articolo Vino
Il Brunello di Montalcino freccesabato 6 dicembre 2014 


Il Brunello di Montalcino è uno dei vini più famosi e apprezzati d'Italia. Il suo sapore forte e deciso è presente sulle tavole degli italiani da molti anni oramai e ancora oggi è uno dei vini nostrani più presenti all'estero. La sua caratteristica principale consiste nel fatto di maturare bene con l'età: il Brunello di Montalcino, infatti, assieme al Barolo, è uno dei pochissimi vini che possiedono questa peculiare caratteristica. La geografia del luogo è sicuramente uno dei fattori che contribuisce maggiormente alla riuscita di ottime vendemmie ogni anno.

Il territorio si estende per una superficie di 243,62 chilometri, incastonato tra i fiumi Ombrone, Orcia e Asso, lungo una superficie quadrata e collinare. Il clima ovviamente è quello mediterraneo, molto adatto per la vendemmia: la temperatura, infatti, è mite con piogge autunnali e pochi rovesci. Anche questo contribuisce al sapore delizioso del Brunello di Montalcino. Per quanto riguarda la storia, il vino toscano non è certo una novità ma, anzi, affonda le sue radici addirittura nel Medioevo. Fu solo nella seconda metà dell'Ottocento però che iniziò a farsi conoscere per quello che era realmente.

Prima, infatti, la zona era conosciuta più per il Moscardello di Montalcino, un vino bianco dolce. La svolta arrivò con Clemente Santi che per primo intuì le potenzialità del Sangiovese grosso, chiamato Brunello per il colore particolarmente scuro. A dare seguito a questa scoperta fu il nipote di Clemente, Ferruccio Biondi-Santi, che iniziò a produrlo su vasta scala. Infine, gli abbinamenti. Il Brunello di Montalcino si abbina bene con carne rossa, formaggi (ottimo con il pecorino) e cibi conditi con salse. La temperatura ideale è 18°C - 20°C.

www.francescoagostini.com

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco  Agostini - vedi tutti gli articoli di Francesco  Agostini


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

La magia delle noci - venerdì 6 dicembre 2013
Le noci sono un frutto molto salutare, in quanto contengono molte sostanze benefiche per il nostro organismo che agiscono sia internamente, che esternamente in modo positivo; le noci sono state oggetto di studio e si è scoperto che esse contengono ........

Verdure pulite e sicure! - lunedì 16 settembre 2013
È chiaro che mangiare frutta e verdura fa bene, sempre se sono pulite. Cosí come lavarsi le mani evita mille infermità, il lavaggio di frutta e verdura compie lo stesso compito nel tuo organismo. Prima di arrivare alla tua tavola, la frutta e ........

Gli alimenti ricchi di sali minerali - sabato 7 giugno 2014
La dieta, quando equilibrata, consente di assumere il giusto quantitativo di sali minerali, che sono essenziali per tutelare la nostra salute. Cibi ed alimenti ne contengono, infatti, una buona percentuale, basta solo ricordare che nella cottura ........

Lo zenzero: brucia i grassi e preserva la salute - giovedì 29 maggio 2014
Lo zenzero (Zingiber officinale Roscoe) è una spezia ricavata da una pianta di origine orientale, più precisamente asiatica, arrivata nel nostro Continente in epoca romana e, sin da allora, usata per le molteplici proprietà delle sue radici, utilizzate ........

La cannella, preziosa in cucina e amica della linea - sabato 26 gennaio 2013

La  cannella, una spezia preziosa in cucina e grande amica della linea perché contrasta la formazione di quegli antiestetici rotolini di grasso sulla pancia. Spezia che trova la sua naturale utilizzazione nella preparazione dei dolci, ........

 

Ricetta del giorno
Mousse di fragole con panna
Lavare e asciugare le fragole delicatamente, infine privarle del picciolo. Frullare con 70 gr di zucchero e l’acqua di fiori di arancio, fino ad ottenere ....


Articoli correlati

Il Morellino di Scansano - domenica 7 dicembre 2014
Pochi vini come il Morellino di Scansano hanno saputo conquistare la fiducia e la stima degli italiani. Anche se ha conosciuto il palcoscenico del grande successo solo da un tempo relativamente breve, questo vino toscano ha saputo imporsi come ........

Il vino in tavola. Gli abbinamenti - giovedì 3 gennaio 2013

Il vino in tavola e il suo abbinamento, o meglio, accostamento gastronomico è un aspetto di fondamentale importanza che, se non affrontato correttamente, può anche determinare la pessima riuscita di un buon pranzo. Il sapore di una vivanda ........

Il Brunello di Montalcino - sabato 6 dicembre 2014
Il Brunello di Montalcino è uno dei vini più famosi e apprezzati d'Italia. Il suo sapore forte e deciso è presente sulle tavole degli italiani da molti anni oramai e ancora oggi è uno dei vini nostrani più presenti all'estero. La sua caratteristica ........

Il Cannonau a tavola - lunedì 15 dicembre 2014

Un vero intenditore di vini sa benissimo che il Cannonau a tavola è un vero e proprio must, un elemento imprescindibile per una gustosa cena invernale. Il suo gusto caldo e corposo, infatti, ben si adatta alle tipiche atmosfere invernali, dove ........

Cococciola, Pecorino e Cerasuolo: 3 vini importanti per un grande Abruzzo - venerdì 30 agosto 2013
"<i>Appleche e fa sapêne</i>". (mettiti all’opera ed otterrai il risultato) Questo vecchissimo proverbio abruzzese ben si adatta, da qualche anno a questa parte, proprio alla produzione di elevata <b>qualità dei vini </b>di questa ........

Ricetta del giorno
Torta di pere caramellate
Sbucciare le pere, tagliarle a metà e togliere il torsolo, quindi tagliarle a fette piuttosto spesse e bagnarle con il limone. Nel frattempo accendere ....

 articolo Vino
Il Brunello di Montalcino freccesabato 6 dicembre 2014 

Il Brunello di Montalcino è uno dei vini più famosi e apprezzati d'Italia. Il suo sapore forte e deciso è presente sulle tavole degli italiani da molti anni oramai e ancora oggi è uno dei vini nostrani più presenti all'estero. La sua caratteristica principale consiste nel fatto di maturare bene con l'età: il Brunello di Montalcino, infatti, assieme al Barolo, è uno dei pochissimi vini che possiedono questa peculiare caratteristica. La geografia del luogo è sicuramente uno dei fattori che contribuisce maggiormente alla riuscita di ottime vendemmie ogni anno.

Il territorio si estende per una superficie di 243,62 chilometri, incastonato tra i fiumi Ombrone, Orcia e Asso, lungo una superficie quadrata e collinare. Il clima ovviamente è quello mediterraneo, molto adatto per la vendemmia: la temperatura, infatti, è mite con piogge autunnali e pochi rovesci. Anche questo contribuisce al sapore delizioso del Brunello di Montalcino. Per quanto riguarda la storia, il vino toscano non è certo una novità ma, anzi, affonda le sue radici addirittura nel Medioevo. Fu solo nella seconda metà dell'Ottocento però che iniziò a farsi conoscere per quello che era realmente.

Prima, infatti, la zona era conosciuta più per il Moscardello di Montalcino, un vino bianco dolce. La svolta arrivò con Clemente Santi che per primo intuì le potenzialità del Sangiovese grosso, chiamato Brunello per il colore particolarmente scuro. A dare seguito a questa scoperta fu il nipote di Clemente, Ferruccio Biondi-Santi, che iniziò a produrlo su vasta scala. Infine, gli abbinamenti. Il Brunello di Montalcino si abbina bene con carne rossa, formaggi (ottimo con il pecorino) e cibi conditi con salse. La temperatura ideale è 18°C - 20°C.

www.francescoagostini.com

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco  Agostini - vedi tutti gli articoli di Francesco  Agostini





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: