erbacee perenni Anacyclus
 

Anacyclus, genere di 25 specie di piante erbacee, rustiche, perenni e sempreverdi, originarie della catena montuosa dell'Atlante. Hanno foglie falciformi, finemente divise, che formano tappeti compatti. I fusti fioriferi sono prostrati per quasi tutta la loro lunghezza e ascendenti all'estremità. I capolini sono bianco-gialli, simili a quelli delle margherite, con le parti inferiori dei fiori del raggio di colore rosso scuro. Queste piante sono molto belle sia in boccio che in fiore e sono particolarmente adatte per i giardini rocciosi.
Il terreno migliore è quello ben drenato perchè se eccessivamente umido potrebbe danneggiare le piante che vanno messe in pieno sole. Si pianta in settembre o in aprile e si recidono i fusti fioriferi appassiti.

Parassiti animali: possono essere attaccate da numerose specie di afidi, che succhiano la linfa delle foglie.

Anacyclus depressus: pianta originaria del Maroco, alta 5 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una specie dalle foglie verde-grigie e capolini del diametro di 5 cm che sbocciano da giugno ad agosto.

Riproduzione:
se i semi sono freschi, si semina in serra, in ottobre, alla temperatura di 7-10° C, in una composta semighiaiosa; le piantine si invasano singolarmente in marzo. Le annaffiature troppo frequenti al pari della eccessiva siccità possono danneggiarle; si mettono definitivamente a dimora in aprile o ottobre. Se si utilizzano invece semi conservati, si seminano molto radi, e si lasciano all'aperto per almeno 2 notti e successivamente si spostano i contenitori in ambiente protetto alla temperatura di 7-10° C. Le piantine possono formarsi anche dopo due anni.
La moltiplicazione per talea si effettua in marzo-aprile o in luglio-agosto, prelevando germogli non fioriferi lunghi 7-8 cm che vanno messi a radicare in letto freddo in contenitori riempiti con una miscela di sabbia e torba in parti uguali. Le talee radicate si rinvasano in contenitori da 8 cm riempiti con una composta da vasi e in settembre si mettono a dimora le talee preparate in marzo-aprile, mentre le altre andranno a dimora ad aprile dell'anno successivo.
Esposizione:
Fioritura:
da giugno ad agosto