articolo Cucina
Come cucinare velocemente, sano e con gusto freccedomenica 1 settembre 2013 


Non serve essere un grande chef per sapere come cucinare velocemente, sano e con gusto nel poco tempo che spesso ci rimane tra lavoro e tempo libero. Bastano poche buone, facili regole da seguire, senza stravolgere la nostra vita quotidiana ma andando semplicemente a integrare e/o valorizzare le nostre abitudini di acquisto e di preparazione dei cibi. Certo, delle volte, per ottenere dei piatti veloci, rimane molto più semplice comprare cibi già cotti, pre-cotti, surgelati, in scatola, aprirli e metterli un attimo nel forno o in padella!

Ma se andiamo a guardare le etichette degli ingredienti, ci passa la voglia di mangiare, sia perché spesso l’ingrediente che pensiamo sia il principale, tipo la carne o il pesce, in realtà è in percentuale molto bassa, e sia perché gli ingredienti “annessi e connessi” spesso sono solo dei conservanti o esaltatori di sapidità che fanno molto male al nostro organismo. Quindi, se non abbiamo molto tempo, se non amiamo stare ai fornelli ma se, allo stesso tempo, non abbiamo voglia di portare in tavola sempre la solita pasta o fettina di carne, come facciamo a cucinare velocemente e con gusto?

In tanti anni di esperienza personale, amando comunque il buon mangiare e bere, districandomi tra lavoro, e famiglia, ho cercato di trovare il giusto equilibrio e penso di averlo trovato e riassunto in pochi semplici consigli che spesso hanno aiutato anche molte mie amiche. Non aver paura di osare Non bisogna aver paura di sperimentare! Mescolate e create piatti nuovi con quello che avete in casa, anche abbinando sapori che possano sembrare lontanissimi. Vi è rimasta una sola misera mela nel piatto della frutta e una bistecchina? Bene tagliate a tocchettini la carne, infarinatela e cuocetela insieme alla mela fatta a pezzettini piccoli in poco di olio, aggiungendo solo mezzo bicchiere di acqua e un tocco di aceto balsamico alla fine.

Questo è solo uno degli esempi che vi permetterà di proporre un piatto diverso con semplicità e velocità. Al massimo al primo assaggio potrete dire mi piace, non mi piace oppure posso aggiungere o togliere questo o quello per migliorare il risultato. Erbe, condimenti naturali, spezie e.. In casa non dimenticate mai di avere limoni, aceto, erbe aromatiche fresche (basilico, prezzemolo) e spezie varie, dal peperoncino al curry e quanto altro vogliate ma sempre di pari passo con i vostri gusti. Per mangiare un piatto in maniera diversa, spesso basta aggiungere uno di questi ingredienti o durante o alla fine della cottura.

Una coscettina di pollo con un poco di curry, acquista un sapore orientale particolare (così ricercato nei ristoranti etnici) e delle verdure saltate in padella, con l’aggiunta di origano, prezzemolo e basilico, diventeranno un piatto gustosissimo dalle diverse sfumature. Infine, altri ingredienti che non dovrebbero mai mancare in cucina per creare velocemente piatti diversi sono: le patate, la farina e le uova. Sperimentate utilizzando questi semplici prodotti con i cibi principali.

La mozzarella: un’”italiana” eccellente. Avere della mozzarella sempre a portata di mano, oltre a permettervi di creare piatti facilissimi, vi aiuterà anche a cucinare velocemente, sano e con gusto diversi tipi di pasta, secondi e contorni. Una semplice pasta al pomodoro con l’aggiunta finale di mozzarella, volendo anche passata un attimo in forno, cambia sapore e aspetto a tutto il piatto. Del petto di pollo a fette, guarnito con mozzarella ed erbe, arrotolato e cotto in padella, sembrerà un piatto da gourmet. Per non parlare poi del classico purè che, sempre con l’aggiunta di mozzarella grattugiata alla fine, sarà più più cremoso e saporito.

Vino, birra e acqua. Abbinare il giusto bere esalterà la vostra creazione culinaria. Seguire la regola base dei bianchi con pesce e rossi con carne e primi strutturati, è abbastanza semplice e non pretende che siate degli intenditori. In Italia c’è ampia scelta in questo settore e si possono ottenere dei vini discreti senza spendere dei capitali. La birra anche può andare bene, soprattutto con la pizza ma, vi consiglio di evitare le bibite gassate che gonfiano, riempiono di zuccheri, non dissetano e non arricchiscono i vostri piatti.

Assaggiare e osservare. Infine questa regola spesso sottolineata dai grandi chef che ormai imperversano i canali televisivi. Mentre si cucina, assaggiare di continuo è importantissimo per equilibrare non solo il sale ma tutti i sapori, soprattutto se state portando innovazione. Aggiungere o togliere ingredienti, aiuta a migliorare il risultato finale. E, se avete ospiti, o anche solo per voi stessi per il puro piacere di sentirvi orgogliosi di quello che avete cucinato, la “composizione” nel piatto è importante per coronare degnamente un buon lavoro ai fornelli. Potete aggiungere foglioline, bucce di agrumi, o creare composizioni secondo la forma del cibo. Ricordate: i sensi hanno bisogno di essere appagati nella loro totalità, anche e soprattutto se vi siete impegnati nel come cucinare velocemente, sano e con gusto.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Maria Cristina  Dolciotti - vedi tutti gli articoli di Maria Cristina  Dolciotti


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Ricette alla rosa - lunedì 16 dicembre 2013
Ecco due ricette alla rosa deliziose e semplici. Marmellata di rose Ingredienti per sei vasetti da grammi 250: grammi 500 di petali di rosa del colore preferito, mezzo litro di acqua, grammi 500 di zucchero, due limoni, tre cucchiai di acqua ........

Frutta nelle scuole - lunedì 23 settembre 2013
Non tutti i bambini amano e apprezzano la frutta, perciò è ideale trovare modi alternativi e gustosi per presentare la frutta. Ecco alcune delle idee più facili da realizzare e più gustose per invogliare il bambino all'uso quotidiano di questo ........

La pizza turca - lunedì 16 settembre 2013
Il Lahmacun (che significa impasto di carne) è una pizza diffusa in Turchia e Armenia. E' molto popolare quasi quanto il kebab. E' un sottile strato di pasta ricoperto di carne di agnello o manzo macinata e peperoni verdi. Viene solitamente ........

Il tartufo, delizia del palato e dannazione per la tasca - martedì 1 ottobre 2013
Il tartufo, nonostante sia stato accertato che non possegga alcun valore nutritivo, viene ampiamente apprezzato per il proprio aroma tanto da essere unanimemente definito uno degli ingredienti principe dell’arte culinaria. Babilonesi, greci e ........

Come preparare il pane con la farina di castagne - venerdì 8 novembre 2013
Il pane fatto con la farina di castagna anticamente, nei periodi di crisi del raccolto che investirono la nostra Penisola, fu senza dubbio una valida alternativa alla sola farina. Cerchiamo ora di riprendere questa antica tradizione spiegando ........

 

Ricetta del giorno
Insalata di patate e fagiolini
Tagliare le patate e pezzi, senza sbucciarle e farle cuocere a vapore, così come anche i fagiolini.
Nel frattempo preparare una salsina per condire ....


Articoli correlati

L'ananas: non solo un frutto anticellulite e brucia grassi - mercoledì 6 novembre 2013
L'ananas è una pianta appartenente alla famiglia delle bromelacee, originaria del sud America, in seguito venne portata anche in Europa e poi nelle isole del pacifico,america latina, Florida e a Cuba. I suoi frutti non sono soltanto buoni da mangiare, ........

Tante gustose alternative al frumento! - lunedì 23 settembre 2013
Il frumento o grano è noto fin dai tempi antichi e rappresenta ancor oggi, soprattutto, nelle zone temperate, la principale fonte di cibo per l'uomo, tuttavia esistono delle valide alternativa da poter prendere in considerazione. Qui di seguito ........

Aperitivo low cost - domenica 8 settembre 2013
E’ sabato hai invitato gente a cena, hai poco tempo e vorresti preparare un aperitivo sfizioso e a basso costo ma sei a corto di idee? Non farti prendere dal panico e segui i nostri consigli per realizzare un perfetto aperitivo low cost. Per ........

Panna vegetale e panna tradizionale: le differenze - martedì 17 dicembre 2013

La panna vegetale, come la margarina, è uno dei tanti alimenti vegetali che sono stati creati come alternativa ai grassi di origine animale, perciò molti avranno sicuramente pensato che i grassi di origine vegetale siano migliori di quelli ........

Le gallette di riso, un pericolo per la salute - sabato 8 giugno 2013

Le gallette di riso, o meglio tutti i cereali e i prodotti a base di riso, quindi il riso stesso, sono potenzialmente pericolosi per la salute. Il pericolo è rappresentato dall’arsenico che è presente in piccolissima parte, si tratta di microgrammi, ........

Ricetta del giorno
Arance ripiene alla siciliana
Prendete quattro arance e, con l'aiuto di un coltellino dalla lama aguzza e tagliente, tagliate la calotta di ciascun frutto in modo da ricavare tanti ....

 articolo Cucina
Come cucinare velocemente, sano e con gusto freccedomenica 1 settembre 2013 

Non serve essere un grande chef per sapere come cucinare velocemente, sano e con gusto nel poco tempo che spesso ci rimane tra lavoro e tempo libero. Bastano poche buone, facili regole da seguire, senza stravolgere la nostra vita quotidiana ma andando semplicemente a integrare e/o valorizzare le nostre abitudini di acquisto e di preparazione dei cibi. Certo, delle volte, per ottenere dei piatti veloci, rimane molto più semplice comprare cibi già cotti, pre-cotti, surgelati, in scatola, aprirli e metterli un attimo nel forno o in padella!

Ma se andiamo a guardare le etichette degli ingredienti, ci passa la voglia di mangiare, sia perché spesso l’ingrediente che pensiamo sia il principale, tipo la carne o il pesce, in realtà è in percentuale molto bassa, e sia perché gli ingredienti “annessi e connessi” spesso sono solo dei conservanti o esaltatori di sapidità che fanno molto male al nostro organismo. Quindi, se non abbiamo molto tempo, se non amiamo stare ai fornelli ma se, allo stesso tempo, non abbiamo voglia di portare in tavola sempre la solita pasta o fettina di carne, come facciamo a cucinare velocemente e con gusto?

In tanti anni di esperienza personale, amando comunque il buon mangiare e bere, districandomi tra lavoro, e famiglia, ho cercato di trovare il giusto equilibrio e penso di averlo trovato e riassunto in pochi semplici consigli che spesso hanno aiutato anche molte mie amiche. Non aver paura di osare Non bisogna aver paura di sperimentare! Mescolate e create piatti nuovi con quello che avete in casa, anche abbinando sapori che possano sembrare lontanissimi. Vi è rimasta una sola misera mela nel piatto della frutta e una bistecchina? Bene tagliate a tocchettini la carne, infarinatela e cuocetela insieme alla mela fatta a pezzettini piccoli in poco di olio, aggiungendo solo mezzo bicchiere di acqua e un tocco di aceto balsamico alla fine.

Questo è solo uno degli esempi che vi permetterà di proporre un piatto diverso con semplicità e velocità. Al massimo al primo assaggio potrete dire mi piace, non mi piace oppure posso aggiungere o togliere questo o quello per migliorare il risultato. Erbe, condimenti naturali, spezie e.. In casa non dimenticate mai di avere limoni, aceto, erbe aromatiche fresche (basilico, prezzemolo) e spezie varie, dal peperoncino al curry e quanto altro vogliate ma sempre di pari passo con i vostri gusti. Per mangiare un piatto in maniera diversa, spesso basta aggiungere uno di questi ingredienti o durante o alla fine della cottura.

Una coscettina di pollo con un poco di curry, acquista un sapore orientale particolare (così ricercato nei ristoranti etnici) e delle verdure saltate in padella, con l’aggiunta di origano, prezzemolo e basilico, diventeranno un piatto gustosissimo dalle diverse sfumature. Infine, altri ingredienti che non dovrebbero mai mancare in cucina per creare velocemente piatti diversi sono: le patate, la farina e le uova. Sperimentate utilizzando questi semplici prodotti con i cibi principali.

La mozzarella: un’”italiana” eccellente. Avere della mozzarella sempre a portata di mano, oltre a permettervi di creare piatti facilissimi, vi aiuterà anche a cucinare velocemente, sano e con gusto diversi tipi di pasta, secondi e contorni. Una semplice pasta al pomodoro con l’aggiunta finale di mozzarella, volendo anche passata un attimo in forno, cambia sapore e aspetto a tutto il piatto. Del petto di pollo a fette, guarnito con mozzarella ed erbe, arrotolato e cotto in padella, sembrerà un piatto da gourmet. Per non parlare poi del classico purè che, sempre con l’aggiunta di mozzarella grattugiata alla fine, sarà più più cremoso e saporito.

Vino, birra e acqua. Abbinare il giusto bere esalterà la vostra creazione culinaria. Seguire la regola base dei bianchi con pesce e rossi con carne e primi strutturati, è abbastanza semplice e non pretende che siate degli intenditori. In Italia c’è ampia scelta in questo settore e si possono ottenere dei vini discreti senza spendere dei capitali. La birra anche può andare bene, soprattutto con la pizza ma, vi consiglio di evitare le bibite gassate che gonfiano, riempiono di zuccheri, non dissetano e non arricchiscono i vostri piatti.

Assaggiare e osservare. Infine questa regola spesso sottolineata dai grandi chef che ormai imperversano i canali televisivi. Mentre si cucina, assaggiare di continuo è importantissimo per equilibrare non solo il sale ma tutti i sapori, soprattutto se state portando innovazione. Aggiungere o togliere ingredienti, aiuta a migliorare il risultato finale. E, se avete ospiti, o anche solo per voi stessi per il puro piacere di sentirvi orgogliosi di quello che avete cucinato, la “composizione” nel piatto è importante per coronare degnamente un buon lavoro ai fornelli. Potete aggiungere foglioline, bucce di agrumi, o creare composizioni secondo la forma del cibo. Ricordate: i sensi hanno bisogno di essere appagati nella loro totalità, anche e soprattutto se vi siete impegnati nel come cucinare velocemente, sano e con gusto.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Maria Cristina  Dolciotti - vedi tutti gli articoli di Maria Cristina  Dolciotti





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: