articolo Cucina
Verdure pulite e sicure! freccelunedì 16 settembre 2013 


È chiaro che mangiare frutta e verdura fa bene, sempre se sono pulite. Cosí come lavarsi le mani evita mille infermità, il lavaggio di frutta e verdura compie lo stesso compito nel tuo organismo. Prima di arrivare alla tua tavola, la frutta e la verdura passano per diversi processi, incluso lo stoccaggio e il trasporto, che lasciano segni di sostanze che non fanno sicuramente bene al nostro organismo. Per questa ragione è molto importante apprendere come pulire frutta e verdure prima del loro consumo.

Quando compriamo le verdure, nella maggior parte dei casi non sono pulite o adatte ad un consumo diretto e immediato: dobbiamo sempre lavarle, in particolar modo quelle che si mangiano crude o con la loro buccia, come nel caso di alcune varietà di frutta. Lavare le verdure è molto importante per prevenire possibili malattie e disturbi del nostro organismo, per questo oggi ti spiegheremo come lavare le verdure in modo corretto. Preparazione per il lavaggio delle verdure. Prima di iniziare, pulisci in modo accurato la superficie dove appoggerai o taglierai le verdure; sia che utilizzi un piano di lavoro o un tagliere di legno o di altro materiale.

Lava la superficie con acqua e sapone, risciacqua e asciuga molto bene. Altro elemento molto importante da tenere in conto per la salute di tutti coloro che mangeranno le verdure, è aver cura di aggiungere qualche additivo, per un lavaggio migliore. Tuttavia non si deve lasciare la verdura o la frutta a mollo con qualche goccia di candeggina: questo è un abitudine che ha molta gente e che è molto pericolosa. Non dobbiamo dimenticare che è un prodotto molto abrasivo e anche se risciacquiamo con abbondante acqua, la sostanza rimane impregnata nel cibo. Invece, vediamo qualche metodo alternativo, e soprattutto naturale.

Alternative naturali per la disinfezione delle verdure. Colloca le verdure a mollo per circa dieci minuti on una spruzzata di aceto, oppure puoi utilizzare il succo di un limone. Dopodiché risciacqua con abbondante acqua. In un recipiente con acqua e una cucchiaiata di bicarbonato di sodio, introduci le verdure per il tempo di dieci minuti circa; una volta trascorso questo tempo, risciacqua con acqua. Prendi una manciata i sale, aggiungilo in un recipiente di acqua e mettici dentro le verdure per circa dieci minuti. Risciacqua sempre con acqua abbondante. Puoi sempre aiutarti con un piccolo pennello, usandolo solo per pulire la frutta e la verdura.

Togli tutte le parti secche o marce del vegetale, lasciale asciugare in un piano inclinato oppure asciugale con un panno pulito. L’acqua in cui viene messa a mollo la verdura deve essere di circa 10°C, in quanto deve essere sempre acqua fredda. Con questi consigli, potrai ottenere verdure pulite e con tutti i loro nutrienti per la gioia della tua famiglia, libera da ogni possibilità di inciampare in una infezione per un lavaggio scorretto.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca  Rubin - vedi tutti gli articoli di Luca  Rubin


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Menù etnico - i cibi di Atlantide – parte 1 - giovedì 29 agosto 2013
Sembra incredibile come questi Menù Etnici siano finiti nelle mie mani; in realtà avevo sempre considerato molto improbabile l'esistenza di testimonianze Atlantidee: credevo fosse tutta roba da fumetti! Ma adesso sono qui e sono pronto a renderli ........

Parmigiana di melanzane light - domenica 6 ottobre 2013
Una parmigiana di melanzane? Ci piace mangiar bene e saporito ma teniamo comunque alla linea? Un dilemma,questo, non di facile soluzione se si pensa che alla base della cucina saporita c’è sempre l’abitudine di soffriggere e friggere: due modalità ........

Conoscere la cucina etnica - giovedì 26 settembre 2013
I cultori della buona cucina amano degustare piatti tradizionali provenienti da terre lontane, dove gli ingredienti hanno odori e sapori diversi dai nostri e dove, la cucina internazionale diventa motivo di grande attenzione. La cucina è una componente ........

Frutta nelle scuole - lunedì 23 settembre 2013
Non tutti i bambini amano e apprezzano la frutta, perciò è ideale trovare modi alternativi e gustosi per presentare la frutta. Ecco alcune delle idee più facili da realizzare e più gustose per invogliare il bambino all'uso quotidiano di questo ........

Come preparare le arepas - giovedì 12 settembre 2013
Oggigiorno sempre più persone si appassionano ai cibi esotici, e prendono sempre più piede le focacce che vengono cucinate in America latina. Tra queste menzioneremo le arepas, di origine venezuelane, che sono entrate prepotentemente nelle nostre ........

 

Ricetta del giorno
Caponata di verdure
Scolare e sciacquare i capperi sotto acqua corrente. Lavare le melanzane, eliminare il picciolo e ridurle a dadini non troppo piccoli. Eliminare i piccioli ....


Articoli correlati

Il miele: anche un ottimo antibiotico naturale - venerdì 8 novembre 2013
Il miele è un alimento prodotto dal lavoro intenso delle api. La base di partenza per la produzione del miele è il nettare che le api estraggono dai fiori e il miele è un alimento prezioso e noto sin dall'antichità per le sue proprietà benefiche, ........

I datteri - sabato 14 dicembre 2013
I datteri sono i frutti della palma da dattero e sono originari del nord africa, dell'Arabia,del golfo Persico e del medio oriente in generale; i datteri rappresentano presso le popolazioni locali di queste zone una delle principali fonti di sostentamento, ........

Leggi bene l'etichetta!.....è light! - venerdì 27 settembre 2013
Gli alimenti "light" sono prodotti alimentari che contengono meno calorie rispetto agli equivalenti tradizionali, poiché viene ridotto il contenuto di grassi, zuccheri, alcol e colesterolo. Per mantenere inalterate le proprietà organolettiche ........

Lo zenzero: brucia i grassi e preserva la salute - giovedì 29 maggio 2014
Lo zenzero (Zingiber officinale Roscoe) è una spezia ricavata da una pianta di origine orientale, più precisamente asiatica, arrivata nel nostro Continente in epoca romana e, sin da allora, usata per le molteplici proprietà delle sue radici, utilizzate ........

Come reimpiegare il pane secco - lunedì 4 novembre 2013
Il pane se non si mangia fresco diventa stantio e dopo pochi giorni ammuffisce e molti sono quindi soliti buttarlo tra i rifiuti. Pensando che gran parte della popolazione mondiale muore di fame e soprattutto che il pane costa e di questi tempi ........

Ricetta del giorno
Panna cotta guarnita al cioccolato
Per prima cosa mettere a bagno in acqua fredda i fogli di colla di pesce per farli ammorbidire. Nel frattempo mettere in un pentolino la panna, lo stecco ....
Articoli redazionali

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........


 articolo Cucina
Verdure pulite e sicure! freccelunedì 16 settembre 2013 

È chiaro che mangiare frutta e verdura fa bene, sempre se sono pulite. Cosí come lavarsi le mani evita mille infermità, il lavaggio di frutta e verdura compie lo stesso compito nel tuo organismo. Prima di arrivare alla tua tavola, la frutta e la verdura passano per diversi processi, incluso lo stoccaggio e il trasporto, che lasciano segni di sostanze che non fanno sicuramente bene al nostro organismo. Per questa ragione è molto importante apprendere come pulire frutta e verdure prima del loro consumo.

Quando compriamo le verdure, nella maggior parte dei casi non sono pulite o adatte ad un consumo diretto e immediato: dobbiamo sempre lavarle, in particolar modo quelle che si mangiano crude o con la loro buccia, come nel caso di alcune varietà di frutta. Lavare le verdure è molto importante per prevenire possibili malattie e disturbi del nostro organismo, per questo oggi ti spiegheremo come lavare le verdure in modo corretto. Preparazione per il lavaggio delle verdure. Prima di iniziare, pulisci in modo accurato la superficie dove appoggerai o taglierai le verdure; sia che utilizzi un piano di lavoro o un tagliere di legno o di altro materiale.

Lava la superficie con acqua e sapone, risciacqua e asciuga molto bene. Altro elemento molto importante da tenere in conto per la salute di tutti coloro che mangeranno le verdure, è aver cura di aggiungere qualche additivo, per un lavaggio migliore. Tuttavia non si deve lasciare la verdura o la frutta a mollo con qualche goccia di candeggina: questo è un abitudine che ha molta gente e che è molto pericolosa. Non dobbiamo dimenticare che è un prodotto molto abrasivo e anche se risciacquiamo con abbondante acqua, la sostanza rimane impregnata nel cibo. Invece, vediamo qualche metodo alternativo, e soprattutto naturale.

Alternative naturali per la disinfezione delle verdure. Colloca le verdure a mollo per circa dieci minuti on una spruzzata di aceto, oppure puoi utilizzare il succo di un limone. Dopodiché risciacqua con abbondante acqua. In un recipiente con acqua e una cucchiaiata di bicarbonato di sodio, introduci le verdure per il tempo di dieci minuti circa; una volta trascorso questo tempo, risciacqua con acqua. Prendi una manciata i sale, aggiungilo in un recipiente di acqua e mettici dentro le verdure per circa dieci minuti. Risciacqua sempre con acqua abbondante. Puoi sempre aiutarti con un piccolo pennello, usandolo solo per pulire la frutta e la verdura.

Togli tutte le parti secche o marce del vegetale, lasciale asciugare in un piano inclinato oppure asciugale con un panno pulito. L’acqua in cui viene messa a mollo la verdura deve essere di circa 10°C, in quanto deve essere sempre acqua fredda. Con questi consigli, potrai ottenere verdure pulite e con tutti i loro nutrienti per la gioia della tua famiglia, libera da ogni possibilità di inciampare in una infezione per un lavaggio scorretto.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca  Rubin - vedi tutti gli articoli di Luca  Rubin





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: