Articolo Riciclo Il mondo del riciclo
Come riutilizzare i calzini spagliati freccedomenica 18 gennaio 2015      


I calzini spagliati che riempiono i nostri cassetti non meritano di essere gettati nel cassonetto dei rifiuti, in quanto potrebbero essere riutilizzati per delle simpatiche creazioni. Non facciamoci quindi prendere dalla foga di gettare tutto ciò che pensiamo inutile perché a volte potremmo avere grandi sorprese. In questa guida vedremo infatti come riutilizzare i calzini spagliati che possono essere utilizzati in una miriade di modi, qui ne esamineremo alcuni. L'utilizzo più semplice per questi calzini spagliati è quello per un vestito di Carnevale. Il Carnevale (dove ogni scherzo vale) è in realtà un modo per giocare e divertirsi, anche all'occorrenza con vestiti sgargianti che potrebbero partire proprio dall'indossare due diversi tipi di calzino.

Per un costume da clown sono infatti l'ideale, ma anche per altri tanti piccoli costumi spiritosi. Un semplice utilizzo potrebbe essere quello nel trasformarli in dei pesi. Basta infatti riempirli di sassi e rafforzarli nei punti chiave per tramutarli in manubri fatti in casa utili per rafforzare i muscoli. Se si tratta di calzini fantasmini potrebbero essere riutilizzati per dei portacellulari, in modo da tenere il nostro telefonino al sicuro. Invece di comperare un astuccio che protegga la smarthphone potremo così realizzarne uno direttamente a casa, e soprattutto senza spendere soldi e riutilizzando qualcosa che era destinato a essere gettato via.

Un altro semplice utilizzo potrebbe essere rappresentato dal creare dei guanti senza dita, ideali per chi lavoro all'aperto. Basta tagliare la parte finale e adattarli alle mani di chi vuole utilizzarli. Certo occorre avere un po di dimestichezza con la sartoria ma la cosa non è impossibile. I guanti permetteranno non solo il riutilizzo dei calzini ma anche un notevole risparmio economico. Come si è potuto vedere in questa breve guida, a volte il saper riutilizzare oggetti che si voleva gettare via potrebbe rappresentare una notevole fonte di risparmio. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Frittata con pecorino toscano e pistacchi
Iniziare con lo sgusciare i pistacchi, tritarli sul tagliere con il coltello e metterli da parte.
Rompere le uova in una ciotola, unire sale, ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Raccolta differenziata porta a porta, cosa comporta? - giovedì 31 ottobre 2013
In queste settimane il Comune di Roma, come i comuni di tante altre città, ha dato il via all’adeguamento delle sue circoscrizioni alla Pap, raccolta differenziata porta a porta. Un sistema di gestione dei rifiuti che contempla il ritiro dei nostri ........

Come fare un centrotavola natalizio con le lattine - lunedì 25 novembre 2013
Le lattine invadono la vostra casa e non sapete come sbarazzarvene? Non gettatele nella pattumiera perché possono essere riutilizzate per piacevoli decorazioni. Assieme ai vostri bambini potrete infatti riciclarle per una decorazione ........

Come riciclare l'olio da cucina usato come carburante - venerdì 18 ottobre 2013
Forse molti automobilisti non lo sanno, ma l'olio usato, specialmente quello formato da grassi vegetali come l'olio di semi o di arachidi, può essere convertito in carburante adatto per le macchine che hanno motori diesel di ultima generazione. ........

Come reimpiegare le cassette di plastica - mercoledì 3 settembre 2014
Reimpiegare le cassette di plastica, perché la crisi economica che ormai ci stringe da qualche anno ci fa ben riflettere su come sia importante non sprecare assolutamente nulla di quello che compriamo, anche se si tratta di banalissime cassette ........

Come costruire la cuccia del gatto con materiale riciclato - martedì 9 settembre 2014
Gli oggetti considerati inutili potrebbero essere utilizzati per costruire la cuccia del nostro gatto, senza farci spendere alcun soldo. Per ogni piccolo animale, anche domestico, è importante avere uno spazio personale dove potersi rifugiare, ........



Ricetta del giorno
Spaghetti aglio, olio, curcuma e pistacchi
Sgusciare i pistacchi, metterli sul tagliere e sminuzzarli con il coltello.
Intanto mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta. Una volta ....



 articolo Riciclo Il mondo del riciclo
Come riutilizzare i calzini spagliati freccedomenica 18 gennaio 2015      

I calzini spagliati che riempiono i nostri cassetti non meritano di essere gettati nel cassonetto dei rifiuti, in quanto potrebbero essere riutilizzati per delle simpatiche creazioni. Non facciamoci quindi prendere dalla foga di gettare tutto ciò che pensiamo inutile perché a volte potremmo avere grandi sorprese. In questa guida vedremo infatti come riutilizzare i calzini spagliati che possono essere utilizzati in una miriade di modi, qui ne esamineremo alcuni. L'utilizzo più semplice per questi calzini spagliati è quello per un vestito di Carnevale. Il Carnevale (dove ogni scherzo vale) è in realtà un modo per giocare e divertirsi, anche all'occorrenza con vestiti sgargianti che potrebbero partire proprio dall'indossare due diversi tipi di calzino.

Per un costume da clown sono infatti l'ideale, ma anche per altri tanti piccoli costumi spiritosi. Un semplice utilizzo potrebbe essere quello nel trasformarli in dei pesi. Basta infatti riempirli di sassi e rafforzarli nei punti chiave per tramutarli in manubri fatti in casa utili per rafforzare i muscoli. Se si tratta di calzini fantasmini potrebbero essere riutilizzati per dei portacellulari, in modo da tenere il nostro telefonino al sicuro. Invece di comperare un astuccio che protegga la smarthphone potremo così realizzarne uno direttamente a casa, e soprattutto senza spendere soldi e riutilizzando qualcosa che era destinato a essere gettato via.

Un altro semplice utilizzo potrebbe essere rappresentato dal creare dei guanti senza dita, ideali per chi lavoro all'aperto. Basta tagliare la parte finale e adattarli alle mani di chi vuole utilizzarli. Certo occorre avere un po di dimestichezza con la sartoria ma la cosa non è impossibile. I guanti permetteranno non solo il riutilizzo dei calzini ma anche un notevole risparmio economico. Come si è potuto vedere in questa breve guida, a volte il saper riutilizzare oggetti che si voleva gettare via potrebbe rappresentare una notevole fonte di risparmio. ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: