Articolo Salute Sana alimentazione
Il gelato fa bene alla salute freccemartedì 12 agosto 2014      


Il gelato fa bene alla salute, oltre che al palato ovviamente,  perché si tratta di un alimento che fa bene anche all’umore. Si, è proprio un alimento, e come tale va considerato, per cui non si deve pensare che possa trattarsi solo di qualcosa da mangiare passeggiando semmai per strada o comodamente seduti al tavolino di una gelateria,  senza pensare poi alle calorie che si assumono in aggiunta alle solite di tutti i giorni.  Ciò nonostante, il gelato va bene anche nelle diete ipocaloriche, purché si scelgano i gusti giusti, quelli alla frutta, e non si ecceda nelle porzioni, altrimenti la dieta andrebbe a farsi benedire. Come detto in precedenza, si tratta di un alimento a tutti gli effetti, ricco di nutrienti fondamentali, quindi calcio e vitamina B, in grado di apportare non pochi benefici all’organismo.

Il gelato è un alimento ad indice glicemico basso, ciò vuol dire che permette di evitare i picchi di insulina, e il glucosio in esso contenuto viene assorbito lentamente dalle cellule che lo utilizzano per ricavarne energia. È nutriente, ma al tempo stesso  le calorie che apporta all’organismo non sono eccessive:  150 kcal su 100 grammi per quello alla frutta, calorie che però raddoppiano arrivando a 300 kcal per 100 grammi di gelato alla crema, panna, cioccolato e simili.  In tutti i casi le sostanze  amiche della salute sono diverse, a partire dagli antiossidanti presenti in quelli alla frutta, proteine per quelli alla crema, per entrambi  Sali minerali e fosforo utile per la salute dei muscoli.

Alcuni gusti in particolare, come quelli al pistacchio, alla nocciola, alle noci, sono ricchi di omega 3 e omega 6, eccellenti quindi per tenere sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue e per contrastare l’invecchiamento cellulare. Ma l’effetto senza dubbio più interessante è quello positivo sull’umore. Una ricerca condotta presso  l’Institute of Psychiatry di Londra  ha dimostrato che mangiare gelato attiva nel cervello un meccanismo di ricompensa simile a quello di quando si ascolta la propria musica preferita, e questo non fa altro che far sentire bene, rilassare, appagare dal punto di vista emotivo.

Del resto è un po’ quanto avviene anche quando si mangia del cioccolato, anche se in quel caso sono i flavonoidi  presenti nella tavoletta scura ad entrare in funzione, flavonoidi che ovviamente sono presenti anche nel gelato ai gusti di cioccolato o di altri in cui è presente il cacao. Ma non solo, perché mangiare gelato evoca anche sensazioni per lo più piacevoli legate all’infanzia, ricordi nostalgici, per cui il gelato rappresenta un vero e proprio aiuto nei momenti negativi della vita o della giornata, come una crisi affettiva, una giornata particolarmente pesante o in cui si sono verificati eventi non proprio piacevoli.

Tuttavia la risposta emotiva è dipendente anche dai gusti del gelato, e quindi può essere diversa di volta in volta: caffè e tiramisù per ricaricare le batterie, amarena e pistacchio, perfetti per rilassarsi anche grazie ai loro colori, cioccolato per ritrovare il buonumore.
Infine da considerare anche che gli zuccheri facilmente assorbibili presenti nel gelato, attivano la corteccia orbito-frontale, un particolare area del cervello sede di quello che viene definito “circuito del piacere”.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Caprese mozzarella e anguria
Fare bollire l'aceto balsamico e lo zucchero in un pentolino a fuoco medio fin quando non avrà assunto l'aspetto di uno sciroppo denso, simile al miele, ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Micosi delle unghie - sabato 7 settembre 2013
La micosi delle unghie è un’ infezione causata dai funghi dermatofiti, dai lieviti o dalle muffe,che aggrediscono la lamina dell’unghia. Possono colpire le unghie delle mani così come anche quelle dei piedi, aggredendo una o più unghie. I funghi ........

Il latte, un alimento consigliato o da evitare? - mercoledì 13 agosto 2014

Il latte, il latte vaccino ovviamente, è oggi oggetto di una serie di riflessioni da parte non solo di coloro che preferiscono non consumare alimenti di derivazione animale, ma anche da una parte del mondo scientifico. Ritenuto un alimento ........

Alimenti alcalinizzanti, indispensabili per la prevenzione contro il cancro - giovedì 7 agosto 2014

Alimenti alcalinizzanti, indispensabili per la prevenzione contro il cancro, come del resto affermano diversi studiosi, non ultimo il Prof. Veronesi, che di tumori è uno che se ne intende. Ma non solo, perché secondo recenti teorie, anche se ........

Cipolla, proprietà e benefici - venerdì 10 novembre 2017

Cipolla, proprietà e benefici di questo straordinario bulbo conosciuto ed utilizzato sin dall’antichità, non solo in cucina, ma anche come pianta medicinale, in quanto ricco di una serie di oligoelementi, vitamine ed enzimi che la rendono una ........

Il sugo di pomodoro, un alleato del cuore - giovedì 3 aprile 2014

Il sugo di pomodoro è un vero amico del cuore. Lo dice una recente ricerca condotta dai ricercatori  dell’Università di Barcellona, i cui risultati sono stati pubblicati su Food Chemistry. Secondo gli autori, l’importante è anche ........



Ricetta del giorno
Torta sabbiata
Imburrare abbondantemente il foglio di alluminio, spolverizzarlo con un po’ di farina e foderare la tortiera. Mettere il restante burro, che deve essere ....



 articolo Salute Sana alimentazione
Il gelato fa bene alla salute freccemartedì 12 agosto 2014      

Il gelato fa bene alla salute, oltre che al palato ovviamente,  perché si tratta di un alimento che fa bene anche all’umore. Si, è proprio un alimento, e come tale va considerato, per cui non si deve pensare che possa trattarsi solo di qualcosa da mangiare passeggiando semmai per strada o comodamente seduti al tavolino di una gelateria,  senza pensare poi alle calorie che si assumono in aggiunta alle solite di tutti i giorni.  Ciò nonostante, il gelato va bene anche nelle diete ipocaloriche, purché si scelgano i gusti giusti, quelli alla frutta, e non si ecceda nelle porzioni, altrimenti la dieta andrebbe a farsi benedire. Come detto in precedenza, si tratta di un alimento a tutti gli effetti, ricco di nutrienti fondamentali, quindi calcio e vitamina B, in grado di apportare non pochi benefici all’organismo.

Il gelato è un alimento ad indice glicemico basso, ciò vuol dire che permette di evitare i picchi di insulina, e il glucosio in esso contenuto viene assorbito lentamente dalle cellule che lo utilizzano per ricavarne energia. È nutriente, ma al tempo stesso  le calorie che apporta all’organismo non sono eccessive:  150 kcal su 100 grammi per quello alla frutta, calorie che però raddoppiano arrivando a 300 kcal per 100 grammi di gelato alla crema, panna, cioccolato e simili.  In tutti i casi le sostanze  amiche della salute sono diverse, a partire dagli antiossidanti presenti in quelli alla frutta, proteine per quelli alla crema, per entrambi  Sali minerali e fosforo utile per la salute dei muscoli.

Alcuni gusti in particolare, come quelli al pistacchio, alla nocciola, alle noci, sono ricchi di omega 3 e omega 6, eccellenti quindi per tenere sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue e per contrastare l’invecchiamento cellulare. Ma l’effetto senza dubbio più interessante è quello positivo sull’umore. Una ricerca condotta presso  l’Institute of Psychiatry di Londra  ha dimostrato che mangiare gelato attiva nel cervello un meccanismo di ricompensa simile a quello di quando si ascolta la propria musica preferita, e questo non fa altro che far sentire bene, rilassare, appagare dal punto di vista emotivo.

Del resto è un po’ quanto avviene anche quando si mangia del cioccolato, anche se in quel caso sono i flavonoidi  presenti nella tavoletta scura ad entrare in funzione, flavonoidi che ovviamente sono presenti anche nel gelato ai gusti di cioccolato o di altri in cui è presente il cacao. Ma non solo, perché mangiare gelato evoca anche sensazioni per lo più piacevoli legate all’infanzia, ricordi nostalgici, per cui il gelato rappresenta un vero e proprio aiuto nei momenti negativi della vita o della giornata, come una crisi affettiva, una giornata particolarmente pesante o in cui si sono verificati eventi non proprio piacevoli.

Tuttavia la risposta emotiva è dipendente anche dai gusti del gelato, e quindi può essere diversa di volta in volta: caffè e tiramisù per ricaricare le batterie, amarena e pistacchio, perfetti per rilassarsi anche grazie ai loro colori, cioccolato per ritrovare il buonumore.
Infine da considerare anche che gli zuccheri facilmente assorbibili presenti nel gelato, attivano la corteccia orbito-frontale, un particolare area del cervello sede di quello che viene definito “circuito del piacere”.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: