articolo Vino
Il Brunello di Montalcino freccesabato 6 dicembre 2014 


Il Brunello di Montalcino è uno dei vini più famosi e apprezzati d'Italia. Il suo sapore forte e deciso è presente sulle tavole degli italiani da molti anni oramai e ancora oggi è uno dei vini nostrani più presenti all'estero. La sua caratteristica principale consiste nel fatto di maturare bene con l'età: il Brunello di Montalcino, infatti, assieme al Barolo, è uno dei pochissimi vini che possiedono questa peculiare caratteristica. La geografia del luogo è sicuramente uno dei fattori che contribuisce maggiormente alla riuscita di ottime vendemmie ogni anno.

Il territorio si estende per una superficie di 243,62 chilometri, incastonato tra i fiumi Ombrone, Orcia e Asso, lungo una superficie quadrata e collinare. Il clima ovviamente è quello mediterraneo, molto adatto per la vendemmia: la temperatura, infatti, è mite con piogge autunnali e pochi rovesci. Anche questo contribuisce al sapore delizioso del Brunello di Montalcino. Per quanto riguarda la storia, il vino toscano non è certo una novità ma, anzi, affonda le sue radici addirittura nel Medioevo. Fu solo nella seconda metà dell'Ottocento però che iniziò a farsi conoscere per quello che era realmente.

Prima, infatti, la zona era conosciuta più per il Moscardello di Montalcino, un vino bianco dolce. La svolta arrivò con Clemente Santi che per primo intuì le potenzialità del Sangiovese grosso, chiamato Brunello per il colore particolarmente scuro. A dare seguito a questa scoperta fu il nipote di Clemente, Ferruccio Biondi-Santi, che iniziò a produrlo su vasta scala. Infine, gli abbinamenti. Il Brunello di Montalcino si abbina bene con carne rossa, formaggi (ottimo con il pecorino) e cibi conditi con salse. La temperatura ideale è 18°C - 20°C.

www.francescoagostini.com

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco  Agostini - vedi tutti gli articoli di Francesco  Agostini


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Una sana alimentazione e un po’ di attività fisica aiutano a restare giovani - sabato 20 aprile 2013

Per mantenersi in forma e restare giovani  è necessario mangiare bene e fare un po’ di sana attività fisica. Mangiare bene non significa mangiare abbondantemente, ma mangiare nella maniera corretta, alimentarsi e non abboffarsi, ........

Consumare cibi di stagione fa bene alla salute ed al portafoglio - mercoledì 16 ottobre 2013
Consumare cibi di stagione sarebbe la cosa migliore solo che alzi la mano chi, al giorno d’oggi, sa quando è tempo di cavolfiori, peperoni, melanzane… oppure quando maturano le susine, le pere!?! I nostri nonni conoscevano i periodi di maturazione ........

Come e perché utilizzare la zucca gialla - martedì 29 ottobre 2013
Esistono diverse tipologie di zucche, e non tutte sono commestibili, infatti alcune tipologie vengono utilizzate per l'alimentazione del bestiame, altre si prestano ad essere intagliate per fare belle decorazioni. Tale ortaggio particolarmente ........

Come preparare i deliziosi panini hawaiani - giovedì 12 settembre 2013
Vi siete mai chiesti che tipo di panini vengono preparati sulle spiagge hawaiane? Sicuramente si, e se quindi amate panini particolari, provenienti da mete esotiche, non perdete l’occasione di assaporarne uno veramente stravagante, ........

Tutti matti per la pizza! - lunedì 23 settembre 2013
La storia della pizza è lunga e complicata. Già nell'antichità esisteva una variante simile alla pizza, cioè delle focacce, più o meno appiattite, alle quali venivano aggiunti svariati tipi di condimenti. Questi pani di forma piatta provenivano ........

 

Ricetta del giorno
Caponata di verdure
Scolare e sciacquare i capperi sotto acqua corrente. Lavare le melanzane, eliminare il picciolo e ridurle a dadini non troppo piccoli. Eliminare i piccioli ....


Articoli correlati

Il Morellino di Scansano - domenica 7 dicembre 2014
Pochi vini come il Morellino di Scansano hanno saputo conquistare la fiducia e la stima degli italiani. Anche se ha conosciuto il palcoscenico del grande successo solo da un tempo relativamente breve, questo vino toscano ha saputo imporsi come ........

Vino e sessualità - martedì 10 settembre 2013
Chi diventa rosso alzi la mano e spenga il pc! E non sto parlando di naso rosso che si ha eccedendo nel bere il vino, ma di “rossore” legato all’argomento vino e sessualità che vorrei affrontare in questo mio articoletto. Quindi chi proprio ........

Il Brunello di Montalcino - sabato 6 dicembre 2014
Il Brunello di Montalcino è uno dei vini più famosi e apprezzati d'Italia. Il suo sapore forte e deciso è presente sulle tavole degli italiani da molti anni oramai e ancora oggi è uno dei vini nostrani più presenti all'estero. La sua caratteristica ........

Cococciola, Pecorino e Cerasuolo: 3 vini importanti per un grande Abruzzo - venerdì 30 agosto 2013
"<i>Appleche e fa sapêne</i>". (mettiti all’opera ed otterrai il risultato) Questo vecchissimo proverbio abruzzese ben si adatta, da qualche anno a questa parte, proprio alla produzione di elevata <b>qualità dei vini </b>di questa ........

Degustare vino in casa - giovedì 5 settembre 2013
Settembre..Tempo di vendemmia, profumo di mosto, sapori semplici e genuini di una terra votata alla viticoltura: l'Italia! Ed allora, visto che siamo tutti "figli" del vino, imparare a degustare il vino a casa potrebbe diventare un piacevole e ........

Ricetta del giorno
Insalata di patate e fagiolini
Tagliare le patate e pezzi, senza sbucciarle e farle cuocere a vapore, così come anche i fagiolini.
Nel frattempo preparare una salsina per condire ....

 articolo Vino
Il Brunello di Montalcino freccesabato 6 dicembre 2014 

Il Brunello di Montalcino è uno dei vini più famosi e apprezzati d'Italia. Il suo sapore forte e deciso è presente sulle tavole degli italiani da molti anni oramai e ancora oggi è uno dei vini nostrani più presenti all'estero. La sua caratteristica principale consiste nel fatto di maturare bene con l'età: il Brunello di Montalcino, infatti, assieme al Barolo, è uno dei pochissimi vini che possiedono questa peculiare caratteristica. La geografia del luogo è sicuramente uno dei fattori che contribuisce maggiormente alla riuscita di ottime vendemmie ogni anno.

Il territorio si estende per una superficie di 243,62 chilometri, incastonato tra i fiumi Ombrone, Orcia e Asso, lungo una superficie quadrata e collinare. Il clima ovviamente è quello mediterraneo, molto adatto per la vendemmia: la temperatura, infatti, è mite con piogge autunnali e pochi rovesci. Anche questo contribuisce al sapore delizioso del Brunello di Montalcino. Per quanto riguarda la storia, il vino toscano non è certo una novità ma, anzi, affonda le sue radici addirittura nel Medioevo. Fu solo nella seconda metà dell'Ottocento però che iniziò a farsi conoscere per quello che era realmente.

Prima, infatti, la zona era conosciuta più per il Moscardello di Montalcino, un vino bianco dolce. La svolta arrivò con Clemente Santi che per primo intuì le potenzialità del Sangiovese grosso, chiamato Brunello per il colore particolarmente scuro. A dare seguito a questa scoperta fu il nipote di Clemente, Ferruccio Biondi-Santi, che iniziò a produrlo su vasta scala. Infine, gli abbinamenti. Il Brunello di Montalcino si abbina bene con carne rossa, formaggi (ottimo con il pecorino) e cibi conditi con salse. La temperatura ideale è 18°C - 20°C.

www.francescoagostini.com

©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco  Agostini - vedi tutti gli articoli di Francesco  Agostini





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: