erbacee perenni Anthericum
Anthericum

Anthericum, genere di 300 specie di piante erbacee perenni. Le due specie descritte sono le sole ad essere coltivate perchè piante da giardino molto decorative con infiorescenze rade di fiori bianchi, stellati, che possono essere anche utilizzati per composizioni floreali.
Si piantano da ottobre a marzo in terreno leggero, ricco di sostanza organica, al sole o a mezz'ombra. Ai primi di marzo si sparge sul terreno una composta da giardino o letame ben maturo. Dopo la fioritura si tagliano i fusti a livello del terreno a meno che non si vogliano raccogliere i semi.

Anthericum liliago: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 45-70 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie lineari, graminiformi, erette e dai fiori del diametro di 3-4 cm, riuniti in racemi, che sbocciano in maggio-giugno.
Anthericum ramosum: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 60-80 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie sottili simili a quelle della specie precedente e dai fiori bianchi, del diametro  di 1,5 cm, che sbocciano da giugno ad agosto.


riproduzione: si semina in marzo in terrine riempite con una composta da semi, in casone freddo. Appena possibile, si ripicchettano le piantine in contenitori da 8 cm e si fanno crescere in cassone aperto, per metterle poi a dimora da ottobre in poi. Le piante possono essere moltiplicate anche per divisione dei cespi da effettuarsi tra ottobre e marzo, tuttavia è un metodo sconsigliato in quanto le piante mal lo sopportano, a meno che non si renda necessario dover diradare qualche pianta troppo folta.
esposizione:
fioritura: maggio-giugno o tra giugno ed agosto a seconda della specie.




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Romneya

Romneya, genere di 2 specie di pianta suffruticose, perenni, molto ornamentali, con fiori simili a quelli dei papaveri, non sempre facili da coltivare, rustiche solo nelle zone a clima mite. Non sono adatte per le bordure ........

Wulfenia

Wulfenia, genere di 3 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, rustiche, con fiori tubulosi, molto ornamentali. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso e nelle zone a clima invernale freddo e umido, ........

Thumbergia

Thumbergia, genere comprendente 200 specie di piante annuali o perenni, erbacee o suffruticose, appartenenti alla famiglia delle Acantacee, rampicanti o a portamento eretto. Hanno fiori molto ornamentali: solitari o riuniti ........

Trìtoma (Kniphofia)
La Trìtoma (Kniphofia) , originaria dell'Africa e del Madagascar, comprende circa 75 specie ed è una pianta erbacea perenne, semirustica, a radici carnose.
Le foglie, sempreverdi, nascono direttamente ........

Catananche

Catananche, genere di 5 specie di piante erbacee, perenni ed annuali, rustiche. La specie descritta è adatta per le bordure e per la produzione di fiori da recidere, anche da essiccare per utilizzarli poi per le decorazioni ........

 

Ricetta del giorno
Torta di pere caramellate
Sbucciare le pere, tagliarle a metà e togliere il torsolo, quindi tagliarle a fette piuttosto spesse e bagnarle con il limone. Nel frattempo accendere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Cobaea

Cobaea, genere di 18 specie di piante perenni, rampicanti, semirustiche. La specie descritta è coltivata come annuale nelle zone in cui l'inverno è freddo, mentre può essere coltivata come perenne nelle zone a clima mite. ........

Thumbergia

Thumbergia, genere comprendente 200 specie di piante annuali o perenni, erbacee o suffruticose, appartenenti alla famiglia delle Acantacee, rampicanti o a portamento eretto. Hanno fiori molto ornamentali: solitari o riuniti ........

Stachys
Stachys, genere di 300 specie di piante erbacee, perenni e annuali, rustiche e semirustiche, con fiori tubolosi, bilabiati all'estremità. Le specie perenni sono facili da coltivare nelle bordure e tutte abbastanza ........

Onosma

Onosma, genere di 150 specie di piante suffruticose, sempreverdi, perenni, delicate e rustiche, con fiori tubulosi. Le due specie descritte sono rustiche e adatte pr il giardino roccioso.
Si piantano in aprile, in terreno ........

Tiarella
Tiarella, genere di 7 specie di piante perenni, sempreverdi, rustiche, a crescita lenta, adatte per il giardinpo roccioso o per coprire il terreno sotto gli alberi e gli arbusti. Sono affini alle specie del genere ........


erbacee perenni Anthericum
Anthericum

Anthericum, genere di 300 specie di piante erbacee perenni. Le due specie descritte sono le sole ad essere coltivate perchè piante da giardino molto decorative con infiorescenze rade di fiori bianchi, stellati, che possono essere anche utilizzati per composizioni floreali.
Si piantano da ottobre a marzo in terreno leggero, ricco di sostanza organica, al sole o a mezz'ombra. Ai primi di marzo si sparge sul terreno una composta da giardino o letame ben maturo. Dopo la fioritura si tagliano i fusti a livello del terreno a meno che non si vogliano raccogliere i semi.

Anthericum liliago: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 45-70 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie lineari, graminiformi, erette e dai fiori del diametro di 3-4 cm, riuniti in racemi, che sbocciano in maggio-giugno.
Anthericum ramosum: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 60-80 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie sottili simili a quelle della specie precedente e dai fiori bianchi, del diametro  di 1,5 cm, che sbocciano da giugno ad agosto.


riproduzione: si semina in marzo in terrine riempite con una composta da semi, in casone freddo. Appena possibile, si ripicchettano le piantine in contenitori da 8 cm e si fanno crescere in cassone aperto, per metterle poi a dimora da ottobre in poi. Le piante possono essere moltiplicate anche per divisione dei cespi da effettuarsi tra ottobre e marzo, tuttavia è un metodo sconsigliato in quanto le piante mal lo sopportano, a meno che non si renda necessario dover diradare qualche pianta troppo folta.
esposizione:
fioritura: maggio-giugno o tra giugno ed agosto a seconda della specie.



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su