articolo Cucina
Passata di pomodoro fatta in casa freccemartedì 3 settembre 2013 


Passata di pomodoro fatta in casa, la passata di pomodoro di una volta: pochi semplici passi per gustare il sapore dell'estate tutto l'anno. Certo questo non è il periodo dei pomodori, siamo ormai a fine stagione, ma con un pò di fortuna si possono ancora trovare nei supermercati o nei mercati rionali dei pomodori rossi e maturi da utilizzare per la nostra passata. Prima di tutto dovremo comperare dei barattoli di vetro a chiusura ermetica, con tappo a vite o con chiusura a scatto, come preferite; potete anche riciclare barattoli usati, l'importante è che i tappi siano nuovi.

Procedete quindi alla loro sterilizzazione, se sono nuovi possono essere sterilizzati al microonde (50 secondi a 750watt) se, invece, avete deciso di riutilizzarne di vecchi, allora dovrete ricorrere al metodo classico facendoli bollire per circa 30 minuti. Se avete dubbi o non vi ricordate bene il procedimento fate così: riempite una pentola capiente di acqua fredda, immergete i barattoli facendo attenzione che ne siano completamente ricoperti , ponete un canovaccio tra i barattoli in modo da evitare che urtandosi si possano rompere, e portate l'acqua ad ebollizione. Dal momento in cui raggiunge il bollore fate passare 30 minuti, allo scadere dei quali spegnete il fuoco ed aspettate che i barattoli si freddino nella loro acqua. A questo punto capovolgeteli su un panno asciutto e fateli asciugare.

Adesso siete pronti per la preparazione della passata di pomodoro fatta in casa! Iniziate con il lavare ed asciugare i pomodori dopodichè tagliateli in pezzi. Ora dovrete munirvi di un buon passaverdure, o strumento analogo, dipende da quello che avete in casa, e passarvi i pezzi di pomodoro. Il liquido così ottenuto andrà messo a cuocere in una pentola, in cui avrete fatto scaldare un pò di olio d'oliva, e fatto sobbollire lentamente per un'ora circa. Con la cottura l'acqua presente nei pomodori evaporerà e il risultato sarà una bella salsa abbastanza densa.

Non appena la passata di pomodoro vi sembrerà pronta spegnete il fuoco e riempite i barattoli, chiudeteli ermeticamente e trasferiteli, ancora caldi, in una pentola piena di acqua fredda. Iniziate così la seconda sterilizzazione. Ricordate che i barattoli devono essere completamente ricoperti d'acqua, e, per sicurezza, mettete uno strofinaccio per proteggerli dagli urti ed evitare, anche quì, che si rompano. Portate l'acqua ad ebollizione e fate sobbollire per circa 20 minuti, passati i quali spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. A questo punto la vostra passata di pomodoro fatta in casa è pronta, quando i barattoli saranno freddi e asciutti non dovrete far altro che mettere un'etichetta su ciascuno, riportando la data di confezionamento, e riporli in dispensa.

Un'altro metodo è quello di non passare i pezzi di pomodoro e metterli direttamente a cuocere nella pentola con l'olio, questa è una scelta che dipende dai gusti, ma il procedimento è lo stesso che per la passata di pomodoro. Per avere un'idea di quanti pomodori comprare o quanti barattoli avere, calcolate che con un Kilo di pomodori otterrete un barattolo da 50 ml di passata. Nella foto due barattoli di passata di pomodoro fatta in casa, uno per voi ed uno da regalare alla suocera! Buon Appetito!
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesca  Pezzola - vedi tutti gli articoli di Francesca  Pezzola


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Menù etnico – i cibi di Atlantide – parte 2 - venerdì 30 agosto 2013
Tsike, lo sciamano guaritore della tribù dei Fleathead, incontrato nel 1991 nel Montana, proseguì la sua storia sul lungo viaggio dei suoi progenitori (tra il 5000 e il 2100 a.C. dalle Hawaii al Nord America, passando per l'Egitto, l'Europa, il ........

Il berberè: cos’è e come si prepara - giovedì 20 febbraio 2014
Il berberè è una miscela particolarmente piccante, tipica della cucina eritrea e del Corno d’Africa più in generale, un’area geografica all’interno della quale questo rappresenta un elemento essenziale per la preparazione dello zighinì, servito ........

L'ananas: non solo un frutto anticellulite e brucia grassi - mercoledì 6 novembre 2013
L'ananas è una pianta appartenente alla famiglia delle bromelacee, originaria del sud America, in seguito venne portata anche in Europa e poi nelle isole del pacifico,america latina, Florida e a Cuba. I suoi frutti non sono soltanto buoni da mangiare, ........

Alimentazione. Dimagrire mangiando bene - lunedì 14 gennaio 2013

L’alimentazione è una delle cose con cui bisogna fare i conti praticamente tutti i giorni, perché è una di quelle cose di cui non è possibile fare a meno. L’alimentazione, il mangiare tanto per intenderci, non è solo una questione di sopravvivenza, ........

Tutti matti per la pizza! - lunedì 23 settembre 2013
La storia della pizza è lunga e complicata. Già nell'antichità esisteva una variante simile alla pizza, cioè delle focacce, più o meno appiattite, alle quali venivano aggiunti svariati tipi di condimenti. Questi pani di forma piatta provenivano ........

 

Ricetta del giorno
Frittata con pecorino toscano e pistacchi
Iniziare con lo sgusciare i pistacchi, tritarli sul tagliere con il coltello e metterli da parte.
Rompere le uova in una ciotola, unire sale, ....


Articoli correlati

Come preparare l'insalata bavarese - venerdì 15 novembre 2013
L'insalata bavarese è un piatto tipico europeo semplice da preparare, nutriente e gustoso. In questa guida vogliamo infatti aiutare il lettore, specialmente se è single ed ha poca dimestichezza in cucina, a prepararla in maniera semplice e veloce. ........

Come preparare le arepas - giovedì 12 settembre 2013
Oggigiorno sempre più persone si appassionano ai cibi esotici, e prendono sempre più piede le focacce che vengono cucinate in America latina. Tra queste menzioneremo le arepas, di origine venezuelane, che sono entrate prepotentemente nelle nostre ........

Ricette alla rosa - lunedì 16 dicembre 2013
Ecco due ricette alla rosa deliziose e semplici. Marmellata di rose Ingredienti per sei vasetti da grammi 250: grammi 500 di petali di rosa del colore preferito, mezzo litro di acqua, grammi 500 di zucchero, due limoni, tre cucchiai di acqua ........

Come cucinare degli antipasti freschi al baccalà - mercoledì 3 settembre 2014

Se si desidera realizzare un aperitivo leggero, fresco, ma allo stesso modo ricco di vitamine, la soluzione potrebbe essere rappresentata dal merluzzo affumicato, prelibatezza dei nostri mari e facile da cucinare non ché molto veloce. Se si ........

Marmellate dicembrine: ogni mese ci preserva una conserva - domenica 1 dicembre 2013
Non tutti sanno che ogni mese dell’anno ha la sua conserva di frutta e di verdura. Bene, il mese di Dicembre si prospetta come il mese ideale per preparare delle deliziose conserve di carciofi e confetture di banane, ma prima vediamo insieme qualche ........

Ricetta del giorno
Frullato di mirtilli
Mettere in un frullatore i mirtilli, il latte di riso(va bene anche quello di mandorle), la mezza banana e frullare per qualche minuto, fin quando si ....
Articoli redazionali

La Contessa di “Camaldoli” - giovedì 13 marzo 2014

C’è un luogo magico in cui il tempo sembra fermarsi, in cui le papille gustative sembrano essere spinte  a degustare con maggior consapevolezza qualche specialità partenopea o a inebriarsi con vini pregiati, per via della posizione surreale ........


 articolo Cucina
Passata di pomodoro fatta in casa freccemartedì 3 settembre 2013 

Passata di pomodoro fatta in casa, la passata di pomodoro di una volta: pochi semplici passi per gustare il sapore dell'estate tutto l'anno. Certo questo non è il periodo dei pomodori, siamo ormai a fine stagione, ma con un pò di fortuna si possono ancora trovare nei supermercati o nei mercati rionali dei pomodori rossi e maturi da utilizzare per la nostra passata. Prima di tutto dovremo comperare dei barattoli di vetro a chiusura ermetica, con tappo a vite o con chiusura a scatto, come preferite; potete anche riciclare barattoli usati, l'importante è che i tappi siano nuovi.

Procedete quindi alla loro sterilizzazione, se sono nuovi possono essere sterilizzati al microonde (50 secondi a 750watt) se, invece, avete deciso di riutilizzarne di vecchi, allora dovrete ricorrere al metodo classico facendoli bollire per circa 30 minuti. Se avete dubbi o non vi ricordate bene il procedimento fate così: riempite una pentola capiente di acqua fredda, immergete i barattoli facendo attenzione che ne siano completamente ricoperti , ponete un canovaccio tra i barattoli in modo da evitare che urtandosi si possano rompere, e portate l'acqua ad ebollizione. Dal momento in cui raggiunge il bollore fate passare 30 minuti, allo scadere dei quali spegnete il fuoco ed aspettate che i barattoli si freddino nella loro acqua. A questo punto capovolgeteli su un panno asciutto e fateli asciugare.

Adesso siete pronti per la preparazione della passata di pomodoro fatta in casa! Iniziate con il lavare ed asciugare i pomodori dopodichè tagliateli in pezzi. Ora dovrete munirvi di un buon passaverdure, o strumento analogo, dipende da quello che avete in casa, e passarvi i pezzi di pomodoro. Il liquido così ottenuto andrà messo a cuocere in una pentola, in cui avrete fatto scaldare un pò di olio d'oliva, e fatto sobbollire lentamente per un'ora circa. Con la cottura l'acqua presente nei pomodori evaporerà e il risultato sarà una bella salsa abbastanza densa.

Non appena la passata di pomodoro vi sembrerà pronta spegnete il fuoco e riempite i barattoli, chiudeteli ermeticamente e trasferiteli, ancora caldi, in una pentola piena di acqua fredda. Iniziate così la seconda sterilizzazione. Ricordate che i barattoli devono essere completamente ricoperti d'acqua, e, per sicurezza, mettete uno strofinaccio per proteggerli dagli urti ed evitare, anche quì, che si rompano. Portate l'acqua ad ebollizione e fate sobbollire per circa 20 minuti, passati i quali spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. A questo punto la vostra passata di pomodoro fatta in casa è pronta, quando i barattoli saranno freddi e asciutti non dovrete far altro che mettere un'etichetta su ciascuno, riportando la data di confezionamento, e riporli in dispensa.

Un'altro metodo è quello di non passare i pezzi di pomodoro e metterli direttamente a cuocere nella pentola con l'olio, questa è una scelta che dipende dai gusti, ma il procedimento è lo stesso che per la passata di pomodoro. Per avere un'idea di quanti pomodori comprare o quanti barattoli avere, calcolate che con un Kilo di pomodori otterrete un barattolo da 50 ml di passata. Nella foto due barattoli di passata di pomodoro fatta in casa, uno per voi ed uno da regalare alla suocera! Buon Appetito!
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesca  Pezzola - vedi tutti gli articoli di Francesca  Pezzola





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: