articolo Cucina
Ricetta farro e ceci freccemartedì 22 ottobre 2013 


Fanno una coppia perfetto il farro e i ceci, una coppia di cui i toscani hanno colto da tempo immemorabile le potenzialità. Il farro è forse il cereale più salutare in quanto è il meno calorico, ha inoltre pochissimi grassi, un basso indice glicemico e un ottimo contenuto di fibra. E'consigliabile per chi soffre di diabete o per chi segue una dieta dimagrante, per le donne in gravidanza e per chi ha problemi di stitichezza. Mentre dovrebbero evitarlo i celiaci, ovviamente, e chi soffre di colite. Inoltre, c’è da dire che il farro è un alimento biologico di per sè, perchè non ha bisogno di concimi chimici e si adatta senza difficoltà anche a terreni poveri e alle basse temperature.

I ceci dal canto loro sono una buona fonte di acqua, proteine, fibre e sali minerali. Troviamo vitamine del gruppo B, vitamina C, K,ed E. Mentre troviamo solo il 6% di grassi e carboidrati. Pare, infine, che i ceci abbiano addirittura la facoltà di abbassare i livelli del colesterolo cattivo e di svolgere quindi un ruolo protettivo nei confronti del cuore. L’unica cosa da tener presente è che per evitare problemi digestivi è fondamentale che i ceci siano ben cotti. Vediamo quindi la ricetta per una buonissima zuppa di farro e ceci. Per quattro persone servono:
  • circa 400 gr di ceci già cotti
  • 70 gr di farro a persona
  • una carota
  • una patata piuttosto grande
  • una costa di sedano
  • mezza cipolla rossa
  • olio
  • un rametto di rosmarino
  • pepe
  • grana padano
Iniziamo mettendo in un tegame dell’olio e facendo leggermente rosolare cipolla, carota, patata e sedano tagliati a pezzetti, aggiungiamo poi il rametto di rosmarino e un po’ più della metà dei ceci con la loro acqua di cottura (i vegetali devono essere appena coperti dal liquido). Dopo venti minuti di fiamma bassa togliamo il rosmarino e mettiamo tutto in un mixer. Intanto mettiamo il farro nel tegame con abbondante acqua e facciamo cuocere per venti minuti circa dal momento del bollore. A metà cottura aggiungiamo anche i ceci che avevamo tenuto da parte.

A cottura ultimata, invece, scoliamo tenendo da parte un po’ di acqua, riportiamo il farro nel tegame e aggiungiamo il passato allungando il tutto con l’acqua di cottura, fino a che non avremo raggiunto il livello di cremosità desiderato. Arricchiamo con una generosa manciata di grana e, per chi lo gradisse, una spolverata di pepe. Si tratta di un piatto completo, una coccola, perfetto a chiusura di una giornata stancante. L’abbinamento ideale potrebbero essere con una semplice insalata mista di rucola, valeriana, carote e pinoli. Anche per i bambini che, magari, non amano i legumi, in generale è un’ottima soluzione perchè questa zuppa di farro e ceci li conquisterà con la sua consistenza morbida e cremosa.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella  Giosa - vedi tutti gli articoli di Antonella  Giosa


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Carne di tacchino: proprietà e ricetta - martedì 17 settembre 2013
Le proprietà della carne di tacchino sono molteplici e, soprattutto, non hanno rovesci della medaglia. Com’è risaputo il tacchino appartiene al gruppo delle carni bianche, di cui le linee guida del Ministero della Salute promuovono un consumo ........

Il curry: benefici e proprietà - domenica 3 novembre 2013
Il curry è un alimento di origine indiana, con importanti proprietà curative e capace di donare specifici benefici al nostro organismo. E’ formato da una miscela di spezie, prima tostate e poi triturate, diverse a seconda della regione di provenienza, ........

Il mirtillo: un frutto buono e sano. - domenica 15 settembre 2013
Ecco che arriva il mirtillo. Ormai ci siamo: il 22 settembre inizierà l’autunno e potremmo dire definitivamente “arrivederci” alla nostra estate tanto voluta e amata. Cade di una domenica che, secondo le previsioni Meteo, sarà soleggiata con un ........

Tutti matti per la pizza! - lunedì 23 settembre 2013
La storia della pizza è lunga e complicata. Già nell'antichità esisteva una variante simile alla pizza, cioè delle focacce, più o meno appiattite, alle quali venivano aggiunti svariati tipi di condimenti. Questi pani di forma piatta provenivano ........

Grassi idrogenati: cosa sono e come evitarli - giovedì 28 novembre 2013
I grassi idrogenati sono dei grassi assolutamente nocivi per la nostra salute, in quanto frutto di una manipolazione chimica chiamata appunto idrogenazione; in pratica si prende un olio vegetale, solitamente economico, e lo si sottopone a tale ........

 

Ricetta del giorno
Muffin al cioccolato
Unire in una ciotola tutti gli ingredienti solidi, quindi la farina, lo zucchero, il cacao magro, il lievito, il bicarbonato e un pizzico di sale, dopo ....


Articoli correlati

Una sana alimentazione e un po’ di attività fisica aiutano a restare giovani - sabato 20 aprile 2013

Per mantenersi in forma e restare giovani  è necessario mangiare bene e fare un po’ di sana attività fisica. Mangiare bene non significa mangiare abbondantemente, ma mangiare nella maniera corretta, alimentarsi e non abboffarsi, ........

Cucina a bassa temperatura: la pazienza in cucina - venerdì 6 settembre 2013
Sono molte le tecniche culinarie che esistono oggi per preparare gli alimenti, sia in casa che al ristorante. Una delle più recenti è la cucina a bassa temperatura. Per un’alimentazione sana, la dieta non è sufficiente, in quanto è fondamentale ........

Menù etnico - i cibi di Atlantide – parte 1 - giovedì 29 agosto 2013
Sembra incredibile come questi Menù Etnici siano finiti nelle mie mani; in realtà avevo sempre considerato molto improbabile l'esistenza di testimonianze Atlantidee: credevo fosse tutta roba da fumetti! Ma adesso sono qui e sono pronto a renderli ........

L'olio di cocco: pregi e difetti - mercoledì 4 dicembre 2013
L'olio di cocco è un olio vegetale che viene estratto dalla polpa essicata della noce di cocco, detta anche copra, l'olio di cocco per anni è stato sottovalutato per il suo elevato tenore di grassi saturi, esattamente come il burro, infatti l'olio ........

Slow Food o Fast Food? - giovedì 19 settembre 2013
Salve a tutti!!! Si sa che è sempre un piacere, consumare i pasti quotidiani in qualche locale. Da sempre ci piace stare insieme a qualche amico, la nostra famiglia o la nostra metà davanti ad un tavolo pieno di prelibatezze. Ma a questo scopo, ........

Ricetta del giorno
Asparagi alla milanese
Raschiare i gambi degli asparagi della pellicola esterna, pareggiare le estremità, in modo che risultino tutti della stessa lunghezza, lavarli, legarli ....

 articolo Cucina
Ricetta farro e ceci freccemartedì 22 ottobre 2013 

Fanno una coppia perfetto il farro e i ceci, una coppia di cui i toscani hanno colto da tempo immemorabile le potenzialità. Il farro è forse il cereale più salutare in quanto è il meno calorico, ha inoltre pochissimi grassi, un basso indice glicemico e un ottimo contenuto di fibra. E'consigliabile per chi soffre di diabete o per chi segue una dieta dimagrante, per le donne in gravidanza e per chi ha problemi di stitichezza. Mentre dovrebbero evitarlo i celiaci, ovviamente, e chi soffre di colite. Inoltre, c’è da dire che il farro è un alimento biologico di per sè, perchè non ha bisogno di concimi chimici e si adatta senza difficoltà anche a terreni poveri e alle basse temperature.

I ceci dal canto loro sono una buona fonte di acqua, proteine, fibre e sali minerali. Troviamo vitamine del gruppo B, vitamina C, K,ed E. Mentre troviamo solo il 6% di grassi e carboidrati. Pare, infine, che i ceci abbiano addirittura la facoltà di abbassare i livelli del colesterolo cattivo e di svolgere quindi un ruolo protettivo nei confronti del cuore. L’unica cosa da tener presente è che per evitare problemi digestivi è fondamentale che i ceci siano ben cotti. Vediamo quindi la ricetta per una buonissima zuppa di farro e ceci. Per quattro persone servono:
  • circa 400 gr di ceci già cotti
  • 70 gr di farro a persona
  • una carota
  • una patata piuttosto grande
  • una costa di sedano
  • mezza cipolla rossa
  • olio
  • un rametto di rosmarino
  • pepe
  • grana padano
Iniziamo mettendo in un tegame dell’olio e facendo leggermente rosolare cipolla, carota, patata e sedano tagliati a pezzetti, aggiungiamo poi il rametto di rosmarino e un po’ più della metà dei ceci con la loro acqua di cottura (i vegetali devono essere appena coperti dal liquido). Dopo venti minuti di fiamma bassa togliamo il rosmarino e mettiamo tutto in un mixer. Intanto mettiamo il farro nel tegame con abbondante acqua e facciamo cuocere per venti minuti circa dal momento del bollore. A metà cottura aggiungiamo anche i ceci che avevamo tenuto da parte.

A cottura ultimata, invece, scoliamo tenendo da parte un po’ di acqua, riportiamo il farro nel tegame e aggiungiamo il passato allungando il tutto con l’acqua di cottura, fino a che non avremo raggiunto il livello di cremosità desiderato. Arricchiamo con una generosa manciata di grana e, per chi lo gradisse, una spolverata di pepe. Si tratta di un piatto completo, una coccola, perfetto a chiusura di una giornata stancante. L’abbinamento ideale potrebbero essere con una semplice insalata mista di rucola, valeriana, carote e pinoli. Anche per i bambini che, magari, non amano i legumi, in generale è un’ottima soluzione perchè questa zuppa di farro e ceci li conquisterà con la sua consistenza morbida e cremosa.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella  Giosa - vedi tutti gli articoli di Antonella  Giosa





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: