articolo Cucina
Ricetta farro e ceci freccemartedì 22 ottobre 2013 


Fanno una coppia perfetto il farro e i ceci, una coppia di cui i toscani hanno colto da tempo immemorabile le potenzialità. Il farro è forse il cereale più salutare in quanto è il meno calorico, ha inoltre pochissimi grassi, un basso indice glicemico e un ottimo contenuto di fibra. E'consigliabile per chi soffre di diabete o per chi segue una dieta dimagrante, per le donne in gravidanza e per chi ha problemi di stitichezza. Mentre dovrebbero evitarlo i celiaci, ovviamente, e chi soffre di colite. Inoltre, c’è da dire che il farro è un alimento biologico di per sè, perchè non ha bisogno di concimi chimici e si adatta senza difficoltà anche a terreni poveri e alle basse temperature.

I ceci dal canto loro sono una buona fonte di acqua, proteine, fibre e sali minerali. Troviamo vitamine del gruppo B, vitamina C, K,ed E. Mentre troviamo solo il 6% di grassi e carboidrati. Pare, infine, che i ceci abbiano addirittura la facoltà di abbassare i livelli del colesterolo cattivo e di svolgere quindi un ruolo protettivo nei confronti del cuore. L’unica cosa da tener presente è che per evitare problemi digestivi è fondamentale che i ceci siano ben cotti. Vediamo quindi la ricetta per una buonissima zuppa di farro e ceci. Per quattro persone servono:
  • circa 400 gr di ceci già cotti
  • 70 gr di farro a persona
  • una carota
  • una patata piuttosto grande
  • una costa di sedano
  • mezza cipolla rossa
  • olio
  • un rametto di rosmarino
  • pepe
  • grana padano
Iniziamo mettendo in un tegame dell’olio e facendo leggermente rosolare cipolla, carota, patata e sedano tagliati a pezzetti, aggiungiamo poi il rametto di rosmarino e un po’ più della metà dei ceci con la loro acqua di cottura (i vegetali devono essere appena coperti dal liquido). Dopo venti minuti di fiamma bassa togliamo il rosmarino e mettiamo tutto in un mixer. Intanto mettiamo il farro nel tegame con abbondante acqua e facciamo cuocere per venti minuti circa dal momento del bollore. A metà cottura aggiungiamo anche i ceci che avevamo tenuto da parte.

A cottura ultimata, invece, scoliamo tenendo da parte un po’ di acqua, riportiamo il farro nel tegame e aggiungiamo il passato allungando il tutto con l’acqua di cottura, fino a che non avremo raggiunto il livello di cremosità desiderato. Arricchiamo con una generosa manciata di grana e, per chi lo gradisse, una spolverata di pepe. Si tratta di un piatto completo, una coccola, perfetto a chiusura di una giornata stancante. L’abbinamento ideale potrebbero essere con una semplice insalata mista di rucola, valeriana, carote e pinoli. Anche per i bambini che, magari, non amano i legumi, in generale è un’ottima soluzione perchè questa zuppa di farro e ceci li conquisterà con la sua consistenza morbida e cremosa.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella  Giosa - vedi tutti gli articoli di Antonella  Giosa


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Alimenti che fanno dimagrire velocemente - venerdì 8 marzo 2013

Dimagrire velocemente è spesso l’obiettivo di molte persone quando si accorgono, con l’avvicinarsi dell’estate, di avere dei chili di troppo e il solo pensiero di dover affrontare la prova costume che naufragherà miseramente, li mette in uno ........

Sana alimentazione è sinonimo di agricoltura biologica - venerdì 8 novembre 2013

Avete mai fatto attenzione agli alimenti che mangiate? Vi siete mai soffermati a considerare sapori, aromi, freschezza e consistenza di carne, uova, latte, formaggi, frutta e verdura? Avete mai pensato di chiedere a delle persone ........

Il peso ideale e i metodi per calcolarlo - giovedì 25 aprile 2013

Calcolare il peso ideale non è difficile, dal momento che esistono diversi metodi studiati per tale esigenza, tuttavia le variabili in gioco sono talmente tante che i risultati possono anche essere sostanzialmente differenti.  Infatti, ........

Burro, margarina e olio di oliva: le differenze - lunedì 2 dicembre 2013
Burro, margarina e olio di oliva sono alimenti molto noti dal punto di vista alimentare,alcuni in cucina fanno uso di tutti e tre, altri utilizzano solo due di questi altri soltanto uno;tra il burro, la margarina e l'olio di oliva vi sono enormi ........

Come cucinare velocemente, sano e con gusto - domenica 1 settembre 2013
Non serve essere un grande chef per sapere come cucinare velocemente, sano e con gusto nel poco tempo che spesso ci rimane tra lavoro e tempo libero. Bastano poche buone, facili regole da seguire, senza stravolgere la nostra vita quotidiana ma ........

 

Ricetta del giorno
Frullato di mirtilli
Mettere in un frullatore i mirtilli, il latte di riso(va bene anche quello di mandorle), la mezza banana e frullare per qualche minuto, fin quando si ....


Articoli correlati

Panna vegetale e panna tradizionale: le differenze - martedì 17 dicembre 2013

La panna vegetale, come la margarina, è uno dei tanti alimenti vegetali che sono stati creati come alternativa ai grassi di origine animale, perciò molti avranno sicuramente pensato che i grassi di origine vegetale siano migliori di quelli ........

Sana alimentazione è sinonimo di agricoltura biologica - venerdì 8 novembre 2013

Avete mai fatto attenzione agli alimenti che mangiate? Vi siete mai soffermati a considerare sapori, aromi, freschezza e consistenza di carne, uova, latte, formaggi, frutta e verdura? Avete mai pensato di chiedere a delle persone ........

Il cioccolato un amico della salute - sabato 27 aprile 2013

La salute e il cioccolato sono due facce della stessa medaglia, si potrebbe dire,  a condizione che  il cioccolato sia solo e rigorosamente fondente, cosa che non vale per il  cioccolato al latte, bianco o di qualsiasi altro ........

Biscotti della nonna: ricetta delle ciambelle all'anice - mercoledì 11 settembre 2013
Quando mia nonna cucinava le ciambelle all'anice, la casa si inondava di un profumo buonissimo, anche ad occhi chiusi si poteva indovinare cosa cuoceva nel forno. I profumi restano nella memoria come le immagini, le sensazioni, gli eventi vissuti, ........

Il caglio vegetale nei formaggi - venerdì 20 dicembre 2013
Per caglio s'intende quella sostanza che serve per coagulare il latte nella produzione dei formaggi, però non tutti sono a conoscienza che esistono ben tre diversi tipi di caglio: animale, microbico e vegetale; il caglio animale è sicuramente ........

Ricetta del giorno
Insalata con feta e polpa di granchio
Lavare la menta, asciugarla, staccare le foglie dal rametto e tritarle. Versare lo yogurt in una ciotola con il succo di limone, l’olio, sale, pepe e ....

 articolo Cucina
Ricetta farro e ceci freccemartedì 22 ottobre 2013 

Fanno una coppia perfetto il farro e i ceci, una coppia di cui i toscani hanno colto da tempo immemorabile le potenzialità. Il farro è forse il cereale più salutare in quanto è il meno calorico, ha inoltre pochissimi grassi, un basso indice glicemico e un ottimo contenuto di fibra. E'consigliabile per chi soffre di diabete o per chi segue una dieta dimagrante, per le donne in gravidanza e per chi ha problemi di stitichezza. Mentre dovrebbero evitarlo i celiaci, ovviamente, e chi soffre di colite. Inoltre, c’è da dire che il farro è un alimento biologico di per sè, perchè non ha bisogno di concimi chimici e si adatta senza difficoltà anche a terreni poveri e alle basse temperature.

I ceci dal canto loro sono una buona fonte di acqua, proteine, fibre e sali minerali. Troviamo vitamine del gruppo B, vitamina C, K,ed E. Mentre troviamo solo il 6% di grassi e carboidrati. Pare, infine, che i ceci abbiano addirittura la facoltà di abbassare i livelli del colesterolo cattivo e di svolgere quindi un ruolo protettivo nei confronti del cuore. L’unica cosa da tener presente è che per evitare problemi digestivi è fondamentale che i ceci siano ben cotti. Vediamo quindi la ricetta per una buonissima zuppa di farro e ceci. Per quattro persone servono:
  • circa 400 gr di ceci già cotti
  • 70 gr di farro a persona
  • una carota
  • una patata piuttosto grande
  • una costa di sedano
  • mezza cipolla rossa
  • olio
  • un rametto di rosmarino
  • pepe
  • grana padano
Iniziamo mettendo in un tegame dell’olio e facendo leggermente rosolare cipolla, carota, patata e sedano tagliati a pezzetti, aggiungiamo poi il rametto di rosmarino e un po’ più della metà dei ceci con la loro acqua di cottura (i vegetali devono essere appena coperti dal liquido). Dopo venti minuti di fiamma bassa togliamo il rosmarino e mettiamo tutto in un mixer. Intanto mettiamo il farro nel tegame con abbondante acqua e facciamo cuocere per venti minuti circa dal momento del bollore. A metà cottura aggiungiamo anche i ceci che avevamo tenuto da parte.

A cottura ultimata, invece, scoliamo tenendo da parte un po’ di acqua, riportiamo il farro nel tegame e aggiungiamo il passato allungando il tutto con l’acqua di cottura, fino a che non avremo raggiunto il livello di cremosità desiderato. Arricchiamo con una generosa manciata di grana e, per chi lo gradisse, una spolverata di pepe. Si tratta di un piatto completo, una coccola, perfetto a chiusura di una giornata stancante. L’abbinamento ideale potrebbero essere con una semplice insalata mista di rucola, valeriana, carote e pinoli. Anche per i bambini che, magari, non amano i legumi, in generale è un’ottima soluzione perchè questa zuppa di farro e ceci li conquisterà con la sua consistenza morbida e cremosa.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella  Giosa - vedi tutti gli articoli di Antonella  Giosa





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: