articolo Cucina
I datteri freccesabato 14 dicembre 2013 


I datteri sono i frutti della palma da dattero e sono originari del nord africa, dell'Arabia,del golfo Persico e del medio oriente in generale; i datteri rappresentano presso le popolazioni locali di queste zone una delle principali fonti di sostentamento, la palma da dattero può raggiungere i 30 m di altezza e può arrivare a produrre fino a a 1000 frutti per ciascuna spiga! Esistono diverse varietà di datteri, le più dolci sono la berhi e le hiann, le quali provengono dall'iran, solitamente commercializzate fresche, mentre le altre specie di datteri come la halawi, la deri, ameri, zamidi, majhool, deglet noor, vengono essicate al sole allo scopo di aumentare il loro contenuto zuccherino.

I datteri secchi sono quelli più reperibili in italia e presentano una percentuale di zuccheri che può raggiungere anche il 70%, perciò i datteri sono molto calorici, infatti 100 g di datteri forniscono circa 260 kcal. Tuttavia i datteri secchi sono una ricca fonte di minerali, quali potassio, calcio, ferro, magnesio e fosforo e per questo motivo sono considerati degli alimenti molto preziosi dal punto di vista nutrizionale. I datteri rappresentano uno dei classici esempi di frutta secca, la quale viene tradizionalmente consumata durante le festività natalizie insieme alle noci, ai fichi secchi, alle prugne e alle albicocche, sempre secche, ovvero essicate. Sono molto buoni consumati sia da soli che in abbinamento con altra frutta secca, tuttavia i datteri si possono utilizzare anche in cucina per fare delle ricette, primi compresi.

Un ottimo primo piatto è il risotto a base di zafferano e datteri, tuttavia con i datteri ci si può sbizzarrire in cucina, facendo anche dei dessert. I datteri sono ottimi anche ripieni di altra frutta secca, come le noci, le mandorle e i pistacchi. Una gustosa ricetta prevede l'utilizzo dei datteri nel seguente modo: occorrono
  • venti datteri israeliani di grosse dimensioni,
  • 70 g di mandorle sgusciate,
  • 70 g di pistacchi non salati,
  • 70 g di noci sgusciate,
  • due bianchi di uovo,
  • sei cucchiai di zucchero
  • noci,
  • pistacchi
  • mandorle per decorare.
I datteri vanno incisi nel mezzo asportando il nocciolo, dopo di che separatamente si tritano le noci, le mandorle e i pistacchi, a ciascuna polvere ottenuta si aggiungono due cucchiai di zucchero e un pò di albume di uovo, ottenedo così tre diverse paste con le quali andremo a riempire la parte interna di ciascun dattero. Decorare con qualche noce, pistacchio e mandorla e poi mettere in frigo qualche minuto prima di servire. I datteri sono perciò un ottimo alimento molto energetico e salutare, vanno però consumati con moderazione a causa del loro elevato contenuto calorico, per questo essendo una ricca fonte di energia è buona abitudine se consumati a colazione insieme al latte e i corn flakes.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

kety  Abate - vedi tutti gli articoli di kety  Abate


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Il mirtillo: un frutto buono e sano. - domenica 15 settembre 2013
Ecco che arriva il mirtillo. Ormai ci siamo: il 22 settembre inizierà l’autunno e potremmo dire definitivamente “arrivederci” alla nostra estate tanto voluta e amata. Cade di una domenica che, secondo le previsioni Meteo, sarà soleggiata con un ........

Sana alimentazione è sinonimo di agricoltura biologica - venerdì 8 novembre 2013

Avete mai fatto attenzione agli alimenti che mangiate? Vi siete mai soffermati a considerare sapori, aromi, freschezza e consistenza di carne, uova, latte, formaggi, frutta e verdura? Avete mai pensato di chiedere a delle persone ........

Il curry: benefici e proprietà - domenica 3 novembre 2013
Il curry è un alimento di origine indiana, con importanti proprietà curative e capace di donare specifici benefici al nostro organismo. E’ formato da una miscela di spezie, prima tostate e poi triturate, diverse a seconda della regione di provenienza, ........

Menù etnico - i cibi di Atlantide – parte 1 - giovedì 29 agosto 2013
Sembra incredibile come questi Menù Etnici siano finiti nelle mie mani; in realtà avevo sempre considerato molto improbabile l'esistenza di testimonianze Atlantidee: credevo fosse tutta roba da fumetti! Ma adesso sono qui e sono pronto a renderli ........

Come fare i germogli in casa - giovedì 3 ottobre 2013
È possibile fare i germogli in casa? Sì, è possibile, facile e fa bene alla salute. Ormai sentiamo sempre più spesso parlare di una nutrizione diversa, più sostenibile, preferibilmente biologica e naturale. In questa nuova, e sempre più fortunata, ........

 

Ricetta del giorno
Vermicelli alla siracusana
Lavare il peperone, eliminare i semi interni, passarlo sulla griglia per abbrustolirlo, dopo di che eliminare la buccia.
Lavare la melanzana, asciugarla ....


Articoli correlati

Il miele: anche un ottimo antibiotico naturale - venerdì 8 novembre 2013
Il miele è un alimento prodotto dal lavoro intenso delle api. La base di partenza per la produzione del miele è il nettare che le api estraggono dai fiori e il miele è un alimento prezioso e noto sin dall'antichità per le sue proprietà benefiche, ........

Come e perché utilizzare la zucca gialla - martedì 29 ottobre 2013
Esistono diverse tipologie di zucche, e non tutte sono commestibili, infatti alcune tipologie vengono utilizzate per l'alimentazione del bestiame, altre si prestano ad essere intagliate per fare belle decorazioni. Tale ortaggio particolarmente ........

Grassi idrogenati: cosa sono e come evitarli - giovedì 28 novembre 2013
I grassi idrogenati sono dei grassi assolutamente nocivi per la nostra salute, in quanto frutto di una manipolazione chimica chiamata appunto idrogenazione; in pratica si prende un olio vegetale, solitamente economico, e lo si sottopone a tale ........

Il seitan: come prepararlo in casa - domenica 24 novembre 2013
Il seitan è un’ottima fonte di proteine, che è possibile preparare in casa e consumare, poi, come piatto a se stante, dal momento che rappresenta una vera a propria “carne vegetale”, oppure come accompagnamento per altri cibi. Poco noto nel nostro ........

Mangiare il pane di segale - domenica 13 ottobre 2013
Mangiare il pane di segale rappresenta un alimentazione sana e equilibrata, soprattutto per chi non riesce al pane, il suo consumo si rivela veramente ottimo. Infatti è ottimo per inzupparlo nei sughi, per metterci su la marmellata ma anche da ........

Ricetta del giorno
Biscotti al limone
Lavorate il burro (tenendone da parte un cucchiaio che occorrerà in seguito) ammorbidito con lo zucchero e la buccia di limone grattuggiata; quando saranno ....
Articoli redazionali

Il cioccolato diventa arte da Antica Cioccolateria napoletana - lunedì 11 novembre 2013

« Alla fine, Charlie Bucket aveva ottenuto una fabbrica di cioccolato. Ma Willy Wonka aveva ottenuto una cosa anche migliore: una famiglia. E una cosa era assolutamente certa: la vita non era mai stata più dolce. » : questa ........


 articolo Cucina
I datteri freccesabato 14 dicembre 2013 

I datteri sono i frutti della palma da dattero e sono originari del nord africa, dell'Arabia,del golfo Persico e del medio oriente in generale; i datteri rappresentano presso le popolazioni locali di queste zone una delle principali fonti di sostentamento, la palma da dattero può raggiungere i 30 m di altezza e può arrivare a produrre fino a a 1000 frutti per ciascuna spiga! Esistono diverse varietà di datteri, le più dolci sono la berhi e le hiann, le quali provengono dall'iran, solitamente commercializzate fresche, mentre le altre specie di datteri come la halawi, la deri, ameri, zamidi, majhool, deglet noor, vengono essicate al sole allo scopo di aumentare il loro contenuto zuccherino.

I datteri secchi sono quelli più reperibili in italia e presentano una percentuale di zuccheri che può raggiungere anche il 70%, perciò i datteri sono molto calorici, infatti 100 g di datteri forniscono circa 260 kcal. Tuttavia i datteri secchi sono una ricca fonte di minerali, quali potassio, calcio, ferro, magnesio e fosforo e per questo motivo sono considerati degli alimenti molto preziosi dal punto di vista nutrizionale. I datteri rappresentano uno dei classici esempi di frutta secca, la quale viene tradizionalmente consumata durante le festività natalizie insieme alle noci, ai fichi secchi, alle prugne e alle albicocche, sempre secche, ovvero essicate. Sono molto buoni consumati sia da soli che in abbinamento con altra frutta secca, tuttavia i datteri si possono utilizzare anche in cucina per fare delle ricette, primi compresi.

Un ottimo primo piatto è il risotto a base di zafferano e datteri, tuttavia con i datteri ci si può sbizzarrire in cucina, facendo anche dei dessert. I datteri sono ottimi anche ripieni di altra frutta secca, come le noci, le mandorle e i pistacchi. Una gustosa ricetta prevede l'utilizzo dei datteri nel seguente modo: occorrono
  • venti datteri israeliani di grosse dimensioni,
  • 70 g di mandorle sgusciate,
  • 70 g di pistacchi non salati,
  • 70 g di noci sgusciate,
  • due bianchi di uovo,
  • sei cucchiai di zucchero
  • noci,
  • pistacchi
  • mandorle per decorare.
I datteri vanno incisi nel mezzo asportando il nocciolo, dopo di che separatamente si tritano le noci, le mandorle e i pistacchi, a ciascuna polvere ottenuta si aggiungono due cucchiai di zucchero e un pò di albume di uovo, ottenedo così tre diverse paste con le quali andremo a riempire la parte interna di ciascun dattero. Decorare con qualche noce, pistacchio e mandorla e poi mettere in frigo qualche minuto prima di servire. I datteri sono perciò un ottimo alimento molto energetico e salutare, vanno però consumati con moderazione a causa del loro elevato contenuto calorico, per questo essendo una ricca fonte di energia è buona abitudine se consumati a colazione insieme al latte e i corn flakes.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

kety  Abate - vedi tutti gli articoli di kety  Abate





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: