articolo Cucina
Gli aromi che fanno la differenza! freccemartedì 24 settembre 2013 


Nel convento di Rupertsberg, in Germania, la monaca Hildegarde von Bingen (1099-1179) descrive circa 200 piante medicinali di uso corrente, quali, il cumino, il finocchio, la menta il rosmarino, la salvia, la ruta. Sono tante, poco conosciute e quindi scarsamente utilizzate, mentre invece se presenti in tavola, farebbero scoprire un universo si sapori entusiasmante. Oltre all'alloro e all'origano, elenchiamo le proprietà nutritive di:
  • Il Rosmarino:è un arbusto perenne spontaneo, appartenente alla famiglia delle Lambiate e originario d'Europa, Asia e Africa, anche se , ormai, si trova praticamente , dovunque. In cucina è molto usato per aromatizzare varie pietanze: il fiore viene usato per aromatizzare le insalate, mentre le foglie, vengono aggiunte a molte pietanze, quali arrosti, intingoli, piatti a base di patate, come le torte rustiche. Si usa nei paté, con l'agnello, il manzo, il coniglio, l'anatra e l'oca; ottimo, persino, su pane e focacce. I rametti di rosmarino, inoltre, vengono usati per aromatizzare olio e aceto.
  • La Salvia: è originaria dell' Europa meridionale, ed è presente in tutte le regioni d'Italia, coltivata e a volte inselvatichita. E' una pianta perenne alta fino a 70 cm. E' molto facile da coltivare, rustica, vive bene se esposta al sole. Le foglie possono essere raccolte tutto l'anno ed è anche possibile essiccarle in luogo ombroso e ventilato. Le foglie di salvia sono usate molto in cucina per aromatizzare i cibi e facilitarne la digestione. Vengono comunemente impiegate per condire pasta e gnocchi al burro, sughi, carni arrosto e in umido,pesci, legumi, olii e aceti aromatici. Le foglie, se belle grandi, possono essere fritte in pastella. Possiedono alcune proprietà terapeutiche digestive, espettoranti, tonico-stimolanti e antisettiche. Per un uso esterno, è usata come antinfiammatorio per il cavo orale.
  • Il Timo: è un arbusto sempreverde grazioso, spesso impiegato a scopo decorativo; si adatta alla realizzazione di splendidi tappeti erbosi fitti, colorati ed emananti un inebriante profumo di limone, cumino, pino. In cucina solletica l'appetito e favorisce la digestione dei grassi. Le foglie si usano con le carni e il pollame, ma insaporiscono anche i piatti a base di pesce. Ha proprietà antisettiche e per questo è ritenuto un battericida naturale e ha potere cicatrizzante su piccole ferite o affezioni della pelle, dopo essere stato frullato e trasformato in poltiglia.
  • La Maggiorana: è un'erba aromatica appartenente alla specie Origanum, è originaria dell'Asia centro meridionale e dell'Europa, può crescere spontaneamente, favorita da climi caldi. Le foglie sono la parte commestibile , usate sia fresche sia secche. La semina va effettuata a primavera, la Maggiorana ama il sole e il riparo dal vento, i terreni secchi e ben drenati e può essere coltivata in vaso, adattandosi perfettamente alla vita d'appartamento.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Elisabetta  Mancini - vedi tutti gli articoli di Elisabetta  Mancini


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Mangiare il pane di segale - domenica 13 ottobre 2013
Mangiare il pane di segale rappresenta un alimentazione sana e equilibrata, soprattutto per chi non riesce al pane, il suo consumo si rivela veramente ottimo. Infatti è ottimo per inzupparlo nei sughi, per metterci su la marmellata ma anche da ........

I vegetariani vivono più a lungo dei carnivori - domenica 30 giugno 2013

I vegetariani vivono più a lungo di coloro che mangiano anche la carne.  È quanto emerge dai risultati di una ricerca della Loma Linda University in California che ha osservato per un certo periodo di tempo, circa sei anni, oltre ........

Frutta nelle scuole - lunedì 23 settembre 2013
Non tutti i bambini amano e apprezzano la frutta, perciò è ideale trovare modi alternativi e gustosi per presentare la frutta. Ecco alcune delle idee più facili da realizzare e più gustose per invogliare il bambino all'uso quotidiano di questo ........

Carne di tacchino: proprietà e ricetta - martedì 17 settembre 2013
Le proprietà della carne di tacchino sono molteplici e, soprattutto, non hanno rovesci della medaglia. Com’è risaputo il tacchino appartiene al gruppo delle carni bianche, di cui le linee guida del Ministero della Salute promuovono un consumo ........

La cannella, preziosa in cucina e amica della linea - sabato 26 gennaio 2013

La  cannella, una spezia preziosa in cucina e grande amica della linea perché contrasta la formazione di quegli antiestetici rotolini di grasso sulla pancia. Spezia che trova la sua naturale utilizzazione nella preparazione dei dolci, ........

 

Ricetta del giorno
Mousse di fragole con panna
Lavare e asciugare le fragole delicatamente, infine privarle del picciolo. Frullare con 70 gr di zucchero e l’acqua di fiori di arancio, fino ad ottenere ....


Articoli correlati

Conoscere la cucina etnica - giovedì 26 settembre 2013
I cultori della buona cucina amano degustare piatti tradizionali provenienti da terre lontane, dove gli ingredienti hanno odori e sapori diversi dai nostri e dove, la cucina internazionale diventa motivo di grande attenzione. La cucina è una componente ........

Il gelato, buono o cattivo? - mercoledì 11 settembre 2013
Che il gelato sia più buono o cattivo è possibile stabilirlo solo conoscendolo bene. Certo, parlare di gelato a settembre, quando l’estate spara ormai le sue ultime cartucce e l’armadio è in attesa del ribaltamento stagionale, può sembrare paradossale. ........

Il miele: anche un ottimo antibiotico naturale - venerdì 8 novembre 2013
Il miele è un alimento prodotto dal lavoro intenso delle api. La base di partenza per la produzione del miele è il nettare che le api estraggono dai fiori e il miele è un alimento prezioso e noto sin dall'antichità per le sue proprietà benefiche, ........

Il seitan: come prepararlo in casa - domenica 24 novembre 2013
Il seitan è un’ottima fonte di proteine, che è possibile preparare in casa e consumare, poi, come piatto a se stante, dal momento che rappresenta una vera a propria “carne vegetale”, oppure come accompagnamento per altri cibi. Poco noto nel nostro ........

Come e perché utilizzare la zucca gialla - martedì 29 ottobre 2013
Esistono diverse tipologie di zucche, e non tutte sono commestibili, infatti alcune tipologie vengono utilizzate per l'alimentazione del bestiame, altre si prestano ad essere intagliate per fare belle decorazioni. Tale ortaggio particolarmente ........

Ricetta del giorno
Caprese mozzarella e anguria
Fare bollire l'aceto balsamico e lo zucchero in un pentolino a fuoco medio fin quando non avrà assunto l'aspetto di uno sciroppo denso, simile al miele, ....
Articoli redazionali

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........


 articolo Cucina
Gli aromi che fanno la differenza! freccemartedì 24 settembre 2013 

Nel convento di Rupertsberg, in Germania, la monaca Hildegarde von Bingen (1099-1179) descrive circa 200 piante medicinali di uso corrente, quali, il cumino, il finocchio, la menta il rosmarino, la salvia, la ruta. Sono tante, poco conosciute e quindi scarsamente utilizzate, mentre invece se presenti in tavola, farebbero scoprire un universo si sapori entusiasmante. Oltre all'alloro e all'origano, elenchiamo le proprietà nutritive di:
  • Il Rosmarino:è un arbusto perenne spontaneo, appartenente alla famiglia delle Lambiate e originario d'Europa, Asia e Africa, anche se , ormai, si trova praticamente , dovunque. In cucina è molto usato per aromatizzare varie pietanze: il fiore viene usato per aromatizzare le insalate, mentre le foglie, vengono aggiunte a molte pietanze, quali arrosti, intingoli, piatti a base di patate, come le torte rustiche. Si usa nei paté, con l'agnello, il manzo, il coniglio, l'anatra e l'oca; ottimo, persino, su pane e focacce. I rametti di rosmarino, inoltre, vengono usati per aromatizzare olio e aceto.
  • La Salvia: è originaria dell' Europa meridionale, ed è presente in tutte le regioni d'Italia, coltivata e a volte inselvatichita. E' una pianta perenne alta fino a 70 cm. E' molto facile da coltivare, rustica, vive bene se esposta al sole. Le foglie possono essere raccolte tutto l'anno ed è anche possibile essiccarle in luogo ombroso e ventilato. Le foglie di salvia sono usate molto in cucina per aromatizzare i cibi e facilitarne la digestione. Vengono comunemente impiegate per condire pasta e gnocchi al burro, sughi, carni arrosto e in umido,pesci, legumi, olii e aceti aromatici. Le foglie, se belle grandi, possono essere fritte in pastella. Possiedono alcune proprietà terapeutiche digestive, espettoranti, tonico-stimolanti e antisettiche. Per un uso esterno, è usata come antinfiammatorio per il cavo orale.
  • Il Timo: è un arbusto sempreverde grazioso, spesso impiegato a scopo decorativo; si adatta alla realizzazione di splendidi tappeti erbosi fitti, colorati ed emananti un inebriante profumo di limone, cumino, pino. In cucina solletica l'appetito e favorisce la digestione dei grassi. Le foglie si usano con le carni e il pollame, ma insaporiscono anche i piatti a base di pesce. Ha proprietà antisettiche e per questo è ritenuto un battericida naturale e ha potere cicatrizzante su piccole ferite o affezioni della pelle, dopo essere stato frullato e trasformato in poltiglia.
  • La Maggiorana: è un'erba aromatica appartenente alla specie Origanum, è originaria dell'Asia centro meridionale e dell'Europa, può crescere spontaneamente, favorita da climi caldi. Le foglie sono la parte commestibile , usate sia fresche sia secche. La semina va effettuata a primavera, la Maggiorana ama il sole e il riparo dal vento, i terreni secchi e ben drenati e può essere coltivata in vaso, adattandosi perfettamente alla vita d'appartamento.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Elisabetta  Mancini - vedi tutti gli articoli di Elisabetta  Mancini





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: