articolo Cucina
Cozze gratinate alla siciliana freccevenerdì 18 ottobre 2013 


Le cozze, il mollusco per eccellenza, quello maggiormente conosciuto e consumato, tanto che in alcune regioni d'Italia è considerato un piatto prelibato. Vi sono diversi modi di preparare le cozze, tuttavia la prima cosa da fare è quella di valutare con attenzione la zona di provenienze e quindi l'allevamento, in quanto la cozza è un mollusco che filtra una gran quantità di acqua e trattiene tutte le impurità, anche quelle delle acqua inquinate, quindi batteri e  colibatteri, organismi con cui è meglio non averci a che fare.

Cozze nere gratinante Ingredienti per 4 persone
  • Gr 1500 di cozze nere
  • Gr 100 di pane grattato
  • Gr 100 di salsa di pomodoro fresco
  • 1 trito do aglio e prezzemolo
  • Origano
  • Vino bianco secco
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Sale e pepe
Lavare molto bene le cozze, grattando la superficie con una paglietta d’acciaio, eliminare i filamenti che fuoriescono dalle valve e farle aprire in una padella, senza aggiungere acqua, con il coperchio sopra. Quando si saranno aperte tutte, quelle che rimangono chiuse non si devono consumare perché significa che erano già morte al momento dell’acquisto, staccare la valva superiore e lasciare la cozza attaccata a quella inferiore. L’acqua che si è formata nella padella, va conservata e filtrata, con un colino a maglia fine, magari anche attraverso l’uso di una garza, in moda da essere sicuri di trattenere tutta la sabbia. Preparare il sugo di pomodoro, con pomodoro fresco e basilico, facendolo ben restringere, poi con l’aiuto di un cucchiaino, versare un poco in ogni mezzo guscio di cozza, precedentemente sistemate su una placca da forno.

Ripetere la stessa operazione con il trito di prezzemolo e aglio, intanto preparare il pane grattugiato molto finemente, poi tostarlo leggermente in una padella, possibilmente di ferro o antiaderente, metterne un pochino sopra ogni cozza, salare e pepare. Fare un’emulsione con l’olio extra vergine d’oliva e il liquido di cottura delle cozze, con questa bagnare bene ogni cozza. Scaldare il forno a 180°/190° e inserire la teglia, dopo 5°6 minuti saranno pronte, toglierle se cospargere di origano, bagnare con qualche goccia, per ogni cozza, di vino bianco secco. Ripassare qualche secondo ancora nel forno, magari sotto il grill, per gratinare.

Possono essere servite come antipasto, come secondo piatto o per un happy hour, come deliziosi finger food, saranno perfette con un vino bianco di Milazzo, leggermente mosso, dal gusto sottile e raffinato all’olfatto. Questo vino, si servirà fresco, ma non ghiacciato, altrimenti non si percepiranno le note agrumate e di frutta che lo rendono piacevolissimo, il gusto leggermente acido, pulirà la bocca
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Nikyca  - vedi tutti gli articoli di Nikyca  


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Mangiare il pesce fa bene! - lunedì 23 settembre 2013
Esistono diversi tipi di pesce ed è diverso il loro grado di digeribilità: alcuni sono molti digeribili e adatti all'alimentazione di bambini e anziani(platessa, nasello, sogliola, trota), altri possono risultare meno digeribili(tonno, sgombro, ........

Cucina a bassa temperatura: la pazienza in cucina - venerdì 6 settembre 2013
Sono molte le tecniche culinarie che esistono oggi per preparare gli alimenti, sia in casa che al ristorante. Una delle più recenti è la cucina a bassa temperatura. Per un’alimentazione sana, la dieta non è sufficiente, in quanto è fondamentale ........

Gli alimenti ricchi di sali minerali - sabato 7 giugno 2014
La dieta, quando equilibrata, consente di assumere il giusto quantitativo di sali minerali, che sono essenziali per tutelare la nostra salute. Cibi ed alimenti ne contengono, infatti, una buona percentuale, basta solo ricordare che nella cottura ........

La cannella, preziosa in cucina e amica della linea - sabato 26 gennaio 2013

La  cannella, una spezia preziosa in cucina e grande amica della linea perché contrasta la formazione di quegli antiestetici rotolini di grasso sulla pancia. Spezia che trova la sua naturale utilizzazione nella preparazione dei dolci, ........

Menù Etnico – i cibi di Atlantide – parte 3 - lunedì 2 settembre 2013
Tsike mi disse che la parte successiva era per lui la più piacevole; il primo vero e proprio cibo di Atlantide. Quando me lo comunicò mi era già venuto un certo languorino, quindi veder preparare questi tortini di mais, carne e verdure, fu una ........

 

Ricetta del giorno
Mezze maniche al forno gratinate con mozzarella di bufala e zucchine
In una pentola ponete due cucchiai di olio extravergine d'oliva e e una cipolla rossa tagliata a fettine sottili, poi aggiungete i pomodori pelati e ....


Articoli correlati

La pizza turca - lunedì 16 settembre 2013
Il Lahmacun (che significa impasto di carne) è una pizza diffusa in Turchia e Armenia. E' molto popolare quasi quanto il kebab. E' un sottile strato di pasta ricoperto di carne di agnello o manzo macinata e peperoni verdi. Viene solitamente ........

Bavarese di zucca e cioccolato - lunedì 7 ottobre 2013
La Bavarese di zucca è un dolce squisito, a base di zucca, una sorta di dolce"quasi dietetico", perfetto per le feste di Halloween, per il dopo pasto autunnale nelle prime cene tra amici, intorno al camino. E si, perché ormai l'estate è finita ........

Come preparare l'insalata bavarese - venerdì 15 novembre 2013
L'insalata bavarese è un piatto tipico europeo semplice da preparare, nutriente e gustoso. In questa guida vogliamo infatti aiutare il lettore, specialmente se è single ed ha poca dimestichezza in cucina, a prepararla in maniera semplice e veloce. ........

Il vino in cucina - martedì 26 novembre 2013

Il vino in cucina, una idea di cui non è possibile stabilire le origini sia temporali che locali, tuttavia è certo che si trattò di un’idea geniale e, comunque sia nata, per caso, per spirito di innovazione o per esigenze di conservazione degli ........

Come fare i ghiaccioli con la nutella - mercoledì 25 settembre 2013
Un dolce gelato gustosissimo e semplice da creare sono i ghiaccioli con la nutella, ideali per le calde giornate estive e con tutto il sapore della nutella, crema gustosissima a cui nessuno può rinunciare. Se vogliamo quindi passare un bel pomeriggio ........

Ricetta del giorno
Riso e fagioli neri
Lessare per 15 minuti il riso per risotti, scolarlo e metterlo da parte. Sbucciare le cipolle rosse. Affettarle molto sottili e stufarle per 10 minuti ....
Articoli redazionali

La Contessa di “Camaldoli” - giovedì 13 marzo 2014

C’è un luogo magico in cui il tempo sembra fermarsi, in cui le papille gustative sembrano essere spinte  a degustare con maggior consapevolezza qualche specialità partenopea o a inebriarsi con vini pregiati, per via della posizione surreale ........


 articolo Cucina
Cozze gratinate alla siciliana freccevenerdì 18 ottobre 2013 

Le cozze, il mollusco per eccellenza, quello maggiormente conosciuto e consumato, tanto che in alcune regioni d'Italia è considerato un piatto prelibato. Vi sono diversi modi di preparare le cozze, tuttavia la prima cosa da fare è quella di valutare con attenzione la zona di provenienze e quindi l'allevamento, in quanto la cozza è un mollusco che filtra una gran quantità di acqua e trattiene tutte le impurità, anche quelle delle acqua inquinate, quindi batteri e  colibatteri, organismi con cui è meglio non averci a che fare.

Cozze nere gratinante Ingredienti per 4 persone
  • Gr 1500 di cozze nere
  • Gr 100 di pane grattato
  • Gr 100 di salsa di pomodoro fresco
  • 1 trito do aglio e prezzemolo
  • Origano
  • Vino bianco secco
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Sale e pepe
Lavare molto bene le cozze, grattando la superficie con una paglietta d’acciaio, eliminare i filamenti che fuoriescono dalle valve e farle aprire in una padella, senza aggiungere acqua, con il coperchio sopra. Quando si saranno aperte tutte, quelle che rimangono chiuse non si devono consumare perché significa che erano già morte al momento dell’acquisto, staccare la valva superiore e lasciare la cozza attaccata a quella inferiore. L’acqua che si è formata nella padella, va conservata e filtrata, con un colino a maglia fine, magari anche attraverso l’uso di una garza, in moda da essere sicuri di trattenere tutta la sabbia. Preparare il sugo di pomodoro, con pomodoro fresco e basilico, facendolo ben restringere, poi con l’aiuto di un cucchiaino, versare un poco in ogni mezzo guscio di cozza, precedentemente sistemate su una placca da forno.

Ripetere la stessa operazione con il trito di prezzemolo e aglio, intanto preparare il pane grattugiato molto finemente, poi tostarlo leggermente in una padella, possibilmente di ferro o antiaderente, metterne un pochino sopra ogni cozza, salare e pepare. Fare un’emulsione con l’olio extra vergine d’oliva e il liquido di cottura delle cozze, con questa bagnare bene ogni cozza. Scaldare il forno a 180°/190° e inserire la teglia, dopo 5°6 minuti saranno pronte, toglierle se cospargere di origano, bagnare con qualche goccia, per ogni cozza, di vino bianco secco. Ripassare qualche secondo ancora nel forno, magari sotto il grill, per gratinare.

Possono essere servite come antipasto, come secondo piatto o per un happy hour, come deliziosi finger food, saranno perfette con un vino bianco di Milazzo, leggermente mosso, dal gusto sottile e raffinato all’olfatto. Questo vino, si servirà fresco, ma non ghiacciato, altrimenti non si percepiranno le note agrumate e di frutta che lo rendono piacevolissimo, il gusto leggermente acido, pulirà la bocca
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Nikyca  - vedi tutti gli articoli di Nikyca  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: