articolo Cucina
Zucchero di canna e zucchero bianco: le differenze freccegiovedì 12 dicembre 2013 


La differenza fondamentale tra lo zucchero di canna e quello bianco raffinato, consiste nel fatto che, mentre quello di canna, come dice la parola stessa viene estratto dalla canna da zucchero, quello bianco invece deriva dalla lavorazione della barbabietola da zucchero, entrambi contengono saccarosio, però dal punto di vista calorico lo zucchero di canna contiene un quantitativo di calorie minore rispetto a quello bianco: rispettivamente 100 gr di zucchero di canna forniscono circa 356 kcal, quello bianco invece 400 kcal. Inoltre lo zucchero di canna, contrariamente a quello bianco, possiede anche dei minerali, quali calcio, potassio, sodio, ferro, fosforo e zinco, perciò lo zucchero di canna ha un valore nutritivo, quello bianco invece no.

Lo zucchero di canna ha un colore scuro, però c'è da fare una precisazione. Lo zucchero di canna integrale molte volte viene confuso con quello di canna grezzo a causa del loro colore simile, ma loro differenza è notevole in quanto, mentre quello integrale non ha subito nessun processo di raffinazione, perciò ha mantenuto intatti tutti i suoi minerali, quello grezzo è come quello bianco, entrambi hanno subito il processo di raffinazione, quindi non contengono nessun minerale, ovvero non hanno nessun valore nutrizionale. Di conseguenza lo zucchero di canna integrale è preferibile agli altri due, in quanto più salutare, dato che i minerali sono elementi preziosi per la salute del nostro organismo, il processo di raffinazione infatti comporta la perdita di queste sostanze molto importanti.

Lo zucchero bianco lo si distigue bene da quello di canna dato il suo colore bianco puro, mentre quello di canna come sappiamo ha un colore scuro, il problema è distinguere quello integrale di canna da quello grezzo di canna. Lo zucchero di canna grezzo ha un colore giallo-beige, a causa della presenza di melassa o di caramello, comunque per non confonderlo con quello integrale, è opportuno osservare la dimensione dei cristalli. Nello zucchero di canna integrale tali cristalli sono diversi in dimensioni e colore, infatti sono presenti varie sfumature, invece nello zucchero grezzo questi cristalli sono uniformi sia in dimensioni, sia riguardo il colore.

In definitiva lo zucchero integrale è preferibile a quello bianco e a quello grezzo, tuttavia contenendo saccarosio va consumato con moderazione, perchè altrimenti un suo consumo eccessivo può provocare l'insorgenza della carie, favorire l'innalzamento dei livelli di glucosio nel sangue e provocare anche un aumento del peso corporeo, perciò attenzione alle dosi!
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

kety  Abate - vedi tutti gli articoli di kety  Abate


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

La cucina, un intimo focolare domestico - venerdì 20 settembre 2013
La cucina, sia intesa come spazio fisico nel quale l'individuo può preparare succulenti pietanze per cibarsi, sia intesa come una serie di abitudini comportamentali relative all'alimentazione, abbraccia una dimensione dell'esistenza dell'uomo ........

Il gelato come alimento che si rivoluziona in modo positivo. - martedì 3 settembre 2013
Per gli amanti del gelato, non c’è di cui preoccuparsi, non sarà la fine dell'estate e l’inizio del lavoro, atteso con amore, a frenare la voglia di mangiare un bel cono gelato; ma non solo.. Oramai, anche per coloro che vogliono continuare a ........

Ricetta farro e ceci - martedì 22 ottobre 2013
Fanno una coppia perfetto il farro e i ceci, una coppia di cui i toscani hanno colto da tempo immemorabile le potenzialità. Il farro è forse il cereale più salutare in quanto è il meno calorico, ha inoltre pochissimi grassi, un basso indice glicemico ........

Torta al cioccolato e bambini, un dolce ritorno - giovedì 26 settembre 2013
Settembre, torta e cioccolato. Inizia il grigio, il nuvoloso, il freddo ma soprattutto si torna al lavoro… e a scuola. Allora perché non cucinare insieme con i nostri piccoli qualcosa di buono iniziando il nuovo anno con un po’ di dolcezza? Magari ........

Il berberè: cos’è e come si prepara - giovedì 20 febbraio 2014
Il berberè è una miscela particolarmente piccante, tipica della cucina eritrea e del Corno d’Africa più in generale, un’area geografica all’interno della quale questo rappresenta un elemento essenziale per la preparazione dello zighinì, servito ........

 

Ricetta del giorno
Aspic di frutta estiva
Lavare e asciugare bene la frutta, eliminare la buccia di cocomero e melone e tagliarne la polta a cubetti. Grattugiare la buccia dell’arancia, eliminare ....


Articoli correlati

Il gelato come alimento che si rivoluziona in modo positivo. - martedì 3 settembre 2013
Per gli amanti del gelato, non c’è di cui preoccuparsi, non sarà la fine dell'estate e l’inizio del lavoro, atteso con amore, a frenare la voglia di mangiare un bel cono gelato; ma non solo.. Oramai, anche per coloro che vogliono continuare a ........

Sana alimentazione è sinonimo di agricoltura biologica - venerdì 8 novembre 2013

Avete mai fatto attenzione agli alimenti che mangiate? Vi siete mai soffermati a considerare sapori, aromi, freschezza e consistenza di carne, uova, latte, formaggi, frutta e verdura? Avete mai pensato di chiedere a delle persone ........

Cosa si deve mangiare per bruciare i grassi - giovedì 25 aprile 2013

Bruciare i grassi, per molti una necessità più che un desiderio, solo che il più delle volte si sceglie la strada sbagliata, perché ci si affida a diete estreme che, pur dando di risultati in molti casi, possono tuttavia rappresentare un pericolo ........

La magia delle noci - venerdì 6 dicembre 2013
Le noci sono un frutto molto salutare, in quanto contengono molte sostanze benefiche per il nostro organismo che agiscono sia internamente, che esternamente in modo positivo; le noci sono state oggetto di studio e si è scoperto che esse contengono ........

Formaggi light e formaggi tradizionali - martedì 24 dicembre 2013
In commercio troviamo vari tipi di formaggio, che si differenziano tra loro per il diverso contenuto di sostanze grasse in essi presente, infatti da questo punto di vista i formaggi possono essere suddivisi in tre categorie: formaggi grassi, ........

Ricetta del giorno
Frullato di mirtilli
Mettere in un frullatore i mirtilli, il latte di riso(va bene anche quello di mandorle), la mezza banana e frullare per qualche minuto, fin quando si ....

 articolo Cucina
Zucchero di canna e zucchero bianco: le differenze freccegiovedì 12 dicembre 2013 

La differenza fondamentale tra lo zucchero di canna e quello bianco raffinato, consiste nel fatto che, mentre quello di canna, come dice la parola stessa viene estratto dalla canna da zucchero, quello bianco invece deriva dalla lavorazione della barbabietola da zucchero, entrambi contengono saccarosio, però dal punto di vista calorico lo zucchero di canna contiene un quantitativo di calorie minore rispetto a quello bianco: rispettivamente 100 gr di zucchero di canna forniscono circa 356 kcal, quello bianco invece 400 kcal. Inoltre lo zucchero di canna, contrariamente a quello bianco, possiede anche dei minerali, quali calcio, potassio, sodio, ferro, fosforo e zinco, perciò lo zucchero di canna ha un valore nutritivo, quello bianco invece no.

Lo zucchero di canna ha un colore scuro, però c'è da fare una precisazione. Lo zucchero di canna integrale molte volte viene confuso con quello di canna grezzo a causa del loro colore simile, ma loro differenza è notevole in quanto, mentre quello integrale non ha subito nessun processo di raffinazione, perciò ha mantenuto intatti tutti i suoi minerali, quello grezzo è come quello bianco, entrambi hanno subito il processo di raffinazione, quindi non contengono nessun minerale, ovvero non hanno nessun valore nutrizionale. Di conseguenza lo zucchero di canna integrale è preferibile agli altri due, in quanto più salutare, dato che i minerali sono elementi preziosi per la salute del nostro organismo, il processo di raffinazione infatti comporta la perdita di queste sostanze molto importanti.

Lo zucchero bianco lo si distigue bene da quello di canna dato il suo colore bianco puro, mentre quello di canna come sappiamo ha un colore scuro, il problema è distinguere quello integrale di canna da quello grezzo di canna. Lo zucchero di canna grezzo ha un colore giallo-beige, a causa della presenza di melassa o di caramello, comunque per non confonderlo con quello integrale, è opportuno osservare la dimensione dei cristalli. Nello zucchero di canna integrale tali cristalli sono diversi in dimensioni e colore, infatti sono presenti varie sfumature, invece nello zucchero grezzo questi cristalli sono uniformi sia in dimensioni, sia riguardo il colore.

In definitiva lo zucchero integrale è preferibile a quello bianco e a quello grezzo, tuttavia contenendo saccarosio va consumato con moderazione, perchè altrimenti un suo consumo eccessivo può provocare l'insorgenza della carie, favorire l'innalzamento dei livelli di glucosio nel sangue e provocare anche un aumento del peso corporeo, perciò attenzione alle dosi!
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

kety  Abate - vedi tutti gli articoli di kety  Abate





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: