articolo Cucina
Primavera alle porte: gli alimenti rivitalizzanti freccedomenica 16 marzo 2014 


La primavera è ormai alle porte ed è, quindi, tempo di raccogliere le nostre energie e di prepararci ad affrontare il cambio di stagione. Un valido aiuto ci arriva dalle nostre amiche api e dai loro prodotti: miele, polline e pappa reale. Sono questi tre alimenti energizzanti, ricchi di aminoacidi essenziali, vitamine, sali minerali e oligoelementi, che svolgono anche un’azione preventiva e terapeutica e danno la giusta carica per andare incontro al mese di Aprile. Il miele ha una composizione diversa, a seconda delle piante da cui proviene e del terreno su cui queste ultime sono cresciute.

In linea generale tutti i mieli sono composti per il 16-20% di acqua, per il 31% di zuccheri, di acidi organici, di proteine e sostanze azotate, di enzimi e di sali minerali, come ferro, magnesio, rame, manganese, zolfo, potassio, vitamine del gruppo B (molto importanti per chi è vegetariano e vegano e non ne assume in quantitativi sufficienti con l’alimentazione). Oltre che come dolcificante, il miele viene utilizzato anche come “sostanza curativa” per diverse affezioni, come le cistiti, le infezioni intestinali, le bronchiti e i raffreddori, inoltre tonifica il cuore perché ha un’azione vasodilatatrice. E’ importante, però, ricordare che non bisogna mai scaldare il miele oltre i 45°C, perché in questo caso l’alimento perde completamente le sue proprietà, e per lo stesso motivo è bene stare attenti a non lasciarlo esposto alla luce diretta.

A volte il miele viene impiegato anche come unguento esterno, laddove ci sono piaghe o ustioni. Utilizzato come dolcificante, il miele implementa le prestazioni fisiche e intellettuali di ognuno di noi, rinforza il sistema immunitario e aiuta a combattere il senso di stanchezza tipico della stagione. Il polline si presenta sotto forma di polvere di colore giallo e viene commercializzato in palline di varie tonalità, che variano appunto dal giallo fino al marrone. Rappresenta un alimento particolarmente ricco di proteine, zuccheri, vitamine, oligoelementi e sali minerali, enzimi e sostanze con azione antibiotica, vasoprotettrice e ormonale. L’azione terapeutica del polline è di particolare efficacia in caso di epatiti, arteriosclerosi, nervosismo, ipercolesterolemia, anemia, inappetenza. Da evidenziare, inoltre, la sua spiccata proprietà antibiotica.

La pappa reale è il più ricco tra gli alimenti prodotti dalle api; al suo interno sono, infatti, presenti sali minerali, grassi, zuccheri, aminoacidi essenziali, vitamine del gruppo B, C e la vitamina E. Questi insieme interagiscono e potenziano notevolmente le proprietà di ognuno di essi, se presi singolarmente. La pappa reale è una sostanza definita “adattogena”, perché aiuta a mantenere l’equilibrio dell’organismo, malgrado lo stress psico-fisico di ogni giorno. Quindi, è molto indicata per chi soffre di depressione, per chi è convalescente, per chi ha un deficit immunitario e anche per chi soffre di malattie dermatologiche. Quest’alimento deve essere conservato sempre in frigo e va assunto al mattino, a digiuno, mettendolo direttamente sotto la lingua, così da consentire un suo più veloce assorbimento.

Dunque, ancora una volta, il mondo animale ci viene incontro per aiutarci a riprendere contatto con la natura, affrontando in maniera più sana i cambi di stagione, la fatica, lo stress senza ricorrere a farmaci o ad integratori, spesso poi fonte di ulteriori danni.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabrina  Rosa - vedi tutti gli articoli di Sabrina  Rosa


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Lo zenzero: brucia i grassi e preserva la salute - giovedì 29 maggio 2014
Lo zenzero (Zingiber officinale Roscoe) è una spezia ricavata da una pianta di origine orientale, più precisamente asiatica, arrivata nel nostro Continente in epoca romana e, sin da allora, usata per le molteplici proprietà delle sue radici, utilizzate ........

Come preparare un dietetica mousse all'arancia - venerdì 13 settembre 2013
Quando si è a dieta ma non si vuole rinunciare a qualcosa di dolce, a patto naturalmente che non vanifichi tutti gli sforzi fatti per perdere i chili superflui, la soluzione migliore è senza dubbio la mousse all'arancia. Si tratta di un dolce ........

Le gallette di riso, un pericolo per la salute - sabato 8 giugno 2013

Le gallette di riso, o meglio tutti i cereali e i prodotti a base di riso, quindi il riso stesso, sono potenzialmente pericolosi per la salute. Il pericolo è rappresentato dall’arsenico che è presente in piccolissima parte, si tratta di microgrammi, ........

Grassi idrogenati: cosa sono e come evitarli - giovedì 28 novembre 2013
I grassi idrogenati sono dei grassi assolutamente nocivi per la nostra salute, in quanto frutto di una manipolazione chimica chiamata appunto idrogenazione; in pratica si prende un olio vegetale, solitamente economico, e lo si sottopone a tale ........

Aperitivo low cost - domenica 8 settembre 2013
E’ sabato hai invitato gente a cena, hai poco tempo e vorresti preparare un aperitivo sfizioso e a basso costo ma sei a corto di idee? Non farti prendere dal panico e segui i nostri consigli per realizzare un perfetto aperitivo low cost. Per ........

 

Ricetta del giorno
Arrosto al latte
Passate il pezzo di carne nella farina, in modo da spolverizzarlo leggermente, poi adagiatelo in una casseruola in 40 grammi di burro caldo e fatelo rosolare ....


Articoli correlati

Verdure pulite e sicure! - lunedì 16 settembre 2013
È chiaro che mangiare frutta e verdura fa bene, sempre se sono pulite. Cosí come lavarsi le mani evita mille infermità, il lavaggio di frutta e verdura compie lo stesso compito nel tuo organismo. Prima di arrivare alla tua tavola, la frutta e ........

Il berberè: cos’è e come si prepara - giovedì 20 febbraio 2014
Il berberè è una miscela particolarmente piccante, tipica della cucina eritrea e del Corno d’Africa più in generale, un’area geografica all’interno della quale questo rappresenta un elemento essenziale per la preparazione dello zighinì, servito ........

Come reimpiegare il pane secco - lunedì 4 novembre 2013
Il pane se non si mangia fresco diventa stantio e dopo pochi giorni ammuffisce e molti sono quindi soliti buttarlo tra i rifiuti. Pensando che gran parte della popolazione mondiale muore di fame e soprattutto che il pane costa e di questi tempi ........

Lo zenzero: brucia i grassi e preserva la salute - giovedì 29 maggio 2014
Lo zenzero (Zingiber officinale Roscoe) è una spezia ricavata da una pianta di origine orientale, più precisamente asiatica, arrivata nel nostro Continente in epoca romana e, sin da allora, usata per le molteplici proprietà delle sue radici, utilizzate ........

Come e perché utilizzare la zucca gialla - martedì 29 ottobre 2013
Esistono diverse tipologie di zucche, e non tutte sono commestibili, infatti alcune tipologie vengono utilizzate per l'alimentazione del bestiame, altre si prestano ad essere intagliate per fare belle decorazioni. Tale ortaggio particolarmente ........

Ricetta del giorno
Spaghetti aglio, olio, curcuma e pistacchi
Sgusciare i pistacchi, metterli sul tagliere e sminuzzarli con il coltello.
Intanto mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta. Una volta ....
Articoli redazionali

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........


 articolo Cucina
Primavera alle porte: gli alimenti rivitalizzanti freccedomenica 16 marzo 2014 

La primavera è ormai alle porte ed è, quindi, tempo di raccogliere le nostre energie e di prepararci ad affrontare il cambio di stagione. Un valido aiuto ci arriva dalle nostre amiche api e dai loro prodotti: miele, polline e pappa reale. Sono questi tre alimenti energizzanti, ricchi di aminoacidi essenziali, vitamine, sali minerali e oligoelementi, che svolgono anche un’azione preventiva e terapeutica e danno la giusta carica per andare incontro al mese di Aprile. Il miele ha una composizione diversa, a seconda delle piante da cui proviene e del terreno su cui queste ultime sono cresciute.

In linea generale tutti i mieli sono composti per il 16-20% di acqua, per il 31% di zuccheri, di acidi organici, di proteine e sostanze azotate, di enzimi e di sali minerali, come ferro, magnesio, rame, manganese, zolfo, potassio, vitamine del gruppo B (molto importanti per chi è vegetariano e vegano e non ne assume in quantitativi sufficienti con l’alimentazione). Oltre che come dolcificante, il miele viene utilizzato anche come “sostanza curativa” per diverse affezioni, come le cistiti, le infezioni intestinali, le bronchiti e i raffreddori, inoltre tonifica il cuore perché ha un’azione vasodilatatrice. E’ importante, però, ricordare che non bisogna mai scaldare il miele oltre i 45°C, perché in questo caso l’alimento perde completamente le sue proprietà, e per lo stesso motivo è bene stare attenti a non lasciarlo esposto alla luce diretta.

A volte il miele viene impiegato anche come unguento esterno, laddove ci sono piaghe o ustioni. Utilizzato come dolcificante, il miele implementa le prestazioni fisiche e intellettuali di ognuno di noi, rinforza il sistema immunitario e aiuta a combattere il senso di stanchezza tipico della stagione. Il polline si presenta sotto forma di polvere di colore giallo e viene commercializzato in palline di varie tonalità, che variano appunto dal giallo fino al marrone. Rappresenta un alimento particolarmente ricco di proteine, zuccheri, vitamine, oligoelementi e sali minerali, enzimi e sostanze con azione antibiotica, vasoprotettrice e ormonale. L’azione terapeutica del polline è di particolare efficacia in caso di epatiti, arteriosclerosi, nervosismo, ipercolesterolemia, anemia, inappetenza. Da evidenziare, inoltre, la sua spiccata proprietà antibiotica.

La pappa reale è il più ricco tra gli alimenti prodotti dalle api; al suo interno sono, infatti, presenti sali minerali, grassi, zuccheri, aminoacidi essenziali, vitamine del gruppo B, C e la vitamina E. Questi insieme interagiscono e potenziano notevolmente le proprietà di ognuno di essi, se presi singolarmente. La pappa reale è una sostanza definita “adattogena”, perché aiuta a mantenere l’equilibrio dell’organismo, malgrado lo stress psico-fisico di ogni giorno. Quindi, è molto indicata per chi soffre di depressione, per chi è convalescente, per chi ha un deficit immunitario e anche per chi soffre di malattie dermatologiche. Quest’alimento deve essere conservato sempre in frigo e va assunto al mattino, a digiuno, mettendolo direttamente sotto la lingua, così da consentire un suo più veloce assorbimento.

Dunque, ancora una volta, il mondo animale ci viene incontro per aiutarci a riprendere contatto con la natura, affrontando in maniera più sana i cambi di stagione, la fatica, lo stress senza ricorrere a farmaci o ad integratori, spesso poi fonte di ulteriori danni.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabrina  Rosa - vedi tutti gli articoli di Sabrina  Rosa





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: