articolo Cucina
Come risparmiare in cucina riutilizzando il pane secco freccemercoledì 11 settembre 2013 


Risparmiare partendo proprio dalla cucina? Ebbene sì, è possibile! Quante volte ci si ritrova col carrello pieno e il portafoglio vuoto? Per evitare che la spesa ci vuoti le tasche possiamo farci furbi. Pensiamo al pane! Quante volte ci si ritrova con del pane secco e non sapere che farne? La maggior parte delle volte, ahimè, finisce nella spazzatura! Ecco allora 5 modi per risparmiare in cucina "riciclando" il pane raffermo:
  1. Le bruschette. Tagliate il pane a fette, mettete in forno e aggiungete sale ed olio una volta sfornate: avrete così delle buonissime bruschette, ideali come antipasto ma anche come ottima merenda per i vostri bambini! Potrete anche sbizzarrirvi con la fantasia utilizzando ad esempio pomodoro e mozzarella, prosciutto crudo o cotto, dei funghi o un po' di mais in scatola che magari è avanzato dal pranzo. Piaceranno a tutta la famiglia!
  2. L'aperitivo. Tagliate il pane secco a pezzettini, anche solo con l'aiuto delle mani e mettetelo in una ciotola: a questo punto aggiungete del sale fino, dell'olio extra vergine di oliva e dell'origano o, in alternativa, del rosmarino, e mettete in forno. Una volta che il pane sarà dorato sfornatelo e servite in tavola con qualche stuzzicadenti, accompagnando il tutto con degli affettati, come ad esempio della mortadella a cubetti. Aggiungete un cocktail fresco e in pochi minuti avrete preparato un aperitivo sfizioso da servire alle vostre amiche, risparmiando!
  3. Il pan grattato. Sbriciolate il pane secco con le mani, oppure tritatelo nel frullatore: in questo modo avrete del pan grattato come quello che comprate al supermercato. In questo modo avrete risparmiato due volte poichè non avrete speso soldi inutilmente e soprattutto non avrete buttato il pane raffermo nella spazzatura (insieme ai soldi che vi era costato).
  4. La crosta. Riutilizzate della crosta di pane che avete in cucina per accompagnare una zuppa o un minestrone, magari bagnandola con un filo d'olio extra vergine di oliva: in questo modo i vostri piatti diventeranno ancora più appetitosi!
  5. Insalatona. Fate il pane a pezzettini e mettetelo in una ciotola insieme a dell'insalata fresca, pomodorini e mais. Aggiungete olio e sale come in una normale insalata: in questo modo l'olio farà diventare il pane più morbido e avrete così una portata sfiziosa, ricca e gustosa.
Ecco qua, con queste 5 semplici idee possiamo risparmiare molto ed evitare che i nostri soldi finiscano nella pattumiera. Risparmiare in cucina non è solo di aiuto alle nostre tasche, ma ci permette anche di essere più responsabili nei confronti di quelle persone meno fortunate di noi. Insegnate quindi questi piccoli trucchetti alle vostre amiche, ma soprattutto ai vostri figli, fin da piccoli, magari coinvolgendoli nella preparazione dei pasti e nello spezzettamento del pane! Risparmio e divertimento assicurato!
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Lucia  Luccerini - vedi tutti gli articoli di Lucia  Luccerini


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Come e perché utilizzare la zucca gialla - martedì 29 ottobre 2013
Esistono diverse tipologie di zucche, e non tutte sono commestibili, infatti alcune tipologie vengono utilizzate per l'alimentazione del bestiame, altre si prestano ad essere intagliate per fare belle decorazioni. Tale ortaggio particolarmente ........

Bavarese di zucca e cioccolato - lunedì 7 ottobre 2013
La Bavarese di zucca è un dolce squisito, a base di zucca, una sorta di dolce"quasi dietetico", perfetto per le feste di Halloween, per il dopo pasto autunnale nelle prime cene tra amici, intorno al camino. E si, perché ormai l'estate è finita ........

Il vino in cucina - martedì 26 novembre 2013

Il vino in cucina, una idea di cui non è possibile stabilire le origini sia temporali che locali, tuttavia è certo che si trattò di un’idea geniale e, comunque sia nata, per caso, per spirito di innovazione o per esigenze di conservazione degli ........

La cucina, un intimo focolare domestico - venerdì 20 settembre 2013
La cucina, sia intesa come spazio fisico nel quale l'individuo può preparare succulenti pietanze per cibarsi, sia intesa come una serie di abitudini comportamentali relative all'alimentazione, abbraccia una dimensione dell'esistenza dell'uomo ........

Zucchero di canna e zucchero bianco: le differenze - giovedì 12 dicembre 2013
La differenza fondamentale tra lo zucchero di canna e quello bianco raffinato, consiste nel fatto che, mentre quello di canna, come dice la parola stessa viene estratto dalla canna da zucchero, quello bianco invece deriva dalla lavorazione della ........

 

Ricetta del giorno
Asparagi alla milanese
Raschiare i gambi degli asparagi della pellicola esterna, pareggiare le estremità, in modo che risultino tutti della stessa lunghezza, lavarli, legarli ....


Articoli correlati

Tutti matti per la pizza! - lunedì 23 settembre 2013
La storia della pizza è lunga e complicata. Già nell'antichità esisteva una variante simile alla pizza, cioè delle focacce, più o meno appiattite, alle quali venivano aggiunti svariati tipi di condimenti. Questi pani di forma piatta provenivano ........

Ricette alla rosa - lunedì 16 dicembre 2013
Ecco due ricette alla rosa deliziose e semplici. Marmellata di rose Ingredienti per sei vasetti da grammi 250: grammi 500 di petali di rosa del colore preferito, mezzo litro di acqua, grammi 500 di zucchero, due limoni, tre cucchiai di acqua ........

Cenone della befana: concludere le feste con una cena buffet. Come organizzarla - lunedì 16 dicembre 2013
Perché non organizzare un ricco buffet per il Cenone della befana? Piuttosto che la solita cena seduti, un modo alternativo per trascorrere ancora l’ultima serata di festa con amici e parenti, potrebbe essere quello di organizzare una cena in ........

La pizza turca - lunedì 16 settembre 2013
Il Lahmacun (che significa impasto di carne) è una pizza diffusa in Turchia e Armenia. E' molto popolare quasi quanto il kebab. E' un sottile strato di pasta ricoperto di carne di agnello o manzo macinata e peperoni verdi. Viene solitamente ........

Cozze gratinate alla siciliana - venerdì 18 ottobre 2013
Le cozze, il mollusco per eccellenza, quello maggiormente conosciuto e consumato, tanto che in alcune regioni d'Italia è considerato un piatto prelibato. Vi sono diversi modi di preparare le cozze, tuttavia la prima cosa da fare è quella di valutare ........

Ricetta del giorno
Panna cotta guarnita al cioccolato
Per prima cosa mettere a bagno in acqua fredda i fogli di colla di pesce per farli ammorbidire. Nel frattempo mettere in un pentolino la panna, lo stecco ....
Articoli redazionali

La Contessa di “Camaldoli” - giovedì 13 marzo 2014

C’è un luogo magico in cui il tempo sembra fermarsi, in cui le papille gustative sembrano essere spinte  a degustare con maggior consapevolezza qualche specialità partenopea o a inebriarsi con vini pregiati, per via della posizione surreale ........


 articolo Cucina
Come risparmiare in cucina riutilizzando il pane secco freccemercoledì 11 settembre 2013 

Risparmiare partendo proprio dalla cucina? Ebbene sì, è possibile! Quante volte ci si ritrova col carrello pieno e il portafoglio vuoto? Per evitare che la spesa ci vuoti le tasche possiamo farci furbi. Pensiamo al pane! Quante volte ci si ritrova con del pane secco e non sapere che farne? La maggior parte delle volte, ahimè, finisce nella spazzatura! Ecco allora 5 modi per risparmiare in cucina "riciclando" il pane raffermo:
  1. Le bruschette. Tagliate il pane a fette, mettete in forno e aggiungete sale ed olio una volta sfornate: avrete così delle buonissime bruschette, ideali come antipasto ma anche come ottima merenda per i vostri bambini! Potrete anche sbizzarrirvi con la fantasia utilizzando ad esempio pomodoro e mozzarella, prosciutto crudo o cotto, dei funghi o un po' di mais in scatola che magari è avanzato dal pranzo. Piaceranno a tutta la famiglia!
  2. L'aperitivo. Tagliate il pane secco a pezzettini, anche solo con l'aiuto delle mani e mettetelo in una ciotola: a questo punto aggiungete del sale fino, dell'olio extra vergine di oliva e dell'origano o, in alternativa, del rosmarino, e mettete in forno. Una volta che il pane sarà dorato sfornatelo e servite in tavola con qualche stuzzicadenti, accompagnando il tutto con degli affettati, come ad esempio della mortadella a cubetti. Aggiungete un cocktail fresco e in pochi minuti avrete preparato un aperitivo sfizioso da servire alle vostre amiche, risparmiando!
  3. Il pan grattato. Sbriciolate il pane secco con le mani, oppure tritatelo nel frullatore: in questo modo avrete del pan grattato come quello che comprate al supermercato. In questo modo avrete risparmiato due volte poichè non avrete speso soldi inutilmente e soprattutto non avrete buttato il pane raffermo nella spazzatura (insieme ai soldi che vi era costato).
  4. La crosta. Riutilizzate della crosta di pane che avete in cucina per accompagnare una zuppa o un minestrone, magari bagnandola con un filo d'olio extra vergine di oliva: in questo modo i vostri piatti diventeranno ancora più appetitosi!
  5. Insalatona. Fate il pane a pezzettini e mettetelo in una ciotola insieme a dell'insalata fresca, pomodorini e mais. Aggiungete olio e sale come in una normale insalata: in questo modo l'olio farà diventare il pane più morbido e avrete così una portata sfiziosa, ricca e gustosa.
Ecco qua, con queste 5 semplici idee possiamo risparmiare molto ed evitare che i nostri soldi finiscano nella pattumiera. Risparmiare in cucina non è solo di aiuto alle nostre tasche, ma ci permette anche di essere più responsabili nei confronti di quelle persone meno fortunate di noi. Insegnate quindi questi piccoli trucchetti alle vostre amiche, ma soprattutto ai vostri figli, fin da piccoli, magari coinvolgendoli nella preparazione dei pasti e nello spezzettamento del pane! Risparmio e divertimento assicurato!
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Lucia  Luccerini - vedi tutti gli articoli di Lucia  Luccerini





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: