articolo Cucina
Sostituire la maionese: ricetta freccelunedì 23 settembre 2013 


A me la maionese non piace, ma questo è un problema mio. Non si può negare però che molto spesso, per ragioni di salute o di linea, ci si trova a doverne fare a meno, il che in certi casi comporta una rinuncia piuttosto antipatica. Ci sono piatti, infatti, che per la loro consistenza piuttosto asciutta o “gessata” vanno a nozze con la maionese. Per non parlare di quei cibi che molte persone considerano mutilati se non accompagnati da una salsa, si pensi solo alle patatine fritte!

Ora, lungi dal voler demonizzare la maionese, che, come tutti gli alimenti non troppo salutari ogni tanto è proprio necessaria per il nostro buon umore, possiamo cercare di alternarla a qualcosa che senza penalizzare il palato sia anche meno dannoso per il nostro organismo. La maionese, infatti, è praticamente fatta di tuorlo d’uovo (crudo) e olio, dunque può essere considerata la sagra del colesterolo, oltre a contenere circa 750 calorie per 100 grammi. In generale, quindi, sono sempre di più le proposte per sostituirla, si va da salse a base di yogurt a versioni vegane che utilizzano il latte di soia.

Dal mio punto di vista comunque, vista la varietà di alternative si potrebbe scegliere facendo riferimento alla pietanza principale; ogni salsa, infatti, dovrebbe sempre esaltare il gusto del piatto che accompagna, senza imporsi e sovrastarlo. Con la maionese spesso questo non accade, anzi viene usata un po’ come un jolly e infilata ovunque anche solo con lo scopo di “ingrassare” un po’ il piatto. Nei tramezzini, negli hamburger e in svariati piatti che ci vengono somministrati quando mangiamo “qualcosa di veloce” fuori casa, la maionese è l’espediente più spesso usato per ovviare al pane non più troppo fragrante o al companatico ormai poco fresco, senza tener conto della sostanza dei sapori.

Mi soffermerei qui, su un piatto che per tradizione viene accompagnato dalla maionese, si tratta del polpettone di tonno. Quando ho provato a proporlo senza la sua salsa per eccellenza, la cosa è stata accolta come una bestemmia! Allora ho trovato un’alternativa, una ricetta che valorizza il sapore delicato del polpettone di tonno, ne ammorbidisce la consistenza, è assolutamente più salutare e, soprattutto, veramente sfiziosa e gustosa. Per quattro persone servono:
  • una buona manciata di olive nere denocciolate
  • una cipollina o uno spicchio di cipolla
  • due cucchiaiate generose di yogurt bianco magro
  • un filo d’olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
Basta mettere tutto in un frullatore ad immersione ed azionare finchè non si otterrà un composto liscio ed omogeneo da tenere poi in frigo per una mezz’oretta, così si darà ai sapori il tempo di “conoscersi bene”. Relativamente alle quantità io abbonderei anche, perchè questa salsa si tiene bene in frigo per due o tre giorni e si presta ottimamente anche per farcire dei crostini di pane.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella  Giosa - vedi tutti gli articoli di Antonella  Giosa


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Lo zenzero: brucia i grassi e preserva la salute - giovedì 29 maggio 2014
Lo zenzero (Zingiber officinale Roscoe) è una spezia ricavata da una pianta di origine orientale, più precisamente asiatica, arrivata nel nostro Continente in epoca romana e, sin da allora, usata per le molteplici proprietà delle sue radici, utilizzate ........

Panna vegetale e panna tradizionale: le differenze - martedì 17 dicembre 2013

La panna vegetale, come la margarina, è uno dei tanti alimenti vegetali che sono stati creati come alternativa ai grassi di origine animale, perciò molti avranno sicuramente pensato che i grassi di origine vegetale siano migliori di quelli ........

Il caffè, tra leggenda e realtà - mercoledì 25 settembre 2013
Si narrano numerose leggende sull'origine del caffè. Tra le più note, quella di un pastore etiope di nome Kaldi. Un giorno, le sue capre, mentre erano al pascolo, mangiarono delle bacche e le foglie di una certa pianta. Fin qui nulla di strano ........

Tutti matti per la pizza! - lunedì 23 settembre 2013
La storia della pizza è lunga e complicata. Già nell'antichità esisteva una variante simile alla pizza, cioè delle focacce, più o meno appiattite, alle quali venivano aggiunti svariati tipi di condimenti. Questi pani di forma piatta provenivano ........

Parmigiana di melanzane light - domenica 6 ottobre 2013
Una parmigiana di melanzane? Ci piace mangiar bene e saporito ma teniamo comunque alla linea? Un dilemma,questo, non di facile soluzione se si pensa che alla base della cucina saporita c’è sempre l’abitudine di soffriggere e friggere: due modalità ........

 

Ricetta del giorno
Risotto al pesto di rucola
Tagliate a fettine sottili lo scalogno e mettetelo nell'olio in una pentola. Fatelo rosolare a fiamma viva e, non appena diventa dorato, aggiungete il ....


Articoli correlati

Carne di tacchino: proprietà e ricetta - martedì 17 settembre 2013
Le proprietà della carne di tacchino sono molteplici e, soprattutto, non hanno rovesci della medaglia. Com’è risaputo il tacchino appartiene al gruppo delle carni bianche, di cui le linee guida del Ministero della Salute promuovono un consumo ........

Cosa si deve mangiare per bruciare i grassi - giovedì 25 aprile 2013

Bruciare i grassi, per molti una necessità più che un desiderio, solo che il più delle volte si sceglie la strada sbagliata, perché ci si affida a diete estreme che, pur dando di risultati in molti casi, possono tuttavia rappresentare un pericolo ........

Menù etnico – i cibi di Atlantide – parte 2 - venerdì 30 agosto 2013
Tsike, lo sciamano guaritore della tribù dei Fleathead, incontrato nel 1991 nel Montana, proseguì la sua storia sul lungo viaggio dei suoi progenitori (tra il 5000 e il 2100 a.C. dalle Hawaii al Nord America, passando per l'Egitto, l'Europa, il ........

Aperitivo low cost - domenica 8 settembre 2013
E’ sabato hai invitato gente a cena, hai poco tempo e vorresti preparare un aperitivo sfizioso e a basso costo ma sei a corto di idee? Non farti prendere dal panico e segui i nostri consigli per realizzare un perfetto aperitivo low cost. Per ........

Sana alimentazione è sinonimo di agricoltura biologica - venerdì 8 novembre 2013

Avete mai fatto attenzione agli alimenti che mangiate? Vi siete mai soffermati a considerare sapori, aromi, freschezza e consistenza di carne, uova, latte, formaggi, frutta e verdura? Avete mai pensato di chiedere a delle persone ........

Ricetta del giorno
Torta di pere caramellate
Sbucciare le pere, tagliarle a metà e togliere il torsolo, quindi tagliarle a fette piuttosto spesse e bagnarle con il limone. Nel frattempo accendere ....

 articolo Cucina
Sostituire la maionese: ricetta freccelunedì 23 settembre 2013 

A me la maionese non piace, ma questo è un problema mio. Non si può negare però che molto spesso, per ragioni di salute o di linea, ci si trova a doverne fare a meno, il che in certi casi comporta una rinuncia piuttosto antipatica. Ci sono piatti, infatti, che per la loro consistenza piuttosto asciutta o “gessata” vanno a nozze con la maionese. Per non parlare di quei cibi che molte persone considerano mutilati se non accompagnati da una salsa, si pensi solo alle patatine fritte!

Ora, lungi dal voler demonizzare la maionese, che, come tutti gli alimenti non troppo salutari ogni tanto è proprio necessaria per il nostro buon umore, possiamo cercare di alternarla a qualcosa che senza penalizzare il palato sia anche meno dannoso per il nostro organismo. La maionese, infatti, è praticamente fatta di tuorlo d’uovo (crudo) e olio, dunque può essere considerata la sagra del colesterolo, oltre a contenere circa 750 calorie per 100 grammi. In generale, quindi, sono sempre di più le proposte per sostituirla, si va da salse a base di yogurt a versioni vegane che utilizzano il latte di soia.

Dal mio punto di vista comunque, vista la varietà di alternative si potrebbe scegliere facendo riferimento alla pietanza principale; ogni salsa, infatti, dovrebbe sempre esaltare il gusto del piatto che accompagna, senza imporsi e sovrastarlo. Con la maionese spesso questo non accade, anzi viene usata un po’ come un jolly e infilata ovunque anche solo con lo scopo di “ingrassare” un po’ il piatto. Nei tramezzini, negli hamburger e in svariati piatti che ci vengono somministrati quando mangiamo “qualcosa di veloce” fuori casa, la maionese è l’espediente più spesso usato per ovviare al pane non più troppo fragrante o al companatico ormai poco fresco, senza tener conto della sostanza dei sapori.

Mi soffermerei qui, su un piatto che per tradizione viene accompagnato dalla maionese, si tratta del polpettone di tonno. Quando ho provato a proporlo senza la sua salsa per eccellenza, la cosa è stata accolta come una bestemmia! Allora ho trovato un’alternativa, una ricetta che valorizza il sapore delicato del polpettone di tonno, ne ammorbidisce la consistenza, è assolutamente più salutare e, soprattutto, veramente sfiziosa e gustosa. Per quattro persone servono:
  • una buona manciata di olive nere denocciolate
  • una cipollina o uno spicchio di cipolla
  • due cucchiaiate generose di yogurt bianco magro
  • un filo d’olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
Basta mettere tutto in un frullatore ad immersione ed azionare finchè non si otterrà un composto liscio ed omogeneo da tenere poi in frigo per una mezz’oretta, così si darà ai sapori il tempo di “conoscersi bene”. Relativamente alle quantità io abbonderei anche, perchè questa salsa si tiene bene in frigo per due o tre giorni e si presta ottimamente anche per farcire dei crostini di pane.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella  Giosa - vedi tutti gli articoli di Antonella  Giosa





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: