ricetta Dolci freccetteItalia
Rotolone alla crema





Difficoltà   Difficoltà: media
Persone   N° persone: 8
Costo   Costo: medio
Tempo   Tempo: Preparazione 30'. Riposo 90', cottura 30'

Ingredienti per 8 persone

 

 

punto verde   Burro
  - 100 gr
punto verde   Zucchero
  - 110 gr
punto verde   Latte
  - 125 ml
punto verde   Lievito
  - 1 panetto
punto verde   Farina 00
  - 450 gr
punto verde   Uovo
  - 2 + 1 tuorlo
punto verde   Arancia
  - mezza
punto verde   Mirtillo nero
  - 50 gr secchi
punto verde   Cocco
  - 20 gr secco
punto verde   Zucchero a velo
  - 160 gr
punto verde   Mandorle
  - 20 gr
punto verde   Crema pasticcera
  - 250 ml pronta
Attrezzatura
Un pentolino basso, una ciotola

Preparazione

Versare in un pentolino basso, latte, burro e zucchero, sciogliere a fuoco lento e una volta che il composto sarà omogeneo, togliere dal fuoco e lasciare intiepidire. Aggiungere il lievito sbriciolato, la buccia dell’arancia e le uova, queste ultime ovviamente una alla volta, avendo cura di mescolare senza interrompersi.
Versare la farina in una ciotola, formare un incavo al centro e versarvi dentro, un poco alla volta, il composto preparato in precedenza, amalgamando il tutto man mano. Quindi, impastare per circa 7-8 minuti, e una volta che l’impasto sarà pronto, metterlo in una ciotola, coprirlo con un panno e lasciarlo lievitare per 1 ora.
Prendere nuovamente l’impasto, aggiungervi i mirtilli amalgamando con attenzione e stenderlo in un rettangolo di circa 25x35 cm, versare al centro la crema pasticciera, e formare una striscia di 12 cm di larghezza per tutta la lunghezza.
Ripiegare i due lati della pasta sulla crema, coprire il tutto con un telo e lasciare lievitare per altri 30 minuti.
Accendere il forno a 200°, pennellare la superficie del rotolone con il tuorlo rimasto e infornare per 25-30 minuti.
Nel frattempo, mescolare in una ciotola lo zucchero a velo con 2 cucchiai di acqua fino a renderlo cremoso e, infine, amalgamatevi il cocco. Stendere il composto sulla superficie del rotolone e cospargerlo con le mandorle triturate. Lasciare asciugare bene prima di servire.


Note
Al posto delle mandorle è possibile utilizzare i pistacchi, per un sapore sostanzialmente diverso.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Se ti è piaciuta Diventa fan. Clicca su
 

 

 



 

Vedi anche

Consumare cibi di stagione fa bene alla salute ed al portafoglio - mercoledì 16 ottobre 2013
Consumare cibi di stagione sarebbe la cosa migliore solo che alzi la mano chi, al giorno d’oggi, sa quando è tempo di cavolfiori, peperoni, melanzane… oppure quando maturano le susine, le pere!?! I nostri nonni conoscevano i periodi di maturazione ........

Conoscere l'olio - mercoledì 25 settembre 2013
L'ulivo è originario del Mediterraneo, le tracce più antiche sono state trovate in Israele e risalgono al V millennio a.C.. La coltivazione e la produzione vennero messe a punto dai Greci e poi dai Romani. La raccolta delle olive mediante "brucatura" ........

Come cucinare degli antipasti freschi al baccalà - mercoledì 3 settembre 2014

Se si desidera realizzare un aperitivo leggero, fresco, ma allo stesso modo ricco di vitamine, la soluzione potrebbe essere rappresentata dal merluzzo affumicato, prelibatezza dei nostri mari e facile da cucinare non ché molto veloce. Se si ........

Il computer e la cucina - giovedì 5 settembre 2013
Un confronto tra il PC e la nostra cucina, tra il serio e il faceto… Il disco rigido. Immaginate il frigorifero, i cassetti e gli sportelli di cucina. Si tratta di ambiti in cui memorizzare i vostri pranzi, gli avanzi, il latte, le carni, gli ........

La dieta e il diabete - sabato 11 maggio 2013

Il diabete va curato per lo più con un appropriato regime alimentare. Il ruolo della dieta, o meglio, la corretta alimentazione nella cura della malattia è fondamentale. Infatti i medici la considerano non una pura e semplice indicazione, da ........

 



Vedi anche

Il peso ideale e i metodi per calcolarlo - giovedì 25 aprile 2013

Calcolare il peso ideale non è difficile, dal momento che esistono diversi metodi studiati per tale esigenza, tuttavia le variabili in gioco sono talmente tante che i risultati possono anche essere sostanzialmente differenti.  Infatti, ........

Come preparare un dietetica mousse all'arancia - venerdì 13 settembre 2013
Quando si è a dieta ma non si vuole rinunciare a qualcosa di dolce, a patto naturalmente che non vanifichi tutti gli sforzi fatti per perdere i chili superflui, la soluzione migliore è senza dubbio la mousse all'arancia. Si tratta di un dolce ........

Come preparare il pane con la farina di castagne - venerdì 8 novembre 2013
Il pane fatto con la farina di castagna anticamente, nei periodi di crisi del raccolto che investirono la nostra Penisola, fu senza dubbio una valida alternativa alla sola farina. Cerchiamo ora di riprendere questa antica tradizione spiegando ........

Il vino in cucina - martedì 26 novembre 2013

Il vino in cucina, una idea di cui non è possibile stabilire le origini sia temporali che locali, tuttavia è certo che si trattò di un’idea geniale e, comunque sia nata, per caso, per spirito di innovazione o per esigenze di conservazione degli ........

Il caglio vegetale nei formaggi - venerdì 20 dicembre 2013
Per caglio s'intende quella sostanza che serve per coagulare il latte nella produzione dei formaggi, però non tutti sono a conoscienza che esistono ben tre diversi tipi di caglio: animale, microbico e vegetale; il caglio animale è sicuramente ........

Articoli redazionali

La Contessa di “Camaldoli” - giovedì 13 marzo 2014

C’è un luogo magico in cui il tempo sembra fermarsi, in cui le papille gustative sembrano essere spinte  a degustare con maggior consapevolezza qualche specialità partenopea o a inebriarsi con vini pregiati, per via della posizione surreale ........

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........


  ricetta Dolci freccetteItalia
Rotolone alla crema





Difficoltà   Difficoltà: media
Persone   N° persone: 8
Costo   Costo: medio
Tempo   Tempo: Preparazione 30'. Riposo 90', cottura 30'

Ingredienti per 8 persone
punto verde   Burro
  - 100 gr
punto verde   Zucchero
  - 110 gr
punto verde   Latte
  - 125 ml
punto verde   Lievito
  - 1 panetto
punto verde   Farina 00
  - 450 gr
punto verde   Uovo
  - 2 + 1 tuorlo
punto verde   Arancia
  - mezza
punto verde   Mirtillo nero
  - 50 gr secchi
punto verde   Cocco
  - 20 gr secco
punto verde   Zucchero a velo
  - 160 gr
punto verde   Mandorle
  - 20 gr
punto verde   Crema pasticcera
  - 250 ml pronta
Attrezzatura
Un pentolino basso, una ciotola

Preparazione

Versare in un pentolino basso, latte, burro e zucchero, sciogliere a fuoco lento e una volta che il composto sarà omogeneo, togliere dal fuoco e lasciare intiepidire. Aggiungere il lievito sbriciolato, la buccia dell’arancia e le uova, queste ultime ovviamente una alla volta, avendo cura di mescolare senza interrompersi.
Versare la farina in una ciotola, formare un incavo al centro e versarvi dentro, un poco alla volta, il composto preparato in precedenza, amalgamando il tutto man mano. Quindi, impastare per circa 7-8 minuti, e una volta che l’impasto sarà pronto, metterlo in una ciotola, coprirlo con un panno e lasciarlo lievitare per 1 ora.
Prendere nuovamente l’impasto, aggiungervi i mirtilli amalgamando con attenzione e stenderlo in un rettangolo di circa 25x35 cm, versare al centro la crema pasticciera, e formare una striscia di 12 cm di larghezza per tutta la lunghezza.
Ripiegare i due lati della pasta sulla crema, coprire il tutto con un telo e lasciare lievitare per altri 30 minuti.
Accendere il forno a 200°, pennellare la superficie del rotolone con il tuorlo rimasto e infornare per 25-30 minuti.
Nel frattempo, mescolare in una ciotola lo zucchero a velo con 2 cucchiai di acqua fino a renderlo cremoso e, infine, amalgamatevi il cocco. Stendere il composto sulla superficie del rotolone e cospargerlo con le mandorle triturate. Lasciare asciugare bene prima di servire.


Note
Al posto delle mandorle è possibile utilizzare i pistacchi, per un sapore sostanzialmente diverso.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Se ti è piaciuta Diventa fan. Clicca su
 

Ricette per categorie
punto arancioBevande e drink punto arancioContorni punto arancioDolci punto arancioPrimi piatti
punto arancioSecondi piatti punto arancioVerdure