articolo Cucina
Carne di tacchino: proprietà e ricetta freccemartedì 17 settembre 2013 


Le proprietà della carne di tacchino sono molteplici e, soprattutto, non hanno rovesci della medaglia. Com’è risaputo il tacchino appartiene al gruppo delle carni bianche, di cui le linee guida del Ministero della Salute promuovono un consumo maggiore rispetto alle rosse, avendo cura di variare tipologia e tagli. Per cominciare la carne di tacchino risulta molto digeribile e particolarmente tenera, ottima quindi per i bambini che spesso tendono a masticare e rimasticare la carne rendendola una palla compatta e asciutta, impossibile da mandare giù.

Ottima per i bambini dicevamo, ma ottima anche per gli adulti, per gli anziani e per chiunque ne apprezzi le qualità. Infatti quest’alimento mette a nostra disposizione una notevole quantità di proteine nobili (fondamentali per la sintesi dei tessuti e per altre importanti funzioni biologiche), di aminoacidi ramificati (attivi nel metabolismo muscolare e nello smaltimento delle tossine prodotte da affaticamento), di vitamine del gruppo B e di sali minerali. Si pensi che la quantità di ferro è quasi paragonabile a quella contenuta nella carne di vitello, col vantaggio però che nel tacchino riscontriamo molti meno grassi, di tipo soprattutto insaturo e raggruppati nella pelle, che volendo possiamo eliminare.

Inoltre è decisamente ridotto il colesterolo con scontati benefici per la nostra salute. In ultimo, l’Università di Stanford ha condotto una ricerca sull’utilità del triptofano, presente in buona misura nella carne di tacchino. Pare che questo, oltre ad influire positivamente sulla regolazione del sonno e dell’umore, rafforzi anche il sistema immunitario. Un motivo in più, insomma, per mangiare una carne che, oltretutto costa poco e, per la varietà di tagli, si presta a svariate ricette. Una la propongo qui, si tratta dei Rotoli di tacchino, semplicissimi e molto gustosi. Per 4 persone abbiamo bisogno di:
  • 4 fettine di fesa di tacchino piuttosto sottili
  • Un paio di cucchiai di besciamella (vista la ridotta quantità conviene prepararla in casa)
  • 0gr di funghi champignon
  • 4 fette di scamorza affumicata, anch’esse sottili - Olio extra vergine d’oliva - Pan grattato
  • Sale Trifoliamo i funghi in padella con dell’olio,
  • uno spicchio d’aglio (che poi avremo cura di eliminare),
  • una manciata di prezzemolo e del sale.
Li facciamo andare per una mezz’oretta, una volta cotti li frulliamo con la besciamella, fino ad ottenere un composto vellutato. Spalmiamo questa crema su ogni fettina di carne e aggiungiamo una fetta di scamorza affumicata. Chiudiamo ad involtino, saliamo e rotoliamo nel pan grattato. A questo punto imburriamo leggermente una teglia e posizioniamo i nostri rotoli. Un fiocchetto di burro su ciascuno e in forno già caldo a 180°per circa un quarto d’ora. Considerata la presenza della besciamella, il piatto è di per sé già abbastanza sostanzioso, quindi lo accompagnerei con delle verdure grigliate o un misto di broccoli, cavolfiori e spinaci cotti al vapore.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella  Giosa - vedi tutti gli articoli di Antonella  Giosa


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

I datteri - sabato 14 dicembre 2013
I datteri sono i frutti della palma da dattero e sono originari del nord africa, dell'Arabia,del golfo Persico e del medio oriente in generale; i datteri rappresentano presso le popolazioni locali di queste zone una delle principali fonti di sostentamento, ........

Menù etnico – i cibi di Atlantide – parte 2 - venerdì 30 agosto 2013
Tsike, lo sciamano guaritore della tribù dei Fleathead, incontrato nel 1991 nel Montana, proseguì la sua storia sul lungo viaggio dei suoi progenitori (tra il 5000 e il 2100 a.C. dalle Hawaii al Nord America, passando per l'Egitto, l'Europa, il ........

Cibi di stagione - giovedì 19 settembre 2013
Potrebbe sembrare scontato parlare di quanto sia importante mangiare cibi di stagione, ma tutte le cose scontate vengono troppo spesso ignorate, perchè sono così tanto presenti nell’aria da sfiorarci senza però toccarci realmente. Il punto ........

Marmellate dicembrine: ogni mese ci preserva una conserva - domenica 1 dicembre 2013
Non tutti sanno che ogni mese dell’anno ha la sua conserva di frutta e di verdura. Bene, il mese di Dicembre si prospetta come il mese ideale per preparare delle deliziose conserve di carciofi e confetture di banane, ma prima vediamo insieme qualche ........

Ricette alla rosa - lunedì 16 dicembre 2013
Ecco due ricette alla rosa deliziose e semplici. Marmellata di rose Ingredienti per sei vasetti da grammi 250: grammi 500 di petali di rosa del colore preferito, mezzo litro di acqua, grammi 500 di zucchero, due limoni, tre cucchiai di acqua ........

 

Ricetta del giorno
Orecchiette con cime di rapa e tofu
Lavate le cime di rapa, tagliatele a pezzettini e lessatele in acqua salata bollente. Nel frattempo in una padella fate soffriggere un cucchiaio di olio ....


Articoli correlati

Zucchero di canna e zucchero bianco: le differenze - giovedì 12 dicembre 2013
La differenza fondamentale tra lo zucchero di canna e quello bianco raffinato, consiste nel fatto che, mentre quello di canna, come dice la parola stessa viene estratto dalla canna da zucchero, quello bianco invece deriva dalla lavorazione della ........

La dieta e il diabete - sabato 11 maggio 2013

Il diabete va curato per lo più con un appropriato regime alimentare. Il ruolo della dieta, o meglio, la corretta alimentazione nella cura della malattia è fondamentale. Infatti i medici la considerano non una pura e semplice indicazione, da ........

Burro, margarina e olio di oliva: le differenze - lunedì 2 dicembre 2013
Burro, margarina e olio di oliva sono alimenti molto noti dal punto di vista alimentare,alcuni in cucina fanno uso di tutti e tre, altri utilizzano solo due di questi altri soltanto uno;tra il burro, la margarina e l'olio di oliva vi sono enormi ........

I vegetariani vivono più a lungo dei carnivori - domenica 30 giugno 2013

I vegetariani vivono più a lungo di coloro che mangiano anche la carne.  È quanto emerge dai risultati di una ricerca della Loma Linda University in California che ha osservato per un certo periodo di tempo, circa sei anni, oltre ........

Pesce povero... ma bello - venerdì 25 ottobre 2013
Il pesce povero. Potassolo, Palamita, Boga, Musdea, Zerro, Soace… Alzi la mano chi è in grado di dire di prim’acchito di cosa stiamo parlando Di vini??!, azzarderà qualcuno… No, di pesce! Nei nostri mari si pescano ........

Ricetta del giorno
Aspic di frutta estiva
Lavare e asciugare bene la frutta, eliminare la buccia di cocomero e melone e tagliarne la polta a cubetti. Grattugiare la buccia dell’arancia, eliminare ....

 articolo Cucina
Carne di tacchino: proprietà e ricetta freccemartedì 17 settembre 2013 

Le proprietà della carne di tacchino sono molteplici e, soprattutto, non hanno rovesci della medaglia. Com’è risaputo il tacchino appartiene al gruppo delle carni bianche, di cui le linee guida del Ministero della Salute promuovono un consumo maggiore rispetto alle rosse, avendo cura di variare tipologia e tagli. Per cominciare la carne di tacchino risulta molto digeribile e particolarmente tenera, ottima quindi per i bambini che spesso tendono a masticare e rimasticare la carne rendendola una palla compatta e asciutta, impossibile da mandare giù.

Ottima per i bambini dicevamo, ma ottima anche per gli adulti, per gli anziani e per chiunque ne apprezzi le qualità. Infatti quest’alimento mette a nostra disposizione una notevole quantità di proteine nobili (fondamentali per la sintesi dei tessuti e per altre importanti funzioni biologiche), di aminoacidi ramificati (attivi nel metabolismo muscolare e nello smaltimento delle tossine prodotte da affaticamento), di vitamine del gruppo B e di sali minerali. Si pensi che la quantità di ferro è quasi paragonabile a quella contenuta nella carne di vitello, col vantaggio però che nel tacchino riscontriamo molti meno grassi, di tipo soprattutto insaturo e raggruppati nella pelle, che volendo possiamo eliminare.

Inoltre è decisamente ridotto il colesterolo con scontati benefici per la nostra salute. In ultimo, l’Università di Stanford ha condotto una ricerca sull’utilità del triptofano, presente in buona misura nella carne di tacchino. Pare che questo, oltre ad influire positivamente sulla regolazione del sonno e dell’umore, rafforzi anche il sistema immunitario. Un motivo in più, insomma, per mangiare una carne che, oltretutto costa poco e, per la varietà di tagli, si presta a svariate ricette. Una la propongo qui, si tratta dei Rotoli di tacchino, semplicissimi e molto gustosi. Per 4 persone abbiamo bisogno di:
  • 4 fettine di fesa di tacchino piuttosto sottili
  • Un paio di cucchiai di besciamella (vista la ridotta quantità conviene prepararla in casa)
  • 0gr di funghi champignon
  • 4 fette di scamorza affumicata, anch’esse sottili - Olio extra vergine d’oliva - Pan grattato
  • Sale Trifoliamo i funghi in padella con dell’olio,
  • uno spicchio d’aglio (che poi avremo cura di eliminare),
  • una manciata di prezzemolo e del sale.
Li facciamo andare per una mezz’oretta, una volta cotti li frulliamo con la besciamella, fino ad ottenere un composto vellutato. Spalmiamo questa crema su ogni fettina di carne e aggiungiamo una fetta di scamorza affumicata. Chiudiamo ad involtino, saliamo e rotoliamo nel pan grattato. A questo punto imburriamo leggermente una teglia e posizioniamo i nostri rotoli. Un fiocchetto di burro su ciascuno e in forno già caldo a 180°per circa un quarto d’ora. Considerata la presenza della besciamella, il piatto è di per sé già abbastanza sostanzioso, quindi lo accompagnerei con delle verdure grigliate o un misto di broccoli, cavolfiori e spinaci cotti al vapore.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella  Giosa - vedi tutti gli articoli di Antonella  Giosa





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: