Articolo Salute Salute
Curare la bronchite freccevenerdì 3 gennaio 2014      


Durante la stagione invernale è possibile contrarre un raffreddore, un po’ di tosse o un’influenza che può facilmente trasformarsi in una bronchite acuta. La bronchite acuta non è da confondersi con quella cronica, più seria che compromette le vie respiratorie. La bronchite acuta che si manifesta con tosse secca, accompagnata da febbre ed espettorazioni di catarro, è provocata dai virus. Curare la bronchite è possibile solo se si utilizzano antibiotici consigliati dal proprio medico. La prevenzione della bronchite consiste nell’effettuare il vaccino contro l’influenza.

Comunque se la si è contratta è possibile curare la bronchite anche con l’uso dei classici rimedi (coperte e letto, latte caldo e miele). Se assumete antibiotici, durante il periodo della loro assunzione, avete bisogno da garantire al vostro corpo un’adeguata idratazione; l’acqua favorisce la secrezione del muco ed aiuta a tossire. Nel caso in cui la tosse è forte ricorrete all’assunzione di sciroppi. Chi è fumatore, nel periodo in cui ha contratto la bronchite, dovrebbe diminuire il numero di sigarette o dovrebbe riuscire a smettere di fumare. I farmaci, per curare la bronchite, vanno dosati con cautela, la loro assunzione spesso non è necessaria ma possono essere prescritti soprattutto se il malato è un bambino.

Per gli adulti, se il medico non li ha prescritti, la loro assunzione non è necessaria; nel caso in cui li assumete, senza alcuna prescrizione medica, si corre il rischio di avere una resistenza batterica da parte dei virus e l’antibiotico perderebbe la sua efficacia. La bronchite va via nel giro di una settimana, se persiste per più di sette giorni si rischia di andare incontro a complicazioni ed è consigliato farsi visitare dal medico. Nel caso in cui la bronchite degenera si avrà il cambiamento del colore del catarro e una tosse molto persistente. Deve effettuare subito una visita medica chi soffre di bronchite cronica o di enfisema, in quanto può avere un’alta incidenza a una sovrainfezione. Curare la bronchite è possibile anche utilizzando i rimedi naturali, come gli infusi di fiori e foglie.

Vi occorreranno 10 gr. di camomilla, 20 gr. di eucalipto, 10 gr. di foglie di arancio e 10 gr. di melissa. Versate in un litro di acqua bollente il tutto e lasciate in infusione per 10 minuti. Dopo di ciò filtrate il vostro infuso e bevete 3 tazze al giorno. Nel caso in cui la bronchite è acuta, per preparare l’infuso vi occorreranno 10 gr. di melissa, 20 gr. di eucalipto e 20 gr. di malva. In un litro di acqua bollente mettete tutti gli ingredienti e filtrate. Bevete 2 tazze al giorno lontano dai pasti. Ottima cura per la bronchite è anche bere un infuso di altea, con 4 o 5 tazze al giorno la bronchite sparirà. Migliora la sua efficacia se l’altea è assunta con liquirizia e/o anice. Buona guarigione! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina  Loconte - vedi tutti gli articoli di Valentina  Loconte



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Ricetta del giorno
Spaghetti aglio, olio, curcuma e pistacchi
Sgusciare i pistacchi, metterli sul tagliere e sminuzzarli con il coltello.
Intanto mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta. Una volta ....
Arredamento Attrezzi Benessere Decorazioni Elettricità Fai da te Famiglia Finanza familiare Grandi elettrodomestici Idraulica Materiali Muratura Piccoli elettrodomestici Riciclo Riscaldamento Salute Tempo libero




Articoli correlati

Il limone e tutti i suoi benefici. Come utilizzarlo al meglio come rimedio naturale - giovedì 20 novembre 2014

Il limone è un agrume dalle straordinarie proprietà,  ottimo come rimedio naturale in tante occasione, facilmente reperibile sui banchi di frutta e verdura per tutto l’anno, per cui sapere come utilizzarlo al meglio potrebbe aiutare a ........

Aria nella pancia? Perché e come eliminarla - giovedì 25 febbraio 2016

Aria nella pancia? Un problema per molti, per il 15-20% della popolazione mondiale, dal momento che si tratta di un disturbo funzionale, le cui cause possono essere molteplici. A parte cause riconducibili ad altre patologie, come ad esempio ........

Cancro e prevenzione: non tutti sanno che…… - martedì 11 novembre 2014

Cancro e prevenzione: non tutti sanno che con uno stile di vita corretto e con una alimentazione sana ed equilibrata è possibile concretamente ridurre il rischio cancro. Ovviamente, poco si può fare individualmente per i rischi correlati alla ........

Carne e cibo spazzatura, a rischio di Alzheimer e demenza - mercoledì 2 aprile 2014

Alzheimer e demenza  possono essere in qualche modo favoriti anche dall’alimentazione. Un recente studio condotto dai ricercatori dell’Icahn school of medicine di Mount Sinai (New York) ha messo in evidenza come la carne e gli alimenti ........

L’influenza 2014 colpirà circa 5 milioni di italiani e sarà particolarmente pericolosa per alcune categorie a rischio - mercoledì 5 novembre 2014

L’influenza 2014 colpirà circa 5 milioni di italiani e sarà particolarmente pericolosa per alcune categorie a rischio, per le quali la vaccinazione non è solo semplicemente consigliata, ma fortemente raccomandata.  La previsione del numero ........



Ricetta del giorno
Rotolone alla crema
Versare in un pentolino basso, latte, burro e zucchero, sciogliere a fuoco lento e una volta che il composto sarà omogeneo, togliere dal fuoco e lasciare ....



 articolo Salute Salute
Curare la bronchite freccevenerdì 3 gennaio 2014      

Durante la stagione invernale è possibile contrarre un raffreddore, un po’ di tosse o un’influenza che può facilmente trasformarsi in una bronchite acuta. La bronchite acuta non è da confondersi con quella cronica, più seria che compromette le vie respiratorie. La bronchite acuta che si manifesta con tosse secca, accompagnata da febbre ed espettorazioni di catarro, è provocata dai virus. Curare la bronchite è possibile solo se si utilizzano antibiotici consigliati dal proprio medico. La prevenzione della bronchite consiste nell’effettuare il vaccino contro l’influenza.

Comunque se la si è contratta è possibile curare la bronchite anche con l’uso dei classici rimedi (coperte e letto, latte caldo e miele). Se assumete antibiotici, durante il periodo della loro assunzione, avete bisogno da garantire al vostro corpo un’adeguata idratazione; l’acqua favorisce la secrezione del muco ed aiuta a tossire. Nel caso in cui la tosse è forte ricorrete all’assunzione di sciroppi. Chi è fumatore, nel periodo in cui ha contratto la bronchite, dovrebbe diminuire il numero di sigarette o dovrebbe riuscire a smettere di fumare. I farmaci, per curare la bronchite, vanno dosati con cautela, la loro assunzione spesso non è necessaria ma possono essere prescritti soprattutto se il malato è un bambino.

Per gli adulti, se il medico non li ha prescritti, la loro assunzione non è necessaria; nel caso in cui li assumete, senza alcuna prescrizione medica, si corre il rischio di avere una resistenza batterica da parte dei virus e l’antibiotico perderebbe la sua efficacia. La bronchite va via nel giro di una settimana, se persiste per più di sette giorni si rischia di andare incontro a complicazioni ed è consigliato farsi visitare dal medico. Nel caso in cui la bronchite degenera si avrà il cambiamento del colore del catarro e una tosse molto persistente. Deve effettuare subito una visita medica chi soffre di bronchite cronica o di enfisema, in quanto può avere un’alta incidenza a una sovrainfezione. Curare la bronchite è possibile anche utilizzando i rimedi naturali, come gli infusi di fiori e foglie.

Vi occorreranno 10 gr. di camomilla, 20 gr. di eucalipto, 10 gr. di foglie di arancio e 10 gr. di melissa. Versate in un litro di acqua bollente il tutto e lasciate in infusione per 10 minuti. Dopo di ciò filtrate il vostro infuso e bevete 3 tazze al giorno. Nel caso in cui la bronchite è acuta, per preparare l’infuso vi occorreranno 10 gr. di melissa, 20 gr. di eucalipto e 20 gr. di malva. In un litro di acqua bollente mettete tutti gli ingredienti e filtrate. Bevete 2 tazze al giorno lontano dai pasti. Ottima cura per la bronchite è anche bere un infuso di altea, con 4 o 5 tazze al giorno la bronchite sparirà. Migliora la sua efficacia se l’altea è assunta con liquirizia e/o anice. Buona guarigione! ©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina  Loconte - vedi tutti gli articoli di Valentina  Loconte





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: