articolo Cucina
Frutta nelle scuole freccelunedì 23 settembre 2013 


Non tutti i bambini amano e apprezzano la frutta, perciò è ideale trovare modi alternativi e gustosi per presentare la frutta. Ecco alcune delle idee più facili da realizzare e più gustose per invogliare il bambino all'uso quotidiano di questo prezioso alimento. Frutta con lo zucchero: alcuni frutti, come il kiwi o le fragole, possono avere un gusto un po' forte per un bimbo non abituato a mangiare la frutta. E' sufficiente tagliarla a pezzetti e cospargerla di un po' di zucchero.

Lo si può fare con qualsiasi frutto, anche se, per quelli già particolarmente dolci, non è necessario.
  • Frutta passata:Per i bambini più piccoli, la soluzione più ottimale per abituarli a consumare questo alimento, è quella di grattugiarla fino a renderla della stessa consistenza omogeneizzato. La mela, così trattata, è congeniale per cominciare.
  • Frappè alla frutta: un altro modo, senz'altro originale, di far mangiare la frutta ai bambini, è quello di proporla sotto forma di golosissimo frappè, con i frutti più diversi. 
  • Frutta e gelato: se il bambino è particolarmente diffidente, occorre combinare la frutta con qualcosa che già apprezza, ovvero, il gelato. Si possono, quindi, presentare le fragoline a pezzi, con un paio di palline di gelato alla vaniglia, o perché no, della panna. 
  • Macedonia: un'idea molto pratica. Basta tagliare la frutta a cubetti e annaffiare con un po' di succo di limone e qualche cucchiaiata di zucchero. Il risultato è un'eccezionale golosità, non solo per il bambino più esigente. 
Ogni frutto possiede delle proprie caratteristiche nutrizionali. Variando i tipi di frutta, assumiamo la massima varietà di principi nutritivi. La gran parte degli esperti consiglia 3 porzioni di frutta al giorno o più. A colori diversi corrispondono, tuttavia, classi molecolari diverse, con caratteristiche proprie per la salute umana.
  • Rosso: tutta la frutta di colore rosso(ciliege,fragole,angurie,ribes, lamponi), svolge azioni protettive nei confronti del cuore, rafforza la memoria e protegge le vie urinarie. 
  • Giallo-arancio: (albicocche, pesche gialle, melone, ananas, arance, mango, kiwi giallo, papaya)la frutta di questo colore acuisce la vista, il cuore e , in generale, tutto il sistema immunitario, grazie anche ad alte presenze di vitamine C e di un fitonutriente che è un precursore della vitamina A. 
  • Verde: l'azione protettiva di mele verdi, avocado, lime, si concentra su ossa, denti, occhi; inoltre,fitonutrienti aiutano a ridurre lo stress e affaticamento, oltre che a prevenire numerose forme di tumore. 
  • Bianco: fitonutrienti favoriscono una corretta assimilazione dei grassi e aiutano a combattere il colesterolo. 
  • Violetto: uva, prugne, more, mirtilli contengono fitonutrienti, tra cui le anticianine e i fenoli, che proteggono le vie urinarie e hanno un'azione anti-invecchiamento nei confronti della pelle, della perdita della memoria, oltre che un'azione preventiva nei confronti di alcuni tumori.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Elisabetta  Mancini - vedi tutti gli articoli di Elisabetta  Mancini


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Come cucinare velocemente, sano e con gusto - domenica 1 settembre 2013
Non serve essere un grande chef per sapere come cucinare velocemente, sano e con gusto nel poco tempo che spesso ci rimane tra lavoro e tempo libero. Bastano poche buone, facili regole da seguire, senza stravolgere la nostra vita quotidiana ma ........

Carne di tacchino: proprietà e ricetta - martedì 17 settembre 2013
Le proprietà della carne di tacchino sono molteplici e, soprattutto, non hanno rovesci della medaglia. Com’è risaputo il tacchino appartiene al gruppo delle carni bianche, di cui le linee guida del Ministero della Salute promuovono un consumo ........

Come cucinare degli antipasti freschi al baccalà - mercoledì 3 settembre 2014

Se si desidera realizzare un aperitivo leggero, fresco, ma allo stesso modo ricco di vitamine, la soluzione potrebbe essere rappresentata dal merluzzo affumicato, prelibatezza dei nostri mari e facile da cucinare non ché molto veloce. Se si ........

Conoscere l'olio - mercoledì 25 settembre 2013
L'ulivo è originario del Mediterraneo, le tracce più antiche sono state trovate in Israele e risalgono al V millennio a.C.. La coltivazione e la produzione vennero messe a punto dai Greci e poi dai Romani. La raccolta delle olive mediante "brucatura" ........

Un classico della cucina cinese: il gelato fritto. Ricetta e curiosità. - domenica 13 ottobre 2013
Forse come me siete amanti della cucina cinese. Io ne vado matta e quando non la mangio per settimane mi viene una voglia incredibile di involtini, ravioli, spaghetti di riso o pollo alle mandorle... ma la cucina cinese non è solo questo: c'è ........

 

Ricetta del giorno
Spaghetti aglio, olio, curcuma e pistacchi
Sgusciare i pistacchi, metterli sul tagliere e sminuzzarli con il coltello.
Intanto mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta. Una volta ....


Articoli correlati

Biscotti della nonna: ricetta delle ciambelle all'anice - mercoledì 11 settembre 2013
Quando mia nonna cucinava le ciambelle all'anice, la casa si inondava di un profumo buonissimo, anche ad occhi chiusi si poteva indovinare cosa cuoceva nel forno. I profumi restano nella memoria come le immagini, le sensazioni, gli eventi vissuti, ........

Il cioccolato un amico della salute - sabato 27 aprile 2013

La salute e il cioccolato sono due facce della stessa medaglia, si potrebbe dire,  a condizione che  il cioccolato sia solo e rigorosamente fondente, cosa che non vale per il  cioccolato al latte, bianco o di qualsiasi altro ........

Menù etnico – i cibi di Atlantide – parte 2 - venerdì 30 agosto 2013
Tsike, lo sciamano guaritore della tribù dei Fleathead, incontrato nel 1991 nel Montana, proseguì la sua storia sul lungo viaggio dei suoi progenitori (tra il 5000 e il 2100 a.C. dalle Hawaii al Nord America, passando per l'Egitto, l'Europa, il ........

Una corretta dieta vegetariana - lunedì 11 novembre 2013
Una corretta dieta vegetariana deve garantire all’organismo, attraverso l’assunzione quotidiana di frutta e verdure di stagione, un apporto equilibrato di vitamine e fibre, che rinforzano e depurano il nostro organismo allo stesso tempo, nonché ........

Un weekend extravergine - domenica 24 novembre 2013

Se la gita fuori porta di questo fine settimana vi dovesse condurre in una località di campagna, è bene che non manchiate di fare un salto nei vari frantoi disseminati un po’ ovunque sul territorio della nostra penisola; potreste unire l’utile al ........

Ricetta del giorno
Rotolone alla crema
Versare in un pentolino basso, latte, burro e zucchero, sciogliere a fuoco lento e una volta che il composto sarà omogeneo, togliere dal fuoco e lasciare ....

 articolo Cucina
Frutta nelle scuole freccelunedì 23 settembre 2013 

Non tutti i bambini amano e apprezzano la frutta, perciò è ideale trovare modi alternativi e gustosi per presentare la frutta. Ecco alcune delle idee più facili da realizzare e più gustose per invogliare il bambino all'uso quotidiano di questo prezioso alimento. Frutta con lo zucchero: alcuni frutti, come il kiwi o le fragole, possono avere un gusto un po' forte per un bimbo non abituato a mangiare la frutta. E' sufficiente tagliarla a pezzetti e cospargerla di un po' di zucchero.

Lo si può fare con qualsiasi frutto, anche se, per quelli già particolarmente dolci, non è necessario.
  • Frutta passata:Per i bambini più piccoli, la soluzione più ottimale per abituarli a consumare questo alimento, è quella di grattugiarla fino a renderla della stessa consistenza omogeneizzato. La mela, così trattata, è congeniale per cominciare.
  • Frappè alla frutta: un altro modo, senz'altro originale, di far mangiare la frutta ai bambini, è quello di proporla sotto forma di golosissimo frappè, con i frutti più diversi. 
  • Frutta e gelato: se il bambino è particolarmente diffidente, occorre combinare la frutta con qualcosa che già apprezza, ovvero, il gelato. Si possono, quindi, presentare le fragoline a pezzi, con un paio di palline di gelato alla vaniglia, o perché no, della panna. 
  • Macedonia: un'idea molto pratica. Basta tagliare la frutta a cubetti e annaffiare con un po' di succo di limone e qualche cucchiaiata di zucchero. Il risultato è un'eccezionale golosità, non solo per il bambino più esigente. 
Ogni frutto possiede delle proprie caratteristiche nutrizionali. Variando i tipi di frutta, assumiamo la massima varietà di principi nutritivi. La gran parte degli esperti consiglia 3 porzioni di frutta al giorno o più. A colori diversi corrispondono, tuttavia, classi molecolari diverse, con caratteristiche proprie per la salute umana.
  • Rosso: tutta la frutta di colore rosso(ciliege,fragole,angurie,ribes, lamponi), svolge azioni protettive nei confronti del cuore, rafforza la memoria e protegge le vie urinarie. 
  • Giallo-arancio: (albicocche, pesche gialle, melone, ananas, arance, mango, kiwi giallo, papaya)la frutta di questo colore acuisce la vista, il cuore e , in generale, tutto il sistema immunitario, grazie anche ad alte presenze di vitamine C e di un fitonutriente che è un precursore della vitamina A. 
  • Verde: l'azione protettiva di mele verdi, avocado, lime, si concentra su ossa, denti, occhi; inoltre,fitonutrienti aiutano a ridurre lo stress e affaticamento, oltre che a prevenire numerose forme di tumore. 
  • Bianco: fitonutrienti favoriscono una corretta assimilazione dei grassi e aiutano a combattere il colesterolo. 
  • Violetto: uva, prugne, more, mirtilli contengono fitonutrienti, tra cui le anticianine e i fenoli, che proteggono le vie urinarie e hanno un'azione anti-invecchiamento nei confronti della pelle, della perdita della memoria, oltre che un'azione preventiva nei confronti di alcuni tumori.

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Elisabetta  Mancini - vedi tutti gli articoli di Elisabetta  Mancini





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: