erbacee annuali Verbena
Verbena

La Verbena è un genere di 250 specie di piante erbacee, annuali e perenni e sono adatte, specialmente gli ibridi, per essere coltivate nelle aiuole e in contenitori di vario tipo. I fiori, a volte profumati, sono riuniti in infiorescenze terminali compatte. Anche le specie perenni il più delle volte vengono coltivate come annuali.
Si piantano in qualsiasi tipo di terreno fertile, arricchito con letame o torba, in posizioni soleggiate. Si taglia il germoglio principale di ogni pianta giovane per ottenere degli esemplari più folti. Quando il terreno è asciutto si annaffia abbondantemente. Nelle zone riparate la Verbena bonariensis e la Verbena venosa, possono superare l'inverno all'aperto, sempre che si provveda a ripararle con uno strato di paglia, foglie secche o sabbia; è anche possibile toglierle dal terreno in ottobre e conservarle, in un luogo riparato, in cassette riempite con del terriccio. Nella primavera successiva si dividono. Si deve fare in modo di evitare che le radici secchino.

Verbena bonariensis: pianta originaria dell'America meridionale, alta 1-1,5 m, distanza tra le piante 60 cm. Pianta perenne da bordura, con foglie oblungo-lineari, dentate ai margini. I fiori, rosa-lavanda, larghi 5-8 cm, portati su fusti ramificati, sbocciano da giugno a settembre. Si tratta di una specie abbastanza rustica, che può superare l'inverno all'aperto se piantata in zone riparate.
Verbena canadensis: pianta originarie dell'America settentrionale, alta 30-40 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta perenne, rustica, coltivata generalmente come annuale, con foglie ovali, acuminate all'apice e dentate ai margini. I fiori bianchi, rosa o malva, riuniti in infiorescenze tondeggianti, sbocciano in estate. 
Verbena x hybrida: pianta di origine orticola, alta 15-40 cm, distanza tra le piante 30 cm. Gruppo di ibridi molto ornamentali, folti, con foglie ovali, dentate ai margini, appuntite all'estremità. I fiori, di colore variabile dal bianco al rosa, al rosso, all'azzurro e al lilla, riuniti in infiorescenze compatte larghe 7-8 cm o più, sbocciano dal mese di maggio ad ottobre. Le varietà si possono dividere in due gruppi. Il gruppo Grandiflora comprende piante a fioritura abbondante, alte 30-40 cm, fra cui si ricordano la V.Ellen Willmott a fiori rosa-salmone e bianchi al centro; la V.Mammoth Mixed e la V.Royal Bouquet Mixed a fiori di vari colori. Vi è poi il gruppo Compacta che comprende varietà alte 20-30 cm, a portamento più compatto tra le quali ricordiamo la V. Amethyst a fiori blu-violetti; la V.Blaze a fiori cremisi; la V.Sparkle Hybrids a fiori molto vivaci e dai colori molto vari.
Verbena peruviana: pianta originaria dell'America meridionale, alta 10-15 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una specie perenne semirustica, a fiori prostrati, con foglie ovate-oblunghe, dentate ai margini. I fiori scarlatti, larghi 1-2 cm, riuniti in infiorescenze terminali brevi, sbocciano in gran numero da giugno ad ottobre. Si tratta di una pianta adatta al giardino roccioso e va coltivata in posizione soleggiata e può, inoltre, superare l'inverno se adeguatamente protetta con coperture.
Verbena venosa: pianta originaria di Brasile e Argentina, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta, anche in questo caso, di una pianta perenne, ornamentale, abbastanza rustica nelle zone a clima mite e può essere coltivata vicino al mare. I fusti, eretti, portano foglie ovali-lanceolate, dentate ai margini, verde scuro. I fiori sono piccoli, rosa-porpora, riuniti in infiorescenze compatte, larghe 5 cm e sbocciano da luglio ad ottobre. Ne esiste anche una varietà a fiore bianco.


riproduzione: si semina sotto vetro, da gennaio a marzo, coprendo appena i semi con la composta, alla temperatura di 18-20° C; dopo 3-4 settimane circa inizia la germinazione e le piantine andranno ripicchettate in cassette per farle irrobustire in cassone freddo, prima di metterle a dimora a maggio. Le V.Bonariensis e V.Venosa possono essere moltiplicate anche per divisione dei cespi in aprile.
esposizione:
fioritura: da giugno ad ottobre a seconda della varietà




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Magnòlia (Magnolia)

La Magnòlia (Magnolia), originaria dell'Asia, America, Antille e Filippine comprende circa 80 specie ed è un Albero o arbusto a foglia sempreverde o caduca.
Le foglie sono di varia forma, più ........

Cephalocereus

Cephalocereus, genere di 48 specie di piante succulente, diffuse nelle zone dll'America comprese tra la Florida e il Brasile. La specie descritta è adatta alla coltivazione in serra o in appartamento, tuttavia può essere ........

Hunnemannia

Hunnemannia, genere comprendente una sola specie erbacea, perenne, semirustica, adatta alla coltivazione nelle aiuole e nelle fioriere; viene tuttavia trattata generalmente come annuale.
Cresce bene in terreno fertile, ........

Acidanthera

Acidanthera, genere di 20 specie di piante bulbose molto decorative, appartenenti alla famiglie delle Iridacee, che assomigliano al gladiolo e all’Ixia. Sono originarie dei paesi tropicali dell’emisfero meridionale, in modo ........

Allamanda

Allamanda, genere di 15 specie di piante arbustive e rampicanti sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Apocinacee, originarie delle zone tropicali dell’America. Si tratta di piante estremamente delicate, da coltivare ........

 

Ricetta del giorno
Insalata greca
Lavare accuratamente e poi tagliare il cetriolo e i pomodori maturi a pezzi grossi, che è poi il segreto di una buona insalata greca. Tagliare le due ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Sclerea (Salvia sclarea)

Sclerea (Salvia sclarea) o Slarea, pianta erbacea, perenne, aromatica, coltivata anche a livello industriale per la produzione dell'essenza, che viene utilizzata in profumeria. Le foglie possono essere impiegate per aromatizzare ........

Portulacaria

Portulacaria, genere comprendente 2 specie di piante arbustive a foglie succulente, appartenenti alla famiglia delle Portulacaceae, originarie del Sud-Africa. La specie descritta può essere coltivata all’aperto solo nelle ........

Acokanthera

Acokanthera, genere comprendente numerose specie molto decorative da serra, appartenenti alla famiglia delle Apicinacee, originarie di diverse regioni dell’Africa, dove si sviluppano in frutici sempreverdi, a fiori bianchi ........

Rhamnus

Rhamnus, genere di circa 90 specie di arbusti o piccoli alberi, prevalentemente a foglie decidue, diffusi allo stato spontaneo nell'emisfero boreale, in Brasile e nell'Africa meridionale. Hanno fiori verdi o verde-giallastri, ........

Campis - Bignonia

Campis (Bignonia), genere di 2 specie  di arbusti rampicanti a foglie decidue di cui una è rustica e l'altra è delicata e non può essere coltivata all'aperto in Italia settentrionale, salvo che nella Riviera Ligure ........


erbacee annuali Verbena
Verbena

La Verbena è un genere di 250 specie di piante erbacee, annuali e perenni e sono adatte, specialmente gli ibridi, per essere coltivate nelle aiuole e in contenitori di vario tipo. I fiori, a volte profumati, sono riuniti in infiorescenze terminali compatte. Anche le specie perenni il più delle volte vengono coltivate come annuali.
Si piantano in qualsiasi tipo di terreno fertile, arricchito con letame o torba, in posizioni soleggiate. Si taglia il germoglio principale di ogni pianta giovane per ottenere degli esemplari più folti. Quando il terreno è asciutto si annaffia abbondantemente. Nelle zone riparate la Verbena bonariensis e la Verbena venosa, possono superare l'inverno all'aperto, sempre che si provveda a ripararle con uno strato di paglia, foglie secche o sabbia; è anche possibile toglierle dal terreno in ottobre e conservarle, in un luogo riparato, in cassette riempite con del terriccio. Nella primavera successiva si dividono. Si deve fare in modo di evitare che le radici secchino.

Verbena bonariensis: pianta originaria dell'America meridionale, alta 1-1,5 m, distanza tra le piante 60 cm. Pianta perenne da bordura, con foglie oblungo-lineari, dentate ai margini. I fiori, rosa-lavanda, larghi 5-8 cm, portati su fusti ramificati, sbocciano da giugno a settembre. Si tratta di una specie abbastanza rustica, che può superare l'inverno all'aperto se piantata in zone riparate.
Verbena canadensis: pianta originarie dell'America settentrionale, alta 30-40 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta perenne, rustica, coltivata generalmente come annuale, con foglie ovali, acuminate all'apice e dentate ai margini. I fiori bianchi, rosa o malva, riuniti in infiorescenze tondeggianti, sbocciano in estate. 
Verbena x hybrida: pianta di origine orticola, alta 15-40 cm, distanza tra le piante 30 cm. Gruppo di ibridi molto ornamentali, folti, con foglie ovali, dentate ai margini, appuntite all'estremità. I fiori, di colore variabile dal bianco al rosa, al rosso, all'azzurro e al lilla, riuniti in infiorescenze compatte larghe 7-8 cm o più, sbocciano dal mese di maggio ad ottobre. Le varietà si possono dividere in due gruppi. Il gruppo Grandiflora comprende piante a fioritura abbondante, alte 30-40 cm, fra cui si ricordano la V.Ellen Willmott a fiori rosa-salmone e bianchi al centro; la V.Mammoth Mixed e la V.Royal Bouquet Mixed a fiori di vari colori. Vi è poi il gruppo Compacta che comprende varietà alte 20-30 cm, a portamento più compatto tra le quali ricordiamo la V. Amethyst a fiori blu-violetti; la V.Blaze a fiori cremisi; la V.Sparkle Hybrids a fiori molto vivaci e dai colori molto vari.
Verbena peruviana: pianta originaria dell'America meridionale, alta 10-15 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una specie perenne semirustica, a fiori prostrati, con foglie ovate-oblunghe, dentate ai margini. I fiori scarlatti, larghi 1-2 cm, riuniti in infiorescenze terminali brevi, sbocciano in gran numero da giugno ad ottobre. Si tratta di una pianta adatta al giardino roccioso e va coltivata in posizione soleggiata e può, inoltre, superare l'inverno se adeguatamente protetta con coperture.
Verbena venosa: pianta originaria di Brasile e Argentina, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta, anche in questo caso, di una pianta perenne, ornamentale, abbastanza rustica nelle zone a clima mite e può essere coltivata vicino al mare. I fusti, eretti, portano foglie ovali-lanceolate, dentate ai margini, verde scuro. I fiori sono piccoli, rosa-porpora, riuniti in infiorescenze compatte, larghe 5 cm e sbocciano da luglio ad ottobre. Ne esiste anche una varietà a fiore bianco.


riproduzione: si semina sotto vetro, da gennaio a marzo, coprendo appena i semi con la composta, alla temperatura di 18-20° C; dopo 3-4 settimane circa inizia la germinazione e le piantine andranno ripicchettate in cassette per farle irrobustire in cassone freddo, prima di metterle a dimora a maggio. Le V.Bonariensis e V.Venosa possono essere moltiplicate anche per divisione dei cespi in aprile.
esposizione:
fioritura: da giugno ad ottobre a seconda della varietà



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su