articolo Vino
Il Morellino di Scansano freccedomenica 7 dicembre 2014 


Pochi vini come il Morellino di Scansano hanno saputo conquistare la fiducia e la stima degli italiani. Anche se ha conosciuto il palcoscenico del grande successo solo da un tempo relativamente breve, questo vino toscano ha saputo imporsi come uno dei più quotati sulla piazza. Tratto fondamentale del Morellino di Scansano è il suo sapore forte e deciso, oltre che al suo piacevolissimo profumo. Non a caso è un vino DOCG(Denominazione di origine controllata e garantita).

Coltivato nella provincia di Grosseto, la sua vendemmia viene effettuata su un terreno collinare compreso tra i fiumi Ombrone e Albegna, che ne delimitano la zona. Attorno vi sono i comuni di Campagnatico, Semproniano, Manciano, Roccalbegna e Magliano in Toscana. Anche il clima è quello ideale per la crescita del Morellino di Scansano: con le sue piogge costanti e la temperatura relativamente mite, la zona di Grosseto è particolarmente indicata. Per quanto riguarda la sua composizione invece, le quantità esatte sono un 85% di Sangiovese misto a un 15% di altre uve, purché siano esposte in zone ben visibili e a bacca nera, non aromatiche.

Infine, gli abbinamenti. Il Morellino di Scansano deve essere stappato almeno un'ora prima del suo consumo e si consiglia di versarlo in bicchieri molto ampi; una volta provveduto a questi piccoli accorgimenti lo si può degustare con carni rosse, brasati e soprattuto con la selvaggina. In generale è appropriato con una cucina ricca e densa di sapore.

www.francescoagostini.com

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco  Agostini - vedi tutti gli articoli di Francesco  Agostini


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Il computer e la cucina - giovedì 5 settembre 2013
Un confronto tra il PC e la nostra cucina, tra il serio e il faceto… Il disco rigido. Immaginate il frigorifero, i cassetti e gli sportelli di cucina. Si tratta di ambiti in cui memorizzare i vostri pranzi, gli avanzi, il latte, le carni, gli ........

Leggi bene l'etichetta!.....è light! - venerdì 27 settembre 2013
Gli alimenti "light" sono prodotti alimentari che contengono meno calorie rispetto agli equivalenti tradizionali, poiché viene ridotto il contenuto di grassi, zuccheri, alcol e colesterolo. Per mantenere inalterate le proprietà organolettiche ........

Il caffè, tra leggenda e realtà - mercoledì 25 settembre 2013
Si narrano numerose leggende sull'origine del caffè. Tra le più note, quella di un pastore etiope di nome Kaldi. Un giorno, le sue capre, mentre erano al pascolo, mangiarono delle bacche e le foglie di una certa pianta. Fin qui nulla di strano ........

Il tartufo, delizia del palato e dannazione per la tasca - martedì 1 ottobre 2013
Il tartufo, nonostante sia stato accertato che non possegga alcun valore nutritivo, viene ampiamente apprezzato per il proprio aroma tanto da essere unanimemente definito uno degli ingredienti principe dell’arte culinaria. Babilonesi, greci e ........

Cucina etnica: Tavce na Gravce....la Macedonia in tavola - venerdì 13 settembre 2013
Se avete voglia di cucinare qualcosa di diverso e portare in tavola un piatto tipico macedone, gustoso e prelibato, vi consiglio la ricetta dei "Gravce na Tavce" ovvero fagioli con salsiccia e paprika .....somiglia molto ad un piatto nostrano ........

 

Ricetta del giorno
Spaghetti al pesto di rucola e pistacchi
Mettere a bollire l’acqua per la pasta, e una volta raggiunto il bollore, salarla e tuffarvi gli spaghetti, quindi rimettere il coperchio alla pentola ....


Articoli correlati

Cococciola, Pecorino e Cerasuolo: 3 vini importanti per un grande Abruzzo - venerdì 30 agosto 2013
"<i>Appleche e fa sapêne</i>". (mettiti all’opera ed otterrai il risultato) Questo vecchissimo proverbio abruzzese ben si adatta, da qualche anno a questa parte, proprio alla produzione di elevata <b>qualità dei vini </b>di questa ........

Il Cannonau a tavola - lunedì 15 dicembre 2014

Un vero intenditore di vini sa benissimo che il Cannonau a tavola è un vero e proprio must, un elemento imprescindibile per una gustosa cena invernale. Il suo gusto caldo e corposo, infatti, ben si adatta alle tipiche atmosfere invernali, dove ........

Il Nero d'Avola in cucina - sabato 13 dicembre 2014

Con l’avvicinarsi delle feste natalizie, per chi è appassionato di vini potrebbe risultare utile conoscere le potenzialità del Nero D’Avola in cucina. Questo vino siciliano può essere tranquillamente degustato oppure utilizzato come valido ........

Il Morellino di Scansano - domenica 7 dicembre 2014
Pochi vini come il Morellino di Scansano hanno saputo conquistare la fiducia e la stima degli italiani. Anche se ha conosciuto il palcoscenico del grande successo solo da un tempo relativamente breve, questo vino toscano ha saputo imporsi come ........

Degustare vino in casa - giovedì 5 settembre 2013
Settembre..Tempo di vendemmia, profumo di mosto, sapori semplici e genuini di una terra votata alla viticoltura: l'Italia! Ed allora, visto che siamo tutti "figli" del vino, imparare a degustare il vino a casa potrebbe diventare un piacevole e ........

Ricetta del giorno
Lenticchie speziate all'indiana
Lavate le lenticchie e lasciatele scolare. Intanto in una padella mettete a rosolare la cipolla rossa, ben triturata, nell'olio e quando questa ....

 articolo Vino
Il Morellino di Scansano freccedomenica 7 dicembre 2014 

Pochi vini come il Morellino di Scansano hanno saputo conquistare la fiducia e la stima degli italiani. Anche se ha conosciuto il palcoscenico del grande successo solo da un tempo relativamente breve, questo vino toscano ha saputo imporsi come uno dei più quotati sulla piazza. Tratto fondamentale del Morellino di Scansano è il suo sapore forte e deciso, oltre che al suo piacevolissimo profumo. Non a caso è un vino DOCG(Denominazione di origine controllata e garantita).

Coltivato nella provincia di Grosseto, la sua vendemmia viene effettuata su un terreno collinare compreso tra i fiumi Ombrone e Albegna, che ne delimitano la zona. Attorno vi sono i comuni di Campagnatico, Semproniano, Manciano, Roccalbegna e Magliano in Toscana. Anche il clima è quello ideale per la crescita del Morellino di Scansano: con le sue piogge costanti e la temperatura relativamente mite, la zona di Grosseto è particolarmente indicata. Per quanto riguarda la sua composizione invece, le quantità esatte sono un 85% di Sangiovese misto a un 15% di altre uve, purché siano esposte in zone ben visibili e a bacca nera, non aromatiche.

Infine, gli abbinamenti. Il Morellino di Scansano deve essere stappato almeno un'ora prima del suo consumo e si consiglia di versarlo in bicchieri molto ampi; una volta provveduto a questi piccoli accorgimenti lo si può degustare con carni rosse, brasati e soprattuto con la selvaggina. In generale è appropriato con una cucina ricca e densa di sapore.

www.francescoagostini.com

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco  Agostini - vedi tutti gli articoli di Francesco  Agostini





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: