Articolo Cucina Alimenti
Basta un poco di zucchero e...... !!!!!! freccemartedì 24 settembre 2013      


Il miele è uno degli alimenti più semplici e allo stesso tempo più complessi che la natura ci possa offrire. Esso è il risultato di una perfetta sinergia tra le api e i fiori, le prime che ne raccolgono il nettare per trasformarlo nel prezioso miele e le piante il cui nettare attira i vari insetti impollinatori allo scopo di assicurare la fecondazione dei fiori. Una perfezione della natura, che l'uomo, nella sua storia, ha conosciuto già ottomila anni fa, come raffigura una pittura rupestre, scoperta nel 1921, in una grotta nei pressi di Valencia, "il cacciatore di miele".

Nei millenni e nei secoli successivi, passando per tutte le più grandi civiltà, dagli Egizi ai Sumeri, dai Greci ai Romani, le sue peculiarità di rarità, raffinatezza, unite all'alto valore alimentare, hanno fatto sì che fosse associato alle differenti divinità, attribuendogli significati prodigiosi, simbolici e medicamentosi, assumendo un posto di privilegio, in un crescendo, fino al periodo medievale. Progressivamente, nei secoli seguenti, venne in concorrenza con differenti agenti dolcificanti, tra cui lo zucchero; ma ci sono popoli che, nella loro storia, non hanno mai dissociato il miele dalla loro cultura: permette loro di vivere tra le montagne dell' Himalaya o nelle savane del Camerun.

Inoltre, i cacciatori di miele, fanno della loro perizia e maestria, fonte di alimentazione per la famiglia: prodotto di baratto per altri beni, il miele è l'elemento che la natura offre per la loro sopravvivenza. Elenchiamo alcune tra le numerose tipologie di miele prodotte in Italia e le relative caratteristiche organolettiche:
  • Acacia: gusto morbido e leggero, colore chiaro, ricco di sali e di ferro. Ha proprietà ricostituenti, cura le vie digestive e il mal di gola; 
  • Arancio: delicatamente aromatico, colore molto chiaro, ricco di vitamina B12 rilassante, utile contro l'insonnia, regolatore intestinale, disinfettante delle vie urinarie; 
  • Castagno: gusto amarognolo, colore ambrato scuro, ricco di ferro, ottimo ricostituente, antianemico, antinfluenzale, espettorante; 
  • Girasole: di sapore delicatamente dolce, colore chiaro, è ricco di polline, ricostituente, antinevralgico, utile nelle malattie da raffreddamento, febbrifugo; 
  • Lavanda: sapore delicato, colore leggermente ambrato. Ha qualità antisettiche, analgesiche, battericide, utile per tosse, asma, influenza, laringite. E' tonico, diuretico e antireumatico; 
  • Mandorla: profumo intenso, colore chiaro, utile ricostituente e regolatore intestinale; 
  • Eucalipto: sapore deciso, particolare, colore ambrato, ha proprietà balsamiche, utile nelle malattie da raffreddamento. 
Conoscere le proprietà terapeutiche e nutrizionali del miele può aiutare a prevenire malattie e a curarle con rimedi naturali. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Elisabetta  Mancini - vedi tutti gli articoli di Elisabetta  Mancini



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Riso e fagioli neri
Lessare per 15 minuti il riso per risotti, scolarlo e metterlo da parte. Sbucciare le cipolle rosse. Affettarle molto sottili e stufarle per 10 minuti ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Il berberè: cos’è e come si prepara - giovedì 20 febbraio 2014
Il berberè è una miscela particolarmente piccante, tipica della cucina eritrea e del Corno d’Africa più in generale, un’area geografica all’interno della quale questo rappresenta un elemento essenziale per la preparazione dello zighinì, servito ........

Come reimpiegare il pane secco - lunedì 4 novembre 2013
Il pane se non si mangia fresco diventa stantio e dopo pochi giorni ammuffisce e molti sono quindi soliti buttarlo tra i rifiuti. Pensando che gran parte della popolazione mondiale muore di fame e soprattutto che il pane costa e di questi tempi ........

Il curry: benefici e proprietà - domenica 3 novembre 2013
Il curry è un alimento di origine indiana, con importanti proprietà curative e capace di donare specifici benefici al nostro organismo. E’ formato da una miscela di spezie, prima tostate e poi triturate, diverse a seconda della regione di provenienza, ........

Gli aromi che fanno la differenza! - martedì 24 settembre 2013
Nel convento di Rupertsberg, in Germania, la monaca Hildegarde von Bingen (1099-1179) descrive circa 200 piante medicinali di uso corrente, quali, il cumino, il finocchio, la menta il rosmarino, la salvia, la ruta. Sono tante, poco conosciute ........

Come e perché utilizzare la zucca gialla - martedì 29 ottobre 2013
Esistono diverse tipologie di zucche, e non tutte sono commestibili, infatti alcune tipologie vengono utilizzate per l'alimentazione del bestiame, altre si prestano ad essere intagliate per fare belle decorazioni. Tale ortaggio particolarmente ........



Ricetta del giorno
Spaghetti aglio, olio, curcuma e pistacchi
Sgusciare i pistacchi, metterli sul tagliere e sminuzzarli con il coltello.
Intanto mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta. Una volta ....


Articoli redazionali

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........


 articolo Cucina Alimenti
Basta un poco di zucchero e...... !!!!!! freccemartedì 24 settembre 2013      

Il miele è uno degli alimenti più semplici e allo stesso tempo più complessi che la natura ci possa offrire. Esso è il risultato di una perfetta sinergia tra le api e i fiori, le prime che ne raccolgono il nettare per trasformarlo nel prezioso miele e le piante il cui nettare attira i vari insetti impollinatori allo scopo di assicurare la fecondazione dei fiori. Una perfezione della natura, che l'uomo, nella sua storia, ha conosciuto già ottomila anni fa, come raffigura una pittura rupestre, scoperta nel 1921, in una grotta nei pressi di Valencia, "il cacciatore di miele".

Nei millenni e nei secoli successivi, passando per tutte le più grandi civiltà, dagli Egizi ai Sumeri, dai Greci ai Romani, le sue peculiarità di rarità, raffinatezza, unite all'alto valore alimentare, hanno fatto sì che fosse associato alle differenti divinità, attribuendogli significati prodigiosi, simbolici e medicamentosi, assumendo un posto di privilegio, in un crescendo, fino al periodo medievale. Progressivamente, nei secoli seguenti, venne in concorrenza con differenti agenti dolcificanti, tra cui lo zucchero; ma ci sono popoli che, nella loro storia, non hanno mai dissociato il miele dalla loro cultura: permette loro di vivere tra le montagne dell' Himalaya o nelle savane del Camerun.

Inoltre, i cacciatori di miele, fanno della loro perizia e maestria, fonte di alimentazione per la famiglia: prodotto di baratto per altri beni, il miele è l'elemento che la natura offre per la loro sopravvivenza. Elenchiamo alcune tra le numerose tipologie di miele prodotte in Italia e le relative caratteristiche organolettiche:
  • Acacia: gusto morbido e leggero, colore chiaro, ricco di sali e di ferro. Ha proprietà ricostituenti, cura le vie digestive e il mal di gola; 
  • Arancio: delicatamente aromatico, colore molto chiaro, ricco di vitamina B12 rilassante, utile contro l'insonnia, regolatore intestinale, disinfettante delle vie urinarie; 
  • Castagno: gusto amarognolo, colore ambrato scuro, ricco di ferro, ottimo ricostituente, antianemico, antinfluenzale, espettorante; 
  • Girasole: di sapore delicatamente dolce, colore chiaro, è ricco di polline, ricostituente, antinevralgico, utile nelle malattie da raffreddamento, febbrifugo; 
  • Lavanda: sapore delicato, colore leggermente ambrato. Ha qualità antisettiche, analgesiche, battericide, utile per tosse, asma, influenza, laringite. E' tonico, diuretico e antireumatico; 
  • Mandorla: profumo intenso, colore chiaro, utile ricostituente e regolatore intestinale; 
  • Eucalipto: sapore deciso, particolare, colore ambrato, ha proprietà balsamiche, utile nelle malattie da raffreddamento. 
Conoscere le proprietà terapeutiche e nutrizionali del miele può aiutare a prevenire malattie e a curarle con rimedi naturali. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Elisabetta  Mancini - vedi tutti gli articoli di Elisabetta  Mancini





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: