articolo Cucina
Primavera alle porte: gli alimenti rivitalizzanti freccedomenica 16 marzo 2014 


La primavera è ormai alle porte ed è, quindi, tempo di raccogliere le nostre energie e di prepararci ad affrontare il cambio di stagione. Un valido aiuto ci arriva dalle nostre amiche api e dai loro prodotti: miele, polline e pappa reale. Sono questi tre alimenti energizzanti, ricchi di aminoacidi essenziali, vitamine, sali minerali e oligoelementi, che svolgono anche un’azione preventiva e terapeutica e danno la giusta carica per andare incontro al mese di Aprile. Il miele ha una composizione diversa, a seconda delle piante da cui proviene e del terreno su cui queste ultime sono cresciute.

In linea generale tutti i mieli sono composti per il 16-20% di acqua, per il 31% di zuccheri, di acidi organici, di proteine e sostanze azotate, di enzimi e di sali minerali, come ferro, magnesio, rame, manganese, zolfo, potassio, vitamine del gruppo B (molto importanti per chi è vegetariano e vegano e non ne assume in quantitativi sufficienti con l’alimentazione). Oltre che come dolcificante, il miele viene utilizzato anche come “sostanza curativa” per diverse affezioni, come le cistiti, le infezioni intestinali, le bronchiti e i raffreddori, inoltre tonifica il cuore perché ha un’azione vasodilatatrice. E’ importante, però, ricordare che non bisogna mai scaldare il miele oltre i 45°C, perché in questo caso l’alimento perde completamente le sue proprietà, e per lo stesso motivo è bene stare attenti a non lasciarlo esposto alla luce diretta.

A volte il miele viene impiegato anche come unguento esterno, laddove ci sono piaghe o ustioni. Utilizzato come dolcificante, il miele implementa le prestazioni fisiche e intellettuali di ognuno di noi, rinforza il sistema immunitario e aiuta a combattere il senso di stanchezza tipico della stagione. Il polline si presenta sotto forma di polvere di colore giallo e viene commercializzato in palline di varie tonalità, che variano appunto dal giallo fino al marrone. Rappresenta un alimento particolarmente ricco di proteine, zuccheri, vitamine, oligoelementi e sali minerali, enzimi e sostanze con azione antibiotica, vasoprotettrice e ormonale. L’azione terapeutica del polline è di particolare efficacia in caso di epatiti, arteriosclerosi, nervosismo, ipercolesterolemia, anemia, inappetenza. Da evidenziare, inoltre, la sua spiccata proprietà antibiotica.

La pappa reale è il più ricco tra gli alimenti prodotti dalle api; al suo interno sono, infatti, presenti sali minerali, grassi, zuccheri, aminoacidi essenziali, vitamine del gruppo B, C e la vitamina E. Questi insieme interagiscono e potenziano notevolmente le proprietà di ognuno di essi, se presi singolarmente. La pappa reale è una sostanza definita “adattogena”, perché aiuta a mantenere l’equilibrio dell’organismo, malgrado lo stress psico-fisico di ogni giorno. Quindi, è molto indicata per chi soffre di depressione, per chi è convalescente, per chi ha un deficit immunitario e anche per chi soffre di malattie dermatologiche. Quest’alimento deve essere conservato sempre in frigo e va assunto al mattino, a digiuno, mettendolo direttamente sotto la lingua, così da consentire un suo più veloce assorbimento.

Dunque, ancora una volta, il mondo animale ci viene incontro per aiutarci a riprendere contatto con la natura, affrontando in maniera più sana i cambi di stagione, la fatica, lo stress senza ricorrere a farmaci o ad integratori, spesso poi fonte di ulteriori danni.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabrina  Rosa - vedi tutti gli articoli di Sabrina  Rosa


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Aperitivo low cost - domenica 8 settembre 2013
E’ sabato hai invitato gente a cena, hai poco tempo e vorresti preparare un aperitivo sfizioso e a basso costo ma sei a corto di idee? Non farti prendere dal panico e segui i nostri consigli per realizzare un perfetto aperitivo low cost. Per ........

Il caglio vegetale nei formaggi - venerdì 20 dicembre 2013
Per caglio s'intende quella sostanza che serve per coagulare il latte nella produzione dei formaggi, però non tutti sono a conoscienza che esistono ben tre diversi tipi di caglio: animale, microbico e vegetale; il caglio animale è sicuramente ........

Slow Food o Fast Food? - giovedì 19 settembre 2013
Salve a tutti!!! Si sa che è sempre un piacere, consumare i pasti quotidiani in qualche locale. Da sempre ci piace stare insieme a qualche amico, la nostra famiglia o la nostra metà davanti ad un tavolo pieno di prelibatezze. Ma a questo scopo, ........

Il berberè: cos’è e come si prepara - giovedì 20 febbraio 2014
Il berberè è una miscela particolarmente piccante, tipica della cucina eritrea e del Corno d’Africa più in generale, un’area geografica all’interno della quale questo rappresenta un elemento essenziale per la preparazione dello zighinì, servito ........

Parmigiana di melanzane light - domenica 6 ottobre 2013
Una parmigiana di melanzane? Ci piace mangiar bene e saporito ma teniamo comunque alla linea? Un dilemma,questo, non di facile soluzione se si pensa che alla base della cucina saporita c’è sempre l’abitudine di soffriggere e friggere: due modalità ........

 

Ricetta del giorno
Insalata con feta e polpa di granchio
Lavare la menta, asciugarla, staccare le foglie dal rametto e tritarle. Versare lo yogurt in una ciotola con il succo di limone, l’olio, sale, pepe e ....


Articoli correlati

Il gelato, buono o cattivo? - mercoledì 11 settembre 2013
Che il gelato sia più buono o cattivo è possibile stabilirlo solo conoscendolo bene. Certo, parlare di gelato a settembre, quando l’estate spara ormai le sue ultime cartucce e l’armadio è in attesa del ribaltamento stagionale, può sembrare paradossale. ........

Come fare i germogli in casa - giovedì 3 ottobre 2013
È possibile fare i germogli in casa? Sì, è possibile, facile e fa bene alla salute. Ormai sentiamo sempre più spesso parlare di una nutrizione diversa, più sostenibile, preferibilmente biologica e naturale. In questa nuova, e sempre più fortunata, ........

Come e perché utilizzare la zucca gialla - martedì 29 ottobre 2013
Esistono diverse tipologie di zucche, e non tutte sono commestibili, infatti alcune tipologie vengono utilizzate per l'alimentazione del bestiame, altre si prestano ad essere intagliate per fare belle decorazioni. Tale ortaggio particolarmente ........

Il seitan: come prepararlo in casa - domenica 24 novembre 2013
Il seitan è un’ottima fonte di proteine, che è possibile preparare in casa e consumare, poi, come piatto a se stante, dal momento che rappresenta una vera a propria “carne vegetale”, oppure come accompagnamento per altri cibi. Poco noto nel nostro ........

Basta un poco di zucchero e...... !!!!!! - martedì 24 settembre 2013
Il miele è uno degli alimenti più semplici e allo stesso tempo più complessi che la natura ci possa offrire. Esso è il risultato di una perfetta sinergia tra le api e i fiori, le prime che ne raccolgono il nettare per trasformarlo nel prezioso ........

Ricetta del giorno
Orecchiette con ricotta
FAre bollire in una pentola di generose dimensioni 3 litri d’acqua e salarla con il sale grosso. Buttare la pasta, avendo cura di mescolare subito con ....
Articoli redazionali

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........


 articolo Cucina
Primavera alle porte: gli alimenti rivitalizzanti freccedomenica 16 marzo 2014 

La primavera è ormai alle porte ed è, quindi, tempo di raccogliere le nostre energie e di prepararci ad affrontare il cambio di stagione. Un valido aiuto ci arriva dalle nostre amiche api e dai loro prodotti: miele, polline e pappa reale. Sono questi tre alimenti energizzanti, ricchi di aminoacidi essenziali, vitamine, sali minerali e oligoelementi, che svolgono anche un’azione preventiva e terapeutica e danno la giusta carica per andare incontro al mese di Aprile. Il miele ha una composizione diversa, a seconda delle piante da cui proviene e del terreno su cui queste ultime sono cresciute.

In linea generale tutti i mieli sono composti per il 16-20% di acqua, per il 31% di zuccheri, di acidi organici, di proteine e sostanze azotate, di enzimi e di sali minerali, come ferro, magnesio, rame, manganese, zolfo, potassio, vitamine del gruppo B (molto importanti per chi è vegetariano e vegano e non ne assume in quantitativi sufficienti con l’alimentazione). Oltre che come dolcificante, il miele viene utilizzato anche come “sostanza curativa” per diverse affezioni, come le cistiti, le infezioni intestinali, le bronchiti e i raffreddori, inoltre tonifica il cuore perché ha un’azione vasodilatatrice. E’ importante, però, ricordare che non bisogna mai scaldare il miele oltre i 45°C, perché in questo caso l’alimento perde completamente le sue proprietà, e per lo stesso motivo è bene stare attenti a non lasciarlo esposto alla luce diretta.

A volte il miele viene impiegato anche come unguento esterno, laddove ci sono piaghe o ustioni. Utilizzato come dolcificante, il miele implementa le prestazioni fisiche e intellettuali di ognuno di noi, rinforza il sistema immunitario e aiuta a combattere il senso di stanchezza tipico della stagione. Il polline si presenta sotto forma di polvere di colore giallo e viene commercializzato in palline di varie tonalità, che variano appunto dal giallo fino al marrone. Rappresenta un alimento particolarmente ricco di proteine, zuccheri, vitamine, oligoelementi e sali minerali, enzimi e sostanze con azione antibiotica, vasoprotettrice e ormonale. L’azione terapeutica del polline è di particolare efficacia in caso di epatiti, arteriosclerosi, nervosismo, ipercolesterolemia, anemia, inappetenza. Da evidenziare, inoltre, la sua spiccata proprietà antibiotica.

La pappa reale è il più ricco tra gli alimenti prodotti dalle api; al suo interno sono, infatti, presenti sali minerali, grassi, zuccheri, aminoacidi essenziali, vitamine del gruppo B, C e la vitamina E. Questi insieme interagiscono e potenziano notevolmente le proprietà di ognuno di essi, se presi singolarmente. La pappa reale è una sostanza definita “adattogena”, perché aiuta a mantenere l’equilibrio dell’organismo, malgrado lo stress psico-fisico di ogni giorno. Quindi, è molto indicata per chi soffre di depressione, per chi è convalescente, per chi ha un deficit immunitario e anche per chi soffre di malattie dermatologiche. Quest’alimento deve essere conservato sempre in frigo e va assunto al mattino, a digiuno, mettendolo direttamente sotto la lingua, così da consentire un suo più veloce assorbimento.

Dunque, ancora una volta, il mondo animale ci viene incontro per aiutarci a riprendere contatto con la natura, affrontando in maniera più sana i cambi di stagione, la fatica, lo stress senza ricorrere a farmaci o ad integratori, spesso poi fonte di ulteriori danni.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabrina  Rosa - vedi tutti gli articoli di Sabrina  Rosa





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: