articolo Cucina
Come reimpiegare il pane secco freccelunedì 4 novembre 2013 


Il pane se non si mangia fresco diventa stantio e dopo pochi giorni ammuffisce e molti sono quindi soliti buttarlo tra i rifiuti. Pensando che gran parte della popolazione mondiale muore di fame e soprattutto che il pane costa e di questi tempi dove certe volte non si arriva alla fine del mese è sicuramente più saggio pensarci 1000 volte prima di gettare qualcosa, anche perché il pane può essere riutilizzato, anche se secco, in una miriade di modi. Esistono infatti numerose ricette che prevedono il reimpiego del pane, vediamo come fare. Il primo consiglio è quello di grattugiare il pane e conservarlo in un ambiente asciutto e ben sigillato. Per farlo occorre chiuderlo in una delle bustine adatte per la conservazione degli alimenti.

In questo modo avremo gratuitamente a disposizione del pangrattato, alimento utilissimo in cucina che ha anche un discreto prezzo. Come vedete non è mai il caso di gettare via il pane, perché in cucina può sempre risultare utile. Se non vogliamo del pangrattato possiamo, in alternativa, fare delle bruschette, tagliando il pane in fette sottili. In questa maniera ricicleremo il nostro pane secco per farne una pietanza gustosa da poter gustare con gli amici senza spendere neanche un centesimo. Basta infatti aggiungere un filo di olio di oliva, un pizzico di sale e, se si gradisce, dei pomodorini, per avere un deliziosissimo spuntino che in pizzeria fanno pagare non poco. Si possono anche realizzare dei crostini, basta tagliare in tronchetti il pane secco e metterlo in forno per alcuni minuti.

Se si vuole si possono anche friggere, dipende dalle vostre preferenze. Una volta cotti basta aggiungere sale, origano e olio di oliva ed avremo dei gustosissimi crostini che come le bruschette possono essere mangiati assieme ad amici magari mentre si guarda una partita o un buon film. Il pane può anche essere utilizzato come ingrediente per il pane indorato. Basta infatti del pane secco, uova, sale e del formaggio. Si tratta di un pasto fritto, occorre infatti prima bagnare il pane e poi mischiare il tutto con gli altri elementi in un recipiente. Il composto deve poi essere fritto in padella. Il piatto è molto semplice ma il risultato è garantito e deve quindi almeno essere provato. Cosa dire poi della zuppa di pane e latte?

Sicuramente il piatto preferito dalla nonna tramandato da generazione in generazione. Basta riscaldare del latte e immergerci il pane secco. Il pane in questo modo si ammorbidisce e si riempie di latte divenendo veramente molto gustoso, più di qualsiasi biscotto. Con l'aggiunta di uova, latte, formaggio grattugiato, aglio, prezzemolo, sale e pepe, possiamo invece creare delle polpette di pane. Basta ammorbidire il pane nel latte caldo e poi lavorarlo in un recipiente con l'aggiunta degli altri ingredienti. Cotto in padella con un filo d'olio realizzeremo un gustoso polpettone, piatto popolare ma sicuramente gustoso, e soprattutto a costo zero.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Come risparmiare in cucina riutilizzando il pane secco - mercoledì 11 settembre 2013
Risparmiare partendo proprio dalla cucina? Ebbene sì, è possibile! Quante volte ci si ritrova col carrello pieno e il portafoglio vuoto? Per evitare che la spesa ci vuoti le tasche possiamo farci furbi. Pensiamo al pane! Quante volte ci si ........

Conoscere la cucina etnica - giovedì 26 settembre 2013
I cultori della buona cucina amano degustare piatti tradizionali provenienti da terre lontane, dove gli ingredienti hanno odori e sapori diversi dai nostri e dove, la cucina internazionale diventa motivo di grande attenzione. La cucina è una componente ........

Biscotti della nonna: ricetta delle ciambelle all'anice - mercoledì 11 settembre 2013
Quando mia nonna cucinava le ciambelle all'anice, la casa si inondava di un profumo buonissimo, anche ad occhi chiusi si poteva indovinare cosa cuoceva nel forno. I profumi restano nella memoria come le immagini, le sensazioni, gli eventi vissuti, ........

Il lievito madre - venerdì 27 settembre 2013
Il lievito madre è il lievito naturale per eccellenza. Sicuramente ne avrete sentito parlare data la sua recente riscoperta in ambito culinario. Riuscire a prepararlo in casa vi permetterà di realizzare prodotti da forno dolci o salati di ogni ........

Menù Etnico – i cibi di Atlantide – parte 3 - lunedì 2 settembre 2013
Tsike mi disse che la parte successiva era per lui la più piacevole; il primo vero e proprio cibo di Atlantide. Quando me lo comunicò mi era già venuto un certo languorino, quindi veder preparare questi tortini di mais, carne e verdure, fu una ........

 

Ricetta del giorno
Mousse di fragole con panna
Lavare e asciugare le fragole delicatamente, infine privarle del picciolo. Frullare con 70 gr di zucchero e l’acqua di fiori di arancio, fino ad ottenere ....


Articoli correlati

Come fare i germogli in casa - giovedì 3 ottobre 2013
È possibile fare i germogli in casa? Sì, è possibile, facile e fa bene alla salute. Ormai sentiamo sempre più spesso parlare di una nutrizione diversa, più sostenibile, preferibilmente biologica e naturale. In questa nuova, e sempre più fortunata, ........

Il seitan: come prepararlo in casa - domenica 24 novembre 2013
Il seitan è un’ottima fonte di proteine, che è possibile preparare in casa e consumare, poi, come piatto a se stante, dal momento che rappresenta una vera a propria “carne vegetale”, oppure come accompagnamento per altri cibi. Poco noto nel nostro ........

Lo zenzero: brucia i grassi e preserva la salute - giovedì 29 maggio 2014
Lo zenzero (Zingiber officinale Roscoe) è una spezia ricavata da una pianta di origine orientale, più precisamente asiatica, arrivata nel nostro Continente in epoca romana e, sin da allora, usata per le molteplici proprietà delle sue radici, utilizzate ........

Primavera alle porte: gli alimenti rivitalizzanti - domenica 16 marzo 2014
La primavera è ormai alle porte ed è, quindi, tempo di raccogliere le nostre energie e di prepararci ad affrontare il cambio di stagione. Un valido aiuto ci arriva dalle nostre amiche api e dai loro prodotti: miele, polline e pappa reale. Sono ........

Conoscere la cucina etnica - giovedì 26 settembre 2013
I cultori della buona cucina amano degustare piatti tradizionali provenienti da terre lontane, dove gli ingredienti hanno odori e sapori diversi dai nostri e dove, la cucina internazionale diventa motivo di grande attenzione. La cucina è una componente ........

Ricetta del giorno
Insalata greca
Lavare accuratamente e poi tagliare il cetriolo e i pomodori maturi a pezzi grossi, che è poi il segreto di una buona insalata greca. Tagliare le due ....
Articoli redazionali

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........


 articolo Cucina
Come reimpiegare il pane secco freccelunedì 4 novembre 2013 

Il pane se non si mangia fresco diventa stantio e dopo pochi giorni ammuffisce e molti sono quindi soliti buttarlo tra i rifiuti. Pensando che gran parte della popolazione mondiale muore di fame e soprattutto che il pane costa e di questi tempi dove certe volte non si arriva alla fine del mese è sicuramente più saggio pensarci 1000 volte prima di gettare qualcosa, anche perché il pane può essere riutilizzato, anche se secco, in una miriade di modi. Esistono infatti numerose ricette che prevedono il reimpiego del pane, vediamo come fare. Il primo consiglio è quello di grattugiare il pane e conservarlo in un ambiente asciutto e ben sigillato. Per farlo occorre chiuderlo in una delle bustine adatte per la conservazione degli alimenti.

In questo modo avremo gratuitamente a disposizione del pangrattato, alimento utilissimo in cucina che ha anche un discreto prezzo. Come vedete non è mai il caso di gettare via il pane, perché in cucina può sempre risultare utile. Se non vogliamo del pangrattato possiamo, in alternativa, fare delle bruschette, tagliando il pane in fette sottili. In questa maniera ricicleremo il nostro pane secco per farne una pietanza gustosa da poter gustare con gli amici senza spendere neanche un centesimo. Basta infatti aggiungere un filo di olio di oliva, un pizzico di sale e, se si gradisce, dei pomodorini, per avere un deliziosissimo spuntino che in pizzeria fanno pagare non poco. Si possono anche realizzare dei crostini, basta tagliare in tronchetti il pane secco e metterlo in forno per alcuni minuti.

Se si vuole si possono anche friggere, dipende dalle vostre preferenze. Una volta cotti basta aggiungere sale, origano e olio di oliva ed avremo dei gustosissimi crostini che come le bruschette possono essere mangiati assieme ad amici magari mentre si guarda una partita o un buon film. Il pane può anche essere utilizzato come ingrediente per il pane indorato. Basta infatti del pane secco, uova, sale e del formaggio. Si tratta di un pasto fritto, occorre infatti prima bagnare il pane e poi mischiare il tutto con gli altri elementi in un recipiente. Il composto deve poi essere fritto in padella. Il piatto è molto semplice ma il risultato è garantito e deve quindi almeno essere provato. Cosa dire poi della zuppa di pane e latte?

Sicuramente il piatto preferito dalla nonna tramandato da generazione in generazione. Basta riscaldare del latte e immergerci il pane secco. Il pane in questo modo si ammorbidisce e si riempie di latte divenendo veramente molto gustoso, più di qualsiasi biscotto. Con l'aggiunta di uova, latte, formaggio grattugiato, aglio, prezzemolo, sale e pepe, possiamo invece creare delle polpette di pane. Basta ammorbidire il pane nel latte caldo e poi lavorarlo in un recipiente con l'aggiunta degli altri ingredienti. Cotto in padella con un filo d'olio realizzeremo un gustoso polpettone, piatto popolare ma sicuramente gustoso, e soprattutto a costo zero.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: