erbacee perenni Corydalis
Corydalis

Corydalis, genere di 320 specie di piante perenni, rustiche, con foglie delicate, profondamente divise e fiori tubolosi, speronati. Le specie descritte sono adatte per i giardini rocciosi e alpini.
Si piantano in marzo in posiziono soleggiate. Corydalis cashmeriana si coltiva in terreno fresco, ricco di sostanza organica, non calcareo. In serra alpina si pianta in panieri di 15-20 cm riempiti con una composta per vasi. La pianta va rinvasata in marzo ogni anno. Corydalis lutea cresce bene in tutti i terreni da giardino fertili, ben drenati, sia al sole che in posizioni ombreggiate.

Corydalis cashmeriana: pianta originaria del Kshmir, alta 15 cm e del diametro di 20-25 cm. Si tratta di una specie adatta agli ambienti freschi e umidi ed è difficile da coltivare. Le foglie sono profondamente divise, di color verde-azzurro e i fiori, lunghi 1,5-2,5 cm, azzurro chiaro, riuniti in racemi lunghi 5-8 cm, sbocciano da maggio ad agosto. Questa spece è adatta per la serra alpina.
Corydalis lutea: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 15-30 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una pianta con le foglie composte, pennate e ternate, leggermente glauche e dai fiori gialli, simili a quelli della specie precedente, riuniti in racemi, che sbocciano da aprile a novembre. Si tratta di una specie abbastanza comune, diffusa nei luoghi sassosi e sui vecchi muri tanto da poter diventare invadente e quindi è necessario controllarla.

riproduzione: in febbraio-marzo o in settembre-ottobre si semina in terrine riempite con una composta per semi, in cassone freddo. Le piantine si trapiantano quando compaiono le prime vere foglie, poichè in seguito, quando le piante si sviluppano, la radice diventa molto fragile e c'è il rischio di danneggiarle. Si invasano singolarmente in contenitori di 6-8 cm riempiti con una composta per vasi e durante l'inverno vanno tenute in cassone fredo e, in marzo-aprile, potranno poi essere messe a dimora. La Corydalis lutea può essere seminata direttamente a dimora.
esposizione:
fioritura: da marzo a novembre




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Lavànda (Lavandula)
la Lavànda (Lavandula) , originaria del bacino del Mediterraneo, Isole Canarie e India, comprende circa 25 specie ed è un arbusto sempreverde, rustico.
Le foglie possono essere intere o composte, lineari, a margini ........

Glaucium

Glaucium, genere di 25 specie di erbacee annuali, biennali e perenni, rustiche. Le specie descritte sono biennali e particolarmente adatte per i giardini delle zone litoranee, dove possono essere coltivate nei terreni sabbioosi. ........

Geranio rustico (Geranium)
Il Geranio rustico (Geranium) , originario del bacino del Mediterraneo, Europa meridionale, Asia meridionale e Nord America, comprende circa 25a specie ed è una pianta erbacea perenne, rustica, da non confondersi ........

Polygonatum (Sigillo di Salomone)

Polygonatum (Sigillo di Salomone), genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, adatte per le bordure nelle zone ombreggiate e per la produzione di fiori da taglio. Le specie di maggior dimensioni, facili da ........

Draba

Draba, genere di 300 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, particolarmente adatte per il giardino roccioso. Le specie descritte presentano rosette di foglie addensate, tondeggianti, dalle quali spuntano i fusti sottili. ........

 

Ricetta del giorno
Banane flambées
Fare tostare per dieci minuti le mandorle in forno caldo e quindi tritarle minutamente. Dopo aver sbucciato le banane, tagliarle a metà nel senso della ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Echinopsis

Echinopsis, genere di 35 specie di piante perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Cactaceae, che durante l’inverno vanno tenute completamente all’asciutto. Si coltivano per i fiori, imbutiformi, rosa o bianchi, ........

Zephyranthes

Zephyranthes, genere di 35-40 specie di piante bulbose, appartenenti alla famiglia delle Amaryllidaceae, originarie delle regioni meridionali degli Stati Uniti, dell’America centrale e meridionale. La specie descritta è ........

Abèlia (Abelia)
L' Abèlia (Abelia) è originaria dell'Asia orientale, Messico, India e Australia, comprende una ventina di specie ed è un arbusto ornamentale, sempreverde, a forma di cespuglio che di solito non ........

Pancratium (Pancrazio)

Pancratium (Pancrazio), genere di 15 specie di piante bulbose. Le due specie descritte, spontanee nelle zone litoranee dell'Italia centro-meridionale e insulare, possono essere coltivate nella maggior parte delle regioni ........

Ciclamino (Cyclamen)
Il Ciclamino, originario del bacino del mediterraneo e dell'Europa meridionale, comprende circa 15 specie ed è una pianticella erbacea, a darice bulbosa, non più alta di 15 cm. E' una pianta  che cresce allo stato ........


erbacee perenni Corydalis
Corydalis

Corydalis, genere di 320 specie di piante perenni, rustiche, con foglie delicate, profondamente divise e fiori tubolosi, speronati. Le specie descritte sono adatte per i giardini rocciosi e alpini.
Si piantano in marzo in posiziono soleggiate. Corydalis cashmeriana si coltiva in terreno fresco, ricco di sostanza organica, non calcareo. In serra alpina si pianta in panieri di 15-20 cm riempiti con una composta per vasi. La pianta va rinvasata in marzo ogni anno. Corydalis lutea cresce bene in tutti i terreni da giardino fertili, ben drenati, sia al sole che in posizioni ombreggiate.

Corydalis cashmeriana: pianta originaria del Kshmir, alta 15 cm e del diametro di 20-25 cm. Si tratta di una specie adatta agli ambienti freschi e umidi ed è difficile da coltivare. Le foglie sono profondamente divise, di color verde-azzurro e i fiori, lunghi 1,5-2,5 cm, azzurro chiaro, riuniti in racemi lunghi 5-8 cm, sbocciano da maggio ad agosto. Questa spece è adatta per la serra alpina.
Corydalis lutea: pianta originaria dell'Europa e Italia, alta 15-30 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una pianta con le foglie composte, pennate e ternate, leggermente glauche e dai fiori gialli, simili a quelli della specie precedente, riuniti in racemi, che sbocciano da aprile a novembre. Si tratta di una specie abbastanza comune, diffusa nei luoghi sassosi e sui vecchi muri tanto da poter diventare invadente e quindi è necessario controllarla.

riproduzione: in febbraio-marzo o in settembre-ottobre si semina in terrine riempite con una composta per semi, in cassone freddo. Le piantine si trapiantano quando compaiono le prime vere foglie, poichè in seguito, quando le piante si sviluppano, la radice diventa molto fragile e c'è il rischio di danneggiarle. Si invasano singolarmente in contenitori di 6-8 cm riempiti con una composta per vasi e durante l'inverno vanno tenute in cassone fredo e, in marzo-aprile, potranno poi essere messe a dimora. La Corydalis lutea può essere seminata direttamente a dimora.
esposizione:
fioritura: da marzo a novembre



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su