articolo Cucina
Conoscere la cucina etnica freccegiovedì 26 settembre 2013 


I cultori della buona cucina amano degustare piatti tradizionali provenienti da terre lontane, dove gli ingredienti hanno odori e sapori diversi dai nostri e dove, la cucina internazionale diventa motivo di grande attenzione. La cucina è una componente fondamentale della cultura di un paese, poiché, anche il lato gastronomico, con le sue ricette popolari, li cibi e le spezie profumate e colorata, rappresenta uno spaccato floklorico curioso e variegato della cultura di un popolo.

Conoscere un paese implica, anche, avere coscienza dei suoi riti, delle sue feste popolari, e delle sue consuetudini anche a tavola . Si può iniziare a scoprire li sapori delle altre cucine, entrando nel primo ristorante etnico della nostra città, altrimenti, i più bravi, possono cimentarsi con alcune ricette di piatti etnici, sperimentando nuovi abbinamenti e nuovi accostamenti di gusto, profumi e sapori.

Algeria
I piatti di questa cucina tipicamente araba sono il "cuscus", il "meswi" e vari ragù di carne e pesce chiamati "tajines". Sono molti i nomi dati a questo piatto dal sapore intenso e speziato, appartenente, anticamente, alle popolazioni berbere e oggi diventato piatto nazionale di alcuni paesi come Marocco, Algeria, Tunisia e Libia. Possiamo così trovare il "kseksou", il cuscus detto anche "couscous" oppure "maftoul", così chiamato in Palestina, ma in comune, questi cibi,hanno l'ospitalità che si fonde con la storia e i riti religiosi.

Cina
La filosofia cinese tratta l'alimentazione con molta attenzione, perché è importante che essa preservi la salute, animo e felicità dell'individuo. Le verdure sono servite quasi crude; la carne è tagliata in piccoli bocconcini per poterla meglio digerire e il pesce deve essere pescato e servito fresco.Le quattro zone culinarie della Cina, ognuna con le sue tradizioni, sono:
  • settentrionale o pechinese, con un uso principale di ravioli,tagliatelle e spaghetti e carni, quali agnello e manzo;
  • meridionale o cantonese, largo uso di riso e ortaggi;
  • orientale o Shangai, con la presenza di gustosi frutti di mare e di crostacei;
  • occidentale o Sichuan, con piatti particolarmente speziati con largo uso di pepe o peperoncino.

Egitto
La cucina egiziana rispecchia le caratteristiche tipiche del Mediterraneo. Importante il ruolo dell'aperitivo, l'"arak", un liquore d'anice freddo servito con stuzzichini tipici chiamati "le mezze" , la più tradizionale delle quali è "full madame", ovvero, piccole fave ricoperte da olio d'oliva, limone e cumino, la spezia più usata. Il pane, di forma rotonda, è riempito con insalate e sughetti, mentre prevale l'uso della carne di montone e di agnello. Il pesce, rigorosamente fresco e pescato lungo le città costiere, prende il nome di "samak". Solo nelle occasioni speciali si serve anche il dolce.

Grecia
Sin dall'antichità i Greci hanno imparato a organizzare banchetti, utilizzando diversi ingredienti quali, aromi, spezie, verdure, pesce, formaggi, miele, frutta secca, vino e diverse qualità di pane. Le "mezedes", olive bere, acciughe, formaggio "Feta", sottaceti e salumi, Dolmadhes, involtini di riso e carne, "Taramosalata", salsa a base di uova e pesce,e "Tzatziki", yogurt lavorato con cetriolo, aglio e olio, sono piatto tipici. le carni usate sono di agnello o porchetta cotte alla griglia o sotto forma di spiedini, mentre il pesce è fritto o alla griglia. Il timballo di melanzane e carne "Musaka", è senz'altro, il piatto più noto, insieme alla tipica insalata a base di Feta e olive. I dolci greci sono ricchi di frutta secca e miele, ma mai consumati a fine pasto. Per finire il caffè greco, ma attenzione alla polvere filtrata...tra i denti!
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Elisabetta  Mancini - vedi tutti gli articoli di Elisabetta  Mancini


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Il curry: benefici e proprietà - domenica 3 novembre 2013
Il curry è un alimento di origine indiana, con importanti proprietà curative e capace di donare specifici benefici al nostro organismo. E’ formato da una miscela di spezie, prima tostate e poi triturate, diverse a seconda della regione di provenienza, ........

L'ananas: non solo un frutto anticellulite e brucia grassi - mercoledì 6 novembre 2013
L'ananas è una pianta appartenente alla famiglia delle bromelacee, originaria del sud America, in seguito venne portata anche in Europa e poi nelle isole del pacifico,america latina, Florida e a Cuba. I suoi frutti non sono soltanto buoni da mangiare, ........

Pesce povero... ma bello - venerdì 25 ottobre 2013
Il pesce povero. Potassolo, Palamita, Boga, Musdea, Zerro, Soace… Alzi la mano chi è in grado di dire di prim’acchito di cosa stiamo parlando Di vini??!, azzarderà qualcuno… No, di pesce! Nei nostri mari si pescano ........

Le gallette di riso, un pericolo per la salute - sabato 8 giugno 2013

Le gallette di riso, o meglio tutti i cereali e i prodotti a base di riso, quindi il riso stesso, sono potenzialmente pericolosi per la salute. Il pericolo è rappresentato dall’arsenico che è presente in piccolissima parte, si tratta di microgrammi, ........

Il caffè, tra leggenda e realtà - mercoledì 25 settembre 2013
Si narrano numerose leggende sull'origine del caffè. Tra le più note, quella di un pastore etiope di nome Kaldi. Un giorno, le sue capre, mentre erano al pascolo, mangiarono delle bacche e le foglie di una certa pianta. Fin qui nulla di strano ........

 

Ricetta del giorno
Frittata con pecorino toscano e pistacchi
Iniziare con lo sgusciare i pistacchi, tritarli sul tagliere con il coltello e metterli da parte.
Rompere le uova in una ciotola, unire sale, ....


Articoli correlati

Basta un poco di zucchero e...... !!!!!! - martedì 24 settembre 2013
Il miele è uno degli alimenti più semplici e allo stesso tempo più complessi che la natura ci possa offrire. Esso è il risultato di una perfetta sinergia tra le api e i fiori, le prime che ne raccolgono il nettare per trasformarlo nel prezioso ........

Il miele: anche un ottimo antibiotico naturale - venerdì 8 novembre 2013
Il miele è un alimento prodotto dal lavoro intenso delle api. La base di partenza per la produzione del miele è il nettare che le api estraggono dai fiori e il miele è un alimento prezioso e noto sin dall'antichità per le sue proprietà benefiche, ........

Il seitan: come prepararlo in casa - domenica 24 novembre 2013
Il seitan è un’ottima fonte di proteine, che è possibile preparare in casa e consumare, poi, come piatto a se stante, dal momento che rappresenta una vera a propria “carne vegetale”, oppure come accompagnamento per altri cibi. Poco noto nel nostro ........

Primavera alle porte: gli alimenti rivitalizzanti - domenica 16 marzo 2014
La primavera è ormai alle porte ed è, quindi, tempo di raccogliere le nostre energie e di prepararci ad affrontare il cambio di stagione. Un valido aiuto ci arriva dalle nostre amiche api e dai loro prodotti: miele, polline e pappa reale. Sono ........

Conoscere la cucina etnica - giovedì 26 settembre 2013
I cultori della buona cucina amano degustare piatti tradizionali provenienti da terre lontane, dove gli ingredienti hanno odori e sapori diversi dai nostri e dove, la cucina internazionale diventa motivo di grande attenzione. La cucina è una componente ........

Ricetta del giorno
Broccoli al vapore con speck e olive
Iniziare con il mettere a bollire due dita d’acqua nella pentola con l’inserto per la cottura a vapore quindi passare a dividere le cimette dei broccoli ....
Articoli redazionali

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........


 articolo Cucina
Conoscere la cucina etnica freccegiovedì 26 settembre 2013 

I cultori della buona cucina amano degustare piatti tradizionali provenienti da terre lontane, dove gli ingredienti hanno odori e sapori diversi dai nostri e dove, la cucina internazionale diventa motivo di grande attenzione. La cucina è una componente fondamentale della cultura di un paese, poiché, anche il lato gastronomico, con le sue ricette popolari, li cibi e le spezie profumate e colorata, rappresenta uno spaccato floklorico curioso e variegato della cultura di un popolo.

Conoscere un paese implica, anche, avere coscienza dei suoi riti, delle sue feste popolari, e delle sue consuetudini anche a tavola . Si può iniziare a scoprire li sapori delle altre cucine, entrando nel primo ristorante etnico della nostra città, altrimenti, i più bravi, possono cimentarsi con alcune ricette di piatti etnici, sperimentando nuovi abbinamenti e nuovi accostamenti di gusto, profumi e sapori.

Algeria
I piatti di questa cucina tipicamente araba sono il "cuscus", il "meswi" e vari ragù di carne e pesce chiamati "tajines". Sono molti i nomi dati a questo piatto dal sapore intenso e speziato, appartenente, anticamente, alle popolazioni berbere e oggi diventato piatto nazionale di alcuni paesi come Marocco, Algeria, Tunisia e Libia. Possiamo così trovare il "kseksou", il cuscus detto anche "couscous" oppure "maftoul", così chiamato in Palestina, ma in comune, questi cibi,hanno l'ospitalità che si fonde con la storia e i riti religiosi.

Cina
La filosofia cinese tratta l'alimentazione con molta attenzione, perché è importante che essa preservi la salute, animo e felicità dell'individuo. Le verdure sono servite quasi crude; la carne è tagliata in piccoli bocconcini per poterla meglio digerire e il pesce deve essere pescato e servito fresco.Le quattro zone culinarie della Cina, ognuna con le sue tradizioni, sono:
  • settentrionale o pechinese, con un uso principale di ravioli,tagliatelle e spaghetti e carni, quali agnello e manzo;
  • meridionale o cantonese, largo uso di riso e ortaggi;
  • orientale o Shangai, con la presenza di gustosi frutti di mare e di crostacei;
  • occidentale o Sichuan, con piatti particolarmente speziati con largo uso di pepe o peperoncino.

Egitto
La cucina egiziana rispecchia le caratteristiche tipiche del Mediterraneo. Importante il ruolo dell'aperitivo, l'"arak", un liquore d'anice freddo servito con stuzzichini tipici chiamati "le mezze" , la più tradizionale delle quali è "full madame", ovvero, piccole fave ricoperte da olio d'oliva, limone e cumino, la spezia più usata. Il pane, di forma rotonda, è riempito con insalate e sughetti, mentre prevale l'uso della carne di montone e di agnello. Il pesce, rigorosamente fresco e pescato lungo le città costiere, prende il nome di "samak". Solo nelle occasioni speciali si serve anche il dolce.

Grecia
Sin dall'antichità i Greci hanno imparato a organizzare banchetti, utilizzando diversi ingredienti quali, aromi, spezie, verdure, pesce, formaggi, miele, frutta secca, vino e diverse qualità di pane. Le "mezedes", olive bere, acciughe, formaggio "Feta", sottaceti e salumi, Dolmadhes, involtini di riso e carne, "Taramosalata", salsa a base di uova e pesce,e "Tzatziki", yogurt lavorato con cetriolo, aglio e olio, sono piatto tipici. le carni usate sono di agnello o porchetta cotte alla griglia o sotto forma di spiedini, mentre il pesce è fritto o alla griglia. Il timballo di melanzane e carne "Musaka", è senz'altro, il piatto più noto, insieme alla tipica insalata a base di Feta e olive. I dolci greci sono ricchi di frutta secca e miele, ma mai consumati a fine pasto. Per finire il caffè greco, ma attenzione alla polvere filtrata...tra i denti!
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Elisabetta  Mancini - vedi tutti gli articoli di Elisabetta  Mancini





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: