arbusti sempreverdi Olearia
Olearia

Olearia, genere di 100 specie di arbusti fioriferi, sempreverdi, semirustici o delicati, appartenenti alla famiglia delle Compositae, adatti specialmente per i giardini posti in zone riparate a clima invernale non particolarmente rigido.
Si pianta in maggio, marzo o ottobre, in terreno ben drenato e in posizioni soleggiate e riparate. Generalmente tutte le specie sopportano abbastanza bene i venti marini.

Potatura:
in aprile si tagliano i rami secchi.

Olearia gunniana:
pianta originaria dell’Isola di Tasmania (Australia), alta 1,5-3 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta semirustica, con foglie obovato-oblunghe, grigio-verdi, bianche sulla pagina inferiore. I capolini, simili a quelli delle margherite, bianchi, con disco giallo, larghi 2-3 cm, riuniti in pannocchie terminali, compatte, lunghe fino a 30 cm, sbocciano da maggio a luglio.
Olearia haastii: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2,5 m e del diametro di 2,5-3 m. Si tratta di una pianta rustica, con foglie ovate, coriacee, lucide, bianco-grigiastre sulla pagina inferiore. I capolini, simili a quelli delle margherite, bianchi, con disco giallo, larghi 1-2 cm, sbocciano numerosi in luglio-agosto.
Olearia ilicifolia: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 2,5-3 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta rustica dalle foglie coriacee, simili a quelle dell’Agrifoglio, con denti spinosi ma a lamina più stretta, lucide, bianco-grigiastre sulla pagina inferiore. I capolini, piccoli, simili a quelli delle margherite, bianchi con disco giallo, profumati, riuniti in corimbi larghi 5-10 cm sbocciano in giugno.
Olearia macrodonta: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 2,5-4 m e del diametro di 2-3 m. Si tratta di un arbusto rustico, resistente ai venti marini, con foglie ovato-lanceolate, profondamente dentate ai margini, biancastre sulla pagina inferiore. I capolini, piccoli, simili a quelli delle margherite, bianchi con disco giallo, riuniti in corimbi larghi fino a 15 cm, sbocciano in giugno-luglio.
Olearia x scilloniensis: pianta di origine orticola, alta 1,5-2,5 m e di pari diametro. Si tratta di un ibrido dalle foglie chiare e dai capolini simili a quelli delle margherite, bianchi con disco giallo, riuniti in pannocchie molto dense, che sbocciano da maggio a luglio.
Olearia semidentata: pianta originaria delle isole Chatham (Nuova Zelanda), alta 2-3 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto delicato, adatto per le zone a clima mite, con foglie lanceolate, grigio-verdi, bianche e lanose sulla pagina inferiore. I capolini, solitari, simili a quelli delle margherite, larghi fino a 5 cm, con fiori del raggio lilla e disco porpora, sbocciano in giugno-luglio.


riproduzione: in luglio-agosto si prelevano dai rami talee di legno semimaturo, lunghe 10 cm, e si mettono a radicare in un terriccio sabbioso, in cassone freddo. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori da 8 cm, riempiti con una composta da vasi, e si coltivano in cassone. In maggio si trapiantano in vivaio e si mettono poi a dimora in ottobre o nella primavera successiva.
Si possono moltiplicare anche per seme, seminando in letto caldo, in primavera. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e si mettono poi a dimora dopo un anno.
esposizione:
fioritura: tra maggio e luglio a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Adenocarpus

Adenocarpus, genere comprendente alcuni arbusti originari del bacino del Mediterraneo, appartenenti alla famiglia delle Papilionacee, il cui aspetto generale fa vagamente pensare a una ginestra. Queste piante sono caratterizzate ........

Pieris

Pieris, genere di 10 specie di arbusti fioriferi sempreverdi, rustici, a portamento compatto, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, che vanno coltivati in terreno primo di calcare. In primavera producono fiori simili ........

Schizanthus

Schizanthus, genere di 15 specie di piante erbacee annuali, appartenenti alla famiglia delle Scrophulariaceae, adatte per le bordure annuali e pe la produzione di fiori da recidere.
All’aperto si coltivano in terreno ........

Arum

Arum, genere di 15 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, originarie dell'Europa e dei Paesi del bacino del Mediterraneo, con grandi foglie basali, lungamente picciolate e infiorescenze a spadice avvolte da una spata. ........

Asphodelus (Asfodelo)

Asphodelus (Asfodelo), genere di 12 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, diffuse nel bacino del mediterraneo e nell’Asia occidentale. Crescono bene anche nei luoghi aridi ........

 

Ricetta del giorno
Aspic di frutta estiva
Lavare e asciugare bene la frutta, eliminare la buccia di cocomero e melone e tagliarne la polta a cubetti. Grattugiare la buccia dell’arancia, eliminare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Pittòsporo Pittosporum)
Il Pittòsporo (Pittosporum) originario dell'Africa, Asia, Australia, Nuova Zelanda e Isole del Pacifico, comprende circa 80 specie ed è un aubusto o piccolo albero di limitata altezza.
Le foglie, ........

Allamanda

Allamanda, genere di 15 specie di piante arbustive e rampicanti sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Apocinacee, originarie delle zone tropicali dell’America. Si tratta di piante estremamente delicate, da coltivare ........

Erigeron (Erigero)

Erigeron (Erigero), genere di oltre 200 specie di piante erbacee, perenni, biennali e annuali, rustiche. Tutte le specie descritte sono perenni. Le varietà hanno fiori più grandi e colorati delle specie tipiche e sono quindi ........

Ipomea (Campanella rampicante)

Ipomea (Campanella rampicante), genere di 500 specie di piante annuali e perenni, rampicanti e arbusti, delicati e semirustici. Le specie rampicanti descritte hanno fiori a forma di tromba. Sono abbastanza facili da coltivare, ........

Fothergilla

Fothergilla, genere di 4 specie di arbusti a foglie decidue, rustici, a crescita lenta, originari delle regioni sud-orientali dell'America settentrionale. Questi arbusti sono molto ornamentali per i brillanti colori autunnali ........


arbusti sempreverdi Olearia
Olearia

Olearia, genere di 100 specie di arbusti fioriferi, sempreverdi, semirustici o delicati, appartenenti alla famiglia delle Compositae, adatti specialmente per i giardini posti in zone riparate a clima invernale non particolarmente rigido.
Si pianta in maggio, marzo o ottobre, in terreno ben drenato e in posizioni soleggiate e riparate. Generalmente tutte le specie sopportano abbastanza bene i venti marini.

Potatura:
in aprile si tagliano i rami secchi.

Olearia gunniana:
pianta originaria dell’Isola di Tasmania (Australia), alta 1,5-3 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta semirustica, con foglie obovato-oblunghe, grigio-verdi, bianche sulla pagina inferiore. I capolini, simili a quelli delle margherite, bianchi, con disco giallo, larghi 2-3 cm, riuniti in pannocchie terminali, compatte, lunghe fino a 30 cm, sbocciano da maggio a luglio.
Olearia haastii: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2,5 m e del diametro di 2,5-3 m. Si tratta di una pianta rustica, con foglie ovate, coriacee, lucide, bianco-grigiastre sulla pagina inferiore. I capolini, simili a quelli delle margherite, bianchi, con disco giallo, larghi 1-2 cm, sbocciano numerosi in luglio-agosto.
Olearia ilicifolia: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 2,5-3 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta rustica dalle foglie coriacee, simili a quelle dell’Agrifoglio, con denti spinosi ma a lamina più stretta, lucide, bianco-grigiastre sulla pagina inferiore. I capolini, piccoli, simili a quelli delle margherite, bianchi con disco giallo, profumati, riuniti in corimbi larghi 5-10 cm sbocciano in giugno.
Olearia macrodonta: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 2,5-4 m e del diametro di 2-3 m. Si tratta di un arbusto rustico, resistente ai venti marini, con foglie ovato-lanceolate, profondamente dentate ai margini, biancastre sulla pagina inferiore. I capolini, piccoli, simili a quelli delle margherite, bianchi con disco giallo, riuniti in corimbi larghi fino a 15 cm, sbocciano in giugno-luglio.
Olearia x scilloniensis: pianta di origine orticola, alta 1,5-2,5 m e di pari diametro. Si tratta di un ibrido dalle foglie chiare e dai capolini simili a quelli delle margherite, bianchi con disco giallo, riuniti in pannocchie molto dense, che sbocciano da maggio a luglio.
Olearia semidentata: pianta originaria delle isole Chatham (Nuova Zelanda), alta 2-3 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto delicato, adatto per le zone a clima mite, con foglie lanceolate, grigio-verdi, bianche e lanose sulla pagina inferiore. I capolini, solitari, simili a quelli delle margherite, larghi fino a 5 cm, con fiori del raggio lilla e disco porpora, sbocciano in giugno-luglio.


riproduzione: in luglio-agosto si prelevano dai rami talee di legno semimaturo, lunghe 10 cm, e si mettono a radicare in un terriccio sabbioso, in cassone freddo. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori da 8 cm, riempiti con una composta da vasi, e si coltivano in cassone. In maggio si trapiantano in vivaio e si mettono poi a dimora in ottobre o nella primavera successiva.
Si possono moltiplicare anche per seme, seminando in letto caldo, in primavera. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e si mettono poi a dimora dopo un anno.

esposizione:
fioritura: tra maggio e luglio a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su