articolo Cucina
La buona tavola, la prima regola del mangiare bene freccelunedì 15 ottobre 2012 


La buona tavola deve rispettare le regole del mangiare bene, sano ed equilibrato. Questo non vuol dire affatto che la buona tavola è solo quella salutista, quella delle diete, tanto per intenderci, ma è quella caratterizzata da una cucina sana, utilizzando alimenti di qualità, anche se molto semplici e di facile reperibilità. La buona tavola, inoltre, non è solamente quella caratterizzata da manicaretti speciali, ricchi d condimento e che tutto sono tranne che delle buone pietanze.

Certo, vi sono anche piatti on po’ particolari, più elaborati del normale, ma che devono comunque sempre  essere composti da alimenti sani, perché alla buona tavola dovrebbe sempre corrispondere anche la buona salute. L’errore che si fa invece il più delle volte è proprio quello di andare alla ricerca di pietanze speciali. Questo può andar bene per qualche occasione particolare, ma ovviamente non deve rappresentare mai la norma, perché  altrimenti ne andrebbe di mezzo la salute e poi addio buona tavola, bisognerebbe fare i sacrifici per cercare di rimettersi in carreggiata.

In tutto le cose, quindi anche e forse soprattutto in tavola, la prima regola  è il buon senso, tutto il resto viene dopo. Quindi, per esempio, per il condimento è bene utilizzare sempre l’olio extra vergine d’oliva, anche per le fritture, e utilizzare le spezie al posto di altri condimenti che potrebbero essere troppo grassi e quindi meno salutari per l’organismo.
La buona tavola, inoltre, non può prescindere dall’estetica, perché anche l’occhio vuole la sua parte, per cui è bene imparare  e  abituarsi ad apparecchiare la tavola quasi come se fosse sempre un giorno di festa. La tavola è gioia, è convivialità, è lo stare insieme, e quindi nulla meglio di una tavola adeguatamente imbandita aiuta a creare la giusta atmosfera. Niente di particolarmente esclusivo, ovviamente, ma quel tanto che basta per dare un tocco di personalità e di buon umore.

Anche se si è da soli, perché si è single o perché a volte capita di essere soli in casa ad ora di pranzo, è opportuno  apparecchiare la tavola normalmente, proprio per cercare di  allontanare quella sensazione di tristezza che ti prende quando si mangia da soli.
Queste piccole semplici regole sono parte integrante della buona tavola, perché questa non è solo quello che è presente nel piatto, ma tutto il contesto, a partire dalla tovaglia, per finire al centrotavola. Ultima raccomandazione, la buona tavola non può convivere con la televisione, anche se ormai è diventata un’abitudine consolidata, per cui questa dovrebbe essere rigorosamente spenta, sia che si mangi da soli che in compagnia.


©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Una corretta dieta vegetariana - lunedì 11 novembre 2013
Una corretta dieta vegetariana deve garantire all’organismo, attraverso l’assunzione quotidiana di frutta e verdure di stagione, un apporto equilibrato di vitamine e fibre, che rinforzano e depurano il nostro organismo allo stesso tempo, nonché ........

Mangiare il pesce fa bene! - lunedì 23 settembre 2013
Esistono diversi tipi di pesce ed è diverso il loro grado di digeribilità: alcuni sono molti digeribili e adatti all'alimentazione di bambini e anziani(platessa, nasello, sogliola, trota), altri possono risultare meno digeribili(tonno, sgombro, ........

Il peso ideale e i metodi per calcolarlo - giovedì 25 aprile 2013

Calcolare il peso ideale non è difficile, dal momento che esistono diversi metodi studiati per tale esigenza, tuttavia le variabili in gioco sono talmente tante che i risultati possono anche essere sostanzialmente differenti.  Infatti, ........

Slow Food o Fast Food? - giovedì 19 settembre 2013
Salve a tutti!!! Si sa che è sempre un piacere, consumare i pasti quotidiani in qualche locale. Da sempre ci piace stare insieme a qualche amico, la nostra famiglia o la nostra metà davanti ad un tavolo pieno di prelibatezze. Ma a questo scopo, ........

Il seitan: come prepararlo in casa - domenica 24 novembre 2013
Il seitan è un’ottima fonte di proteine, che è possibile preparare in casa e consumare, poi, come piatto a se stante, dal momento che rappresenta una vera a propria “carne vegetale”, oppure come accompagnamento per altri cibi. Poco noto nel nostro ........

 

Ricetta del giorno
Spaghetti al pesto di rucola e pistacchi
Mettere a bollire l’acqua per la pasta, e una volta raggiunto il bollore, salarla e tuffarvi gli spaghetti, quindi rimettere il coperchio alla pentola ....


Articoli correlati

Come risparmiare in cucina riutilizzando il pane secco - mercoledì 11 settembre 2013
Risparmiare partendo proprio dalla cucina? Ebbene sì, è possibile! Quante volte ci si ritrova col carrello pieno e il portafoglio vuoto? Per evitare che la spesa ci vuoti le tasche possiamo farci furbi. Pensiamo al pane! Quante volte ci si ........

Croccante di mandorle - giovedì 17 ottobre 2013
Fare il croccante di mandorle è molto semplice, basta prestare un poco di attenzione, e la casa si riempirà del meraviglioso profumo del caramello e dell’essenza dell’arancia, che insieme creano un connubio perfetto e che ricorda il delizioso ........

Come preparare le arepas - giovedì 12 settembre 2013
Oggigiorno sempre più persone si appassionano ai cibi esotici, e prendono sempre più piede le focacce che vengono cucinate in America latina. Tra queste menzioneremo le arepas, di origine venezuelane, che sono entrate prepotentemente nelle nostre ........

La buona tavola, la prima regola del mangiare bene - lunedì 15 ottobre 2012

La buona tavola deve rispettare le regole del mangiare bene, sano ed equilibrato. Questo non vuol dire affatto che la buona tavola è solo quella salutista, quella delle diete, tanto per intenderci, ma è quella caratterizzata da una cucina sana, ........

La cannella, preziosa in cucina e amica della linea - sabato 26 gennaio 2013

La  cannella, una spezia preziosa in cucina e grande amica della linea perché contrasta la formazione di quegli antiestetici rotolini di grasso sulla pancia. Spezia che trova la sua naturale utilizzazione nella preparazione dei dolci, ........

Ricetta del giorno
Vellutata di barbabietole fredda
Lessare le barbabietole, dopo di che sbucciarle e metterle da parte. Lavare accuratamente il cetriolo, sbucciarlo e tagliarlo a dadino. Scottare i pomodori ....
Articoli redazionali

La Contessa di “Camaldoli” - giovedì 13 marzo 2014

C’è un luogo magico in cui il tempo sembra fermarsi, in cui le papille gustative sembrano essere spinte  a degustare con maggior consapevolezza qualche specialità partenopea o a inebriarsi con vini pregiati, per via della posizione surreale ........


 articolo Cucina
La buona tavola, la prima regola del mangiare bene freccelunedì 15 ottobre 2012 

La buona tavola deve rispettare le regole del mangiare bene, sano ed equilibrato. Questo non vuol dire affatto che la buona tavola è solo quella salutista, quella delle diete, tanto per intenderci, ma è quella caratterizzata da una cucina sana, utilizzando alimenti di qualità, anche se molto semplici e di facile reperibilità. La buona tavola, inoltre, non è solamente quella caratterizzata da manicaretti speciali, ricchi d condimento e che tutto sono tranne che delle buone pietanze.

Certo, vi sono anche piatti on po’ particolari, più elaborati del normale, ma che devono comunque sempre  essere composti da alimenti sani, perché alla buona tavola dovrebbe sempre corrispondere anche la buona salute. L’errore che si fa invece il più delle volte è proprio quello di andare alla ricerca di pietanze speciali. Questo può andar bene per qualche occasione particolare, ma ovviamente non deve rappresentare mai la norma, perché  altrimenti ne andrebbe di mezzo la salute e poi addio buona tavola, bisognerebbe fare i sacrifici per cercare di rimettersi in carreggiata.

In tutto le cose, quindi anche e forse soprattutto in tavola, la prima regola  è il buon senso, tutto il resto viene dopo. Quindi, per esempio, per il condimento è bene utilizzare sempre l’olio extra vergine d’oliva, anche per le fritture, e utilizzare le spezie al posto di altri condimenti che potrebbero essere troppo grassi e quindi meno salutari per l’organismo.
La buona tavola, inoltre, non può prescindere dall’estetica, perché anche l’occhio vuole la sua parte, per cui è bene imparare  e  abituarsi ad apparecchiare la tavola quasi come se fosse sempre un giorno di festa. La tavola è gioia, è convivialità, è lo stare insieme, e quindi nulla meglio di una tavola adeguatamente imbandita aiuta a creare la giusta atmosfera. Niente di particolarmente esclusivo, ovviamente, ma quel tanto che basta per dare un tocco di personalità e di buon umore.

Anche se si è da soli, perché si è single o perché a volte capita di essere soli in casa ad ora di pranzo, è opportuno  apparecchiare la tavola normalmente, proprio per cercare di  allontanare quella sensazione di tristezza che ti prende quando si mangia da soli.
Queste piccole semplici regole sono parte integrante della buona tavola, perché questa non è solo quello che è presente nel piatto, ma tutto il contesto, a partire dalla tovaglia, per finire al centrotavola. Ultima raccomandazione, la buona tavola non può convivere con la televisione, anche se ormai è diventata un’abitudine consolidata, per cui questa dovrebbe essere rigorosamente spenta, sia che si mangi da soli che in compagnia.


©  RIPRODUZIONE RISERVATA

La Redazione  - vedi tutti gli articoli di La Redazione  





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: