articolo Cucina
Cozze gratinate alla siciliana freccevenerdì 18 ottobre 2013 


Le cozze, il mollusco per eccellenza, quello maggiormente conosciuto e consumato, tanto che in alcune regioni d'Italia è considerato un piatto prelibato. Vi sono diversi modi di preparare le cozze, tuttavia la prima cosa da fare è quella di valutare con attenzione la zona di provenienze e quindi l'allevamento, in quanto la cozza è un mollusco che filtra una gran quantità di acqua e trattiene tutte le impurità, anche quelle delle acqua inquinate, quindi batteri e  colibatteri, organismi con cui è meglio non averci a che fare.

Cozze nere gratinante Ingredienti per 4 persone
  • Gr 1500 di cozze nere
  • Gr 100 di pane grattato
  • Gr 100 di salsa di pomodoro fresco
  • 1 trito do aglio e prezzemolo
  • Origano
  • Vino bianco secco
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Sale e pepe
Lavare molto bene le cozze, grattando la superficie con una paglietta d’acciaio, eliminare i filamenti che fuoriescono dalle valve e farle aprire in una padella, senza aggiungere acqua, con il coperchio sopra. Quando si saranno aperte tutte, quelle che rimangono chiuse non si devono consumare perché significa che erano già morte al momento dell’acquisto, staccare la valva superiore e lasciare la cozza attaccata a quella inferiore. L’acqua che si è formata nella padella, va conservata e filtrata, con un colino a maglia fine, magari anche attraverso l’uso di una garza, in moda da essere sicuri di trattenere tutta la sabbia. Preparare il sugo di pomodoro, con pomodoro fresco e basilico, facendolo ben restringere, poi con l’aiuto di un cucchiaino, versare un poco in ogni mezzo guscio di cozza, precedentemente sistemate su una placca da forno.

Ripetere la stessa operazione con il trito di prezzemolo e aglio, intanto preparare il pane grattugiato molto finemente, poi tostarlo leggermente in una padella, possibilmente di ferro o antiaderente, metterne un pochino sopra ogni cozza, salare e pepare. Fare un’emulsione con l’olio extra vergine d’oliva e il liquido di cottura delle cozze, con questa bagnare bene ogni cozza. Scaldare il forno a 180°/190° e inserire la teglia, dopo 5°6 minuti saranno pronte, toglierle se cospargere di origano, bagnare con qualche goccia, per ogni cozza, di vino bianco secco. Ripassare qualche secondo ancora nel forno, magari sotto il grill, per gratinare.

Possono essere servite come antipasto, come secondo piatto o per un happy hour, come deliziosi finger food, saranno perfette con un vino bianco di Milazzo, leggermente mosso, dal gusto sottile e raffinato all’olfatto. Questo vino, si servirà fresco, ma non ghiacciato, altrimenti non si percepiranno le note agrumate e di frutta che lo rendono piacevolissimo, il gusto leggermente acido, pulirà la bocca
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Nikyca  - vedi tutti gli articoli di Nikyca  


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Panna vegetale e panna tradizionale: le differenze - martedì 17 dicembre 2013

La panna vegetale, come la margarina, è uno dei tanti alimenti vegetali che sono stati creati come alternativa ai grassi di origine animale, perciò molti avranno sicuramente pensato che i grassi di origine vegetale siano migliori di quelli ........

Un weekend extravergine - domenica 24 novembre 2013

Se la gita fuori porta di questo fine settimana vi dovesse condurre in una località di campagna, è bene che non manchiate di fare un salto nei vari frantoi disseminati un po’ ovunque sul territorio della nostra penisola; potreste unire l’utile al ........

Come preparare l'insalata bavarese - venerdì 15 novembre 2013
L'insalata bavarese è un piatto tipico europeo semplice da preparare, nutriente e gustoso. In questa guida vogliamo infatti aiutare il lettore, specialmente se è single ed ha poca dimestichezza in cucina, a prepararla in maniera semplice e veloce. ........

Il gelato, buono o cattivo? - mercoledì 11 settembre 2013
Che il gelato sia più buono o cattivo è possibile stabilirlo solo conoscendolo bene. Certo, parlare di gelato a settembre, quando l’estate spara ormai le sue ultime cartucce e l’armadio è in attesa del ribaltamento stagionale, può sembrare paradossale. ........

Come cucinare i funghi porcini: deliziose ricette - mercoledì 3 settembre 2014
La raccolta e la preparazione dei funghi porcini vede nell'Autunno il suo mese ideale, perché il clima mite e non troppo afoso e le piogge che si susseguono fanno proliferare nel sottobosco i funghi che sono così pronti per essere colti ed hanno ........

 

Ricetta del giorno
Arance ripiene alla siciliana
Prendete quattro arance e, con l'aiuto di un coltellino dalla lama aguzza e tagliente, tagliate la calotta di ciascun frutto in modo da ricavare tanti ....


Articoli correlati

Torta al cioccolato e bambini, un dolce ritorno - giovedì 26 settembre 2013
Settembre, torta e cioccolato. Inizia il grigio, il nuvoloso, il freddo ma soprattutto si torna al lavoro… e a scuola. Allora perché non cucinare insieme con i nostri piccoli qualcosa di buono iniziando il nuovo anno con un po’ di dolcezza? Magari ........

Come cucinare le olive con le arance - lunedì 23 settembre 2013
Avere una pianta di ulivo nel vostro giardino è senza dubbio una cosa utilissima, in quanto se trattata con cura in autunno porterà frutto, e questo frutto è rappresentato da splendide olive che possono essere utilizzate sia per fare l'olio che ........

Consumare cibi di stagione fa bene alla salute ed al portafoglio - mercoledì 16 ottobre 2013
Consumare cibi di stagione sarebbe la cosa migliore solo che alzi la mano chi, al giorno d’oggi, sa quando è tempo di cavolfiori, peperoni, melanzane… oppure quando maturano le susine, le pere!?! I nostri nonni conoscevano i periodi di maturazione ........

Come preparare l'insalata bavarese - venerdì 15 novembre 2013
L'insalata bavarese è un piatto tipico europeo semplice da preparare, nutriente e gustoso. In questa guida vogliamo infatti aiutare il lettore, specialmente se è single ed ha poca dimestichezza in cucina, a prepararla in maniera semplice e veloce. ........

Come cucinare degli antipasti freschi al baccalà - mercoledì 3 settembre 2014

Se si desidera realizzare un aperitivo leggero, fresco, ma allo stesso modo ricco di vitamine, la soluzione potrebbe essere rappresentata dal merluzzo affumicato, prelibatezza dei nostri mari e facile da cucinare non ché molto veloce. Se si ........

Ricetta del giorno
Polpettine di fagioli
Lessare le patate, sbucciarle, schiacciarle con lo schiacciapatate e metterle da parte. Lessare nel frattempo i fagioli, tritare il porro, sgocciolare ....
Articoli redazionali

La Contessa di “Camaldoli” - giovedì 13 marzo 2014

C’è un luogo magico in cui il tempo sembra fermarsi, in cui le papille gustative sembrano essere spinte  a degustare con maggior consapevolezza qualche specialità partenopea o a inebriarsi con vini pregiati, per via della posizione surreale ........


 articolo Cucina
Cozze gratinate alla siciliana freccevenerdì 18 ottobre 2013 

Le cozze, il mollusco per eccellenza, quello maggiormente conosciuto e consumato, tanto che in alcune regioni d'Italia è considerato un piatto prelibato. Vi sono diversi modi di preparare le cozze, tuttavia la prima cosa da fare è quella di valutare con attenzione la zona di provenienze e quindi l'allevamento, in quanto la cozza è un mollusco che filtra una gran quantità di acqua e trattiene tutte le impurità, anche quelle delle acqua inquinate, quindi batteri e  colibatteri, organismi con cui è meglio non averci a che fare.

Cozze nere gratinante Ingredienti per 4 persone
  • Gr 1500 di cozze nere
  • Gr 100 di pane grattato
  • Gr 100 di salsa di pomodoro fresco
  • 1 trito do aglio e prezzemolo
  • Origano
  • Vino bianco secco
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Sale e pepe
Lavare molto bene le cozze, grattando la superficie con una paglietta d’acciaio, eliminare i filamenti che fuoriescono dalle valve e farle aprire in una padella, senza aggiungere acqua, con il coperchio sopra. Quando si saranno aperte tutte, quelle che rimangono chiuse non si devono consumare perché significa che erano già morte al momento dell’acquisto, staccare la valva superiore e lasciare la cozza attaccata a quella inferiore. L’acqua che si è formata nella padella, va conservata e filtrata, con un colino a maglia fine, magari anche attraverso l’uso di una garza, in moda da essere sicuri di trattenere tutta la sabbia. Preparare il sugo di pomodoro, con pomodoro fresco e basilico, facendolo ben restringere, poi con l’aiuto di un cucchiaino, versare un poco in ogni mezzo guscio di cozza, precedentemente sistemate su una placca da forno.

Ripetere la stessa operazione con il trito di prezzemolo e aglio, intanto preparare il pane grattugiato molto finemente, poi tostarlo leggermente in una padella, possibilmente di ferro o antiaderente, metterne un pochino sopra ogni cozza, salare e pepare. Fare un’emulsione con l’olio extra vergine d’oliva e il liquido di cottura delle cozze, con questa bagnare bene ogni cozza. Scaldare il forno a 180°/190° e inserire la teglia, dopo 5°6 minuti saranno pronte, toglierle se cospargere di origano, bagnare con qualche goccia, per ogni cozza, di vino bianco secco. Ripassare qualche secondo ancora nel forno, magari sotto il grill, per gratinare.

Possono essere servite come antipasto, come secondo piatto o per un happy hour, come deliziosi finger food, saranno perfette con un vino bianco di Milazzo, leggermente mosso, dal gusto sottile e raffinato all’olfatto. Questo vino, si servirà fresco, ma non ghiacciato, altrimenti non si percepiranno le note agrumate e di frutta che lo rendono piacevolissimo, il gusto leggermente acido, pulirà la bocca
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Nikyca  - vedi tutti gli articoli di Nikyca  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: