piante da interni appartamento Maranta
Maranta

Maranta, genere di 25 specie di piante perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Marantaceae, coltivata per le foglie, molto ornamentali. È diffusa una sola specie, coltivata in serra  ma è adatta anche come pianta da appartamento.
Si coltiva utilizzando una composta da vasi o un miscuglio formato da terriccio da giardino, sabbia e torba in parti uguali. Sopportano temperature minime di 10° C, ma crescono meglio alla temperatura di 12-14° C. Crescono rapidamente e quindi vanno rinvasate più volte fino a raggiungere ciotole da 15-20 cm di diametro. Le piante adulte vanno rinvasate annualmente e da maggio a settembre si somministra un concime liquido ogni 15 giorni. Nel periodo di crescita si mantiene umida l’atmosfera e si spruzzano le foglie ogni giorno con acqua, preferibilmente piovana. Da aprile ad ottobre le piante vanno ombreggiate se in serra e, se in appartamento, vanno poste in posizioni dove non vengono raggiunte direttamente dai raggi solari. SI annaffia abbondantemente da marzo a settembre, moderatamente per il resto dell’anno.

Maranta leuconeura: pianta originaria del Brasile, alta 15-20 cm e del diametro di 30 cm e più. Si tratta di una pianta rizomatosa, con foglie ovate, che stanno in posizione eretta nelle ore notturne, verde-smeraldo da giovani, con macchie porpora-brune fra le nervature laterali,, foglie che invecchiando diventano più scure. Tra le varietà la Massangeana ha foglie più piccole di quelle della specie tipica, lunghe circa 10 cm, con margini verde pallido e zona centrale più scura; tricolor ha foglie oblunghe che possono arrivare anche a 15 cm di lunghezza, con margini giallo-verdi e centro verde scuro, con nervature centrali e laterali cremisi scuro.


riproduzione: si divide e si trapianta in aprile. Da maggio ad agosto si prelevano dai germogli basali talee munite di 2-3 foglie e si piantano in vasi da 8 cm riempiti con un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, alla temperatura di 20° C.
esposizione:
fioritura:




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 




Ellèboro (Helleborus)
L' Ellèboro (Helleborus) , originario dell' Europa meridionale e Asia occidentale, comprende circa 20 specie ed è una erbacea perenne rustica con radici di tipo fibroso.
Le foglie possono essere ........

Calendula
Calendula: genere di 20-30 specie di piante erbacee o suffruticose, annuali. La specie descritta è quella che più comunemente viene coltivata, eccellente per bordure e per fiori da recidere. Può ........

Arnica

Arnica, genere di 32 specie di piante erbacee perenni, appartenenti alla famiglia delle Compositae, diffuse nelle zone temperate e artiche dell’emisfero boreale. Sono piante adatte per il giardino roccioso e per le bordure.
Cresce ........

Scilla

Scilla, genere di 90-10 specie di piante bulbose appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, facili da coltivare. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso e per i prati, e si possono coltivare anche in vaso, ........

 

Ricetta del giorno
Arancini di riso alla siciliana
Fate lessare il riso in abbondante acqua salata, sgocciolatelo bene e ancora caldo mantecatelo con lo zafferano, il parmigiano grattugiato e due delle ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Scalogno – Allium ascalonicum

Scalogno, allim ascalonicum, pianta bulbosa rustica appartenente alla famiglia delle Gigliacee, assai simile alla cipolla e all’aglio: i suoi bulbi sono più dolci e profumati di quelli dell’aglio ma hanno sapore più accentuato ........

Acorus

Acorus, genere di 2 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, rustiche. Si coltivano nei terreni umidi, sulle rive dei riuscelli e degli stagni e nelle vasche poco profonde.
Crescono bene nei terreni molto umidi. ........

Eranthis

Eranthis, genere comprendente 7 specie di erbacee, perenni, rustiche, con rizomi tuberosi, appartenenti alla famiglia delle Ranuncolacee, originarie delle zone montagnose dell’Europa e dell’Asia. ........


Trìtoma (Kniphofia)
La Trìtoma (Kniphofia) , originaria dell'Africa e del Madagascar, comprende circa 75 specie ed è una pianta erbacea perenne, semirustica, a radici carnose.
Le foglie, sempreverdi, nascono direttamente ........


piante da interni appartamento Maranta
Maranta

Maranta, genere di 25 specie di piante perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Marantaceae, coltivata per le foglie, molto ornamentali. È diffusa una sola specie, coltivata in serra  ma è adatta anche come pianta da appartamento.
Si coltiva utilizzando una composta da vasi o un miscuglio formato da terriccio da giardino, sabbia e torba in parti uguali. Sopportano temperature minime di 10° C, ma crescono meglio alla temperatura di 12-14° C. Crescono rapidamente e quindi vanno rinvasate più volte fino a raggiungere ciotole da 15-20 cm di diametro. Le piante adulte vanno rinvasate annualmente e da maggio a settembre si somministra un concime liquido ogni 15 giorni. Nel periodo di crescita si mantiene umida l’atmosfera e si spruzzano le foglie ogni giorno con acqua, preferibilmente piovana. Da aprile ad ottobre le piante vanno ombreggiate se in serra e, se in appartamento, vanno poste in posizioni dove non vengono raggiunte direttamente dai raggi solari. SI annaffia abbondantemente da marzo a settembre, moderatamente per il resto dell’anno.

Maranta leuconeura: pianta originaria del Brasile, alta 15-20 cm e del diametro di 30 cm e più. Si tratta di una pianta rizomatosa, con foglie ovate, che stanno in posizione eretta nelle ore notturne, verde-smeraldo da giovani, con macchie porpora-brune fra le nervature laterali,, foglie che invecchiando diventano più scure. Tra le varietà la Massangeana ha foglie più piccole di quelle della specie tipica, lunghe circa 10 cm, con margini verde pallido e zona centrale più scura; tricolor ha foglie oblunghe che possono arrivare anche a 15 cm di lunghezza, con margini giallo-verdi e centro verde scuro, con nervature centrali e laterali cremisi scuro.


riproduzione: si divide e si trapianta in aprile. Da maggio ad agosto si prelevano dai germogli basali talee munite di 2-3 foglie e si piantano in vasi da 8 cm riempiti con un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, alla temperatura di 20° C.
esposizione:
fioritura:



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su