Articolo Salute Dieta e alimentazione
Se la dieta non fa per voi, ecco la facile regola delle 5 P freccegiovedì 19 settembre 2013      


Se la dieta non fa per voi, ecco la facile regola delle 5 P. Spesso si pensa che per mantenersi in forma occorra togliere drasticamente qualcosa dall'alimentazione! Falso! Come già saprete una delle cose più importanti è non eccedere mai con nessun alimento e mangiare un po' di tutto. La regola delle 5 P è adatta a tutti, anche a coloro che amano cibi come la pasta o la pizza (spesso ritenuti i nemici della linea) e non vorrebbero mai farne a meno!

Le 5 P di cui parliamo sono: P come pasta P come pane P come patate P come pizza P come polenta Il bello di questa regola è che non ci dice di evitare nessuno di questi alimenti!! La regola dice invece che in ogni pasto della giornata non deve essere presente più di uno di questi alimenti. Non si parla quindi di bandire quei cibi che ci piacciono e ci appagano, ma bensì di saperli collocare! Quindi se ad esempio siete abituati a mangiare la pasta a pranzo, dovrete poi evitare di mangiare pane, patate, pizza o polenta. Oppure, se a cena volete mangiare una bella pizza, sarebbe consigliabile non mangiare patatine fritte come contorno, ma magari preferire una bella insalata fresca o delle verdure alla piastra, o dei pomodori, o altro ancora (che non sia presente tra le 5 P)!

La spiegazione di questa semplice regola è nel fatto che un grosso apporto di carboidrati in un unico pasto (ad esempio pasta + pane o pizza) si trasforma in tessuto adiposo se non viene prontamente “bruciato” con molta attività fisica, e quindi ingrassiamo! Questa semplice regola permette quindi di ridurre la quantità di carboidrati senza fare grosse rinunce e favorisce il dimagrimento che, seppur lento, è duraturo! E' comunque opportuno, per il nostro benessere fisico, fare sempre un po' di attività fisica, anche leggera, come ad esempio delle passeggiate a passo svelto.

E' inoltre importante fare sempre 5 pasti al giorno affinchè il nostro metabolismo non si “addormenti” nel corso della giornata. Gli spuntini di metà mattinata e di metà pomeriggio sono infatti ottimi per mantenere il metabolismo attivo e ci permettono di sentirci sazi anche tra un pasto e l'altro: spesso si pensa che questi spuntini ci facciano ingrassare, mentre invece sono perfetti per non arrivare al pranzo (o alla cena) con una super fame che ci fa mangiare male e di fretta.

Mangiare in fretta è spesso negativo, perchè ingerendo velocemente il cibo non lo mastichiamo abbastanza e questo fa sì che il nostro corpo si ritrovi a dover lavorare il triplo rispetto a quello di una persona che mangia più lentamente, e di conseguenza assimiliamo di più. Cercate quindi di mangiare senza fretta, ricordando la facile regola delle 5 P: sarà di beneficio al fisico e al palato! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Lucia  Luccerini - vedi tutti gli articoli di Lucia  Luccerini



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Vellutata di barbabietole fredda
Lessare le barbabietole, dopo di che sbucciarle e metterle da parte. Lavare accuratamente il cetriolo, sbucciarlo e tagliarlo a dadino. Scottare i pomodori ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Sconfiggiamo l'eccesso di peso - mercoledì 23 ottobre 2013
L’eccesso di peso è un problema che spesso ci riguarda da vicino. Aspettiamo il lunedì per iniziare la dieta, per mangiare in modo sano e ordinato; ma poi questi buoni propositi vengono rimandati al prossimo lunedì, o in altri casi hanno vita ........

Più salute con meno sale! - venerdì 6 settembre 2013
In Italia consumiamo troppo sale: mediamente circa 10-15 grammi al giorno, un quantitativo 2-3 volte superiore a quello raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Il sale comune utilizzato in cucina è il cloruro di sodio e le ........

Educatori alimentari urgentemente cercansi. - venerdì 6 settembre 2013
Nel panorama mondiale le patologie croniche non trasmissibili sono una delle principali cause di morte e disabilità al mondo. I costi umani, sociali e sanitari sono molto alti e destano preoccupazione. I fattori di rischio che concorrono al ........

Se la dieta non fa per voi, ecco la facile regola delle 5 P - giovedì 19 settembre 2013
Se la dieta non fa per voi, ecco la facile regola delle 5 P. Spesso si pensa che per mantenersi in forma occorra togliere drasticamente qualcosa dall'alimentazione! Falso! Come già saprete una delle cose più importanti è non eccedere mai con nessun ........

Frutta secca? Si può mangiare! - martedì 10 settembre 2013
Quanti amanti della frutta secca si saranno chiesti più volte “potrò mangiarla durante la dieta? Quale sarebbe meglio scegliere?”. Ebbene si! La frutta secca, se consumata nelle giuste dosi e nelle modalità corrette, è un vero toccasana per la ........



Ricetta del giorno
Mezze maniche al forno gratinate con mozzarella di bufala e zucchine
In una pentola ponete due cucchiai di olio extravergine d'oliva e e una cipolla rossa tagliata a fettine sottili, poi aggiungete i pomodori pelati e ....



 articolo Salute Dieta e alimentazione
Se la dieta non fa per voi, ecco la facile regola delle 5 P freccegiovedì 19 settembre 2013      

Se la dieta non fa per voi, ecco la facile regola delle 5 P. Spesso si pensa che per mantenersi in forma occorra togliere drasticamente qualcosa dall'alimentazione! Falso! Come già saprete una delle cose più importanti è non eccedere mai con nessun alimento e mangiare un po' di tutto. La regola delle 5 P è adatta a tutti, anche a coloro che amano cibi come la pasta o la pizza (spesso ritenuti i nemici della linea) e non vorrebbero mai farne a meno!

Le 5 P di cui parliamo sono: P come pasta P come pane P come patate P come pizza P come polenta Il bello di questa regola è che non ci dice di evitare nessuno di questi alimenti!! La regola dice invece che in ogni pasto della giornata non deve essere presente più di uno di questi alimenti. Non si parla quindi di bandire quei cibi che ci piacciono e ci appagano, ma bensì di saperli collocare! Quindi se ad esempio siete abituati a mangiare la pasta a pranzo, dovrete poi evitare di mangiare pane, patate, pizza o polenta. Oppure, se a cena volete mangiare una bella pizza, sarebbe consigliabile non mangiare patatine fritte come contorno, ma magari preferire una bella insalata fresca o delle verdure alla piastra, o dei pomodori, o altro ancora (che non sia presente tra le 5 P)!

La spiegazione di questa semplice regola è nel fatto che un grosso apporto di carboidrati in un unico pasto (ad esempio pasta + pane o pizza) si trasforma in tessuto adiposo se non viene prontamente “bruciato” con molta attività fisica, e quindi ingrassiamo! Questa semplice regola permette quindi di ridurre la quantità di carboidrati senza fare grosse rinunce e favorisce il dimagrimento che, seppur lento, è duraturo! E' comunque opportuno, per il nostro benessere fisico, fare sempre un po' di attività fisica, anche leggera, come ad esempio delle passeggiate a passo svelto.

E' inoltre importante fare sempre 5 pasti al giorno affinchè il nostro metabolismo non si “addormenti” nel corso della giornata. Gli spuntini di metà mattinata e di metà pomeriggio sono infatti ottimi per mantenere il metabolismo attivo e ci permettono di sentirci sazi anche tra un pasto e l'altro: spesso si pensa che questi spuntini ci facciano ingrassare, mentre invece sono perfetti per non arrivare al pranzo (o alla cena) con una super fame che ci fa mangiare male e di fretta.

Mangiare in fretta è spesso negativo, perchè ingerendo velocemente il cibo non lo mastichiamo abbastanza e questo fa sì che il nostro corpo si ritrovi a dover lavorare il triplo rispetto a quello di una persona che mangia più lentamente, e di conseguenza assimiliamo di più. Cercate quindi di mangiare senza fretta, ricordando la facile regola delle 5 P: sarà di beneficio al fisico e al palato! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Lucia  Luccerini - vedi tutti gli articoli di Lucia  Luccerini





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: