ricetta Dolci freccetteItalia
Frittelle di banane





Difficoltà   Difficoltà: media
Persone   N° persone: 4
Costo   Costo: medio
Tempo   Tempo: 15' preparazione, 20' marinatura, 10' cottura

Ingredienti per 4 persone

 

 

punto verde   Banana
  - 6
punto verde   Zucchero
  - 2 cucchiai
punto verde   Rum
  - 1 dl
punto verde   Olio di semi
  - 1,5 litri
punto verde   Zucchero vanigliato
  - 1 bustina
punto verde   Farina 00
  - 125 gr
punto verde   Acqua
  - 2 dl tiepida
punto verde   Olio extravergine di oliva
  - 2 cucchiai
punto verde   Uovo
  - 1
punto verde   Sale
  - un pizzico
Attrezzatura
Un foglio di carta da cucina assorbente o tovagliolini di carta.

Preparazione

Amalgamate in una terrina gli ingredienti per la pastella, ovvero 125 gr di farina, 2 dl di acqua tiepida, 5 cucchiai d'olio, 1 uovo e 1 pizzico di sale, rimescolando bene con il cucchiaio di legno in modo da evitare che si formino dei grumi. Coprite il recipiente con un tovagliolo e lasciate riposare la pastella per un'ora prima di utilizzarla.
Nel frattempo sbucciate le banane, tagliatele a fettine rotonde non troppo sottili, ponetele in un piatto tondo e copritele con il rum e i 2 cucchiai di zucchero; lasciate marinare per 20'.
Al momento di friggere le fettine di banane, passatele ad una ad una nella pastella, che avrete nuovamente rimescolato, e immergetele poche per volta nell'olio bollente.
Quando le frittelle appariranno ben dorate da ambo le parti, estraetele con l'apposita paletta e ponetele su un foglio di carta da cucina assorbente, o su alcuni tovaglioli di carta, in modo da far perdere loro l'unto in eccesso; cospargetele quindi con lo zucchero vanigliato e la cannella in polvere, prima di servirle in tavola.


Note
Se possibile scegliete delle banane non troppo mature, di polpa soda e profumata. La cannella in polvere è facoltativa. Sono ottime da sole, ma è ancor meglio se si prepara un piatto di frittelle dolci assortite (mele, pere e altra frutta).

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Se ti è piaciuta Diventa fan. Clicca su
 

 

 



 

Vedi anche

Conoscere la cucina etnica - giovedì 26 settembre 2013
I cultori della buona cucina amano degustare piatti tradizionali provenienti da terre lontane, dove gli ingredienti hanno odori e sapori diversi dai nostri e dove, la cucina internazionale diventa motivo di grande attenzione. La cucina è una componente ........

Il berberè: cos’è e come si prepara - giovedì 20 febbraio 2014
Il berberè è una miscela particolarmente piccante, tipica della cucina eritrea e del Corno d’Africa più in generale, un’area geografica all’interno della quale questo rappresenta un elemento essenziale per la preparazione dello zighinì, servito ........

Il seitan: come prepararlo in casa - domenica 24 novembre 2013
Il seitan è un’ottima fonte di proteine, che è possibile preparare in casa e consumare, poi, come piatto a se stante, dal momento che rappresenta una vera a propria “carne vegetale”, oppure come accompagnamento per altri cibi. Poco noto nel nostro ........

Carne di tacchino: proprietà e ricetta - martedì 17 settembre 2013
Le proprietà della carne di tacchino sono molteplici e, soprattutto, non hanno rovesci della medaglia. Com’è risaputo il tacchino appartiene al gruppo delle carni bianche, di cui le linee guida del Ministero della Salute promuovono un consumo ........

Come reimpiegare il pane secco - lunedì 4 novembre 2013
Il pane se non si mangia fresco diventa stantio e dopo pochi giorni ammuffisce e molti sono quindi soliti buttarlo tra i rifiuti. Pensando che gran parte della popolazione mondiale muore di fame e soprattutto che il pane costa e di questi tempi ........

 



Vedi anche

Cenone della befana: concludere le feste con una cena buffet. Come organizzarla - lunedì 16 dicembre 2013
Perché non organizzare un ricco buffet per il Cenone della befana? Piuttosto che la solita cena seduti, un modo alternativo per trascorrere ancora l’ultima serata di festa con amici e parenti, potrebbe essere quello di organizzare una cena in ........

Mangiare il pane di segale - domenica 13 ottobre 2013
Mangiare il pane di segale rappresenta un alimentazione sana e equilibrata, soprattutto per chi non riesce al pane, il suo consumo si rivela veramente ottimo. Infatti è ottimo per inzupparlo nei sughi, per metterci su la marmellata ma anche da ........

Tutti matti per la pizza! - lunedì 23 settembre 2013
La storia della pizza è lunga e complicata. Già nell'antichità esisteva una variante simile alla pizza, cioè delle focacce, più o meno appiattite, alle quali venivano aggiunti svariati tipi di condimenti. Questi pani di forma piatta provenivano ........

Basta un poco di zucchero e...... !!!!!! - martedì 24 settembre 2013
Il miele è uno degli alimenti più semplici e allo stesso tempo più complessi che la natura ci possa offrire. Esso è il risultato di una perfetta sinergia tra le api e i fiori, le prime che ne raccolgono il nettare per trasformarlo nel prezioso ........

Consumare cibi di stagione fa bene alla salute ed al portafoglio - mercoledì 16 ottobre 2013
Consumare cibi di stagione sarebbe la cosa migliore solo che alzi la mano chi, al giorno d’oggi, sa quando è tempo di cavolfiori, peperoni, melanzane… oppure quando maturano le susine, le pere!?! I nostri nonni conoscevano i periodi di maturazione ........

Articoli redazionali

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........

La Contessa di “Camaldoli” - giovedì 13 marzo 2014

C’è un luogo magico in cui il tempo sembra fermarsi, in cui le papille gustative sembrano essere spinte  a degustare con maggior consapevolezza qualche specialità partenopea o a inebriarsi con vini pregiati, per via della posizione surreale ........


  ricetta Dolci freccetteItalia
Frittelle di banane





Difficoltà   Difficoltà: media
Persone   N° persone: 4
Costo   Costo: medio
Tempo   Tempo: 15' preparazione, 20' marinatura, 10' cottura

Ingredienti per 4 persone
punto verde   Banana
  - 6
punto verde   Zucchero
  - 2 cucchiai
punto verde   Rum
  - 1 dl
punto verde   Olio di semi
  - 1,5 litri
punto verde   Zucchero vanigliato
  - 1 bustina
punto verde   Farina 00
  - 125 gr
punto verde   Acqua
  - 2 dl tiepida
punto verde   Olio extravergine di oliva
  - 2 cucchiai
punto verde   Uovo
  - 1
punto verde   Sale
  - un pizzico
Attrezzatura
Un foglio di carta da cucina assorbente o tovagliolini di carta.

Preparazione

Amalgamate in una terrina gli ingredienti per la pastella, ovvero 125 gr di farina, 2 dl di acqua tiepida, 5 cucchiai d'olio, 1 uovo e 1 pizzico di sale, rimescolando bene con il cucchiaio di legno in modo da evitare che si formino dei grumi. Coprite il recipiente con un tovagliolo e lasciate riposare la pastella per un'ora prima di utilizzarla.
Nel frattempo sbucciate le banane, tagliatele a fettine rotonde non troppo sottili, ponetele in un piatto tondo e copritele con il rum e i 2 cucchiai di zucchero; lasciate marinare per 20'.
Al momento di friggere le fettine di banane, passatele ad una ad una nella pastella, che avrete nuovamente rimescolato, e immergetele poche per volta nell'olio bollente.
Quando le frittelle appariranno ben dorate da ambo le parti, estraetele con l'apposita paletta e ponetele su un foglio di carta da cucina assorbente, o su alcuni tovaglioli di carta, in modo da far perdere loro l'unto in eccesso; cospargetele quindi con lo zucchero vanigliato e la cannella in polvere, prima di servirle in tavola.


Note
Se possibile scegliete delle banane non troppo mature, di polpa soda e profumata. La cannella in polvere è facoltativa. Sono ottime da sole, ma è ancor meglio se si prepara un piatto di frittelle dolci assortite (mele, pere e altra frutta).

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Se ti è piaciuta Diventa fan. Clicca su
 

Ricette per categorie
punto arancioBevande e drink punto arancioContorni punto arancioDolci punto arancioPrimi piatti
punto arancioSecondi piatti punto arancioVerdure