articolo Cucina
Alimenti che fanno dimagrire velocemente freccevenerdì 8 marzo 2013 


Dimagrire velocemente è spesso l’obiettivo di molte persone quando si accorgono, con l’avvicinarsi dell’estate, di avere dei chili di troppo e il solo pensiero di dover affrontare la prova costume che naufragherà miseramente, li mette in uno stato di grande ansia. Ed ecco che tutti coloro che si trovano in questa situazione si mettono alla ricerca di una dieta che possa risolvere il problema, solo che è necessario che la dieta che alla fine si deciderà di adottare,  sia a base di alimenti che contengano tutte quelle  sostanze indispensabili  per l’organismo. Una dieta qualsiasi, una delle tante in voga di questi tempi, potrebbe essere la scelta sbagliata perché, pur riuscendo in molti casi a risolvere il problema contingente, potrebbe nel lungo periodo essere fonte di una serie di problemi non indifferenti per l’organismo.  È il caso di quelle diete estreme, eccessivamente sbilanciate in favore delle proteine e che di contro quasi demonizzano i carboidrati, che non tengono conto che un eccessivo consumo di carne espone ad un serio rischio cancerogeno. Non per nulla, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, raccomanda un consumo estremamente limitato di carne, non più di 4-5 volte al mese.

Quindi, è di tutta evidenza che una dieta del genere non è, di norma, il modo corretto di affrontare il problema del sovrappeso, perché anche se nell’immediato i risultati possono essere soddisfacenti, ci si espone a rischi inutili, considerando inoltre che è sempre dietro l’angolo il rischio di riprendere i chili persi con l’aggiunta degli interessi, una volta sospesa la dieta. La soluzione quindi è quella di adattare la solita dieta di tutti i giorni alle necessità contingenti, tenendo ben presente che, in definitiva, i nutrienti indispensabili, quelli di cui non si può mai farne a meno, sono pochi,  appena 7, e che questi non devono appunto mai mancare per garantire all’organismo un buono stato di salute. Vediamo quindi di quali nutrienti si tratta.

Il calcio, uno dei nutrienti fondamentali per l’organismo, che deve essere assunto nella misura di 1-1,2 grammi al giorno a seconda dell’età del soggetto. Lo si trova in abbondanza nel  latte e i suoi derivati,  quindi yogurt e formaggi di vario tipo, pertanto questi alimenti non andrebbero mai esclusi dalla dieta anche se i formaggi in particolare vanno consumati con una certa cautela in quanto contengono anche colesterolo.

Le fibre, altro elemento molto importante di cui non bisogna mai fare a meno. Se ne devono assumete dai 30 ai 38 grammi a giorno per l’uomo e dai 21 ai 25 grammi al giorno per le donne, sempre in base all’età. La principale funzione delle fibre è quella di regolare il normale funzionamento dell’intestino evitando quindi la formazione di depositi che sono una delle prime cause di problemi  al colon. Inoltre, grazie al fatto che saziano prima e più di altri alimenti, non vanno mai eliminate dalla dieta perché contribuiscono a mantenere il peso sotto controllo.  Largo quindi a frutta e verdura, ma anche la pane integrale che una volta era il pane di tutti i giorni e che andrebbe preferito al pane bianco. Le fibre si trovano anche nei legumi, quindi fagioli, lenticchie, piselli, legumi che possono anche sostituire egregiamente la carne in quanto anche ricchi di proteine. Non per nulla una volta i fagioli venivano considerati la carne dei poveri. 

Il magnesio
, altro elemento fondamentale, che va assunto nella misura di 400-420 mg al giorno per gli uomini  e di 310-320 mg al giorno per le donne, sempre in base alla fascia d’età.  È presente in abbondanza nei prodotti a base di grano integrale, nei semi di zucca, fagioli, soia, ma anche nei latticini, anche se per la dieta è bene consumare questi ultimi con una certa moderazione.
La vitamina E che, senza distinzione di sesso, va assunta nella quantità di 15 mg al giorno. È presente in noci e mandorle, alimenti  che un tempo erano considerati da evitare, mentre recenti ricerche li hanno abbondantemente rivalutati tanto da consigliarne un consumo quotidiano, in particolar modo le noci. La vitamina E è presente anche negli oli, ma ovviamente è preferibile sempre utilizzare in cucina e in tutte le occasioni l’olio extra vergine di oliva, e questo vale anche per le fritture per le quali non andrebbe utilizzato l’olio di semi.

La vitamina C
, altro elemento importante che va assunto nella misura di 90 mg per gli uomini e 75 mg per le donne, questo a partire del diciannovesimo anno d’età. Ritenuta la vitamina anti influenzale per eccellenza, in quanto contribuisce significativamente a  rinforzare le difese dell’organismo, è indispensabile anche  per la produzione di collagene. Gli agrumi sono la fonte primaria di vitamina C, ma la si trova abbondante anche in peperoni rossi, kiwi, fragole , e melone.
La vitamina A e i carotenoidi, sostanze che non devono mai mancare nella dieta e per le quali non è prevista una soglia minima, si trovano in abbondanza nelle carote, zucca, spinaci, melone, peperone e altro ancora. Deputate a garantire la crescita dei tessuti sono anche indispensabili per mantenere in buona salute gli occhi. 

Il potassio, l’ultimo della lista,  che va assunto nella quantità di 4,7 mg al giorno, a prescindere dal sesso del soggetto, è fondamentale per il buon funzionamento dei muscoli e quindi del muscolo cardiaco, così come per gli impulsi nervosi. E’ presente in abbondanza nei fagioli, spinaci, yogurt, banane, agrumi, broccoli, e melone.


©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

L'olio di cocco: pregi e difetti - mercoledì 4 dicembre 2013
L'olio di cocco è un olio vegetale che viene estratto dalla polpa essicata della noce di cocco, detta anche copra, l'olio di cocco per anni è stato sottovalutato per il suo elevato tenore di grassi saturi, esattamente come il burro, infatti l'olio ........

Formaggi light e formaggi tradizionali - martedì 24 dicembre 2013
In commercio troviamo vari tipi di formaggio, che si differenziano tra loro per il diverso contenuto di sostanze grasse in essi presente, infatti da questo punto di vista i formaggi possono essere suddivisi in tre categorie: formaggi grassi, ........

Cosa si deve mangiare per bruciare i grassi - giovedì 25 aprile 2013

Bruciare i grassi, per molti una necessità più che un desiderio, solo che il più delle volte si sceglie la strada sbagliata, perché ci si affida a diete estreme che, pur dando di risultati in molti casi, possono tuttavia rappresentare un pericolo ........

I vegetariani vivono più a lungo dei carnivori - domenica 30 giugno 2013

I vegetariani vivono più a lungo di coloro che mangiano anche la carne.  È quanto emerge dai risultati di una ricerca della Loma Linda University in California che ha osservato per un certo periodo di tempo, circa sei anni, oltre ........

Come cucinare degli antipasti freschi al baccalà - mercoledì 3 settembre 2014

Se si desidera realizzare un aperitivo leggero, fresco, ma allo stesso modo ricco di vitamine, la soluzione potrebbe essere rappresentata dal merluzzo affumicato, prelibatezza dei nostri mari e facile da cucinare non ché molto veloce. Se si ........

 

Ricetta del giorno
Riso Basmati con peperoni
Lessare il riso per 15 minuti in una pentola con acqua bollente ovviamente salata, scolarlo e versarlo in una insalatiera. Condire con 2 cucchiai di olio ....


Articoli correlati

Burro, margarina e olio di oliva: le differenze - lunedì 2 dicembre 2013
Burro, margarina e olio di oliva sono alimenti molto noti dal punto di vista alimentare,alcuni in cucina fanno uso di tutti e tre, altri utilizzano solo due di questi altri soltanto uno;tra il burro, la margarina e l'olio di oliva vi sono enormi ........

L'olio di cocco: pregi e difetti - mercoledì 4 dicembre 2013
L'olio di cocco è un olio vegetale che viene estratto dalla polpa essicata della noce di cocco, detta anche copra, l'olio di cocco per anni è stato sottovalutato per il suo elevato tenore di grassi saturi, esattamente come il burro, infatti l'olio ........

La magia delle noci - venerdì 6 dicembre 2013
Le noci sono un frutto molto salutare, in quanto contengono molte sostanze benefiche per il nostro organismo che agiscono sia internamente, che esternamente in modo positivo; le noci sono state oggetto di studio e si è scoperto che esse contengono ........

Cosa si deve mangiare per bruciare i grassi - giovedì 25 aprile 2013

Bruciare i grassi, per molti una necessità più che un desiderio, solo che il più delle volte si sceglie la strada sbagliata, perché ci si affida a diete estreme che, pur dando di risultati in molti casi, possono tuttavia rappresentare un pericolo ........

Il mirtillo: un frutto buono e sano. - domenica 15 settembre 2013
Ecco che arriva il mirtillo. Ormai ci siamo: il 22 settembre inizierà l’autunno e potremmo dire definitivamente “arrivederci” alla nostra estate tanto voluta e amata. Cade di una domenica che, secondo le previsioni Meteo, sarà soleggiata con un ........

Ricetta del giorno
Spaghetti al pesto di rucola e pistacchi
Mettere a bollire l’acqua per la pasta, e una volta raggiunto il bollore, salarla e tuffarvi gli spaghetti, quindi rimettere il coperchio alla pentola ....

 articolo Cucina
Alimenti che fanno dimagrire velocemente freccevenerdì 8 marzo 2013 

Dimagrire velocemente è spesso l’obiettivo di molte persone quando si accorgono, con l’avvicinarsi dell’estate, di avere dei chili di troppo e il solo pensiero di dover affrontare la prova costume che naufragherà miseramente, li mette in uno stato di grande ansia. Ed ecco che tutti coloro che si trovano in questa situazione si mettono alla ricerca di una dieta che possa risolvere il problema, solo che è necessario che la dieta che alla fine si deciderà di adottare,  sia a base di alimenti che contengano tutte quelle  sostanze indispensabili  per l’organismo. Una dieta qualsiasi, una delle tante in voga di questi tempi, potrebbe essere la scelta sbagliata perché, pur riuscendo in molti casi a risolvere il problema contingente, potrebbe nel lungo periodo essere fonte di una serie di problemi non indifferenti per l’organismo.  È il caso di quelle diete estreme, eccessivamente sbilanciate in favore delle proteine e che di contro quasi demonizzano i carboidrati, che non tengono conto che un eccessivo consumo di carne espone ad un serio rischio cancerogeno. Non per nulla, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, raccomanda un consumo estremamente limitato di carne, non più di 4-5 volte al mese.

Quindi, è di tutta evidenza che una dieta del genere non è, di norma, il modo corretto di affrontare il problema del sovrappeso, perché anche se nell’immediato i risultati possono essere soddisfacenti, ci si espone a rischi inutili, considerando inoltre che è sempre dietro l’angolo il rischio di riprendere i chili persi con l’aggiunta degli interessi, una volta sospesa la dieta. La soluzione quindi è quella di adattare la solita dieta di tutti i giorni alle necessità contingenti, tenendo ben presente che, in definitiva, i nutrienti indispensabili, quelli di cui non si può mai farne a meno, sono pochi,  appena 7, e che questi non devono appunto mai mancare per garantire all’organismo un buono stato di salute. Vediamo quindi di quali nutrienti si tratta.

Il calcio, uno dei nutrienti fondamentali per l’organismo, che deve essere assunto nella misura di 1-1,2 grammi al giorno a seconda dell’età del soggetto. Lo si trova in abbondanza nel  latte e i suoi derivati,  quindi yogurt e formaggi di vario tipo, pertanto questi alimenti non andrebbero mai esclusi dalla dieta anche se i formaggi in particolare vanno consumati con una certa cautela in quanto contengono anche colesterolo.

Le fibre, altro elemento molto importante di cui non bisogna mai fare a meno. Se ne devono assumete dai 30 ai 38 grammi a giorno per l’uomo e dai 21 ai 25 grammi al giorno per le donne, sempre in base all’età. La principale funzione delle fibre è quella di regolare il normale funzionamento dell’intestino evitando quindi la formazione di depositi che sono una delle prime cause di problemi  al colon. Inoltre, grazie al fatto che saziano prima e più di altri alimenti, non vanno mai eliminate dalla dieta perché contribuiscono a mantenere il peso sotto controllo.  Largo quindi a frutta e verdura, ma anche la pane integrale che una volta era il pane di tutti i giorni e che andrebbe preferito al pane bianco. Le fibre si trovano anche nei legumi, quindi fagioli, lenticchie, piselli, legumi che possono anche sostituire egregiamente la carne in quanto anche ricchi di proteine. Non per nulla una volta i fagioli venivano considerati la carne dei poveri. 

Il magnesio
, altro elemento fondamentale, che va assunto nella misura di 400-420 mg al giorno per gli uomini  e di 310-320 mg al giorno per le donne, sempre in base alla fascia d’età.  È presente in abbondanza nei prodotti a base di grano integrale, nei semi di zucca, fagioli, soia, ma anche nei latticini, anche se per la dieta è bene consumare questi ultimi con una certa moderazione.
La vitamina E che, senza distinzione di sesso, va assunta nella quantità di 15 mg al giorno. È presente in noci e mandorle, alimenti  che un tempo erano considerati da evitare, mentre recenti ricerche li hanno abbondantemente rivalutati tanto da consigliarne un consumo quotidiano, in particolar modo le noci. La vitamina E è presente anche negli oli, ma ovviamente è preferibile sempre utilizzare in cucina e in tutte le occasioni l’olio extra vergine di oliva, e questo vale anche per le fritture per le quali non andrebbe utilizzato l’olio di semi.

La vitamina C
, altro elemento importante che va assunto nella misura di 90 mg per gli uomini e 75 mg per le donne, questo a partire del diciannovesimo anno d’età. Ritenuta la vitamina anti influenzale per eccellenza, in quanto contribuisce significativamente a  rinforzare le difese dell’organismo, è indispensabile anche  per la produzione di collagene. Gli agrumi sono la fonte primaria di vitamina C, ma la si trova abbondante anche in peperoni rossi, kiwi, fragole , e melone.
La vitamina A e i carotenoidi, sostanze che non devono mai mancare nella dieta e per le quali non è prevista una soglia minima, si trovano in abbondanza nelle carote, zucca, spinaci, melone, peperone e altro ancora. Deputate a garantire la crescita dei tessuti sono anche indispensabili per mantenere in buona salute gli occhi. 

Il potassio, l’ultimo della lista,  che va assunto nella quantità di 4,7 mg al giorno, a prescindere dal sesso del soggetto, è fondamentale per il buon funzionamento dei muscoli e quindi del muscolo cardiaco, così come per gli impulsi nervosi. E’ presente in abbondanza nei fagioli, spinaci, yogurt, banane, agrumi, broccoli, e melone.


©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: