articolo Cucina
Il curry: benefici e proprietà freccedomenica 3 novembre 2013 


Il curry è un alimento di origine indiana, con importanti proprietà curative e capace di donare specifici benefici al nostro organismo. E’ formato da una miscela di spezie, prima tostate e poi triturate, diverse a seconda della regione di provenienza, anche se ci sono alcuni ingredienti standard che sono sempre presenti, come la curcuma, il cardamomo, il coriandolo, lo zenzero, il cumino, la noce moscata, il fieno greco, la cannella, i chiodi di garofano e il peperoncino. In commercio è possibile trovarlo sia sotto forma di polvere e, in questo caso la confezione, una volta aperta, va consumata in breve tempo per non fare perdere le qualità organolettiche della miscela, sia in pasta.

Il suo nome originale è “masala” e le miscele più note sono il “Garam Masala” e il “Tandoori Masala”, utilizzate sulle tavole dei ricchi signori orientali. A queste ultime si aggiungono, poi, olio oppure burro o latte di cocco, in base al luogo di preparazione e al tipo di condimento che si vuole ottenere per insaporire riso, carne o pesce. I principali benefici connessi al consumo del curry sono tutti legati alla presenza nella miscela di curcumina, il principio attivo della curcuma responsabile del colorito dorato della polvere, la quale, generalmente, rappresenta circa il 5% della radice essiccata. Il curry, dunque, se sciolto in minestre e zuppe calde, mostra proprietà disinfettanti per l’apparato gastrointestinale e facilita la funzione digestiva.

Inoltre, regola i processi metabolici e aiuta a bruciare i grassi. Riduce anche i rischi di danni cardiaci e alcuni studi hanno mostrato una sua attività antitumorale, poiché la curcumina andrebbe a migliorare la reazione ai farmaci da parte di tutte quelle cellule neoplastiche, che altrimenti si rivelano resistenti nei confronti della terapia. Infine, il curry svolge un’azione difensiva verso i neuroni in caso di Parkinson e di Alzheimer; ricerche recenti hanno evidenziato come la popolazione indiana presenta un’incidenza di queste malattie sette volte inferiore rispetto agli Stati Uniti d’America.

Per dovere di informazione va, però, anche ricordato che chi soffre di malattie a carico delle vie biliari, quali la presenza di calcoli, non dovrebbe assumere curry, perché questo aumenta la secrezione di acidi biliari. E chi è affetto da ulcera gastrica o da gastrite ugualmente non dovrebbe assumere curry, dal momento che questo è ricco di pepe e peperoncino, che potrebbero causare un aggravamento del processo infiammatorio della mucosa dello stomaco. Se va bene in gravidanza, invece nel periodo di allattamento le donne dovrebbero eliminare dalla propria dieta il curry. Al di là delle sue proprietà curative, il curry è, comunque, un ottimo insaporente degli alimenti. Dona un gusto particolare alle nostre pietanze e aiuta a non esagerare con il consumo di sale, che può essere del tutto eliminato quando si sceglie di dare gusto ai nostri piatti avvalendoci delle spezie.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabrina  Rosa - vedi tutti gli articoli di Sabrina  Rosa


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Il gelato, buono o cattivo? - mercoledì 11 settembre 2013
Che il gelato sia più buono o cattivo è possibile stabilirlo solo conoscendolo bene. Certo, parlare di gelato a settembre, quando l’estate spara ormai le sue ultime cartucce e l’armadio è in attesa del ribaltamento stagionale, può sembrare paradossale. ........

Come cucinare le olive con le arance - lunedì 23 settembre 2013
Avere una pianta di ulivo nel vostro giardino è senza dubbio una cosa utilissima, in quanto se trattata con cura in autunno porterà frutto, e questo frutto è rappresentato da splendide olive che possono essere utilizzate sia per fare l'olio che ........

Mangiare il pesce fa bene! - lunedì 23 settembre 2013
Esistono diversi tipi di pesce ed è diverso il loro grado di digeribilità: alcuni sono molti digeribili e adatti all'alimentazione di bambini e anziani(platessa, nasello, sogliola, trota), altri possono risultare meno digeribili(tonno, sgombro, ........

Il vino in cucina - martedì 26 novembre 2013

Il vino in cucina, una idea di cui non è possibile stabilire le origini sia temporali che locali, tuttavia è certo che si trattò di un’idea geniale e, comunque sia nata, per caso, per spirito di innovazione o per esigenze di conservazione degli ........

Sana alimentazione è sinonimo di agricoltura biologica - venerdì 8 novembre 2013

Avete mai fatto attenzione agli alimenti che mangiate? Vi siete mai soffermati a considerare sapori, aromi, freschezza e consistenza di carne, uova, latte, formaggi, frutta e verdura? Avete mai pensato di chiedere a delle persone ........

 

Ricetta del giorno
Mezze maniche al forno gratinate con mozzarella di bufala e zucchine
In una pentola ponete due cucchiai di olio extravergine d'oliva e e una cipolla rossa tagliata a fettine sottili, poi aggiungete i pomodori pelati e ....


Articoli correlati

I datteri - sabato 14 dicembre 2013
I datteri sono i frutti della palma da dattero e sono originari del nord africa, dell'Arabia,del golfo Persico e del medio oriente in generale; i datteri rappresentano presso le popolazioni locali di queste zone una delle principali fonti di sostentamento, ........

Come reimpiegare il pane secco - lunedì 4 novembre 2013
Il pane se non si mangia fresco diventa stantio e dopo pochi giorni ammuffisce e molti sono quindi soliti buttarlo tra i rifiuti. Pensando che gran parte della popolazione mondiale muore di fame e soprattutto che il pane costa e di questi tempi ........

Conoscere la cucina etnica - giovedì 26 settembre 2013
I cultori della buona cucina amano degustare piatti tradizionali provenienti da terre lontane, dove gli ingredienti hanno odori e sapori diversi dai nostri e dove, la cucina internazionale diventa motivo di grande attenzione. La cucina è una componente ........

Come fare i germogli in casa - giovedì 3 ottobre 2013
È possibile fare i germogli in casa? Sì, è possibile, facile e fa bene alla salute. Ormai sentiamo sempre più spesso parlare di una nutrizione diversa, più sostenibile, preferibilmente biologica e naturale. In questa nuova, e sempre più fortunata, ........

Verdure pulite e sicure! - lunedì 16 settembre 2013
È chiaro che mangiare frutta e verdura fa bene, sempre se sono pulite. Cosí come lavarsi le mani evita mille infermità, il lavaggio di frutta e verdura compie lo stesso compito nel tuo organismo. Prima di arrivare alla tua tavola, la frutta e ........

Ricetta del giorno
Polpettine di fagioli
Lessare le patate, sbucciarle, schiacciarle con lo schiacciapatate e metterle da parte. Lessare nel frattempo i fagioli, tritare il porro, sgocciolare ....
Articoli redazionali

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........


 articolo Cucina
Il curry: benefici e proprietà freccedomenica 3 novembre 2013 

Il curry è un alimento di origine indiana, con importanti proprietà curative e capace di donare specifici benefici al nostro organismo. E’ formato da una miscela di spezie, prima tostate e poi triturate, diverse a seconda della regione di provenienza, anche se ci sono alcuni ingredienti standard che sono sempre presenti, come la curcuma, il cardamomo, il coriandolo, lo zenzero, il cumino, la noce moscata, il fieno greco, la cannella, i chiodi di garofano e il peperoncino. In commercio è possibile trovarlo sia sotto forma di polvere e, in questo caso la confezione, una volta aperta, va consumata in breve tempo per non fare perdere le qualità organolettiche della miscela, sia in pasta.

Il suo nome originale è “masala” e le miscele più note sono il “Garam Masala” e il “Tandoori Masala”, utilizzate sulle tavole dei ricchi signori orientali. A queste ultime si aggiungono, poi, olio oppure burro o latte di cocco, in base al luogo di preparazione e al tipo di condimento che si vuole ottenere per insaporire riso, carne o pesce. I principali benefici connessi al consumo del curry sono tutti legati alla presenza nella miscela di curcumina, il principio attivo della curcuma responsabile del colorito dorato della polvere, la quale, generalmente, rappresenta circa il 5% della radice essiccata. Il curry, dunque, se sciolto in minestre e zuppe calde, mostra proprietà disinfettanti per l’apparato gastrointestinale e facilita la funzione digestiva.

Inoltre, regola i processi metabolici e aiuta a bruciare i grassi. Riduce anche i rischi di danni cardiaci e alcuni studi hanno mostrato una sua attività antitumorale, poiché la curcumina andrebbe a migliorare la reazione ai farmaci da parte di tutte quelle cellule neoplastiche, che altrimenti si rivelano resistenti nei confronti della terapia. Infine, il curry svolge un’azione difensiva verso i neuroni in caso di Parkinson e di Alzheimer; ricerche recenti hanno evidenziato come la popolazione indiana presenta un’incidenza di queste malattie sette volte inferiore rispetto agli Stati Uniti d’America.

Per dovere di informazione va, però, anche ricordato che chi soffre di malattie a carico delle vie biliari, quali la presenza di calcoli, non dovrebbe assumere curry, perché questo aumenta la secrezione di acidi biliari. E chi è affetto da ulcera gastrica o da gastrite ugualmente non dovrebbe assumere curry, dal momento che questo è ricco di pepe e peperoncino, che potrebbero causare un aggravamento del processo infiammatorio della mucosa dello stomaco. Se va bene in gravidanza, invece nel periodo di allattamento le donne dovrebbero eliminare dalla propria dieta il curry. Al di là delle sue proprietà curative, il curry è, comunque, un ottimo insaporente degli alimenti. Dona un gusto particolare alle nostre pietanze e aiuta a non esagerare con il consumo di sale, che può essere del tutto eliminato quando si sceglie di dare gusto ai nostri piatti avvalendoci delle spezie.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabrina  Rosa - vedi tutti gli articoli di Sabrina  Rosa





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: