Le piante descritte sono annuali, hanno capolini molto durevoli, simili a quelli delle margherite, e sono adatte  per essere coltivate nelle bordure e in vaso.
Si coltivano facilmente in quasi tutti i terreni, ma crescono particolarmente bene in quelli poveri, ben drenati, in posizioni soleggiate. Per far seccare le infiorescenze, si tagliano i capolini prima che i fiori del raggio si siano completamente aperti e si appendono capovolti, in luogo fresco e areato. Si possono coltivare anche in vasi almeno da 15cm, riempiti con una composta da vasi.

Helipterum humboldtianum: pianta originaria dell'Australia, alta 50 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta annuale rustica, con foglie lineari-lanceolate, appuntite, tomentose, quasi bianche. I fusti, eretti, portano capolini gialli profumati, riuniti in corimbi larghi 8 cm, che sbocciano da luglio a settembre e diventano verdi quando seccano.
Helipterum manglesii: pianta originaria dell'Australia, alta 40 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta annuale, adatta per le bordure erbacee e il giardino roccioso, con foglie oblunghe, glauche. Ogni fusto porta un solo capolino largo 4 cm, rosso o bianco con disco giallo. Fiorisce da luglio a settembre. Sono disponibili varietà molto belle, con capolini di diversi colori, dal bianco al rosa.
Helipterum roseum: pianta originaria dell'Australia, alta 40-50 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta annuale, con foglie strette, appuntite, grigio-verdi. I fusti sottili portano capolini semidoppi, rosa, larghi 2,5 cm, che compaiono in luglio-agosto


riproduzione: si semina direttamente a dimora in aprile, e successivamente si diradano le piantine alla distanza desiderata. Si consiglia di procedere in questo modo in quanto gli Helipterum non sempre sopportano bene il trapianto. Comunque, si può procedere alla semina anche in cassette, sotto vetro, in marzo, alla temperatura di 15° C. Si fanno irrobustire le piantine in cassone freddo, prima di metterle definitivamente a dimora in maggio. Per evitare il trapianto, è comunque possibile seminarle nei vasetti di torba che potranno, quindi, essere interrati direttamente.
esposizione:
fioritura: da luglio a settembre




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Stachys
Stachys, genere di 300 specie di piante erbacee, perenni e annuali, rustiche e semirustiche, con fiori tubolosi, bilabiati all'estremità. Le specie perenni sono facili da coltivare nelle bordure e tutte abbastanza ........

Haworthia

Haworthia, genere di 150 specie di piante da serra, perenni, succulente,  di piccole dimensioni, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, coltivate per il fogliame folto e molto ornamentale. Le foglie, cuoiose e ........

Fothergilla

Fothergilla, genere di 4 specie di arbusti a foglie decidue, rustici, a crescita lenta, originari delle regioni sud-orientali dell'America settentrionale. Questi arbusti sono molto ornamentali per i brillanti colori autunnali ........

Hunnemannia

Hunnemannia, genere comprendente una sola specie erbacea, perenne, semirustica, adatta alla coltivazione nelle aiuole e nelle fioriere; viene tuttavia trattata generalmente come annuale.
Cresce bene in terreno fertile, ........

Freesia (Fresia)

Freesia, Fresia, genere di 20 specie di piante bulbose, appartenenti alla famiglia delle Iridaceae, profumate, largamente coltivata dai floricoltori per ottenere fiori da taglio. Derivano principalmente da due specie ........

 

Ricetta del giorno
Casarecce con crema di porri e zucca
Lavare accuratamente i porri, eliminare buona parte dello stelo verde e tagliare poi a fette sottili. Se si vuole avere un sapore più intenso, affettare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Layia
Layia, genere di 15 specie di piante annuali, rustiche. La specie descritta è adatta per le bordure e per le scarpate soleggiate e rustiche. Produce numerosi capolini dai colori vivaci, simili a margherite, ........

Larix (Larice)

Larix (Larice), genere di 12 specie di conifere decidue appartenenti alla famiglia delle Pinaceae, originarie delle zone temperate dell’emisfero settentrionale. Sono alberi molto ornamentali, con chioma rada, piramidale, ........


Actaea

Actaea, genere di circa 10 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, adatte per il giardino roccioso, le bordure e il sottobosco.
Queste piante crescono bene nei terreni ricchi di sostanza organica, in posizioni ombreggiate. ........

Sanguinaria

Sanguinaria, genere comprendente una sola specie erbacea, perenne, rustica appartenente alla famiglia delle Papaveraceae, adatta per il giardino roccioso e per il primo piano delle bordure. Il genere deriva dalla linfa rossa ........


erbacee annuali Helipterum
Helipterum

Helipterum, genere di 90 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni, e di arbusti. Le piante descritte sono annuali, hanno capolini molto durevoli, simili a quelli delle margherite, e sono adatte  per essere coltivate nelle bordure e in vaso.
Si coltivano facilmente in quasi tutti i terreni, ma crescono particolarmente bene in quelli poveri, ben drenati, in posizioni soleggiate. Per far seccare le infiorescenze, si tagliano i capolini prima che i fiori del raggio si siano completamente aperti e si appendono capovolti, in luogo fresco e areato. Si possono coltivare anche in vasi almeno da 15cm, riempiti con una composta da vasi.

Helipterum humboldtianum: pianta originaria dell'Australia, alta 50 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta annuale rustica, con foglie lineari-lanceolate, appuntite, tomentose, quasi bianche. I fusti, eretti, portano capolini gialli profumati, riuniti in corimbi larghi 8 cm, che sbocciano da luglio a settembre e diventano verdi quando seccano.
Helipterum manglesii: pianta originaria dell'Australia, alta 40 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta annuale, adatta per le bordure erbacee e il giardino roccioso, con foglie oblunghe, glauche. Ogni fusto porta un solo capolino largo 4 cm, rosso o bianco con disco giallo. Fiorisce da luglio a settembre. Sono disponibili varietà molto belle, con capolini di diversi colori, dal bianco al rosa.
Helipterum roseum: pianta originaria dell'Australia, alta 40-50 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una pianta annuale, con foglie strette, appuntite, grigio-verdi. I fusti sottili portano capolini semidoppi, rosa, larghi 2,5 cm, che compaiono in luglio-agosto


riproduzione: si semina direttamente a dimora in aprile, e successivamente si diradano le piantine alla distanza desiderata. Si consiglia di procedere in questo modo in quanto gli Helipterum non sempre sopportano bene il trapianto. Comunque, si può procedere alla semina anche in cassette, sotto vetro, in marzo, alla temperatura di 15° C. Si fanno irrobustire le piantine in cassone freddo, prima di metterle definitivamente a dimora in maggio. Per evitare il trapianto, è comunque possibile seminarle nei vasetti di torba che potranno, quindi, essere interrati direttamente.
esposizione:
fioritura: da luglio a settembre



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su